differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantico

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Edward »

Anche per me è così, Bak. Se mai mi dovesse capitare di avere un'affinità così forte con una persona, tanto da voler vivere sotto lo stesso tetto, non riuscirei ad avere quella sorta di "simbiosi" (so che non è la parola giusta ma non me ne viene in mente una più appropriata) per cui si dorme necessariamente insieme o si fanno insieme la maggior parte delle cose. Ci sono cose tipiche della coppia romantica che sento molto lontane. Anche sciocchezze, tipo condividere il bagno! Immagino che nelle coppie romantiche ci sia un livello di intimità sulle questioni materiali che io non sono interessata ad avere. Ma comunque di base la differenza credo stia priorio nel tipo di sentimento.

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Cara Edward,simbiosi è proprio la parola giusta!Anche per me queste cose tipiche della coppia romantica sono molto lontane, al punto che ricordo ancora con fatica le poche vacanze fatte da fidanzata in cui questo stare insieme ventiquattr'ore su ventiquattro vicini-vicini mi creava come un senso di claustrofobia. Aggiungi poi che nel mio caso, perlomeno per quello che è accaduto in passato, mi mancava anche il senso del possesso. La mancanza di gelosia, che in un primo momento rendeva felice il fidanzato, poi veniva letto come un segno del "tu non ci tieni abbastanza". Insomma, che fatica :wink:

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Edward »

Ipazia, cosa mi fai venire in mente!
Quando avevo circa vent'anni o giù di lì, ho avuto una fidanzata per un po' di tempo. Lei impazziva perché non ero gelosa e possessiva. Io non capivo perché lei lo trovasse quasi offensivo nei suoi confronti, e le dicevo "ma se io so che tu vuoi stare con me, perché dovrei ingelosirmi? Se un'altra dovesse farti dei complimenti io non potrei biasimarla perché in effetti tu sei una bella persona, e non sarò solo io a rendermene conto, no?". Povera ragazza, mi sa che non avevo capito molto bene come funzionasse la cosa! Lei invece era gelosissima e se qualcuna mostrava interesse per me le veniva l'istinto omicida e anche lì io le dicevo "ma qual è il problema, tanto quella non mi interessa".

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Questa cosa del mio mancato senso del possesso mi ha inquietato finché non ho fatto mia la suddivisione filia/eros/agape. Infatti i due tipi di amore che io riesco a vivere, filia e agape, non contemplano possessività per antonomasia...Poi ovviamente anche qui il discorso sarebbe lungo e complesso...

Avatar utente
Walk Alone
A-frodite
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom set 13, 2015 6:29 pm
Genere: maschio

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Walk Alone »

Ipazia ha scritto:Cara Edward,simbiosi è proprio la parola giusta!Anche per me queste cose tipiche della coppia romantica sono molto lontane, al punto che ricordo ancora con fatica le poche vacanze fatte da fidanzata in cui questo stare insieme ventiquattr'ore su ventiquattro vicini-vicini mi creava come un senso di claustrofobia. Aggiungi poi che nel mio caso, perlomeno per quello che è accaduto in passato, mi mancava anche il senso del possesso. La mancanza di gelosia, che in un primo momento rendeva felice il fidanzato, poi veniva letto come un segno del "tu non ci tieni abbastanza". Insomma, che fatica :wink:
Sono d'accordo con te in tutto e per tutto!
Non a caso ci siamo simpatici-simpatici-simpatici, Chèrie!
Questo l'hai scritto tu, cara prof, ma come sai meglio di me...repetita iuvant!

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Sono d'accordo con te in tutto e per tutto!
Non a caso ci siamo simpatici-simpatici-simpatici, Chèrie!
Questo l'hai scritto tu, cara prof, ma come sai meglio di me...repetita iuvant!
Il senso del possesso, che fu prealessandrino... cito il Maestro per te, adorato Walk!

Avatar utente
Walk Alone
A-frodite
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom set 13, 2015 6:29 pm
Genere: maschio

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Walk Alone »

Ma grazie!!!!!!!!!


Stavo per citarlo anch'io, il grande Maestro Battiato...e mi hai piacevolmente anticipato. :3 :3 :3 :3 :3 :3
..."ed è bellissimo perdersi in quest'incantesimoooooooo"
Ultima modifica di Walk Alone il sab ott 08, 2016 9:40 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Stavo per citarlo anch'io, il grande Maestro Battiato...e mi hai piacevolmente anticipato. :3 :3 :3 :3 :3 :3
..."ed è bellissimo perdersi in quest'incantesimoooooooo"[/quote]
Walk, non è che la mutazione genetica ti sta facendo trasformare in Valky?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29083
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Bianca »

Walk sta diventando geneticamente modificato....
Si salvi chi può!

