Individualisti: come riempite la solitudine?

Tutto quel che vi passa per la testa, senza restrizioni!
Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Enfys ha scritto: Mi spiego meglio. Fare lo youtuber è una questione di fortuna: ti apri il canale, posti dei video e "vendi" la tua immagine, le tue idee, il tuo video. Il gamer, onestamente parlando, non fa nulla: gioca al pc, si diverte, -il massimo della fatica- modifica i video e poi posta. Alla gente piace il video, lo consiglia ad altri e aumentano le visualizzazioni, che in grandi quantità si traducono in soldi. Facile... l'idea alletta chiunque. Cosa succede se la cosa raggiunge menti "fragili"? Succede che il ragazzino vuole aprire anche lui il canale su Youtube e fare il figo come il grande idolo e si autoconvince che ad un tot visualizzazioni avrà dei soldi, con i quali potrà dire di essere diventato adulto e di guadagnarsi uno stipendio proprio. Per fare questi video inizia a trascurare la scuola e i suoi doveri. Problema: e se le visualizzazioni e la fortuna non arrivano?
Ecco, quello è l'aspetto negativo della faccenda.
Il problema è che non passa mai il messaggio che è spesso questione di abilità coniugata ad una massiccia dose di fortuna. Non sento mai nessun youtuber dire "state attenti ragazzi, che la vita non è come ve la facciamo vedere noi, bisogna lavorare nella vita, voi, al 99.99%, non farete gli youtubers, quindi non perdete troppo tempo inizialmente dietro ad un canale youtube, non trascurate le vostre cose". E' passato il pericoloso messaggio che fare lo youtuber è un lavoro, lo è nel senso che ti puoi guadagnare da vivere facendolo, ma non è una cosa che dal momento che decidi di farla ci arrivi sicuramente, è come fare l'artista, il cantante o lo sportivo, non è assolutamente garantito il fatto di arrivare al successo e al guadagnarsi da vivere così. Anzi, ci sono molti meno youtubers che ci riescono rispetto al numero di artisti, cantanti e sportivi.
Io non condanno gli youtubers per quello che sono, anzi, ce ne sono molti bravi, sicuramente meritano il successo che hanno. Ne condanno molti perché sono assolutamente idolatrati dai giovanissimi e non fanno nulla per fornire a loro un messaggio che non sia solo comico, ma anche parzialmente educativo.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Bianca »

Sai cosa gliene importa di essere educativi!!!

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Hai ragione, mi rendo conto di pretendere troppo, a volte.

Avatar utente
Enfys
Mega-Mitosi
Messaggi: 173
Iscritto il: ven ott 16, 2015 5:36 am

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Enfys »

