Violenza sulle donne

Per le discussioni più serie, di carattere etico, politico, morale, religioso e quant'altro. Si raccomanda la serietà e il rispetto delle opinioni altrui.
Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bakeneko »

Capisco che i pensieri che ho esposto sopra possono far pensare alla tematica gender, ma quello che volevo dire è che secondo me la violenza sulle donne esiste anche per colpa di un'educazione sbagliata dei bambini. Persiste evidentemente l'idea che il maschio ha il comando e il rispetto. 'Sti cavoli! E qui entra in gioco il discorso sulla parità. Parità di genere e violenza sulle donne secondo me vanno affiancati.
53x+m³=Ø

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

Secondo me, la parità non esiste e non esisterà mai.
Un giorno forse, si arriverà ad una supremazia delle donne ma non sarà positivo neppure quello.

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bakeneko »

Purtroppo devo ammettere di avere anch'io una visione piuttosto pessimista. L'essere umano è un brutto animale che oltre ad avere la supremazia sugli altri animali la ricerca anche all'interno della propria specie. Servirebbe un'ulteriore evoluzione a livello cerebrale per superare questo desiderio di supremazia che da una parte o dall'altra ci condanna.
Resta il fatto che in questa situazione la cosa migliore è continuare a battersi per la parità e la non violenza, piuttosto che stare a pensare al peggio con le mani in mano.
53x+m³=Ø

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

Dici bene: evoluzione.

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2297
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Antares »

Bakeneko ha scritto:
sab ago 24, 2019 12:18 am
..... E qui entra in gioco il discorso sulla parità. Parità di genere e violenza sulle donne secondo me vanno affiancati.


L'avversione alla violenza sulle donne è naturale nei bambini del filmato, alcune delle risposte fornite a giustificazione sono però "sessiste", prodotto di un'educazione non egualitaria.
Bianca ha scritto:
sab ago 24, 2019 12:42 am
Secondo me, la parità non esiste e non esisterà mai.
Credo che la disparità di genere sia una consuetudine sociale, non sia radicata nell'essere umano ma si perpetui tramite l'educazione e le consuetudini sociali:
Con il passare dei secoli e dei millenni si attenuerà e da imposizione culturale diverrà un naturale riconoscimento della propria natura.

Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Come ho potuto dimenticarmi di lui?!?

Lo aggiungo ai siti da consultare per approfondire il tema originario --> https://questouomono.tumblr.com/

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Ecco quello che intendo quando si dice che la violenza sulle donne è colpa delle donne che sopportano.

"[...]Certo è che queste parole, unitamente a quanto riportato dai media riguardanti la circostanza che Adriana non avesse mantenuto la promessa fatta alla polizia giudiziaria di allontanarsi dalla propria abitazione, me la fanno considerare quasi artefice della sua drammatica fine."
Maddalena Robustelli

Fintanto che ci si interroga più sulle mancanze delle donne anziché sulle colpe degli uomini si passerà il messaggio che, in fondo in fondo, se l'è cercata.

http://anarkikka.blogautore.espresso.re ... -suicidio/

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

A me non sembra che si vogliano andare a cercare le colpe delle donne a tutti i costi, invece di puntare il dito verso l’uomo che si trasforma in bestia.
Mi sembra, piuttosto che si vogliano sottolineare delle responsabilità che le donne devono assumersi.

Quando capisci che la situazione è grave, quando intuisci che la tragedia può essere veramente dietro l’angolo, segui i suggerimenti di chi ti sta dicendo che sei in pericolo, quindi, denuncia, vai via, non accettare incontri, non muoverti da sola.

Molto spesso, dietro alla violenza, c’è una mancanza di prudenza, c’è leggerezza, c’è forse, un voler continuare ad illudersi che, in fondo, è ancora possibile ragionare, c’è la presunzione di avere dei diritti che, in realtà, da molto tempo, si sono persi.

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Bianca ha scritto:
mer set 04, 2019 12:08 am
Molto spesso, dietro alla violenza, c’è una mancanza di prudenza, c’è leggerezza, c’è forse, un voler continuare ad illudersi che, in fondo, è ancora possibile ragionare, c’è la presunzione di avere dei diritti che, in realtà, da molto tempo, si sono persi.
E, scusami, quali sarebbero questi diritti che si sono persi?!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

Il diritto di essere rispettata, trattata bene, considerata.
Mai essere oggetto di violenza di nessun genere, conservando la possibilità di decidere per sè ed, insieme al partner, per i figli.
Un uomo che usa la violenza, non riconosce alla compagna nessun diritto, mentre la donna tende a pensare di poterne ancora vantare.

