Opposti impossibili

Domande, dubbi e curiosità da parte di coloro che sono vicini agli asessuali.
angeluzend
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: mer ago 03, 2022 1:19 am

Re: Opposti impossibili

Messaggio da angeluzend »

Inconsapevole è diverso da consenziente..
Credevo fosse chiaro dai messaggi precedenti che lui crede nell'amore esclusivo, che è geloso e pensa che se ti piace più di una persona allora menti..

Ho deciso di agire così comunque, concedendomi il poco che mi basta a non dover vivere male costantemente, perchè facendolo, seppure alle sue spalle, sono riuscita a trovare un mio equilibrio. Così sto bene, non ho più avuto bisogno di forzarlo domandando ciò che sapevo non avrebbe potuto darmi e il divario ha smesso di essere un ostacolo. Può essere un modo poco ortodosso, e certamente se lo sapesse ne soffrirebbe, ma se il risultato è che ci amiamo senza rancore, e ci baciamo come il primo giorno, per me il risultato vale assolutamente il mezzo

E trovo sbagliato che t'incolpi, che pensi di non meritare di meglio.
Anche a me è capitato di amare un uomo che non è interessato al sesso, ma questo non significa affatto che io o te siamo degli sfigati.
E' perchè non potevamo trovare altro? Non credo proprio- ho le prove che schioccando le dita avrei la corte alla porta.

In realtà mi considero quasi rara, perchè un uomo a cui il lato fisico non importa, e che non era mai rimasto più di 3 giorni con una persona, mi ama. Significa essere scelti esclusivamente per quello che si è come persone, e non per qualcosa di meramente fisico, significa aver colpito il cuore di un altro per la propria essenza. Significa aver superato litigi e burrasche senza l'aiuto del sesso riparatore, significa colmare tutto il tempo che si passerebbe a letto con altro. Dell'altro che nella vecchiaia, se ci si arriva XD, avrà valore..

Non penso sia un marchio di demerito stare con degli asessuali, anche perchè sarebbe come dire che sono persone difettate o scarti, cosa che non sono affatto. Lui almeno per me resta la cosa più vicina alla perfezione, nonostante i mille difetti :')

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1643
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Opposti impossibili

Messaggio da axelay »

angeluzend ha scritto:
mer ago 03, 2022 11:56 pm
almeno per quel che riguarda me, darmi il permesso di fare moderatamente quello che desideravo, ha evitato le perdite di controllo di cui parli.
Qui devo aver frainteso, hai ragione.

Però, riflettendoci, secondo te, lui che ti conosce molto bene, due domandine se le sarà poste...insomma, in qualche modo dovrai compensare la carenza di sesso, lui questo può far finta di non saperlo, ma invece lo sa eccome!

Forse su Aven ne hanno già parlato, ma non ricordo...ovvero, se alcuni asessuali contemplano il sesso fatto dal partner con altri senza esserne gelosi.

Sai alla fine cosa conta veramente? Chi è al tuo fianco.
Tu hai la certezza che ci sarà sempre e che ognuno può prendersi cura dell'altro.

angeluzend
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: mer ago 03, 2022 1:19 am

Re: Opposti impossibili

Messaggio da angeluzend »

Le domande forse sì, ma se entri nell'ottica di una persona per la quale il sesso non ha senso e valore, tende pure a non porsi il problema fintanto che l'altra persona smette di ricordarglielo.. Ti assicuro che è geloso, perchè con l'amico di cui dicevo e in un altro periodo verso un altro mio amico, si è dimostrato ampiamente scocciato anche solo che ci andassi in giro. Non lo fa con tutti, solo con alcuni miei amici. Non casualmente quelli che mi attraggono, perchè se ne accorge evidentemente da come mi comporto con loro. Ma di quelli con cui chatto non sa niente

E se davvero immagina o sa qualcosa, per quanto ne dubiti, potrei comunque apprezzare che faccia lo gnorri. Anche se in quel caso preferirei che me lo dicesse per non dover agire nell'ombra

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29407
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Opposti impossibili

Messaggio da Bianca »

Fa bene piangere ogni tanto.
Io da anni non piango più.
A volte penso di essermi indurita poi, nell’esperienza quotidiana, capisco che sono sempre ancora esposta agli agenti atmosferici, per cui prendo grandine che lascia lividi, sferzate di vento che sembrano rami di rovo, gelo che mi paralizza.
Mi viene in mente Fra Cristoforo davanti a don Rodrigo e abbasso le braccia, smetto di difendermi, nella speranza che ciò che colpisce me, non andrà a fare danno altrove.

