Essere Lithromantic è contraddittorio?

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

Leggendo nel forum ora mi vedo più rispecchiata nella figura del Lithromantic
Lithromantic: (non tradotto) Una persona che prova attrazione romantica primaria ma non prova il desiderio di essere ricambiata e/o di intraprendere una relazione con la/le persona/e interessata/e. Essere ricambiati potrebbe portare i lithromantic a non provare più attrazione verso quella persona o quelle persone.
o anche nella figura del Gray romantic
Grey-romantico/a (Gray-romantico/a): Persone che, relativamente all'attrazione romantica, si trova tra l'aromantico e il romantico, o per la frequenza o per l'intensità dell'attrazione romantica. Il termine non esprime il genere di queste persone.
Provo molto spesso attrazione romantica ma ho riflettuto e mi sono resa conto che se la persona che suscita il mio interesse ricambiasse forse per me potrebbe anche perdere interesse. Mi è successo una volta con una storia online, il mio interesse romantico è decaduto subito dopo esserci dichiarati.
La cosa secondo me è un po' contraddittoria, soprattutto per il fatto che inizio a ri-interessarmi della persona in questione se scopro che questa è attratta da qualcun altra che non sono io.
E' come un gioco che chiamerei "avvicinati e se lui si avvicina allontanati" e "allontanati e se lui si allontana ri-avvicinati" scusate il gioco di parole. Il dubbio che ho è questo: Sono Lithromantic o sono solo una persona in conflitto con i propri sentimenti? :|
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da SilverKitsune »

Il dubbio che ho è questo: Sono Lithromantic o sono solo una persona in conflitto con i propri sentimenti? :|
In ultima analisi, solo tu puoi saperlo... :wink:
A volte si può avere paura di amare per una qualsiasi ragione. Per paura di essere rifiutati, per mancanza di accettazione, per tutto. La domanda è: tu sei contenta di essere così? Vivi bene la tua condizione oppure per te è un peso? Se potessi scegliere, cambieresti?
Secondo me, se stai bene così, non è neanche necessario che tu ti ponga il problema. Viceversa se ti causa disagio potresti voler approfondire la ragione del tuo apparente rifiuto per le relazioni romantiche.
Per quanto riguarda la domanda, sì, potrebbe essere contraddittorio, ma così come ci sono dei grey-A che provano attrazione sessuale ma per qualche motivo non fanno sesso ugualmente, non vedo perché non dovrebbero esistere dei grey-romantic (in fin dei conti i litoromantici, o lithromantic, sono un "sottoinsieme" dei grey-romantic) che pur provando attrazione romantica preferiscano non avere relazioni con nessuno.
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da AnDieWelt »

Non so rispondere alla tua domanda, ma devo dire che ha dato da pensare anche a me questa definizione: A parte il fatto che è piuttosto difficile anche che senta il bisogno di cercare a tutti i costi una relazione con coloro per le quali provo attrazione romantica, ho ripensato anche alla mia (limitatissima) esperienza: prima che stessi insieme con la ragazza, mi è parso che l'attrazione che avevo verso di lei fosse molto più intensa rispetto al dopo, mi è sembrato come se poi si fosse consumata (o cambiata?) piuttosto rapidamente. Ma non so dire, questo potrebbe benissimo esser stato dovuto ad altre cose (prima il romanticismo, poi il duro impatto con la realtà :roll:)

Mi verrebbe in mente anche una citazione: "Una bella donna ha qualcosa in comune con la verità: entrambe danno più felicità quando si desiderano che quando si posseggono." :mrgreen:
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

SilverKitsune ha scritto:La domanda è: tu sei contenta di essere così? Vivi bene la tua condizione oppure per te è un peso? Se potessi scegliere, cambieresti?
Dipende dal periodo. Alcune volte sto benissimo così come sono. Altre volte mi sento sola e mi maledico per aver allontanato delle persone che non avevano nulla di male.
Altre volte ancora, so di non volere una relazione con la persona che mi interessa, ma se questa si stufa e cerca qualcun altra ci sto male e torno a cercarla più spesso di prima. :|
AnDieWelt ha scritto:Mi verrebbe in mente anche una citazione: "Una bella donna ha qualcosa in comune con la verità: entrambe danno più felicità quando si desiderano che quando si posseggono."
Bella citazione, ci sta proprio! :)
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da SilverKitsune »

Boh io ho l'effetto inverso, ma sarà che sono molto simile a un grey/demiromantic per come mi comporto in amore :lol:
Nel mio caso l'attrazione cresce e continua a costruirsi all'interno del rapporto, e in un certo senso matura anche. Non posso dire di aver provato la stessa cosa per una persona con cui sono stata rispetto a una con la quale non sono mai stata, anche se non ho chissà quanti termini di paragone.
"Una bella donna ha qualcosa in comune con la verità: entrambe danno più felicità quando si desiderano che quando si posseggono." :mrgreen:
Beh, spero di non essere una bella donna allora.
:lol:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

