Confronto tra asessuali aromantici

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Avatar utente
Haderian
Asexy
Messaggi: 365
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:13 am
Orientamento: omosessuale
Genere: maschio

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Haderian »

Bianca, stai facendo una gran confusione.
onestamente non capisco tutti questi dubbi e incomprensioni sul tema.

l'aromanticismo e' semplicemente la mancanza di attrazione romantica.
quindi essendo l'amore romantico un possibile sviluppo dell'attrazione romantica, l'aromantico non ha la capacita' di innamorarsi.
non e' un difetto non potersi innamorare così' come non lo e' potersi innamorare.
non c'e' difetto e non c'e' nulla che possa o debba essere cambiato.
siamo come siamo punto. mi pare di stare facendo una banale retorica.

piuttosto se si tratta di semplice difficoltà' ad immedesimarsi, sarà' ben più' difficile per noi capire l'asessualità' romantica dato che attrazione sessuale e romantica ci appaiono come una cosa sola, o no?

sull'amore ne abbiamo già' parlato. se con la parola amore si intende solo quello romantico allora si', non c'e' la capacita' di amare.
ma la parola amore viene usata anche per il voler bene, l'affetto profondo. in questo senso un aromantico chiaramente può' amare come chiunque altro.

stai confondendo l'amore romantico con gli altri tipi di amore, che possono anch'essi avere molte sfumature come profondo affetto, amicizia, complicità', attaccamento, intesa, empatia ecc.. ma l'amore romantico e' molto diverso, nasce dall'attrazione ed e' soggetto ad un orientamento.
sono sicuro che conosci la differenza.

cosa intendi con attività' sessuale? se intendi fare sesso o provare attrazione sessuale il tuo discorso ha più' senso riferito agli asessuali romantici (anche se non mi suona del tutto corretto associare l'attrazione romantica a qualcosa di più' cerebrale e quella sessuale a qualcosa di più' fisico perché in entrambi ci sono componenti fisiche e mentali).
Non e' che un asessuale aromantico si innamora ma non esprime i suoi sentimenti tramite il contatto fisico, non si innamora affatto, non può', non ne sente il bisogno, sta bene così' e non c'e' nulla di difettoso o sbagliato in questo.
ognuno va benissimo così' com'e' e non ci dovrebbe essere bisogno di dirlo.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

Tu la fai facile!
Adesso la tua spiegazione mi sembra di averla capita, poi leggo ciò che scrive qualcuno che si esprime un po' diversamente e ritorno nel buio.
L'asessualità romantica la capisco benissimo!
Una persona si innamora di un'altra, ma non desidera avere rapporti sessuali, quindi esprimerà il suo innamoramento in modi diversi, escludendo qualsiasi attività riferita al sesso. È tanto semplice!
Nell'attrazione romantica di un asessuale, quali sono le componenti fisiche?
Per attività sessuale, intendo fare l'amore, se ci si ama.
Mi è chiarissimo che l'asessuale aromantico non si innamora! È proprio quello il punto.

Avatar utente
Haderian
Asexy
Messaggi: 365
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:13 am
Orientamento: omosessuale
Genere: maschio

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Haderian »

non so, il discorso di prima mi sembra semplice deduzione.
prima di tutto l'attrazione romantica e' attrazione fisica, cioè' estetica, quanto lo e' quella sessuale.
e' principalmente l'aspetto fisico delle persone ad attrarre i romantici.
poi l'attrazione romantica include l'aspetto sensuale, le famose coccole.
a mio avviso se non include questo aspetto siamo nell'ambito dei greyromantici.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

Grazie Qui! Sei stato molto gentile a rispondere a tutte le mie considerazioni!
Dai studia, noi tutti faremo il tifo per te il 7 e il 9 novembre!
Ci vedrai tra i numeri come gli Elfi di Babbo Natale! GRINTA!!!!!

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Edward »

axelay ha scritto:
Ma per caso, dietro la sensazione di libertà di stare da soli, il voler bene/amare solo gli amici, non è che c'è una parte di voi stessi che non vuole affrontare
qualcosa, che non vuole essere coinvolto in un rapporto che implica, ovviamente, la perdita di qualcosa?
Non essere più liberi ed avere il controllo esclusivo di se stessi e della propria vita, oppure la paura di affrontare ciò che non si conosce e le sue conseguenze?
Le mie non sono affermazioni ma domande per capire, per imparare.
Axe carissimo!

