Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

AnDieWelt ha scritto:
lun giu 14, 2021 1:48 pm
Non collego automaticamente le etichette in uso a determinati fasi o componenti dell'amore - Ma può capitare che in giro si vedano associati come fossero sinonimi amore romantico e passione - Se così fosse, allora si l'amore romantico sarebbe quello che caratterizza l'innamoramento, quella che è descritta come "prima fase" più che l'amore nel suo complesso. In altri casi invece viene inteso come qualcosa di più che altro culturale, modi specifici di viverlo o esprimerlo. Ma queste associazioni non sono necessariamente universalmente corrette, perché ancora, non è un termine tecnico. - anche perché ricordiamo che noi abbiamo tradotto i termini dall'inglese dove il termine romance ha una accezione sua - ossia, generica storia d'amore.
Nel senso sto provando a prendere l'innamoramento come completezza delle varie influenze.
Cioè per far si che tu ti possa innamorare ogni di quelle 3 caretteristiche deve essere soddisfatta, ora quelle 3 caratteristiche non sono effettivamente ciò che noi distinguiamo in attrazione sessuale/sensuale/romantica?
io credo che il cervello si autocompensi, quindi anche se non proviamo una o più delle 3 caratteristiche il cervello potrebbe autocompensarle rilasciando quei determinati ormoni in modi che noi non definiamo propriamente convenzionali, io credo che chiunque possa innamorarsi e che i requisiti siano ciò che noi suddividiamo per le analisi, o sbaglio?
Ultima modifica di Pdydow_ il lun giu 14, 2021 2:20 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Se ci fai caso qui: http://it.asexuality.org/viewtopic.php?f=86&t=9846 e qui:http://it.asexuality.org/viewtopic.php?f=86&t=9609
si sta parlando di praticamente queste variabili, alla fine un po' dovunque.
E volevo aggiungere nel primo addirittura si scarta la componente fisico attrattiva quindi nessun tipo di cotta, se non ho frainteso @.@

Cosa secondo me comunque leggermente discutibile perchè vedo il romanticismo alla pari della sessualità e sensualità, qualcosa di innato, che difficilmente possano cambiare mentre invece le attrazioni le vedo come propriamente soggettive e mutabili.

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da AnDieWelt »

