Sogni (e relative interpretazioni)

Tutto quel che vi passa per la testa, senza restrizioni!
Rispondi
Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da SilverKitsune »

Topic random della giornata :mrgreen:

Cosa ne pensate dei sogni? Ve li ricordate spesso? Sono vividi? Cosa sognate di solito? Avete sogni ricorrenti?
Se ne avete uno (o anche più d'uno!) in particolare che volete condividere, fate pure! :D
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da AnDieWelt »

Giust'oggi ho avuto un sogno incredibilmente vivido, tant'è che al risveglio ci sono "rimasto dentro" ancora per un bel po', e ho voluto alzarmi a prendere appunti per non dimenticarmelo nonostante non è che fosse proprio un sogno allegro ecco :mrgreen: , ma erano sensazioni talmente forti che sarebbe stato un peccato se fossero andate dimenticate.

Ve lo racconto a voi che non saprei a chi altro farlo :mrgreen: detto così sembra banale ma vi assicuro il mio coinvolgimento emotivo era tutt'altro che da poco!

"Riassuntino": Mi sveglio in una specie di grande ufficio e mi ricordo che la sera prima ero stato a cena insieme ad una ragazza indefinita la quale è presente nella stanza insieme ad altre persone tra le quali riconosco 3 volti (conosciuti nella vita reale, ma nessuno di importante), insomma l'ambiente sembra amichevole, ma al mio domandarmi dove sono, qualcuno mi risponde che sono morto :o.
Il mio primo pensiero è relativamente positivo, di fatti mi sento come sollevato da un peso, come a dire "infondo non è poi così male :mrgreen:" e mi soprendo di quanto comunque tutto ciò che mi circonda sia a tal punto fisico e indistinguibile dalla realtà quotidiana, e del fatto che ho conservato il mio corpo e la mia identità. Quindi incomincio a fare ogni tipo di domanda ai presenti per saperne di più sulla faccenda ed ecco che mi coglie una tristezza improvvisa pensando al mondo che avevo appena abbandonato, alle persone viventi, alle faccende lasciate a metà, insomma, cambia il mio modo di vedere le cose e comincio a chiedermi se avrei mai potuto mantenere un qualsiasi tipo di "contatto" con la mia vita alla quale mi riscopro così legato. A questo punto però mi lasciano intendere di come questo sia solamente uno stato di passaggio e nel giro di breve mi sarei separato da quello che sono ed avrei dimenticando tutto. Ed è qui che sprofondo nel terrore pensando baratro che mi si para davanti e mi sveglio poco dopo con ancora quella sensazione viva indosso. Mi ha dato da pensare per tutto il giorno questo sogno, e non era la prima volta che ci ho riflettuto, pensandoci, cosa ci può spaventare della morte seppure possiamo credere che non si tratti della fine? Proprio perdere tutto ciò che ci lega alla vita terrena, il pensiero, la memoria, i sensi, le emozioni, gli affetti tutto quello che abbiamo imparato, per il quale abbiamo faticato, e anche i beni materiali. E' questo "morire"? Allora probabile che in parte son già morto qualche volta :mrgreen:.


Comunque, mi interessa molto l'argomento sogni e fosse un'ora decente scriverei qualcosina di più, rimando all'indomani :mrgreen:
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da AnDieWelt »

Non riesco a prendere sonno stanotte che mi ritornano in mente certi pensieri :roll: non ho proprio idea di cosa mi prende questo periodo.. Ma forse adesso ho capito che cosa devo dedurre dal sogno: le cose che più mi spaventano, ancor più della morte che ho descritto intesa come fine della vita, sono invece, al contrario, l'immortalità, l'infinito e di conseguenza l'oblio. :? Avessi la certezza che tutto abbia una fine? Starei più tranquillo!
Ma è già così complicato capirci qualcosa della vita, figuriamoci se adesso devo andare ad imparanoiarmi per la morte :?
trilly ha scritto:AnDieWelt
Cosa mangi la sera? :D
Non te la prendere se ti dico che mentre leggevo il tuo sogno un po' ti ho invidiato. Provo una sana curiosità scientifica verso il dopolamorte perché personalmente credo che sia solo uno dei tanti livelli di una lunga evoluzione iniziata tempo addietro, ma sarebbe il caso di farci un thread a parte ;)
P.S. Mai letto Ubik?
Dici che è qualcosa che ho mangiato? :mrgreen:
No va be' ok che i sogni che faccio son strani, ma di così angosciosi non me n'erano mai capitati prima che io ricordi :roll:

