Identità di genere

E statistiche di vario genere.

Qual è la vostra identità di genere?

Cisgender
20
65%
Transgender
1
3%
Non-binaria (agender, genderqueer, pangender, ecc.)
10
32%
 
Voti totali: 31

eirikur
A-frodite
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 03, 2013 1:50 pm

Re: Identità di genere

Messaggio da eirikur »

Kalista Violet ha scritto:Penso di potermi considerare una demigirl cisgender ...
per quel poco che ho capito io, una definizione esculde l'altra...

- A demigirl is someone who only partially (not wholly) identifies as a girl or woman, whatever their biological sex

- Most people identify as the gender that they were assigned at birth. They are described as 'cisgender'

Avatar utente
Kalista Violet
Mega-Mitosi
Messaggi: 126
Iscritto il: sab apr 26, 2014 1:04 pm
Orientamento: romantic demi (het)
Genere: cisgender girl
Località: Avalon

Re: Identità di genere

Messaggio da Kalista Violet »

eirikur ha scritto:
Kalista Violet ha scritto:Penso di potermi considerare una demigirl cisgender ...
per quel poco che ho capito io, una definizione esculde l'altra...

- A demigirl is someone who only partially (not wholly) identifies as a girl or woman, whatever their biological sex

- Most people identify as the gender that they were assigned at birth. They are described as 'cisgender'
Per "demigirl" intendevo demisessuale. http://www.asexuality.org/it/viewtopic.php?f=66&t=5278

Avatar utente
The Wayward Fox
AVENissimo
Messaggi: 3626
Iscritto il: sab feb 16, 2013 2:35 am
Orientamento: Demisessuale panromantic*
Genere: Genderqueer/Non-binari@ (l*i)

Re: Identità di genere

Messaggio da The Wayward Fox »

Mah non saprei dirlo, una persona che è in sintonia col proprio sesso in teoria dovrebbe provare attrazione solo per l'opposto, considerando che in natura l'omosessualità rimane comunque un'eccezione. Però anche io sono incerta, potresti aver ragione tu forse. In fin dei conti si dice che più o meno tutti siamo potenzialmente bisex.
Ehm, no.
Il fatto che l'essere umano sia potenzialmente bisessuale è una teoria di stampo freudiano, e, pur volendo concedere a Freud la paternità della psicanalisi, bisogna anche ammettere che alcune delle sue idee sono affidabili quanto quelle darwiniane o tolemaiche.
Essere cisgenere, dunque sentirsi a proprio agio nel proprio corpo e riconoscersi come uomo o donna, non significa essere automaticamente etero. Una grande quantità di persone cisgenere è omosessuale, bisessuale, asessuale, ecc. Che poi ci siano gay e lesbiche che assumono atteggiamenti tradizionalmente attribuiti a un altro genere è un discorso a parte, un po' legato alla subcultura queer, un po' alla riconoscibilità e un po' anche agli stereotipi. Pure molti etero lo fanno, ma sempre cisgenere rimangono. Non sono una gonna, una cravatta, il trucco, i capelli o gli interessi a fare un uomo o una donna. Sei tale se ti senti tale.
Le persone trans e genderqueer, allo stesso modo, possono identificarsi come etero, gay, bi, ace... il fatto che sperimentino disforia di genere può essere un ostacolo che impedisce loro di approcciarsi alla sfera sessuale (motivo per il quale alcuni riescono a vivere serenamente la sessualità solo dopo la transizione) ma non pregiudica il genere delle persone verso le quali sperimenteranno attrazione.
Per "demigirl" intendevo demisessuale.
Compreso l'equivoco, allora! Demigirl e demisessuale non sono la stessa cosa. Il primo termine fa riferimento all'identità di genere, il secondo all'orientamento. Ti linko questo thread, probabilmente ti risulterà utile per approfondire l'argomento!
« Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli. »

Immagine

Diario di un asso grigio scuro, blog a tematica asessuale e affini.