Bianca ha scritto:Devo dire che mi apri un mondo di cui ignoro tutto.
Quello che racconti, mi è totalmente nuovo.
Il finale poi, con la ricerca di contatto con la "personalità in questione", mi lascia sconcertata.
Lo fanno le mamme?
Sì, Bianca, a quanto leggo sono le mamma a fare queste strane richieste, per i figli, ovviamente. Il che mi preoccupa, perché se la madre è tanto ingenua da lasciare il proprio recapito su FB alla mercé di tutti, dev'essere una sprovveduta. Inoltre, un bambino di 8 anni che conosce gli youtuber, mi fa supporre che sia uno di quelli che fin da tenera età ha il telefonino, l'ipad, il computer... e per cosa li sfrutta? Certo, "da che pulpito viene la predica" direte, però è sconcertante vedere che i bambini di oggi abbiano tutto e subito per non fare nulla poi, nel senso, non è che ci fanno i compiti coi computer e cose varie. In parole più chiare, faccio riferimento al fatto che i bambini fanno i capricci e i genitori si premurano di andargli dietro, manco fossero dei principi, i loro figli. Proprio il mese scorso, essendo periodo di vacanze natalizie, io e i miei genitori andammo all'Euronics per vedere che offerte ci fossero e fare acquisti. Mentre guardavo i vari videogiochi nel reparto apposito, arrivarono due genitori con una scatola della PS4 in mano e chiesero alla commessa informazioni al riguardo. Origliando la conversazione, scoprii che questi signori non capivano molto di consoles, però volevano fare questo regalo ai loro figli, molto piccoli a quanto pare, e che dopo aver preso una Wii erano passati alla 4 e non sapevano che giochi comprare. Ora, non che voglia giudicare, ma... non compri la Playstation 4 a 300€ per farci giocare un bambino di circa 8-9 anni, se non più piccolo, perché ha preso il piccio che deve giocare a Just Dance... Mi sembra una spesa inutile. Gli dici di no e gli fai capire che, se vuole divertirsi, o rimane con la Wii, visto che la console offre gli stessi giochi, diciamo, o che se proprio non ha nulla di meglio da fare, lo mandi a fare sport, cosa che gli gioverà alla salute. Io sinceramente sono rimasta allibita dal fatto che questi signori volessero spendere 300 euro per comprare dei giochi fattibilissimi sulla console che già avevano comprato, per farci giocare i figli.
Si vede che le cose sono cambiate!
Il problema è che non passa mai il messaggio che è spesso questione di abilità coniugata ad una massiccia dose di fortuna. Non sento mai nessun youtuber dire "state attenti ragazzi, che la vita non è come ve la facciamo vedere noi, bisogna lavorare nella vita, voi, al 99.99%, non farete gli youtubers, quindi non perdete troppo tempo inizialmente dietro ad un canale youtube, non trascurate le vostre cose". E' passato il pericoloso messaggio che fare lo youtuber è un lavoro, lo è nel senso che ti puoi guadagnare da vivere facendolo, ma non è una cosa che dal momento che decidi di farla ci arrivi sicuramente, è come fare l'artista, il cantante o lo sportivo, non è assolutamente garantito il fatto di arrivare al successo e al guadagnarsi da vivere così. Anzi, ci sono molti meno youtubers che ci riescono rispetto al numero di artisti, cantanti e sportivi.
Io non condanno gli youtubers per quello che sono, anzi, ce ne sono molti bravi, sicuramente meritano il successo che hanno. Ne condanno molti perché sono assolutamente idolatrati dai giovanissimi e non fanno nulla per fornire a loro un messaggio che non sia solo comico, ma anche parzialmente educativo.
Per carità, Mattia, magari fossero bravi ed educativi, non me la prenderei con la loro categoria così tanto! Ci sono quelli bravi, infatti, che, con una certa simpatia, ti sanno dire "Scusami, figliolo, ma apri gli occhi!". Io ho trovato Yotobi "educativo e simpatico", perché con le sue recensioni dice sempre in modo alquanto divertente delle critiche che nessuno, se ci fai caso, osa fare ai film di oggi. Hai notato quanti "intenditori" ci sono ultimamente? E nessuno di loro osa mai dire "Questo film ha delle pecche". Va bene, qui passiamo già ad altri problemi... Comunque, son d'accordo che ci siano anche youtubers più simpatici, che magari vogliono far ridere attraverso video comici, ma come vedi il messaggio che poi traspare non è mai positivo, nel senso che la gente dice "Ah, ma se quello fa il cretino in un video e la gente lo trova fantastico, perché non posso farlo io?" e purtroppo, poiché in gioco c'è la fama, e anche un bel gruzzoletto, come fai a fargli capire che non è così? Insomma, c'è un 50% di possibilità che la persona possa sfondare o meno. Appunto, la gente dovrebbe capire che sì, se vuole farlo lo facesse pure, ma non bisogna contare troppo su quello, perché non è detto che possa sfondare.

Poi, permettimi di dire questa cosa: gli youtuber vanno avanti grazie a coloro che guardano il video, molto spesso gente che non sa nemmeno cosa sta guardando. Queste persone hanno tempo in abbondanza da perdere su youtube e vedono video, magari perché fa figo, magari perché lo trovano divertente, e dubito che sappiano cosa stanno guardando. E' un po' il discorso delle persone che vedono "Uomini e donne" o "Grande Fratello"... finché c'è gente che li vede, per quanto insulsi come programmi, andranno sempre avanti. Non voglio fare l'arrogante dicendo così, però sarai anche tu d'accordo se affermo che certi youtuber magari non meritano davvero tutto quel successo. Cioè, spiegami, perché uno facendo l'imbecille in un video dovrebbe farsi dei soldi? E guadagna anche più di chi si spacca la schiena per lavorare! E' quello che condanno, il fatto che non facendo nulla di utile per gli altri e non dimostrando chissà quale abilità o cultura, la gente si fa dei soldi, perché ci sono persone che li reputano fantastici. Che poi anche chi guarda queste persone sarebbe da "analizzare", nel senso, la cosa ti fa pensare a come il livello culturale si sia abbassato.