Mi interessa il discorso che fai trilly, mi piacerebbe approfondire. Ubik non lo conoscevo, ti ringrazio, vedrò di procurarmelo
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da SilverKitsune »

Che sogno, vedere l'aldilà dev'essere un'esperienza particolarissima :mrgreen:
Mi ricordo di aver sognato diverse volte di essere uccisa da qualcuno, perché in un modo o nell'altro nei sogni ho un numero inquantificabile di nemici, o almeno li avevo fino a qualche tempo (alcuni mesi) fa. Mi è capitato spesso di sognare di essere braccata da qualcuno che mi voleva far fuori, e in alcuni casi ci sono riusciti... fortunatamente la maggior parte di quei sogni erano una sorta di RPG fantasy in cui fuggivo facendo uso di qualche strano superpotere, e l'adrenalina data dal sogno era anche divertente :mrgreen:

Ricordo di aver sognato la morte, proprio come condizione fisica e psichica, una volta. Ero raggomitolata in posizione fetale, la carnagione bianchissima, un alone bianco mi attorniava e al di là del mio corpicino c'era solo un'immensità nera e sconfinata, regnava il silenzio assoluto. Avevo freddo e non potevo muovere neanche un muscolo. Poi ebbi l'impressione che una voce mi chiedesse cosa si provava a morire, e da quella condizione risposi: "...è freddo, non c'è più nulla, e si resta immobili" per via telepatica. Eppure non era una sensazione così catastrofica. Mi sentivo sola, sì, ma è stato come se il resto delle sensazioni si fossero improvvisamente zittite.

Di sogni ne faccio tantissimi e generalmente mi dicono parecchio sulla mia psiche, se riesco a interpretarli bene. Ce n'è uno che ho fatto almeno 3 o 4 volte nella mia vita, lo ricordo ancora benissimo, ma non riesco a capire cosa voglia dire. Nel sogno sono una postina, che come mezzo di trasporto usa la bicicletta (nei sogni di questo tipo mi appare sempre la bicicletta che ho davvero). Devo recapitare un pacchetto, il cui contenuto mi è ignoto, a un'anziana signora che vive in una casetta sperduta. Ogni volta devo fare il viaggio a notte fonda, in aperta campagna, perché la mini-baita di questa signora - praticamente vive in un monolocale con le pareti di legno e il soffitto ricoperto di paglia - è all'incirca nel mezzo di una vastissima pianura circondata da alberi e con montagne in lontananza. Parto in viaggio in bici, percorro un quarto di circonferenza di strada, poi comincia lo sterrato e tutto attorno a me ci sono solo cespugli e steppe e qualche rado albero. Proseguo dritta per un lungo pezzo, poi giro a destra. Lo sterrato si dirada fino a sparire e rimango a pedalare in aperta campagna sul terreno grezzo, dove sembra che non passi mai nessuno. In lontananza vedo stagliarsi il profilo delle montagne che ho citato poco più su, è tutto buio e ci vedo a malapena, poi finalmente compare la casetta. Qui il sogno comincia a dissolversi, fino a sparire. Ricordo di aver sognato una volta (ma potrei sbagliarmi perché la memoria è fugace nelle ultime parti del sogno) di essere arrivata fino a bussare alla porta, e la signora non c'era.
Mi piacerebbe tanto avere idea di cosa voglia dire. :roll:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da SilverKitsune »

trilly ha scritto:Che vorresti lavorare per C'è posta per te. :lol:
Se così fosse mi sa che ho sbagliato scelta all'università :lol:
Però seriamente, è uno dei pochissimi sogni che ho fatto che non ho ancora saputo interpretare. Ci sono sogni molto più complicati di quello che nonostante tutto sono riuscita a comprendere, mi fa strano :|
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

kuroyukihime
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: ven apr 13, 2012 9:39 pm

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da kuroyukihime »

.
Ultima modifica di kuroyukihime il mer set 19, 2012 2:05 pm, modificato 2 volte in totale.

clara94
Mega-Mitosi
Messaggi: 114
Iscritto il: lun giu 18, 2012 9:49 pm
Orientamento: etero asessuale
Genere: femmina
Località: piemonte,torino

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da clara94 »

io sogno tutte le sere sempre cose diverse o sognato che cera la guerra cn alieni o sognato ke ero una vampira be .. penso ke tutti sognano e normale...
MEGLIO SOLI KE MAL ACCOMPAGNATI

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da AnDieWelt »

I sogni si ricordano più facilmente quando si dorme poco o male, perché avvengono nel corso della fase REM che in teoria dovrebbe essere la fase "centrale" del sonno, mentre l'ultima fase dovrebbe prepararci al risveglio facendoci dimenticare il sogno così da non avere un impatto con la realtà "traumatico" :mrgreen:

Io personalmente comunque non credo che si possa fare una analisi "scientifica" del significato dei sogni, penso che nessuno possa essere maggiormente in grado di interpretarli del sognatore stesso.

