Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warning*

Per le discussioni più serie, di carattere etico, politico, morale, religioso e quant'altro. Si raccomanda la serietà e il rispetto delle opinioni altrui.
Avatar utente
Yama1980
Asexy
Messaggi: 310
Iscritto il: mar feb 18, 2014 12:21 am
Orientamento: Lesbica Romantica Gray-A
Genere: Femmina Genderfluid
Località: Liguria

Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warning*

Messaggio da Yama1980 »

Qualcuno di voi è in cura da uno psicologo/psichiatra? Cosa pensate del suicidio? avete mai pensato di voler morire, o avete mai tentato/pensato di farvi del male?
..Ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile..

Avatar utente
The Wayward Fox
AVENissimo
Messaggi: 3626
Iscritto il: sab feb 16, 2013 2:35 am
Orientamento: Demisessuale panromantic*
Genere: Genderqueer/Non-binari@ (l*i)

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da The Wayward Fox »

Ho aggiunto un *trigger warning* al titolo data la natura sensibile dell'argomento.

Confesso che è un argomento di cui non mi piace parlare molto... ma sì, mi è successo. Purtroppo le mie infelici esperienze scolastiche e la mancanza di supporto hanno influito pesantemente sulla mia psiche. Mia madre mi ha trascinato da uno psicologo all'altro, durante la mia adolescenza, interropendo bruscamente la terapia ogni volta che non sembravo ottenere i risultati che sperava.
La depressione è l'abisso marino nel quale anneghi ogni giorno, e il suicidio, nei casi più disperati, sembra essere l'unico modo per sfuggirgli. Per mia fortuna, dopo anni di asfissia, ho avuto la fortuna di trovarmi a fianco una persona speciale che mi aiutato a cementare la mia autostima e a cui devo moltissimo.
« Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli. »

Immagine

Diario di un asso grigio scuro, blog a tematica asessuale e affini.

Asphyxia
A-utorità Asexy!
Messaggi: 4100
Iscritto il: dom apr 07, 2013 2:18 am

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Asphyxia »

.
Ultima modifica di Asphyxia il ven gen 16, 2015 1:25 pm, modificato 1 volta in totale.

Francy81
Asexy
Messaggi: 321
Iscritto il: mar dic 03, 2013 1:09 pm
Orientamento: asessuale romantica
Genere: femmina
Località: Biella

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Francy81 »

Non ho mai pensato di voler morire o di farmi del male.
ma essendo una persona troppo sensibile ed emotiva sono gli altri che mi fanno del male.
per questo soffro di ansia, panico, agorafobia e depressione.
sono stata da 2 neurologi e ho fatto 5 sedute di psicanalisi.
risultati? sto come prima!

Avatar utente
Caos
A-frodite
Messaggi: 1028
Iscritto il: ven mar 15, 2013 10:50 pm
Orientamento: asessuale aromantica
Genere: femmina

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Caos »

A causa della mia indole solitaria, quando ero alle medie, mi hanno spedito a parlare con lo psicologo della scuola, siccome ero lì decisi di prendere l'occasione per raccontargli come stavano veramente le cose, che se stavo da sola era perché con i compagni non mi trovavo, che avevamo interessi completamente diversi e che era come se non ci capissimo per niente....lui, una volta appurato che non venissi "bulleggiata" fisicamente, si limitò a dirmi che era normale sentirsi diversi alla mia età, che avrei dovuto sforzarmi di conoscere meglio gli altri partecipando alle attività di gruppo, che alla fine mi sarei integrata anche io....-.-"......ma, la cosa che mi dava più fastidio era il suo considerare lo stare da soli come un segno di debolezza e fragilità, quando per me lo era proprio il continuare a stare con loro, il dover adattarsi, il dover perdonare e passare sopra le cose sempre.
Sono andata tre o quattro volte ma, poi ho perso la pazienza ed ho scambiato senza rimpianti la vita sociale con la tessera della biblioteca e così è stato per tre anni buoni......direi che non è stato molto efficacie....