Avatar utente
Kalista Violet
Mega-Mitosi
Messaggi: 126
Iscritto il: sab apr 26, 2014 1:04 pm
Orientamento: romantic demi (het)
Genere: cisgender girl
Località: Avalon

Re: Identità di genere

Messaggio da Kalista Violet »

The Waiting Fox ha scritto:
Mah non saprei dirlo, una persona che è in sintonia col proprio sesso in teoria dovrebbe provare attrazione solo per l'opposto, considerando che in natura l'omosessualità rimane comunque un'eccezione. Però anche io sono incerta, potresti aver ragione tu forse. In fin dei conti si dice che più o meno tutti siamo potenzialmente bisex.
Ehm, no.
Il fatto che l'essere umano sia potenzialmente bisessuale è una teoria di stampo freudiano, e, pur volendo concedere a Freud la paternità della psicanalisi, bisogna anche ammettere che alcune delle sue idee sono affidabili quanto quelle darwiniane o tolemaiche.
Essere cisgenere, dunque sentirsi a proprio agio nel proprio corpo e riconoscersi come uomo o donna, non significa essere automaticamente etero. Una grande quantità di persone cisgenere è omosessuale, bisessuale, asessuale, ecc. Che poi ci siano gay e lesbiche che assumono atteggiamenti tradizionalmente attribuiti a un altro genere è un discorso a parte, un po' legato alla subcultura queer, un po' alla riconoscibilità e un po' anche agli stereotipi. Pure molti etero lo fanno, ma sempre cisgenere rimangono. Non sono una gonna, una cravatta, il trucco, i capelli o gli interessi a fare un uomo o una donna. Sei tale se ti senti tale.
Le persone trans e non-binarie, allo stesso modo, possono identificarsi come etero, gay, bi, ace... il fatto che sperimentino disforia di genere può essere un ostacolo che impedisce loro di approcciarsi alla sfera sessuale (motivo per il quale alcuni riescono a vivere serenamente la sessualità solo dopo la transizione) ma non pregiudica il genere delle persone verso le quali sperimenteranno attrazione.
Per "demigirl" intendevo demisessuale.
Compreso l'equivoco, allora! Demigirl e demisessuale non sono la stessa cosa. Il primo termine fa riferimento all'identità di genere, il secondo all'orientamento. Ti linko questo thread, probabilmente ti risulterà utile per approfondire l'argomento!
Grazie per il chiarimento. :)

Harley
Membro
Messaggi: 45
Iscritto il: sab lug 18, 2015 9:21 pm

Re: Identità di genere

Messaggio da Harley »

Sono agender lo sono sempre stat* ma non sapendo di questa possibilità ero convint* di non starci con la testa quindi non ne parlavo adesso sto bene perché so che la mia testa é apposto XDD lo sanno solo le mie amicizie perché chi non é di mente aperta ti prende per malat* mentale,chi lo é ti accusa di essere una persona alla ricerca di attenzione.

Schadenfreude
Ameba
Messaggi: 64
Iscritto il: ven lug 03, 2015 9:15 am
Orientamento: Demi-Bisessuale Aromantica
Genere: F

Re: Identità di genere

Messaggio da Schadenfreude »

Harley mi piace un sacco questa cosa che hai uppato un po' di vecchi post :D

Io sinceramente non l'ho mai capito come definirmi... sono biologicamente donna, esteriormente sono e mi vesto anche abbastanza femminile, ma non mi piace essere/non mi sento proprio donna. A volte ho come l'impressione di essere più un maschio che si è trovato con gli organi opposti ma in un certo senso cerca di conviverci come può. Però non mi ripugna nemmeno, sebbene in passato ci abbia pensato non credo che cambierei sesso... forse se già avessi avuto un fisico meno 'procace' sarei stata meglio e mi sarei sentita meno a disagio. BOH!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29083
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Identità di genere

Messaggio da Bianca »

BOH!

Rispondi