Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Per le discussioni più serie, di carattere etico, politico, morale, religioso e quant'altro. Si raccomanda la serietà e il rispetto delle opinioni altrui.
Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Le attuali previsioni di previdenza per la generazione di attuali 30enni sono di una diminuzione di 1/4 rispetto alle posizioni attuali, anche con un impiego al raggiungimento del 70° anno di età anagrafica. La questione viene ufficialmente esposta: http://economia.ilmessaggero.it/economi ... 91547.html
E' logico ritenere che questo "delta" di valore si amplierà ulteriormente con le generazioni successive. La mia previsione è che quando il sistema previdenziale collasserà, collasserà la stessa nazione poiché l'unica situazione che tiene in piedi uno stato come quello italiano è il sistema previdenziale. Ciò anche per il fatto che non vi è particolare interesse unitario nella sua popolazione, nemmeno dopo 153 anni (l'unico modello "vincente" rimane quello della vera federazione di mini-repubbliche, come in Schweiz).
Una popolazione che non potrà sostenersi economicamente porta al declino e a rivolte violente.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Edward »

Ricordo molto bene quando diversi anni fa l'INPS dovette rendere nota la propria tragica situazione.
Ero in ufficio e stavo leggendo un articolo in proposito.
Una persona dell'INPS raccontava che tutti si aspettavano che gli italiani imbracciassero i forconi andando a massacrarli e quello che è successo invece fu... il nulla. Erano rimasti sconcertati dall'assenza di reazioni del popolo italiano. Questo, penso, dica molto dello stato attuale dell'Italia.

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Edward ha scritto:Ricordo molto bene quando diversi anni fa l'INPS dovette rendere nota la propria tragica situazione.
Ero in ufficio e stavo leggendo un articolo in proposito.
Una persona dell'INPS raccontava che tutti si aspettavano che gli italiani imbracciassero i forconi andando a massacrarli e quello che è successo invece fu... il nulla. Erano rimasti sconcertati dall'assenza di reazioni del popolo italiano. Questo, penso, dica molto dello stato attuale dell'Italia.
La tua considerazione è molto valida Edward. Tuttavia non è accaduto nulla in quanto vi è ancora il cosiddetto "ammortizzatore sociale" rappresentato dai genitori anziani. Quando tale ammortizzatore terminerà, si avrà la reazione concreta. Lascia arrivare il 2060. Per me la repubblica italiana si evolverà in "altro" entro la fine di questo 21° secolo.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29091
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Bianca »

Le vostre considerazioni mi turbano...
Poi penso ai tempi...
La catastrofe potrebbe interessare i miei nipoti, se ne avessi.
Siccome il cielo non mi ha dato questa grazia, per il momento, direi che nelle mie preoccupazioni quotidiane, questa può non entrarci...

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Edward »

Sì, purtroppo è ormai chiaro che gli italiani, fin quando non hanno il sedere per terra, non si muovono, credono che qualcosa cambierà per una sorta di magia. Io preferirei che si corresse ai ripari prima, perché le sommosse inevitabili verso le quali l'Italia andrà in futuro si svolgeranno nella disperazione, in uno scenario di povertà assoluta.
Qualche tempo fa, discutendo con amici, qualcuno diceva che in media la percezione di povertà degli italiani è ancora piuttosto strana: la gente che parla di povertà non si rende conto che essere poveri significa non avere da mangiare e dove vivere, non dover tirare la cinghia e saltare una vacanza al mare. Questo perché comunque, come dici tu, in genere la gente ha poco, ma ha. Come chi ha ereditato la casa dai nonni, chi ha fatto il mutuo con le garanzie dei genitori e tante altre situazioni nelle quali la famiglia ha fatto da cuscinetto.
Chi oggi guadagna poco, chi ha una posizione precaria e avrà una pensione irrisoria (se l'avrà), domani non sarà in grado di occuparsi di sé, figuriamoci dei figli diventati adulti.

Deve per forza succedere qualcosa.

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Edward ha scritto:Sì, purtroppo è ormai chiaro che gli italiani, fin quando non hanno il sedere per terra, non si muovono, credono che qualcosa cambierà per una sorta di magia. Io preferirei che si corresse ai ripari prima, perché le sommosse inevitabili verso le quali l'Italia andrà in futuro si svolgeranno nella disperazione, in uno scenario di povertà assoluta.
Qualche tempo fa, discutendo con amici, qualcuno diceva che in media la percezione di povertà degli italiani è ancora piuttosto strana: la gente che parla di povertà non si rende conto che essere poveri significa non avere da mangiare e dove vivere, non dover tirare la cinghia e saltare una vacanza al mare. Questo perché comunque, come dici tu, in genere la gente ha poco, ma ha. Come chi ha ereditato la casa dai nonni, chi ha fatto il mutuo con le garanzie dei genitori e tante altre situazioni nelle quali la famiglia ha fatto da cuscinetto.
Chi oggi guadagna poco, chi ha una posizione precaria e avrà una pensione irrisoria (se l'avrà), domani non sarà in grado di occuparsi di sé, figuriamoci dei figli diventati adulti.