Il petting, per chi ancora lo conosce, rappresenta la migliore e più raffinata espressione della sessualità.
Si può vivere di petting, non si può vivere di solo sesso.
Lo pratica chi ama, perché è uno scambio di delicatezze che solo l’amore sa suggerire e condurre.

Condivido totalmente quello che dici a proposito del bacio.
Quando i baci diventano sempre più rari fino a dare fastidio, sesso o non sesso, dobbiamo preoccuparci di afferrare con tutte le nostre forze, quei lembi di amore lacerato che si stanno allontanando e stringerceli addosso, come qualcosa di estremamente prezioso che non vogliamo abbandonare, con la stessa risolutezza e disperazione con cui una mamma stringe il suo bambino quando cercano di strapparglielo.
L’amore é una cosa viva, da nutrire tutti i giorni.

Axe, io sono da sola e anche se i ricordi non passano mai, ho la fortuna di vivere proiettata verso il futuro.

Di facile non c’è stato niente, di facile continua a non esserci niente.
Mio marito “è andato avanti” come dicono gli alpini, dieci anni fa, senza mai lasciarmi.
Sì, mi ha amato molto, è stato paziente, comprensivo, buono e mi ha sopportata.
E oggi continua a supportarmi, persino nei miei desideri più strampalati.

Non volevo parlare di me ma mi è venuto naturale farlo, perché non c’è niente di nuovo sotto il sole e trasmettendo la propria esperienza si condivide, si trasmette, si comunica, si consola anche.

ilia
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mar giu 21, 2022 7:18 pm
Genere: femmina

Re: Opposti impossibili

Messaggio da ilia »

axelay ha scritto:
mer ago 03, 2022 6:00 pm
Sintetizzo (ho perso tutto il testo)

Secondo me dovresti chiederti realmente cosa ti spinge a stare con lui. Forse perché lui sarà solo tuo, non desiderando sessualmente altre donne?

Amare se stessi non si può; persino Narciso non ci riuscì e annegò.
Amate se stessi è la cosa più lontana dal concetto di amore.
Amare significa dare senza ricevere.

E tu non puoi prendere qualcosa e offrirla a te stesso: questo si chiama scambio conveniente.

Amare se stessi si traduce invece con cercare ciò che ci fa stare bene, cercare la propria felicità, libertà, oppure anche con qualcosa di paragonabile a del sano egoismo.

Amore e libertà, in generale, sono le parole più abusate, che spesso noi utilizziamo per nascondere qualcosa, inconsapevolmente, che nella realtà è meno bella e interessante di questi due nobili termini.

Ma sei sicura di amarlo veramente?
Amore è esclusività.
quoto axel.
aggiungo solo che amore è esclusività nel momento in cui una delle due parti nella coppia è monogama e non centempla altri.
Non è più importante essere amati che avere la certezza di non essere fisicamente traditi?
no, perchè tradimento è perdita di fiducia. la fiducia credo sia alla base di ogni relazione profonda (di qualsiasi tipo).

la domanda che mi pongo è: a lui hai parlato dell'asessualità visto che (se non ricordo male) hai detto che non sa di esserlo.
Scusate se posso sembrare molto rigida a riguardo ma il tradimento è una scelta (perchè di scelta di parla, non è necessità) che non contemplo assolutamente: perchè lo fai alle spalle di una persona e non una persona qualunque. ci sarò una crepa sulla fiducia, sul rapporto, che si solcherà sempre di più e finirà per spaccarsi.
non devi assolutamente rinchiudere la tua vera te. ma non dovresti neanche prendere in giro la persona che dici di amare.
se la A è lasciarlo, la B è annichilirti e la C è tradirlo (o cmq lì pronta a farlo). hai mai optato per la D? parlargli.
comunicazione, questa sconosicuta da moltissimi (perchè spesso difficile da affrontare)
che restiate insieme, che vi lasciate o che troviate un compromesso.. comunicate. Se te sai di questo suo lato asessuale, se ti pesa così tanto da farti cercare altrove, che senti la tua parte poli schiacciata e non ti senti più la tua vera te stessa.. abbi la forza di aprire te il discorso. Fallo per il suo e il tuo bene.
perchè tradire alle spalle una persona che si dice di amare, davvero, è una scelta pessima. Gli fai solo del male (anche se è ignaro dei tradimenti) e questo non è sicuramente amore.
E mai dimenticare che amare è anche saper lasciare andare.