Avatar utente
Walk Alone
A-frodite
Messaggi: 1128
Iscritto il: dom set 13, 2015 6:29 pm
Genere: maschio

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Walk Alone »

Tranquille, RAGA!
La metamorfosi è sotto controllo, dont'worry babies. Il Walk è monitorato periodicamente dall'amico genetista ti turno.
E poi come Valky non si può...NUUUUUU... è unica ed inimitabile!

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Walk Alone ha scritto:Tranquille, RAGA!
La metamorfosi è sotto controllo, dont'worry babies. Il Walk è monitorato periodicamente dall'amico genetista ti turno.
E poi come Valky non si può...NUUUUUU... è unica ed inimitabile!
:lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29083
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Bianca »

Poi, obiettivamemte, l'idea che diventi un'altra Valky, mi sconvolge!...

Avatar utente
Ipazia
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: lun nov 30, 2015 2:12 pm
Genere: femmina

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Ipazia »

Nomen omen, cara Bianca!Walk e Valky sono quasi identici :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29083
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Bianca »

Mument!
Lasciamoli diversi!

Avatar utente
Enfys
Mega-Mitosi
Messaggi: 173
Iscritto il: ven ott 16, 2015 5:36 am

Re: differenza fra asessuale romantico e asessuale aromantic

Messaggio da Enfys »

Bianca ha scritto:Sai che ti dico: oggi mi sembra si stia esagerando.
È vero che si sia diffusa la convinzione che pur amandosi, non sia necessario sposarsi, e con questo, siamo convinti di essere molto avanti in fatto di civiltà e apertura mentale.
In realtà, si rischiano grossi errori.
Ormai abbiamo coppie conviventi, anche con tre figli, che non hanno tra loro alcun legame sancito dalla legge.
A me non sembra una cosa seria.
Nessuno obbliga ad un matrimonio in chiesa, ma perché non far riconoscere legalmente che esiste una famiglia a tutti gli effetti, in modo che tutti siano tutelati?
Ah, ma su questo son d'accordo. Cioè, se non c'è un problema specifico che ti porti a detestare il matrimonio, ben venga farlo in municipio.
Io provo grande sfiducia verso questo sacramento e non sono nemmeno cristiana -non pratico, quindi non lo sono-, perciò per me non avrebbe senso sposarmi. Inoltre, io non penso di avere la capacità per potermi prendere un impegno così grande come promettere eterna fedeltà a qualcuno o riuscire a conviverci in eterno. E' ovvio che la fedeltà per il mio eventuale partner ci debba essere, solo che non ho la pretesa di dire "Amerò solo te fino alla fine dei miei giorni", perché non so se di lì a breve il destino potrebbe tendermi qualche agguato. Poi, chi mi assicura che l'altra persona sia altrettanto seria o che, dopo il matrimonio, non si innamori di qualche altra ragazza e chieda il divorzio? In virtù di queste motivazioni, preferirei la convivenza e, al massimo, il matrimonio civile.
Eh, hai ragione che oggi si è liberi di convivere senza più sposarsi... qua è colpa mia che ho dato per scontato delle cose. Parlando del fidanzamento ufficiale e del matrimonio pensavo infatti al vivere insieme. Io da grayromantic non sento nemmeno il bisogno di convivere. O meglio, io vivrei anche volentieri sotto lo stesso tetto con la persona che amo, ma non come farebbe una coppia ordinaria. Mi piacerebbe, per esempio, stare in camere separate e trovarsi in stanza assieme solo nel momento in cui si fa vivo il bisogno di coccole. Dormire ogni notte assieme mi sembra una costrizione, una cosa che avviene solo per forza dell'abitudine.
Non so se questa mia spiegazione sia più chiara. :? Io ancora sento di non essere riuscit* a esprimere a pieno ciò che sento...
Capisco. Non è una motivazione frivola ed è molto valida per poter dire "no" e pretendere rispetto e serietà dall'altr*, se dovesse parlare di matrimonio. Alla fine, se ti senti così riguardo la questione, bisogna accettare la cosa. Perdonami per la semplicità, però non pensavo nemmeno che ci si potesse sentire così a riguardo. :o Appunto, quando dico le "influenze", ti fanno vedere il mondo in bianco e nero, senza ammettere altre sfumature o altri colori, quindi non potevo supporre tutto ciò -un po' come è difficile pensare di essere asessuali in un mondo di gente fin troppo sessuale. Ti ringrazio per avermi spiegato la tua visione :)

Rispondi