Credo che per chi ne abbia bisogno non sia solo importante la psicoterapia in se ma, soprattutto, trovare la persona giusta con cui lavorare, il che è difficile....insomma, con me questo tipo ha solo fatto casino, la mia fortuna è che non tendo alla depressione, altrimenti non so se avrei potuto sopportare.
I'm not crazy, my reality is just different from yours

Momo
Vecchia dentro
Messaggi: 120
Iscritto il: lun dic 11, 2006 12:31 pm
Orientamento: etero(demi)sessuale
Genere: femme fatale -.-
Località: CT

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Momo »

Io soffro di depressione da quando ero piccola, ho visto psicologi e psichiatri per tutta la vita, ho tentato il suicidio più volte e sono stata ricoverata in reparto psichiatrico due anni fa, ho preso anche psicofarmaci e niente di tutto questo è mai servito a niente. A parte, forse, il ricovero, perché in quell'occasione mi sono vista circondata da persone che mi amano e a cui avevo fatto del male col mio tentativo. È stato illuminante constatare che molte cose che ho sempre dato per scontate in realtà non lo sono, però non è bastato. Sono ancora del tutto disinteressata nei confronti della vita e continuo a vedere la morte come unica via d'uscita. Inoltre sono ossessionata dall'idea dell'amore perché la vedo come unica possibilità di salvezza: le uniche due volte che mi sono sentita felice nel corso della mia vita ero innamorata e ricambiata, ma entrambe le volte è durata pochi giorni, dopo i quali mi sono buttata ulteriormente giù.
私を殺した私心。

Immagine

Avatar utente
Chiara78
Residente permanente di AVEN
Messaggi: 5200
Iscritto il: ven ott 29, 2010 4:47 pm

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Chiara78 »

No, mai successo; anche io al liceo ho subito prese in giro abbastanza pesanti (ne parlo qui, a fine pagina: http://www.asexuality.org/it/viewtopic.php?f=84&t=8060), ma mi limitavo ad ignorarle... per fortuna le persone in questione non si sono mai spinte oltre le prese in giro verbali, e nemmeno poi tanto spesso, ma se lo avessero fatto sarei andata immediatamente a parlarne con qualcuno.
Sapevo, comunque, che essendo "fuori dalla massa" me lo sarei dovuto aspettare, e alla fine questa esperienza mi ha rinforzata (certo, se non fossi stata già forte di mio, avrei potuto finire molto male, anche perchè alla fine prof, genitori e simili non possono fare granchè finchè si tratta "solo" di parole).
Ovvio che ci rimanevo male, ma poi mi resi conto che i miei compagni sembravano tanto amici fra loro ma si parlavano continuamente alle spalle, e capii che erano anche un po' gelosi del fatto che io riuscissi a rimanere me stessa e a star bene anche sola, almeno a scuola (avevo amiche al di essa) mentre loro facevano parte di un gruppo, ma solo perchè si adeguavano agli "imperativi sociali", e si rendevano ben conto che non avrebbero sopportato la solitudine nemmeno due secondi.
Qui devo proprio quotare le parole di Caos:
la cosa che mi dava più fastidio era il suo considerare lo stare da soli come un segno di debolezza e fragilità, quando per me lo era proprio il continuare a stare con loro, il dover adattarsi, il dover perdonare e passare sopra le cose sempre.
Per me era (ed è) esattamente lo stesso.


Capisco perfettamente che ci si possa deprimere seriamente a seguito di cose del genere, e che ci si possa suicidare... non condanno affatto chi arriva a un gesto così estremo, anzi, mi rendo ben conto che viviamo in un mondo davvero schifoso e chi non ha la forza per vivere comunque al meglio possa non voler più vivere.
Vorrei tanto che le cose fossero diverse, ma purtroppo è così: nuota o affoga, è raro che gli altri ti aiutino, anzi, ti remano contro :cry:
Ultima modifica di Chiara78 il lun mar 17, 2014 5:36 pm, modificato 1 volta in totale.
♥ La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo! ♥

Immagine

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da SilverKitsune »

Mi è capitato una volta, tempo fa, in un periodo molto buio. Avevo pensieri suicidi e avevo perso talmente tanto peso da non essere troppo distante dalla loro attuazione.
Fortunatamente, in qualche modo, le cose si sono sistemate. A partire da quel momento (più o meno due anni e mezzo fa, quasi tre) non ho più avuto problemi del genere. Cerco sempre di pensare che, se qualcosa della mia vita non mi piace, c'è sempre tempo per cambiare, rinnovare e riscoprire. Sono giovane e ho ancora - spero! - diverse decine d'anni davanti, sarebbe un peccato buttar via tutte le possibilità che un simile lasso di tempo porta con sé :)
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bruno
Maxi-Mitosi
Messaggi: 216
Iscritto il: dom giu 26, 2005 2:38 am
Orientamento: asex
Località: Londra

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Bruno »

Soffrivo di depressione ricorrente nei miei "late teens" e tentai il suicidio a vent'anni. L'ultima volta che ne ho sofferto e' stato a 24 anni, ma da allora non ho avuto piu' problemi del genere. Chiaramente ho avuto situazioni difficili tra cui lutti in famiglia, problemi sul lavoro, ecc, ma non e' la stessa cosa.