angeluzend
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: mer ago 03, 2022 1:19 am

Re: Opposti impossibili

Messaggio da angeluzend »

quando gli ho parlato è sempre stato categorico. l'amore è uno solo, non può essere che voglia altro, non esiste che possa averlo altrove.. al contrario di me che cerco di adattarmi, lui non è così. e lasciarlo perchè mi manca una sola cosa, anche se per me importante, mi sembra sciocco

ilia
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: mar giu 21, 2022 7:18 pm
Genere: femmina

Re: Opposti impossibili

Messaggio da ilia »

non mi riferivo ad un parlare "apro l'argomento e al primo ostacolo ok, bona lì, ti lascio nel tuo mentre io cerco di noscosto altre strade" mi riferivo ad un confronto vero e proprio,ad un andare oltre (visto che comunque una base di confronto l'hai già fatto), ad un giungere ad un dunque (che sia ultimatum, periodo di riflessione ecc..). arrivati al punto dove per lui è categorica la monogamia, fare poi quel passo in più. ad esempio dire che non vuoi lasciarlo perchè lo ami ma senti schiacciare il tuo vero io, far sentire quanto ti pesa questa cosa e quello che hai meditato a riguardo (il piano C) e proporre dei compromessi.
un conto è che non concepisca la poligamia ma te stai bene con lui al 100% = fila tutto liscio.
un conto è che non la concepisca e tu prosegui comunque per la tua strada poli, senza che lui ne sia a conoscenza, non considerando il suo punto di vista nella vostra relazione. relazione fatta principalmente da voi due, non da te da sola e, attenzione, come non da lui da solo. per questo dico che se per te quella singola cosa che ti manca è estramemente importante tanto da farti valutare il tradimento, un compromesso LEALE dovreste riuscire a trovarlo se l'amore è forte da ambo le parti.
Sarà difficile ma non si può pretendere di imbrogliare l'altro per stare meglio noi stessi, quello è sciocco.

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1643
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Opposti impossibili

Messaggio da axelay »

Ciao Bianca
tu hai pianto, un giorno, tutte le lacrime che si possono piangere in una intera vita.
E se oggi non piangi più è più che comprensibile.
Tuo marito, ne sono certo, ti osserva seduto da una roccia molto alta, ogni tanto si fa una risata nel guardarti, altre volte, invece, ti sorride quando ti vede triste.

Sei sempre pronta ad ascoltare chiunque su questo forum. Trovi sempre le parole giuste per tutti, le parole buone come quelle di una madre, che sono certo che in molti avrebbero voluto averne una come te.

Qui tutti noi dovremmo solo che ringraziarti, per la tua sensibilità, attenzione nell'usare le carezze della voce, anche se qui son parole soltanto scritte.

Il tuo spazio è sempre aperto a chi incontri e non chiudi mai la porta per parlare soltanto di te.

Percepisco il tuo dolore che cerchi di esorcizzare ogni giorno con tutto quello che la vita ha ancora da offrirti.

Ma tu hai un dono, un dono naturale che poche persone hanno. Tu magari non puoi vederlo, non te ne accorgi, ma splendi di una luce particolare. Una luce che anche se in alcuni giorni di temporale può essere fioca, è pronta sempre a donare tepore dove fa freddo, e la sua fiamma non può essere mai spenta, neanche dall'onda più terribile.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29407
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Opposti impossibili

Messaggio da Bianca »

Sî, lo vedo quando mi sorride, appollaiato saldamente su una roccia per fare sicurezza, come ha fatto in alcune arrampicate per tirarmi su.

Lo vedo ridere, con un’espressione tra il divertito e il rassegnato, mentre pensa: ormai l’ho sposata, che posso fare?

Il mio intento, anche quando sembro un po’ categorica, è sempre quello di lasciare una carezza a chi esprime una difficoltà o una sofferenza.
Vorrei che ciascuno potesse trovare il suo piccolo posto protetto, dove circola un po’ di serenità, dove niente appare irrisolvibile, dove esiste per tutti un abbraccio e la solitudine non esiste.

Rispondi