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Bianca ha scritto:
mer set 04, 2019 6:24 pm
Il diritto di essere rispettata, trattata bene, considerata.
Mai essere oggetto di violenza di nessun genere, conservando la possibilità di decidere per sè ed, insieme al partner, per i figli.
Un uomo che usa la violenza, non riconosce alla compagna nessun diritto, mentre la donna tende a pensare di poterne ancora vantare.
Veramente, se parliamo di diritti nel senso giuridico, questi li abbiamo eccome.
Il fatto che non siano rispettati non significa che li abbiamo persi e quindi dobbiamo arrenderci.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

Non parlavo di diritti giuridici che, ovviamente, applicati o no, esistono.
Intendevo quei diritti che ognuno di noi deve riconoscere agli altri e che, in modo particolare, devono essere rispettati all’interno di una relazione sentimentale.

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Immagine Immagine

Non so se avete sentito di questa vergognosa vicenda.

Alla fine la storia è sempre la stessa: lui ci prova, lei lo rifiuta, lui la uccide.

Ora: in un paese civile i giornali scriverebbero di un mostro che ha ucciso una donna che pesava meno della metà di lui, poi ne ha nascosto il cadavere e ha tentato di crearsi un alibi rivelando, se non premeditazione, quantomeno la volontà di pararsi il didietro, diciamo così.

Meanwhile, in Italia... abbiamo titoli del genere: "Povero gigante buono, lui voleva solo amarla. Ma lei lo ha respinto... mannaggia a lei."
E giù di titoli in cui si giustifica questo lurido mostro. Perché, in fondo, a quale uomo non girerebbero le scatole se una donna non fa quello per cui è stata messa al mondo cioè aprire le gambe per chiunque lo pretenda?!?

Ecco, questa è la famosa cultura dello stupro, che in Italia, come in tutti i paesi del terzo mondo, viene promulgata sui quotidiani nazionali.

Suvvia, donne, non fate le difficili, mollatela a quel povero ragazzone che vi stalkera e vi ossessiona. Sennò, poi vedete come va a finire? Che vi ammazzano.
E non si dica che la colpa è di lui, in fondo cos'ha fatto di male?! E' solo un ragazzone che ha fatto una sciocchezza. E ha anche chiesto scusa... piangendo, addirittura...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Bianca »

È sempre difficile, di fronte a questi avvenimenti, riuscire a farsi un’idea il più esatta possibile su quanto è accaduto.
Ogni giornale presenta i fatti a modo suo, fornendo particolari originali e inediti.

In questo caso, pare addirittura che lei non fosse interessata agli uomini.
Comunque stiano le cose, non riesco proprio a capire come si arrivi ad uccidere una persona perché non ricambia i propri sentimenti.
È un modo per averla?
Questo è un gigante, sicuramente, di imbecillità.
Durante la confessione ha definito “stupidaggine” ciò che aveva fatto.
Cosa pretendiamo?

Lavendair

Re: Violenza sulle donne

Messaggio da Lavendair »

Bianca ha scritto:
lun set 09, 2019 7:58 pm
È sempre difficile, di fronte a questi avvenimenti, riuscire a farsi un’idea il più esatta possibile su quanto è accaduto.
Ogni giornale presenta i fatti a modo suo, fornendo particolari originali e inediti.
Scusa Bianca, ma no.
Qua non si parla delle dichiarazioni di un politico che possono prestarsi a diverse interpretazioni.

Qua si parla di un delitto, con tanto di video, testimonianze, indagini.
Non puoi dirmi che è lecito che i giornali presentino i fatti come preferiscono.
Presentare un assassino come un povero ragazzone che ha fatto una sciocchezza vuol dire giustificare intenzionalmente il gesto.
Anche perché se l'assassino fosse stato di colore, nella stessa identica situazione, lo avrebbero presentato come una bestia, un incivile che insidia le nostre donne e avrebbero invocato la sedia elettrica per lui.

Quindi no, non esiste che un giornale nazionale, scritto, si presume, da giornalisti professionisti, se ne esca con una storiella da rotocalco di lui che l'ha uccisa perché la amava troppo.

E' ora di finirla con questa storia dell'uomo che non ha padronanza dei suoi gesti, che agisce come se fosse posseduto. Un uomo che attira la vittima in un luogo isolato e poi le stritola la gola fino a farla soffocare ha operato un gesto deliberato e premeditato. E non c'è "interpretazione" che tenga.

Rispondi