E in effetti, mi domando cosa sia più giusto e con lo sia. Cioè, io ci ho provato a guardare un video di questi youtubers molto popolari, perché in quanto appassionata di videogiochi, qualche amica mi ha detto "Ma no, tu dovresti assolutamente vedere questo video" e se non lo facevo, ci pensavano loro a mostrarmelo. Io non li trovo chissà che, a parte rare eccezioni, perché per poter fare recensioni o parlare di un tema, ritengo sia necessaria una certa cultura (che a molti manca, purtroppo). Qualcuno dice cose, giuste, ma ovvie per chi sa pensare, e son contenta che cerchi di dire "Ragazzi, voi dite A per partito preso, ma aprite gli occhi e ragionate", perché a quanto pare è questo l'andazzo comune nelle nuove generazioni: appunto, la gente parla senza sapere i fatti, perché hanno sentito dire così, o hanno letto colà da qualche parte. Poi, però, non capisco come alcuni youtubers facciano dei video più stupidi e siano semplicemente geniali. Okay, questo tipo registra la sua partita mentre gioca e la commenta... ma è davvero tanto geniale? Insomma, grida oscenità ogni 3 secondi, fa battute che non fanno ridere, non sa giocare...? Ti chiedi come mai questa persona abbia avuto fama e non riesci a capirlo, perché chi dovrebbe spiegartelo non fa altro che rimarcare le cose che hai odiato di più del video. Non so, non riesco proprio a capirlo. La comicità è una cosa soggettiva, ma da qui a rendere famoso qualcuno per aver fatto lo stupido c'è qualcosa che mi sfugge. Non sono comici, non fanno parte di programmi televisivi, però è come se lo fossero e percepiscono quasi lo stesso stipendio.

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Mi piacerebbe aprire un thread dedicato a youtube, così ne possiamo parlare più attentamente lì!
Risponderò lì al tuo post!

Avatar utente
OrbsAvoidance
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 94
Iscritto il: dom ott 26, 2014 9:27 pm
Orientamento: Asessuale e Aromantico

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da OrbsAvoidance »

Post eliminato
Ultima modifica di OrbsAvoidance il lun feb 19, 2018 11:57 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Enfys
Mega-Mitosi
Messaggi: 173
Iscritto il: ven ott 16, 2015 5:36 am

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Enfys »

Penso che sia stato un piccolo fraintendimento, anche se io comunque avevo capito che intendevi proprio questo... era una domanda un po' "ironica", no?

:3 Figo l'avatar di Psycho Mantis, comunque!

Avatar utente
OrbsAvoidance
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 94
Iscritto il: dom ott 26, 2014 9:27 pm
Orientamento: Asessuale e Aromantico

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da OrbsAvoidance »

Post eliminato
Ultima modifica di OrbsAvoidance il lun feb 19, 2018 11:55 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Enfys
Mega-Mitosi
Messaggi: 173
Iscritto il: ven ott 16, 2015 5:36 am

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Enfys »

:) Come preferisci. Osservavo semplicemente il fatto che è figo, perché chi ha giocato a MGS ricorda con divertimento quella battaglia con Psycho Mantis che ti legge tutti i dati della memory card e la cosa denota una certa conoscenza in campo videoludico (cosa che ultimamente trovo difficile).

Capisco. Però non essere tanto negativo, un pensiero può scappare sempre, a chiunque, anche solo fantasticare un po'. C'è chi lo fa di più e chi lo fa di meno.

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Ah ok, forse ho capito meglio la domanda.
Allora io mi ritengo un solitario, di amici ne ho però ci si limita a poche uscite serali, una massimo due a settimana quindi non è che penso continuamente a uscite, amore, ragazze e sesso.