Deve per forza succedere qualcosa.
Concordo con questo ragionamento e non ho menzionato un altro fattore demografico molto rilevante, ovvero la crescita di discendenti di culture arabe. E' ormai solo questione di tempo e le culture arabe diventaranno maggioranza, portando a ulteriori modifiche degli ordinamenti degli stati.
E' certamente possibile che io assista a tale cambiamento, dal momento che confido di raggiungere almeno i 125 anni di permanenza fisica su questo pianeta :)
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Edward »

Sicuramente ora come ora le persone di origine straniera sono diventate italiane a tutti gli effetti. Nella mia città il secondo cognome più diffuso è cinese. Anche le comunità sudamericane sono molto presenti.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29091
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Bianca »

125 anni di permanenza fisica qui, sulla terra, in carne ed ossa????
Pensa quanti animalini potrai ancora avere!

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Valkyrie »

Forse vado un po' fuori:(

Maaaaaaaaaaaaa se le cose non cambiassero piú di tanto... Secondo voi verso quale futuro distopico "famoso" ci stiamo pericolosamente avviando???

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Valkyrie ha scritto:Forse vado un po' fuori:(

Maaaaaaaaaaaaa se le cose non cambiassero piú di tanto... Secondo voi verso quale futuro distopico "famoso" ci stiamo pericolosamente avviando???
Semplicemente entro la fine di questo 21° secolo la repubblica italiana non esisterà certamente più. Sarà diventata una nazione islamica e probabilmente con un territorio molto più frammentario (ovvero alcuni territori si saranno resi indipendenti o agrregati ad altre nazioni). Lo stato italiano, tramite il presidente del più rappresentativo ufficio di previdenza, ha dichiarato che non erogherà soldi a coloro che raggingeranni 75 anni nel 2055. O tali persone disporranno di risparmi personali significativi oppure dovranno procurasi da vivere in modo illecito oppure accettare di vivere in indigenza. Vedete voi che uno stato nazionale, in tali condizioni, sarà completamente stravolto entro il termine di questo 21° secolo.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Valkyrie »

ok io non so molto di politica (lo so, sbaglio:|) ma puoi spiegare bene le ragioni di tutte le tue previsioni???

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Valkyrie ha scritto:ok io non so molto di politica (lo so, sbaglio:|) ma puoi spiegare bene le ragioni di tutte le tue previsioni???
Personalmente io seguo unicamente la politica di zona, dunque voto unicamente per il bürgermeister e il landeshauptmann.
L'islamizzazione è unicamente una questione demografica. Conosco molte persone nate qui in zone auropea che non avranno discendenti. Mentre conosco diverse persone nate in zone nord africane o medio-orientali che ora vivono qui in zona europea, le quali hanno già molti discendenti. Quindi diventeranno maggioranza entro la seconda metà di questo 21° secolo. E' solo questione di tempo (anche relativamente breve). A me personalmente non interessa alcuna religione e nessuno deve essere obbligato a credere in qualcosa che non esiste.
Il territorio italiano non è mai stato un reale territorio unitario. Diverse zone, quando le condizioni economiche diventeranno insostenibili, si auto-determineranno, come sta già facendo il territorio di Catalunya. E le condizioni economiche diventeranno certamente insostenibili, dato che le previsioni del presidente INPS italiano non danno futuro per le persone di 75 anni nel 2055. Semplice.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29091
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Bianca »

Non conoscessi l'arte di arrangiarsi degli italiani, potrei anche credere a queste previsioni catastrofiche.

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da keymaster »

Bianca ha scritto:Non conoscessi l'arte di arrangiarsi degli italiani, potrei anche credere a queste previsioni catastrofiche.
C'è poco da arrangiarsi quando non ci sono risorse finanziarie. Ovvero ho indicato che una delle tre opzioni è anche effettuare attività illecite (di qualunque tipo). Le previsoni indicate non sono catastrofiche, sono 100% realistiche.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Vitalizio pensionistico in progressiva diminuzione

Messaggio da Valkyrie »

eh ma come si fa ad arrangiarsi in condizioni così???

Rispondi