Forse oltre che freechild sono anche freeboyfriend :D :D :D ahahah
53x+m³=Ø

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

Forse ho capito.
Sono lithromantic e mi sento in conflitto con me stessa perché nel momento in cui anche l'altro si interessa a me, sorge il dubbio che questo cerchi il rapporto sessuale, il che mi spaventa e mi fa allontanare...
53x+m³=Ø

kuroyukihime
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: ven apr 13, 2012 9:39 pm

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da kuroyukihime »

.
Ultima modifica di kuroyukihime il mer set 19, 2012 1:58 pm, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da SilverKitsune »

Forse ho capito.
Sono lithromantic e mi sento in conflitto con me stessa perché nel momento in cui anche l'altro si interessa a me, sorge il dubbio che questo cerchi il rapporto sessuale, il che mi spaventa e mi fa allontanare...
Per capire te stessa puoi provare a domandarti: "mi succederebbe anche con un ragazzo asessuale?"
In tal caso la paura che l'altra parte desideri con insistenza un rapporto sessuale sarebbe nulla, quindi non dovresti neanche avere paura. Prova a immaginare se, in quelle circostanze, la tua reazione cambierebbe :wink:
per quanto mi dica "sono disposta ad accontentare un sessuale" credo di non volerlo davvero ò^ò
Pensa che io sono partita non volendo accontentare nessuno, poi gira e rigira qualche esperienza l'ho fatta (mai andata oltre la "seconda base" in ogni caso) e indovina un po', sono tornata dell'opinione che avevo prima. :lol:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

SilverKitsune ha scritto: Per capire te stessa puoi provare a domandarti: "mi succederebbe anche con un ragazzo asessuale?"
Non avendo mai conosciuto un ragazzo asessuale, non so come questo potrebbe comportarsi per non fraintendere.
Comunque la soluzione è valida. Infatti se ipotizzo di conoscere un ragazzo asessuale ed esserne attratta in senso romantico non credo mi allontanerei se questo si dimostrasse a sua volta interessato. Questo in teoria. In pratica dovrebbe presentarsi una occasione reale per capire con certezza. :wink:
ojou-sama ha scritto:... è come se ti stesse bene che quella persona fosse libera per sempre così tu sei tranquilla ma se si mette con qualcuno hai paura che te lo porti via e se si mette con te forse hai una sorta di rifiuto proprio per la tua asessualità...
Hai descritto precisamente la situazione in cui mi trovo io!
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da SilverKitsune »

A questo punto dovresti anche domandarti se per te essere asessuale è un peso. Se la vivi come una condizione di disagio, forse è meglio se cerchi consiglio.
Viceversa, se stai bene con te stessa, non perdere le speranze. Se è solo paura di relazionarsi con gli altri, passerà con l'esperienza. Se è timore di essere fraintesa dai sessuali, nulla vieta che tu non possa conoscere un asessuale con cui stare in futuro!
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Sidhe
A-frodite
Messaggi: 1149
Iscritto il: mer nov 16, 2011 4:24 pm
Orientamento: asex poly biromantic
Genere: donna cisgender

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Sidhe »

Nyma ha scritto: Provo molto spesso attrazione romantica ma ho riflettuto e mi sono resa conto che se la persona che suscita il mio interesse ricambiasse forse per me potrebbe anche perdere interesse. Mi è successo una volta con una storia online, il mio interesse romantico è decaduto subito dopo esserci dichiarati.
La cosa secondo me è un po' contraddittoria, soprattutto per il fatto che inizio a ri-interessarmi della persona in questione se scopro che questa è attratta da qualcun altra che non sono io.
E' come un gioco che chiamerei "avvicinati e se lui si avvicina allontanati" e "allontanati e se lui si allontana ri-avvicinati" scusate il gioco di parole. Il dubbio che ho è questo: Sono Lithromantic o sono solo una persona in conflitto con i propri sentimenti? :|
Beh dai, te la faccio la classica domanda idiota: e se fosse solo che non ti va di impegnarti romanticamente con qualcuno? (scherzo, ma solo in parte; impegnarsi romanticamente con qualcuno comporta un certo tot di responsabilità verso l'altro che è lecito non volere se non si è convinti di quella relazione)
Ultima modifica di Sidhe il mar giu 19, 2012 10:11 am, modificato 1 volta in totale.
Non ci sarò quando verrai a cercarmi nel sole... che la tua vita non è la mia, io sarò già andato via... [Angelo Branduardi, Lamento di un uomo di neve]