I miei pensieri e le mie attivitá sono spessissimo dedicate alla mia grande sete di conoscenza, specialmente in campo tecnico (dopotutto è il mio campo), ma anche storico culturale. Per esempio, faccio ricerche su cose che non conosco, approfondimenti su tematiche che ho giá affrontato. Penso spessissimo a come potrei realizzare meccanismi adatti alle varie faccende quotidiane, oppure ne studio di giá esistenti, sto risparmiando per una stampante 3d, così potrò realizzare tutte le mie idee, anche le più strampalate. Diciamo che penso continuamente, non sento quasi mai il bisogno di "staccare la spina" e prendermi una pausa magari guardando la tv o stando su FB a chattare o farmi gli affari degli altri.

Avatar utente
OrbsAvoidance
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 94
Iscritto il: dom ott 26, 2014 9:27 pm
Orientamento: Asessuale e Aromantico

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da OrbsAvoidance »

Post eliminato
Ultima modifica di OrbsAvoidance il lun feb 19, 2018 11:54 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
OrbsAvoidance
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 94
Iscritto il: dom ott 26, 2014 9:27 pm
Orientamento: Asessuale e Aromantico

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da OrbsAvoidance »

Post eliminato
Ultima modifica di OrbsAvoidance il lun feb 19, 2018 11:54 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Sì, la stampa 3d è veramente il futuro, anche industrialmente, si possono realizzare tantissime forme.
Al momento sto studiando la stampa anche in metallo, e sono sicuro che appena si risolveranno i due problemi principali, ossia uno studio approfondito sulla anisotropia del materiale che si genera (cioè il fatto che non reagisca meccanicamente allo stesso modo in due direzioni diverse a due sforzi identici applicati in queste direzioni) e il lungo tempo necessario per una stampa, potrà essere implementato nell'industria, per lotti poco numerosi naturalmente.
OrbsAvoidance ha scritto:Per curiosità, ti intendi anche di automazione e programmazione annessa?
L'automazione non è propriamente il mio campo, sono più per i processi di produzione e per la progettazione di meccanica fredda, però sui progetti di difficoltà media o bassa me la cavo. La programmazione la conosco poco, nel senso che conosco solo il linguaggio C e non so dirti quali sono i linguaggi legati alla automazione. Però mi piace molto la logica della programmazione, più volte io ho pensato al lato logico di certi lavori, e altri miei amici lo hanno tradotto in linguaggio di programmazione.

Per esempio questo è un mio lavoro di algoritmo logico in cooperativa con altri:

Da pagina 15 a 20

http://www.filedropper.com/sincronizzazione

Si tratta di due piattaforme di sollevamento sincronizzate, anche con carichi diversi applicati alle due, e io ho pensato esclusivamente alla logica di automazione in risposta agli input dati dall'utente. Ho anche implementato la logica dietro alla possibilità di farne muovere una sola mentre l'altra rimane ferma. Il meccanismo di sincronizzazione di partenza era troppo semplice e rigido (nel senso che consentiva solo la sincronizzazione) e quindi ho dovuto pensare ad una catena logica (con comandi veramente base comunque) che però non è banalissima. In seguito lo abbiamo tradotto in linguaggio di programmazione e tutto andava alla perfezione!

Avatar utente
OrbsAvoidance
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 94
Iscritto il: dom ott 26, 2014 9:27 pm
Orientamento: Asessuale e Aromantico

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da OrbsAvoidance »

Post eliminato
Ultima modifica di OrbsAvoidance il lun feb 19, 2018 11:54 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Matty
Samurai Asexy
Messaggi: 722
Iscritto il: mer dic 30, 2015 6:18 pm
Orientamento: Asex; Romantico
Genere: Maschio
Località: Emilia

Re: Individualisti: come riempite la solitudine?

Messaggio da Matty »

Apprezzo la sincerità, immagino che per chi non ha a che fare con cose del genere ogni giorno abbia più difficoltà a leggere. Si tratta comunque di una rete logica (quindi una serie di "if", "do", "else", "and", "or", "while", che sono tutti operatori logici comuni più o meno a tutti i linguaggi) che decide quali valvole tenere aperte e quali chiuse in base ad una serie di segnali recuperati all'interno del circuito idraulico.

Come ho detto, non è il mio campo vero e proprio, perché di programmazione ho fatto poco, però mi ritrovo spesso a scrivermi brevi programmini in C se ho l'esigenza di fare dei conti particolari in automatico o robe così, o anche a tempo perso perché comunque mi piace. In realtà mi occupo di fusioni e stampe 3d.

Rispondi