Pdydow_ ha scritto:
lun giu 14, 2021 2:03 pm
AnDieWelt ha scritto:
lun giu 14, 2021 1:48 pm
Non collego automaticamente le etichette in uso a determinati fasi o componenti dell'amore - Ma può capitare che in giro si vedano associati come fossero sinonimi amore romantico e passione - Se così fosse, allora si l'amore romantico sarebbe quello che caratterizza l'innamoramento, quella che è descritta come "prima fase" più che l'amore nel suo complesso. In altri casi invece viene inteso come qualcosa di più che altro culturale, modi specifici di viverlo o esprimerlo. Ma queste associazioni non sono necessariamente universalmente corrette, perché ancora, non è un termine tecnico. - anche perché ricordiamo che noi abbiamo tradotto i termini dall'inglese dove il termine romance ha una accezione sua - ossia, generica storia d'amore.
Nel senso sto provando a prendere l'innamoramento come completezza delle varie influenze.
Cioè per far si che tu ti possa innamorare ogni di quelle 3 caretteristiche deve essere soddisfatta, ora quelle 3 caratteristiche non sono effettivamente ciò che noi distinguiamo in attrazione sessuale/sensuale/romantica?
io credo che il cervello si autocompensi, quindi anche se non proviamo una o più delle 3 caratteristiche il cervello potrebbe autocompensarle rilasciando quei determinati ormoni in modi che noi non definiamo propriamente convenzionali, io credo che chiunque possa innamorarsi e che i requisiti siano ciò che noi suddividiamo per le analisi, o sbaglio?
Si ma no ma boh :mrgreen:
Perdonami che la mia risposta era un po' confusionaria perché li per lì devo averlo confuso con un altro studio/teoria. (al limite non capisco l'associazione fra attrazione sensuale e attaccamento formulata da Hadarian, perché l'attaccamento per effetto di ossitocina non riguarda in alcun modo l'attrazione fisica, ma è semplicemente un "volersi bene", proteggersi, come tra familiari, amici o membri della tribù).
Potrebbero esserlo. Il problema è che non sembra esserci consenso a riguardo, nell'identificarle come tali. E' sufficiente leggere il punto di vista degli utenti del forum o altrove per vedere che non sempre il modo in cui viene inteso è compatibile con l'ipotesi a cui fa riferimento quella citazione nello specifico.
Quindi, non sempre una persona che si dice aromantica è una persona che "salta" quella fase dell'innamoramento. - è questo che genera confusione.
Anche notando che, quella categorizzazione che è molto precisa e ben definita ad esempio riguarda unicamente la manifestazione "emotiva" e non tipologie di relazione, e inoltre non tiene in considerazione un amore "platonico" (Il quale Platone, in tutta probabilità, si starà rivoltando nella tomba) - quindi non penso si siano basati su quella, o analoghe, quando è stato strutturato l'aromanticismo. - Rimane la categorizzazione che personalmente troverei certamente più sensata, per questo la portai ad esempio, ma non sembra essere la più accettata. - Perché a quel punto sarebbe osservabile che le uniche forme di amore non-romantico e non-sessuale sarebbero quello familiare e quello amicale; ma mi sembra di capire che gli aromantici sostengano che ci possa essere qualcosa di più, per quanto ancora non mi sia chiaro.
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Mmmmmmm non credo di aver mai detto che ci sia un collegamento fra attrazione fisica ed attaccamento, ma piuttosto questo tenere a qualcuno, volergli bene, amarlo, e proteggersi (riferito in qualsiasi ambito relazionale) implica anche un piacere (non attrazione) a livello tattile, a livello prettamente animale si verifica tale comportamento, ora dico che c'è differenza fra questi gesti puri e gesti che implicano un contatto romantico, un susseguirsi a questa purezza diciamo.
Sarà che sto diventando io molto malinconica però quando realizzi il senso di morte, che nessuno è eterno, che chiunque da un giorno all'altro può sparire allora tale atteggiamento può cambiare, e ripeto perchè fino a qualche anno fa ti avrei dato ragione ma ora no, ora posso dirti che sento il bisogno di abbracciare il più possibile chi amo (ovvero i parenti stretti, quindi mamma e fratelli/sorelle) perchè ho sempre paura possa essere l'ultima volta u.u
Ahm, nulla cioè penso ci sia grande differenza fra romanticismo (quindi contatto per attrazione fisica/romantica) e l'attaccamento (che si verifica in diversi ambiti relazionali; fra l'altro le molecole dell'ossitocina e vasopressina sono più elevate nella donna per facilitare le funzioni materne come parto e allattamento)
Per me si dovrebbe lavorare molto su questo.
Quindi un aromantico a mio parere può e può non presentare un attrazione di vicinanza ed attaccamento (che a me risulta più comodo definire sensuale nel caso di una relazione "romantica" ma senza attrazione romantica, cioè una attrazione affettiva)

Ps. Quello a cui mi riferivo qui:
Pdydow_ ha scritto:
lun giu 14, 2021 2:06 pm
E volevo aggiungere nel primo addirittura si scarta la componente fisico attrattiva quindi nessun tipo di cotta, se non ho frainteso @.@
Era un riferimento in quello che leggo di molti utenti che provano delle "cotte" cosa che io soggettivamente non ho mai provato ad alcun livello, che fosse stata una crush o swish....

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

AnDieWelt ha scritto:
lun giu 14, 2021 1:48 pm
Pdydow_ ha scritto:
lun giu 14, 2021 11:51 am
Okay...ci sono quasi, leggendo il vecchio memorabile e delirante topic sull'aromanticismo sento di star arrivando ad una consapevolezza quasi completa della vicenda.
Grazie ad and e hade il quadro si fa più semplice:
Haderian ha scritto:
gio lug 23, 2015 5:43 pm


