Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Losxo80
Maxi-Mitosi
Messaggi: 204
Iscritto il: dom nov 16, 2014 12:22 am
Orientamento: romantico
Genere: maschio

Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Losxo80 »

Ciao a tutti.
Forse non vi ricordate di me sono Andrea.
Sono passato da questo forum diversi mesi fa e stavo davvero male.. depressione nera.. tentato suicidio e ricovero.
Ora sto sempre molto male.. ma con farmaci cerco di andare avanti e di continuare a vivere... o per meglio sopravvivere.

Volevo farvi una domanda....
E' difficile accettarsi asessuale?
O per meglio dire è difficile da comprendere e accogliere.

Io credo di essere omosessuale.
La scoperta è avvenuta 5 anni fa... dopo che mi sono reso conto che il sesso con le donne non mi appagava e che non mi aveva mai appagato.
Ne ho fatto.. con diverse ragazze ma non ero mai io a cercarlo.
Insomma è difficile da spiegare.
Uscivo con i miei amici.. andavo a ballare... e mi innamoravo di ragazze o di alcune anche dentro me stesso.
Ho sempre desiderato che le donne si innamorassero di me... e avere una relazione.
Adoravo coccole e baci... affetto... il sesso era per coronare l'amore.. ma non per un bisogno.
Prima forse sentivo un bisogno un pò fisiologico di fare sesso... ma non marcato ne forte... verso le donne.
Amavo le donne.. ma non ne ero desideroso di sesso.
Poi delusioni su delusioni mi hanno fatto diventare un pò più cinico e più chiuso all'amore in quel modo e ho puntato tutto sul sesso.
Li è successo il patatrack.. la scoperta che il sesso non mi appagava.. ma che appagava la ragazza.. e io ho iniziato a non capire perchè avevo ansia.. perchè per me era una cosa che mi stressava un pò.. che che non mi veniva da un istinto.
Ansia ansia ansia.. e sono arrivato a scoppiare con la paura di essere omosessuale
Premetto che soffro molto di omofobia interiorizzata... ma non ho nulla contro i gay...

Ho dovuto mollare 3 relazioni importanti in questi anni di ansia.. e questo mi ha portato a sentire una solitudine grossa.
Ma non perchè non ho amici loro ci sarebbero ma una solitudine interna che mi porta a piangere e a stare malissimo.

Ora volevo dire...
Non ho mai avuto pulsioni sessuali per uomini.. e sinceramente non le voglio nemmeno... ma ormai sono talmente confuso e sto talmente male che non capisco come fare.
Io non posso avere relazioni o innamorarmi di una persona sessuale... perchè il mio orgoglio e il mio narcisismo maschile non mi danno la tranquillità nemmeno interna a me stesso.
Ormai sono troppo incasinato.

Non so come si fa a capire ed accettare una parte di me che non capisco... è difficile.. e vorrei un'aiuto da voi se potete... sto davvero messo male.. scusatemi..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Bianca »

Ciao Los!
Non solo mi ricordo benissimo di te, ma ricordo bene anche le cose che tu ci avevi raccontato.
Per quanto riguarda la difficoltà di accettare l'asessualità, posso dirti che, da quello che ho letto, qualcuno può aver difficoltà ad accettarsi, soprattutto se, oltre ad essere asessuale, non è aromantico, quindi desidera un rapporto d'amore con un'altra persona, ma senza rapporti sessuali.
La difficoltà, può essere più o meno importante e duratura, dipende dalle esperienze che la persona fa e se incontra qualcuno che la capisca e la aiuti.
Poi, puoi ricevere risposte da altri che, vivendo in prima persona l'asessualità, potranno darti informazioni molto più precise e fornirti dei consigli utili.
Per quanto riguarda la tua situazione personale, i tuoi problemi di carattere sessuale, sono resi piu difficili dalla depressione, dall'aver dato troppa importanza all'attività sessuale dal punto di vista esclusivamente fisico, quindi, non accompagnata da sentimenti sinceri nei confronti della donna e dalla tua ossesione di essere omosessuale.
Solo tu puoi stabilire se lo sei oppure no ed è ovvio che se tu avessi netta la percezione di esserlo, sarebbe un aspetto che, non accettandolo, ti complicherebbe ulteriormente la vita.
Mi pare di ricordare di averti, a suo tempo, consigliato di mettere uno stop all'attività sessuale, e utilizzare la pausa per chiarirti meglio ciò che desideri.
Avere rapporti senza amore, non ti aiuta, nè per quanto riguarda i tuoi problemi esistenziali, nè per quanto riguarda uno stato depressivo.

