Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Rispondi
Avatar utente
Blue Watson
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: sab mar 05, 2016 3:18 am
Orientamento: Ace Questioning Romance Attr.
Genere: Agender

Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da Blue Watson »

Ciao a tutt*, non sono proprio nuov* nuov*, mi ero presentat* ma non ho più scritto qui. Mi scuso.
Prima di iniziare, volevo dire che non so se il post va bene qui, sennò spostate se non è la sezione giusta.
Inizio col dire che sono sicur* della mia asessualità, mai avuti dubbi. L'unico dubbio è sempre stata il mia attrazione romantica.
Ho sempre pensato di essere aromantic*, perché non ho mai provato attrazione romantica per nessun individuo. Mi ricordo che alle superiori, le mie amiche si fidanzavano con il ragazzo di turno ed io ero la persona che non comprendeva perché non prova qualcosa per i ragazzi, non mi sono mai piaciuti esteticamente, non sentivo l'esigenza di avere una relazione romantica e sessuale con loro. Ho avuto relazioni con dei ragazzi ma ero sempre fredd*, nessun contatto fisico, nessun desiderio di baciarli o abbracciarli e l'ultimo ragazzo che ho avuto, 5/6 anni fa, sono stat* con lui perché ero arrivat* a un punto che non sopportavo più l'idea di sentirmi l'unica persona single del gruppo e tutte parlavano di quanto era bella la loro storia d'amore. Durò un mese (è durata più delle precedenti), dove ogni volta provavo disgusto nel baciarlo e mi ho pensato che, magari, mi sarebbe piaciuto andando avanti con la relazione e mi sarebbe piaciuto anche il ragazzo stesso, però non è mai successo.
Ho avuto dubbi che mi piacessero le ragazze quando una mia amica mi bacio ma non sentii nulla e ho pensato di essere un* etero un po stran*, avevo vent'anni all'ora, forse era troppo presto.
Al terzo anno universitario ritornarono i dubbi: sono attratt* dalle ragazze? Ho ripensato al mio passato, mi sono dett* che forse non ho provato niente quando la mia amica mi ha baciat* perché era mia amica. Sono andat* più indietro con i ricordi, mi ricordo stavo bene quando abbracciavo la mia migliore amica durante la ricreazione, sentivo le farfalle nello stomaco; o quando una mia compagna di classe a cui volevo molto bene, quando non era presente in classe, mi preoccupavo ma quando veniva a scuola la andavo ad abbracciare (io non abbraccio molte persone però se ho un profondo rapporto con esse, lo faccio volentieri); quando all'asilo, dove c'erano bambini e bambine, andavo dietro alle bambine; penso nello stesso periodo, non sapevo nulla dei calendari o giornaletti porno, vidi per la prima volta un calendario con una donna nuda e la fissai affascinat*.
Con queste premesse ho pensato che mi piacessero le ragazze, però per cause esterne come genitori omofobi, amiche omofobe e tranfobiche e la mia omofobia interiorizzata, mi ero definit* bisessuale perché forse non avevo trovato il ragazzo giusto fino ad autodefinirmi aromantic*. Ero felice, pensavo di aver capito chi fossi, non provavo attrazione romantica ma volevo bene lo stesso alle mie amiche, alla mia famiglia e ai miei cani.
In questi giorni, ora ho 26 anni, è ritornato il dubbio, sono davvero aromantic*? E se sono attratt* romanticamente dalle ragazze? Perché sapevo di trovare le ragazze esteticamente belle e carine, però è come se sentissi altro oltre all'attrazione estetica, le famose farfalle nello stomaco. Un esempio: mi capita spesso di vedere su youtube i video di Shanti Lives e mi piacciono tutti i lati della sua personalità, vorrei abbracciarla e toccarle i capelli, è molto carina e sento le farfalle quando la vedo. So che non può valere niente, perché potrebbe interpretare un personaggio, però lei mi piace. 
È una sensazione nuova che forse ho sempre provato ma ho ignorato per la mia omofobia interiorizzata.
La domanda è, dopo tutto questo papiro: posso definirmi omoromantic*, nonostante io sono anche agender? So che per definirsi lesbica devi essere totalmente attratta dalle donne (attrazione romantica e sessuale), e devi essere donna o woman-aligned o qualcosa del genere?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29087
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da Bianca »

Cielo.........
Capisco che analizzare i propri comportamenti, non sia mai semplice e che qualche volta possa risultare anche terribilmente complicato, ma a me sembra che tu ti sposti troppo facilmente e velocemente da una supposizione all'altra.

Probabilmente, e qui faccio supposizioni anch'io, sulla base di quello che tu hai raccontato,

a) tu sei asessuale, ovvero non provi attrazione.
b) ti piacciono le donne, ma non perchè sei lesbica, ma dal punto di vista estetico.
c) non sei aromantica

Queste tre supposizioni, tu devi analizzarle, una per una , in modo distaccato e in contesti diversi.

Questo è, per il momento, ciò che sento di poterti dire.
Avremo modo di riparlarne, magari in possesso di altri, nuovi, elementi.

A rileggerci e benvenuta di nuovo!

ninoszka
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 81
Iscritto il: sab lug 30, 2016 6:31 pm
Orientamento: queer + questioning
Genere: Enby (l*i)

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da ninoszka »

Non chiedermi di capire qualcosa nei problemi di sentimenti... Posso però suggerirti qualche termine che potrebbe esserti spunto di riflessione.

+ i vari livelli di attrazione:
- sessuale
- romantica
- sensuale
- estetica
- platonica
+ bicurios*
+ per i non-binary: attrazione verso le donne --> Gynoromantic* / Gynosessuale
attrazione verso gli uomini --> Androromantic* / Androsessuale

E alla fine... Benvenut* una seconda volta! :)
(L*i va bene oppure preferisci lei / lui / leui?)
"I am the master of my fate;
I am the captain of my soul."


(Invictus/William Ernest Henley)

Avatar utente
Linus
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: dom gen 22, 2017 12:18 pm
Orientamento: Asessuale, Omoromantico
Genere: Femmina

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da Linus »

Intanto, benvenut*!
Io credo... che l'importante sia ciò che tu provi, non il nome che gli dai. Ti piacciono le ragazze solo in modo romantico ma sei agender? Va benissimo!
Oppure c'è quella parola di cui non conoscevo l'esistenza che ha usato l'utente sopra di me. Gynoromantico. Credo sia una bella parola.

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da gio74 »

Ma infatti !!...A volte abbiamo quasi la smania, di appiccicarci sopra un etichetta, quasi che "sentirci" etichettato, ci protegga in qualche modo. L'importante in fondo è solo sentirsi bene con se stessi.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29087
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da Bianca »

Poi, non è detto che l'etichetta rappresenti sempre esattamente che cosa c'è nel barattolo............

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da gio74 »

Infatti...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29087
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ri-questioning (non so se è il posto giusto)

Messaggio da Bianca »

L'importante è capire ciò che conta, ovvero, che cosa può influire nei rapporti con gli altri, nei legami che si desidera stabilire, nei progetti che si vogliono portare avanti.

Rispondi