<<interessante... l'attaccamento di cui si parla potrebbe corrispondere a quella che viene chiamata attrazione sensuale...>>
....<<allora forse ha senso includere l'attrazione sensuale che potrebbe essere anch'essa omo, etero, bi, pan, a, e grazie alla quale una persona aromantica puo' sviluppare "attaccamento" e non innamoramento. quindi qualcosa che puo' essere confuso con l'innamoramento ma che non ha una connotazione romantica pur essendo frutto di un tipo di attrazione. l'attaccamento potrebbe corrispondere alle relazioni queerplatoniche e forse potrebbe corrispondere anche a quella cosa che abbiamo distinto dall'attrazione e che stiamo chiamando desiderio.>>
Quindi abbiamo 3 tipi di manifestazioni emotive, desiderio sessuale (attrazione fisica sessuale) amore romantico (secondo gli ormoni rilasciati potremmo definirla in entusiasmo/piacere) ed infine il desiderio sensuale (quindi attaccamento e desiderio)

Fatto il quadro della situazione forse nell'aromanticismo potrebbe esserci un modo diverso di manifestare entusiasmo/piacere che viene convenzionalmente usato nelle relazioni, magari questo suo entusiasmo non ha un seguito vero e proprio, più o meno proprio come con il desiderio sessuale, cioè non hai bisogno di manifestarlo nel modo convenzionale..
Ad esempio ricordo il primo messaggio che mi scrisse Bianca (♥) sulla questione asessualità, cioè il mio piacere nel restare in un caldo abbraccio che io definirei più un desiderio sensuale, e non romantico, magari romantico è esaltare quel rapporto (ad esempio festeggiamenti, uscite, urlare in giro per casa l'emozione che si sta provando) ed amore (baci,coccole,apprezzamenti, troppo accentuati) ... insomma una vera e propria manifestazione emotiva e di conseguenza assenza nell'aromantico?

Magari abbiamo sempre inserito anche la mancanza del desiderio sensuale nell'aromanticismo e quindi un po' di confusione e fraintendimenti su ciò che abbiamo provato e proviamo nel caso in qualcuno fosse presente??

esempio: abbraccio (desiderio di vicinanza e quindi sensuale) prolungamento eccessivo dell'abbraccio quasi come un'esaltazione "romantica" (amore romantico) @.@
Okay inizio a delirare la smetto xD

Ma.. come detto nel post di prima rimango dell'idea che per me l'aromanticismo è un modo di essere e vivere la realtà circostante e tutte le seguenti aggiunte, come l'orientamento e le attrazioni ad esempio, sono secondarie e variano in base al soggetto.
Non collego automaticamente le etichette in uso a determinati fasi o componenti dell'amore - Ma può capitare che in giro si vedano associati come fossero sinonimi amore romantico e passione - Se così fosse, allora si l'amore romantico sarebbe quello che caratterizza l'innamoramento, quella che è descritta come "prima fase" più che l'amore nel suo complesso. In altri casi invece viene inteso come qualcosa di più che altro culturale, modi specifici di viverlo o esprimerlo. Ma queste associazioni non sono necessariamente universalmente corrette, perché ancora, non è un termine tecnico. - anche perché ricordiamo che noi abbiamo tradotto i termini dall'inglese dove il termine romance ha una accezione sua - ossia, generica storia d'amore.


Athos ha scritto:
lun giu 14, 2021 12:28 am
Comunque mi ritrovo molto nella definizione di Sole, non avrei saputo spiegarlo meglio!
Aggiungo solo una cosa sull’amore alterous. Credo che si possa riuscire a capirlo solo dopo averlo provato, perché in astratto è davvero difficile da immaginare. In realtà pure io che l’ho provato non riesco a definirlo a parole, so solo che dopo averlo provato ho saputo distinguerlo dall’amore platonico. Faccio un esempio: consideriamo l’amicizia, l’amore platonico e l’amore alterous e mettiamo ciascuno di loro su un gradino diverso di una scala, posizionandoli in base alla diversa intensità di emozioni e trasporto che ti fanno provare per un’altra persona. Sul gradino più basso c’è l’amicizia, su quello intermedio c’è l’amore platonico e su quello più alto c’è l’amore alterous.
Perdonami Athos, sapresti darmi una definizione di amore platonico o attrazione platonica, e possibilmente farmi sapere dove l'hai ricavata?
Perché i miei dubbi nascono naturalmente anche dal fatto che le informazioni che riesco a ricavare da siti tipo "Aromantic wiki" sono estremamente insufficienti.