Losxo80
Maxi-Mitosi
Messaggi: 204
Iscritto il: dom nov 16, 2014 12:22 am
Orientamento: romantico
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Losxo80 »

Ciao Bianca come stai? sei sempre la prima a rispondermi e ne sono felice...
Per quanto riguarda la mia vita senza sesso ora son già diverse settimane che non faccio sesso... e non penso che ce ne sia del sesso in prospettiva.
Con la mia ex.. non penso che ci sarà più anzi.. ci stiamo sfinendo e non va bene. Sfortunatamente lavoriamo insieme e non è facile.

Io ho un problema grosso.. ed è quello dell'omosessualità.
Non riesco ad accoglierla in nessun caso... ne sessuale ne sentimentale... e per me sta diventando davvero una cosa difficile da vivere.
Ho davvero troppe difficoltà.

Ma apparte questo la mia domanda è...
E' possibile che io abbia vissuto una vita sessuale non mia?
Anche da eterosessuale?
Che mi sia fatto distruggere la mente (troppo suggestionabile e poco sicura e poco costruita) da tutto questo "peso" del sesso?
Il sesso è da tutte le parti.. ed è come se fossi dipendente dal sesso.. (non in senso fisico proprio ma in senso totale.. visivo.. uditivo.. e quanto altro).
Se non sei sessuale (omo o etero) non sei nulla.. e io mi sento nulla infatti.

Ho sempre vissuto storie con persone sessuali.. e infatti sono andato in crisi sempre.
Non ho mai vissuto relazioni ne amichevoli ne sentimentali con persone asessuali.. pensavo che nemmeno esistessero.. e spesso credo che non esista davvero questa cosa dell'asessualità (non voglio offendere nessuno sono solo una persona molto poco aperta a certe cose che non credevo)

Il problema di fondo è la mia sofferenza interna.. ho come una ferita che non si vuol sanare... mi sento in colpa per qualcosa che non capisco.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Bianca »

Sto bene Andrea, grazie!
Posso essere presente su Aven in modo abbastanza costante, perché ho, probabilmente, più tempo di altri, ma sono contenta di poterci essere.

Vedi Andrea, ci sono delle situazioni nella vita, in cui dobbiamo trovare dentro di noi la forza di uscirci.
Per quanto gli altri, amici, professionisti, familiari cerchino di aiutarci, alla fine, il lavoro più impegnativo, determinante, resta il nostro.

A te va bene vivere in questo modo?
A te va bene vivere da omucolo?
Continuando ad arrovellarti, a lamentarti, a far soffrire le persone che ti sono vicine e tengono a te?
Allora, bisogna che tu decida, decida, che devi tirarti fuori.
Tu non puoi continuare a vedere la tua vita scorrere in questo modo.
Stai buttando via la tua giovinezza, senza dimostrare nessun valore, nessuna capacità.
La donna che lavora con te, oltre a non volerti bene, sfrutta le tue debolezze.
Dai un taglio netto ai tuoi pensieri negativi e a chi approfitta di te.
Ascoltami.

Avatar utente
Kola
Mega-Mitosi
Messaggi: 169
Iscritto il: mer ago 05, 2015 11:33 am
Orientamento: Da definire
Genere: Femmina

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Kola »

Ciao! Non ci conosciamo, io sono praticamente nuova, quindi piacere :)
La cosa che ti chiedo è: senti di essere gay o temi di esserlo? Perché mentre leggevo mi hai ricordato l'esistenza della DOC da omosessuale: poiché si è ansiosi, ci si chiede di essere gay, e questo pensiero aumenta l'ansia e si cercano conferme che non si trovano... Se vuoi più informazioni te le dò senza problemi.

