Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Per le discussioni più serie, di carattere etico, politico, morale, religioso e quant'altro. Si raccomanda la serietà e il rispetto delle opinioni altrui.
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Bianca »

Ma di cosa ti preoccupi?
Tanto tu, fino all'ultimo respiro, avrai da occuparti dell'isola!

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Valkyrie »

Ma sono curiosa T-T

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Bianca »

Aaaaaaaaaaa be!

eirikur
A-frodite
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 03, 2013 1:50 pm

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da eirikur »

keymaster ha scritto:[

Concordo con questo ragionamento e non ho menzionato un altro fattore demografico molto rilevante, ovvero la crescita di discendenti di culture arabe. E' ormai solo questione di tempo e le culture arabe diventaranno maggioranza, portando a ulteriori modifiche degli ordinamenti degli stati.
E' certamente possibile che io assista a tale cambiamento, dal momento che confido di raggiungere almeno i 125 anni di permanenza fisica su questo pianeta :)
mi scusi, ma i residenti stranieri in Italia sono il (circa) 7,5% dell'intera popolazione, di questi solo circa il 14-15% sono Arabi (sommando le principali quote cioè Marocchini, Tunisini, Egiziani e Algerini). Quindi credo che, calcolatrice alla mano, faremo molto prima a diventare tutti Romeni o Albanesi che arabi. Si tranquillizzi.

Avatar utente
Aliah
Mega-Mitosi
Messaggi: 165
Iscritto il: sab lug 04, 2015 10:11 pm
Orientamento: Demisessuale Romantica
Genere: Femmina

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Aliah »

Di cosa vi preoccupate? Il mondo finirà molto prima di quando dovremo preoccuparci di pensioni e altro. Penso che il futuro a cui stiamo puntando è tipo Mad Max. O Fallout. O altra opera postapocalittica.
.I won't LAST LONG in this WORLD so WRONG.

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Matty »

Risulta molto difficile fare certe previsioni a così lungo raggio.

Poi secondo me tra 70 anni la situazione sarà molto diversa, basta guardare qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Demografi ... e_et.C3.A0

Da qui risulta che 5 anni fa c'erano più 73enni che 20enni (il tutto al netto del tasso di mortalità tra i 73enni, che non penso sia indifferente).

La stretta sulle pensioni arriva a causa del preoccupante rapporto pensionati/lavoratori (piccola anticipazione, tra 35/45 anni questa patata bollente toccherà alla Cina, e là ci saranno grossissimi problemi, se non cambiano le cose), chi mi vieta di pensare che la situazione tra 70 anni sarà differente?


Se mi presentano un profilo dell'andamento demografico Italiano da qui al 2085 io lo prenderei come qualcosa al limite dei tarocchi.
E se pensano che il trend attuale di nascite possa protrarsi per altri 70 anni, sarebbe ancora più ridicolo.

Poi, la vita media, per quanto tempo potrà continuare ad allungarsi?

La chiave è trovare un qualcosa di stabile, perché comunque il vecchio ordinamento si basava sul fatto che l'Italia fosse in profonda crescita demografica, è ovvio che non si poteva più andare avanti così.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Edward »

La Cina ha già provveduto a eliminare il limite sulle nascite

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Matty »

Sì, è vero, però è l'inerzia generale che si sta smorzando.

Con la politica del figlio unico la popolazione è comunque cresciuta di 400 milioni in 35 anni, e se dividiamo le fasce di età di 5 anni in 5 anni, la fascia più popolosa è comunque quella tra i 25-29 anni (che cade dentro il periodo della politica del figlio unico), ora il paese è totalmente senza equilibrio, quella che oggi è la forza del paese, domani sarà la più grossa debolezza.

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Riporto in visione questo argomento, a seguito della dichiarazione del dott. Boeri, attuale presidente pro-tempore dell'INPS italiano:
Abbiamo preso in considerazione i lavoratori dipendenti ma anche gli artigiani, e persone che oggi hanno 36 anni e che probabilmente, a causa di episodi di disoccupazione, hanno una discontinuità contribuitiva di circa due anni". Il che significa che "invece di andare in pensione a 70 anni rischiano di andarci due, tre o anche cinque anni dopo perchè privi dei requisiti minimi
Dunque la previsione è lavorare fino al 75° anno di permanenza fisica su questo piccolo pianeta. Voi cosa ne pensate? Personalmente prevedo che il sistema della previdenza italiano crollerà dopo l'anno gregoriano 2030. Per mere questioni demografiche. Crollando il sistema della previdenza, anche la nazione italiana crollerà di conseguenza.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Matty »

Ma quindi la pensione di vecchiaia non esisterà più? Se a 70 anni non hai i requisiti minimi per quanto riguarda i contributi non puoi neanche prendere quella di vecchiaia?
La speranza di vita non si alzerà di certo, o sicuramente non così tanto da arrivare a 75 anni di età minima, anzi, in questi anni è lievemente calata, la minima età pensionabile non può essere aumentata se la speranza di vita non cresce.

Rispondi