Avatar utente
Yama1980
Asexy
Messaggi: 310
Iscritto il: mar feb 18, 2014 12:21 am
Orientamento: Lesbica Romantica Gray-A
Genere: Femmina Genderfluid
Località: Liguria

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Yama1980 »

Grazie a tutti per le vostre risposte sincere e delicate che avete condiviso. Io sono attualmente in cura da una Psichiatra, prendo regolarmente psicofarmaci per regolare l'umore, ansiolitici.. Succede da molti anni.Specialmente da quando morì mio fratello maggiore e in casa mia esplose l'inferno con tutte le sue macerie. Inoltre ho sempre avuto gravi problemi alimentari e di peso.. che oggi sono un pò più stabili.. se così posso dire. Ho sfiorato l'anoressia e la bulimia è una mia grande conoscente. Non ho mai avuto fiducia nella terapia, anche se la consiglio e spero che per molti vada meglio di come è andata a me. Questa è la terza Psichiatra.. gli psicologi l'ho abbandonati molto tempo fa. Uno psichiatra mi fece quasi impazzire nel vero senso della parola; fu il periodo più grave, circa quattro anni fa, dove il pensiero di togliermi di mezzo era l'unico pensiero che avevo. Fondamentalmente ormai ci vado per le medicine e spesso per dire acidità che mi vengono in mente lì per lì che ho nel cuore.. tanto sono all'igiene mentale.. Spesso, ancora oggi, mi viene l'impulso di azzerarmi di morire, poi un pò lo sconfiggo con il pensiero delle poche persone che amo.. quattro umani e tre animali. L'idea di farmi del male ora come ora passa attraverso il cibo.
..Ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile..

Avatar utente
Chiara78
Residente permanente di AVEN
Messaggi: 5200
Iscritto il: ven ott 29, 2010 4:47 pm

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Chiara78 »

E' vero, purtroppo, come in tutte le categorie, trovare bravi psicologi e psichiatri non è affatto scontato.
Mia mamma è stata dallo psicologo e ne ha tratto molto giovamento, ma è stata ben indirizzata da medici competenti e ovviamente anche fortunata perchè quello che non ci sa fare può sempre capitare (triste rima) :(
♥ La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo! ♥

Immagine

Xerdaan
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 83
Iscritto il: ven ott 28, 2011 11:57 pm

Messaggio da Xerdaan »

.
Ultima modifica di Xerdaan il dom set 18, 2016 8:04 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Yama1980
Asexy
Messaggi: 310
Iscritto il: mar feb 18, 2014 12:21 am
Orientamento: Lesbica Romantica Gray-A
Genere: Femmina Genderfluid
Località: Liguria

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Yama1980 »

[quote="Xerdaan"

Ora mi auguro che prima o poi questi pensieri vadano via e che la depressione sparisca.
E non mi riferisco solo alla mia situazione, ma anche a quella di altre persone che vivono questa condizione simile (se non in situazioni peggiori).
Un abbraccio.[/quote]

Te lo auguro e grazie per il tuo pensiero rivolto ad altre persone in stati simili o peggiori.. forza, se riesci non prendere psicofarmaci.. te lo dico con il cuore.. da una parte sicuramente ti "salvano", per me è stato così, probabilmente non sarei qui a scrivere.. ma spesso mi sento "drogata" per riuscire a vivere; che non faceva parte dei miei progetti per il futuro. Un abbraccio anche a te.
..Ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile..

Avatar utente
Chiara78
Residente permanente di AVEN
Messaggi: 5200
Iscritto il: ven ott 29, 2010 4:47 pm

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Chiara78 »

Xerdaan, ti auguro anche io che la depressione si risolva per il meglio.
Fai benissimo a non voler prendere psicofarmaci, spero che non ne avrai mai bisogno.
Ti abbraccio ♥
♥ La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo! ♥

Immagine

Avatar utente
Caos
A-frodite
Messaggi: 1028
Iscritto il: ven mar 15, 2013 10:50 pm
Orientamento: asessuale aromantica
Genere: femmina

Re: Suicidio, depressione e patologia psichica *trigger warn

Messaggio da Caos »

Spero anche io che tutto vada per il meglio!

Per quanto riguarda i farmaci, sempre qualora servissero ovviamente, ci tengo a dire che non danno dipendenza, hanno degli effetti collaterali che possono dare fastidio...a volte tanto ma, è perché siamo montati tutti diversi e non si può sapere a priori che accadrà.
L'importante è trovare un modo di stare bene.
I'm not crazy, my reality is just different from yours

Rispondi