Secondo me i tuoi dubbi si possono sciogliere facilmente ribaltando il tuo discorso all'asessualità. Non è che la mancanza di attrazione sessuale nasconde in realtà il non voler affrontare il sesso e tutto ciò che implica?

Allora la mia risposta, per entrambi gli aspetti, potrebbe essere: sì, può darsi che ci siano persone che hanno paura del sesso o delle relazioni, e che queste paure siano tali da portare queste persone a comportarsi come asex e aromantici. Ma non lo sarebbero davvero.
Essere aromantici o asessuali non significa avere paura o non avere volontà di affrontare certe cose.

uccio
Ameba
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 17, 2015 3:44 pm
Orientamento: Asessuale aromantico
Genere: Bestia

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da uccio »

keymaster ha scritto:Avrei piacere di confrontarmi con altri amici che oltre ad essere disinteressati alle relazioni sessuali sia anche disinteressato alle relazioni affettive. Ovvero si ha già chiara la scelta di rimanere single. Personalmente non mi interesse attirare l'attenzione e non penso che mai in passato altre persone abbiano avuto atteggiamenti di un qualche interesse, oltre una simpatica amicizia, verso di me. E' scontato dire che per me non avere altre persone umane in casa è fonte di grande libertà. Libertà anche di gestirmi tutte le mie attività senza dover rendere conto a nessuno. Personalmente sono molto soddisfatto nel non avere il minimo problema a vivere senza mai provare affetti così particolari da spingermi ad una relazione. Ciò non toglie che per un amico o un'amica sarei pronto anche a espormi in modo rilevante, ma l'amico poi torna a casa propria...
Attendo risposte da altri "cyborg" come me :D
Ciao. Credo che proveniamo dalla stessa fabbrica perché quel post avrei potuto scriverlo io :o

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

Sai mica dove si trova questa fabbrica?

uccio
Ameba
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 17, 2015 3:44 pm
Orientamento: Asessuale aromantico
Genere: Bestia

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da uccio »

Bianca ha scritto:Sai mica dove si trova questa fabbrica?
Magari lo sapessi! Incontrerei finalmente i miei "fratelli" perduti :(

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

E io potrei farla saltare.

uccio
Ameba
Messaggi: 51
Iscritto il: dom mag 17, 2015 3:44 pm
Orientamento: Asessuale aromantico
Genere: Bestia

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da uccio »

Bianca ha scritto:E io potrei farla saltare.
No! :cry:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

Non per come sono quelli che escono da quella fabbrica, ma per come ragionano.

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Ipazia »

Leggendo queste bella discussione mi è venuto in mente che infatti i Greci antichi avevano tre sostantivi per indicare l'amore: eros, filia e agape. Eros è l'amore passionale, quindi l'innamoramento verso il partner che comporta anche la sessualità verso la persona oggetto dell'amore; filia l'amore inteso come affetto, amicizia, quindi verso i familiari, gli amici, e agape è un concetto molto bello, l'amore in senso universale, il senso di amore verso il tutto, che non a caso nel latino cristiano diventerà caritas.Ovviamente sto molto semplificando.
Io ad esempio nel mio caso posso definire di essere in grado di amare nel senso di filia e di agape,il senso di eros come innamoramento mi è più estraneo.
Spero di non avere complicato le cose ma semmai di avere dato una chiave di lettura in più!

Avatar utente
Walk Alone
A-frodite
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom set 13, 2015 6:29 pm
Genere: maschio

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Walk Alone »

Molto interessante, cara Ipa!
Anche se detto in tre righe, chiarissimo anzi lampante: rende bene l'idea dei tre diversi approcci - o contesti, a seconda del punto di vista - al pianeta amore.
Anch'io come te mi riconosco di più nel senso di filia e di agape che non in quello di eros.

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Ipazia »

Non a caso ci siamo simpatici-simpatici-simpatici, adorato Walk!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confronto tra asessuali aromantici

Messaggio da Bianca »

Uuuuuuuuuuuuuuuuuu!!!!
Ma che bello!!!!!!!
Mi riferisco alla tua spiegazioni Ipa, chiarissima, semplice e dotta.
Quante cose si possono imparare dagli antichi!
E come è facile riconoscersi in quanto gli antichi affermavano!

Rispondi