Comunque, io non ho sogni ricorrenti ma particolari ricorrenti si, ad esempio persone e luoghi (esistenti o inesistenti) che compaiono spesso nei miei sogni, oppure per fare un esempio, anche se non ho paura dei cani, non so perché nei miei sogni i cani sono sempre feroci e aggressivi :shock:


E poi a voi è mai capitato di avere dei "sogni lucidi"? A me è capitato diverse volte, tant'è che mi sono incuriosito ed ho letto un libro a riguardo, mi piacerebbe imparare a controllare questa cosa ed in parte ci sto anche riuscendo.
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

kuroyukihime
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: ven apr 13, 2012 9:39 pm

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da kuroyukihime »

.
Ultima modifica di kuroyukihime il mer set 19, 2012 2:08 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da AnDieWelt »

ojou-sama ha scritto:
AnDieWelt ha scritto:E poi a voi è mai capitato di avere dei "sogni lucidi"? A me è capitato diverse volte, tant'è che mi sono incuriosito ed ho letto un libro a riguardo, mi piacerebbe imparare a controllare questa cosa ed in parte ci sto anche riuscendo.
Vedo che ti interessano molto i sogni, proprio come me!
Nella mia risposta sopra ho parlato proprio dei sogni lucidi, forse ti è sfuggita :lol:
Io sono sognatrice lucida e mi viene abbastanza naturale capire che sto sognado tanto che ultimamente mi dà anche fastidio perchè capita troppo spesso.
Io all'inizio non usavo tecniche particolari, solo andare a dormire col pensiero "questo è un sogno" ripetuto nella mente e con uno scopo ben preciso da compiere nel sogno (il mio era ritrovare qualcuno che avevo sognato e non riuscivo a risognare più) e mi viene meglio durante le ore della mattina presto, di notte è raro che ci riesca (forse perchè il sonno è troppo profondo)
Adesso ho un buono controllo del sogno, vado dove voglio, faccio quello che voglio, cambio anche i paesaggi o faccio apparire persone, però ti avviso, all'inizio quando non si ha controllo spesso si incappa in allucinazioni ipnagogiche (quando sei sveglio e sei paralizzato nel letto e ti compaiono esseri terrificanti -ma è solo un sogno-) :D
Scusami ho dovuto rileggere il tuo post qualcosa tipo altre 3 volte per trovare il punto in cui ne parlavi :mrgreen: tu pensa quale possa essere il mio livello di attenzione in questo momento

A me era capitato la prima volta tanti anni fa che neanche sapevo cosa fossero, ed è stato fra tutti il più "completo", nel senso che avevo un pieno controllo del sogno :shock: da quando invece ho imparato le tecniche, mi capita si assai spesso di prendere coscienza durante il sogno ma ancora faccio ancora fatica a controllare l'ambiente che mi circonda (al di fuori di me stesso). Comunque so bene di cosa stai parlando :mrgreen:
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

kuroyukihime
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: ven apr 13, 2012 9:39 pm

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da kuroyukihime »

.
Ultima modifica di kuroyukihime il mer set 19, 2012 2:08 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da SilverKitsune »

Io ho un rapporto molto particolare coi sogni lucidi :mrgreen:
Verso i 14-15 anni ero una "sognatrice lucida" per natura. Controllavo qualsiasi cosa nei sogni, potevo addirittura addormentarmi e decidere cosa avrei sognato, e la mattina dopo l'avrei ricordato benissimo.
Poi ho deciso di smettere di controllare i miei sogni, perché volevo che fossero una rappresentazione fedele del mio subconscio, non del mio semi-conscio (= ciò che volevo sognare). Allora ho iniziato a fare sogni spontanei, e da quel momento si sono anche allungati, sono diventati più nitidi, me li ricordo con più facilità. Sono arrivata anche a fare sogni multipli (ne ho fatti fino a 4 in una sola notte) e ricordarli.