Avatar utente
Sidhe
A-frodite
Messaggi: 1149
Iscritto il: mer nov 16, 2011 4:24 pm
Orientamento: asex poly biromantic
Genere: donna cisgender

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Sidhe »

Nyma ha scritto:Forse ho capito.
Sono lithromantic e mi sento in conflitto con me stessa perché nel momento in cui anche l'altro si interessa a me, sorge il dubbio che questo cerchi il rapporto sessuale, il che mi spaventa e mi fa allontanare...
Si, questo mi sembra più probabile :wink: specie se il tizio che dicevi è lo stesso che hai descritto in un altro thread, quello che ti faceva un sacco di battutine a sfondo sessuale. Ma avere paura che quello voglia arrivare in terza base, non significa essere lithromantic, anzi come ti hanno già proposto, chiediti come sarebbe con un ipotetico partner asessuale. Se in un simile scenario immagini che potresti avere una storia con quella persona, allora non è il "romanticismo" a bloccarti, non saresti lithromantica, solo asessuale.
Non ci sarò quando verrai a cercarmi nel sole... che la tua vita non è la mia, io sarò già andato via... [Angelo Branduardi, Lamento di un uomo di neve]

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da Bakeneko »

SilverKitsune ha scritto:A questo punto dovresti anche domandarti se per te essere asessuale è un peso. Se la vivi come una condizione di disagio, forse è meglio se cerchi consiglio.
Viceversa, se stai bene con te stessa, non perdere le speranze. Se è solo paura di relazionarsi con gli altri, passerà con l'esperienza. Se è timore di essere fraintesa dai sessuali, nulla vieta che tu non possa conoscere un asessuale con cui stare in futuro!
Di questo sono certa. Sono felice e orgogliosa di essere asessuale e la cosa non mi crea nessunissimo disagio. :wink:
Sidhe ha scritto:Beh dai, te la faccio la classica domanda idiota: e se fosse solo che non ti va di impegnarti romanticamente con qualcuno? (scherzo, ma solo in parte; impegnarsi romanticamente con qualcuno comporta un certo tot di responsabilità verso l'altro che è lecito non volere se non si è convinti di quella relazione)
Più o meno... potrebbe essere, cioè non me la sento di escludere questa possibilità. Ho avuto per qualche mese una relazione via web con un tipo e anche data la lontananza mi sentivo vincolata e sotto sotto rimpiangevo un po' il senso di libertà di un tempo. Tanto che ad un certo punto il passare il tempo con lui nel web mi sembrava una perdita di tempo. Però non è così semplice da spiegare, è come trovarsi davanti ad un bivio: da una parte hai il ragazzo che ti piace e per averlo devi chiuderti in una specie di prigione; dall'altra c'è un bellissimo viale che non sai dove porta e quindi riassume in sé la libertà, la curiosità e tuttavia manca di completezza perché manca lui.
Sidhe ha scritto:Ma avere paura che quello voglia arrivare in terza base, non significa essere lithromantic, anzi come ti hanno già proposto, chiediti come sarebbe con un ipotetico partner asessuale. Se in un simile scenario immagini che potresti avere una storia con quella persona, allora non è il "romanticismo" a bloccarti, non saresti lithromantica, solo asessuale.
Come scrivevo prima anche a Kit, dovrei incontrare un ragazzo asessuale interessante e studiare la mia reazione per capire precisamente cosa sono. Così ragionando solo in termini teorici le ipotesi valide sono parecchie. :?
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Essere Lithromantic è contraddittorio?

Messaggio da SilverKitsune »

Più o meno... potrebbe essere, cioè non me la sento di escludere questa possibilità. Ho avuto per qualche mese una relazione via web con un tipo e anche data la lontananza mi sentivo vincolata e sotto sotto rimpiangevo un po' il senso di libertà di un tempo. Tanto che ad un certo punto il passare il tempo con lui nel web mi sembrava una perdita di tempo. Però non è così semplice da spiegare, è come trovarsi davanti ad un bivio: da una parte hai il ragazzo che ti piace e per averlo devi chiuderti in una specie di prigione; dall'altra c'è un bellissimo viale che non sai dove porta e quindi riassume in sé la libertà, la curiosità e tuttavia manca di completezza perché manca lui.
Questo credo che potresti superarlo in due modi... uno sarebbe il trovare una persona così fantastica da non farti pensare al tempo che passate insieme come uno spreco, bensì uno stimolo (ed è possibile trovarla, anche se sono persone rare) e l'altra sarebbe stare con una persona che ti lascia la dovuta libertà e in un certo senso la pensa come te anche in amore. Oppure entrambe le cose insieme.
Le vie ci sono, basta trovarle :D
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Rispondi