Da come lo descrivi è una questione di intensità, quindi l'amore platonico sarebbe qualitativamente identico all'amore romantico, ma meno intenso?
Questo già andrebbe a cozzare per esempio con l'ipotesi sopra.
L’amore platonico è semplicemente un’amicizia molto intensa, non c’è un altro modo per definirlo. Sinceramente non ricordo dove ho trovato la definizione, mi ricordavo di averla presa qui su Aven…

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

Pdydow_ ha scritto:
lun giu 14, 2021 8:55 am
Athos ha scritto:
lun giu 14, 2021 12:03 am
Se una persona li prova di tanto in tanto può essere demi o gray romantica ma non aromantica.
Allo stesso modo, chi è aro e desidera una relazione romantica lo fa perché prova interesse per quel tipo di relazione ma non perché è romanticamente attratto dalla persona con cui sta. Cioè non è la persona a fargli scattare il desiderio di una relazione romantica, è un desiderio che ha già di suo.
Secondo me c'è un sottilissimo controsenso qui, dimmi se sbaglio u.u
Cioè... nel senso, che tu lo stia provando per una relazione o persona non li stai difatti provando?
Aspetta ma io non ti parlo di attrazione ma di "desiderare" o comunque provare piacere dalla relazione in qualche modo, semplicemente uno di stato di benessere con quella persona talmente alto da aver voglia di abbracciarla ad esempio.
Io penso che queste definizioni vadano prese in maniera molto generica comunque, secondo me una persona può essere in un modo ma nulla lo vieta di sentirsi diversamente in un caso in particolare.
Mi sa che ci siamo fraintesi. Tu parlavi di desiderare una relazione romantica e questa è una cosa che possono fare anche le persone aro perché non si tratta di provare attrazione romantica.

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Athos ha scritto:
lun giu 14, 2021 8:36 pm
Mi sa che ci siamo fraintesi. Tu parlavi di desiderare una relazione romantica e questa è una cosa che possono fare anche le persone aro perché non si tratta di provare attrazione romantica.
Secondo te ha senso provare piacere nel provare momenti affettuosi, piccoli, cioè non troppo intensi e lunghi insomma senza che sia attrazione romantica per l'appunto?
Non so un po' come quell'infatuazione che provano i bimbi, sai il bacetto a stampo come dimostrazione di affetto ma non tipo quella roba la con la lingua @-@

Mi sa che mi fermerò per un po' di giorni per riflettere su tutta la questione mmmmm

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

Secondo me ha perfettamente senso, così come si può ricavare piacere da un rapporto sessuale nel quale non provi attrazione per la persona con cui lo stai facendo. Nel secondo caso ricavi piacere fisico dall’atto in sé, nel primo caso ricavi sensazione di benessere emotivo dalla relazione romantica, da ciò che la persona con cui stai ti trasmette.

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Grazie della risposta ^-^
Ma secondo voi avere un debole per certi abbigliamenti come è nominato?
Tipo io ho dei deboli per le maschere a gas, ma proprio un debole fortissimo le adoro xD
Anche per altri tipi di abbigliamento ma la maschera a gas è imbattibile u.u
Ultima modifica di Pdydow_ il mar giu 15, 2021 12:43 am, modificato 1 volta in totale.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

Da indossare tu o da vedere su altre persone?

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

C'è differenza?? :o
Su altre persone principalmente *-*

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

C’è un’enorme differenza. Ad esempio a me piacciono le minigonne che indossano le ragazze, mentre su di me anche no…

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Ha senso xD sarà che a me piacciono cose strane xD
Ma il nomeeee? :o

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Athos »

Ah boh, direi che non c’è un nome per i gusti sull’abbigliamento (o comunque cose strane da vedere addosso, vedi la maschera a gas, ahahah).

Avatar utente
Pdydow_
Ameba
Messaggi: 66
Iscritto il: gio mar 04, 2021 2:35 am

Re: Una volta per tutte... Che qualcuno ci illumini!

Messaggio da Pdydow_ »

Mi hai mentitoooooooo 😂😂😂😂

Rispondi