Tuttavia la mia parte di "sognatrice lucida" in qualche modo permane. Solo che ora non scelgo cosa o chi sognare, scelgo cosa capire dei miei sogni. Per esempio, se sto passando un periodo un po' tormentato in cui non sto bene con me stessa e non riesco a capirne il motivo, prima di addormentarmi decido di sognare qualcosa che mi faccia comprendere cos'ho. Mi è successo anche negli ultimi mesi, qualche tempo fa capii che mi piaceva un ragazzo proprio perché non me ne ero resa conto, non sapevo cosa avessi in quel periodo, e attraverso i sogni tutto mi è apparso chiaro come il sole :shock:

Ojou, l'interpretazione del postino è interessante, anche se io ritengo che per ogni persona il significato di un certo simbolo sia diverso. Nel mio caso credo che l'essere postina e andare in un posto sperduto significhi qualcosa di più "profondo" di quel che c'è scritto sulla pagina che mi hai linkato... anche se, devo dire, l'idea di essere alla ricerca di un qualcosa nell'ignoto mi si confà parecchio! :D
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

kuroyukihime
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: ven apr 13, 2012 9:39 pm

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da kuroyukihime »

.
Ultima modifica di kuroyukihime il mer set 19, 2012 2:09 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da SilverKitsune »

Già, e quando non so cosa vogliono dire è difficile scoprirlo. :lol:
Comunque, la maggior parte delle volte decidevo cosa sognare. Non ricordo se ho anche controllato le mie azioni, in qualche caso credo di sì, ma non mi interessava particolarmente controllare il sogno per intero visto che si sarebbe perso anche il bello della sorpresa, quindi non lo facevo spessissimo :mrgreen:

Stanotte ho sognato 3-4 cose diverse ma ne ricordo in particolare un paio: in un sogno impersonavo Harry Potter (non nel senso che io fossi Harry, ma ricordo di aver visto tutto dalla prospettiva di Harry come se fosse il mio personaggio in un videogame) nel duello finale con Voldemort. Il duello si svolge a suon di trasformazioni in animali sempre più piccoli. Ad un certo punto Voldemort si trasforma in un insetto microscopico e Harry apparentemente sparisce. Voldemort obietta: "niente sparizioni!" e Harry risponde: "non sono sparito, sono solo molto piccolo: sono un virus letale, e tu mi hai preso!". Dopodiché si vede Voldemort che rantola e muore. Poi Harry ritorna umano.
Sapete qual è la cosa buffa? Che nella versione animata di Re Artù succedeva esattamente la stessa cosa nel duello tra Merlino e la Maga Magò, con la differenza che Merlino si trasformava in un virus semplice e Magò veniva sconfitta ammalandosi e perdendo in tal modo temporaneamente i suoi poteri magici. :lol:

Poi ho fatto un altro piccolo sogno in cui mia madre mi diceva di mettermi a dieta. E la cosa buffa è che sono dimagrita moltissimo nelle ultime settimane, proprio per inappetenza estiva (il caldo mi fa passare la fame). Sono quasi ai miei minimi storici di peso e mi sogno chi mi raccomanda di fare la dieta, io boh :mrgreen:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3576
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: ♀️

Re: Sogni (e relative interpretazioni)

Messaggio da Bakeneko »

Io mi sto allenando da tempo perché voglio avere dei sogni lucidi perciò tengo un diario di tutti i sogni che ricordo.
Una volta ho fatto un sogno lucido molto semplice ma divertente:

Avevo dei poteri magici e stavo cercando di imparare ad usarli.
Mi fermai davanti ad una lampada e cercai con la forza del pensiero di accenderne la lampadina, naturalmente essendo alle prime armi al lampadina lampeggiava, stava accesa per qualche secondo, alcune volte si vedeva solo il filamento incandescente.
Personalmente mi è piaciuto molto, mi dava una strana sensazione di potere. :D

Invece di recente ho sognato che avevo aperto una fabbrica che produceva patatine fritte ma qualcosa andò storto. La prima produzione di patatine che doveva valere sui 600 € (mi ricordo il valore esatto xD) era stata sbagliata: le patatine troppo fine una volta cotte si erano frantumate e parevano dei cereali da mettere nel latte. :mrgreen:
Fallita la produzione di patate ho deciso di produrre caffè e li mi ricordo che discutevo con alcuni ragionieri ed esperti se fosse meglio il caffé coltivato in Italia (che non credo esista in realtà) o quello proveniente dall'estero.
53x+m³=Ø

Rispondi