Avatar utente
Enfys
Mega-Mitosi
Messaggi: 173
Iscritto il: ven ott 16, 2015 5:36 am

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Enfys »

Ciao Losxo, non conosci nemmeno me, perché sono nuova, ma non riesco ad essere indifferente alla tua questione.
E' spiacevole sentire che la tua ricerca di identità ti abbia dato diversi problemi e spero che il forum possa aiutarti a chiarire meglio la situazione.

Scusami se mi azzardo a fare una simile affermazione, non sono in diritto di giudicare, però, da come hai descritto la cosa sembri più asessuale che omosessuale. Hai detto di non provare pulsioni per gli uomini, quindi è più probabile essere nella prima categoria, più che nella seconda. Però, scusami, non ho la pretesa di affermarlo, volevo solo comprendere meglio la situazione -da come l'hai spiegato, pare questo.
Ovviamente, le pulsioni sessuali differiscono dall'attrazione romantica, quindi anche se non vuoi fare sesso, è normalissimo che tu ti senta interessato a qualcuno in maniera romantica. Tuttavia, comprendo quanto questo possa farti soffrire.
Considerando le due possibilità, la vita non sarebbe comunque facile per te, però il primo passo per renderla migliore, come dicevano gli altri, è partendo dall'accettare se stessi. Ovviamente, se hai bisogno di confrontarti con noi, saremmo più che felici di aiutarti a intraprendere questo percorso e consigliarti come meglio possibile.

Quanto alla tua relazione con le donne, immagino sia difficile relazionarsi con persone che sono sessualmente attive e che vorrebbero portare la loro relazione con te fino a un certo punto. Tuttavia, per quanto possa essere spaventoso in un certo senso, dovresti mettere in chiaro ciò che tu ti aspetti da una relazione e capire se questo può andar bene o meno. Sono il tipo di persona che crede in un rapporto sincero, quindi per quanto difficile sia, questo primo passo va fatto: chiarire il tipo di relazione che si vuole, chiedere l'accettazione di sé da parte del partner, sono tutte cose importanti per il funzionamento di una relazione. Se non accetteranno le tue "richieste", è ovvio che il sentimento e il rispetto per te non sono tanto forti, motivo per cui, per quanto possa essere deludente dal punto di vista sentimentale, non vale la pena affliggersi.
Confido nell'esistenza di persone che magari siano in grado di accettare la relazione con i suoi "compromessi", senza farti sentire in colpa. Perché una buona relazione si basa sulla felicità di entrambe le parti e per questo, così come loro vogliono essere soddisfatte, sarebbe giusto far sentire a posto te, non trovi?

Ad ogni modo, questa "crisi" è semplicemente il risultato di diversi problemi che si sono aggravati e che sono giunti al limite, dandoti la sensazione di essere schiacciato da un fardello troppo pesante. Il che ti porta a sentirti confuso e a provare sensazioni di cui non sei nemmeno tu sicuro. Perciò, se possiamo fare qualcosa per aiutarti a comprenderti meglio, non ti preoccupare e facci tranquillamente domande. Infatti, per rispondere a quella dell'asessualità, entrerò nel merito attraverso la mia esperienza.

Sì, è difficile. Ma questa è una cosa soggettiva. La mia esperienza da asessuale è stata pesantemente influenzata anche dal confronto con i miei coetanei e dall'idea di normalità, dalle aspettative che i miei genitori hanno e da ciò che gli altri si aspettano. Quando realizzi di essere un adulto con esperienza zero in campo sentimentale, magari la cosa non ti sembra grave -se il confronto è con te stesso. Alla fine, è importante per te passare del tempo con qualcuno, quando non ti interessa? No, perché appunto non ne senti il bisogno. Ma se la cosa si limitasse semplicemente a te stesso, sarebbe fin troppo facile. Il problema si pone quando ti ritrovi ad ascoltare sempre la stessa domanda "Beh, e il ragazzo?", "Quando ci porterai a casa un ragazzo, allora...", "Sì, ma se vuoi andare *luogo random*, non puoi andarci da sola. Ne riparleremo quando avrai un ragazzo" e aggiungici anche i commentini ironici delle amiche che hanno all'attivo esperienze mature in campo sentimentale a confronto della tua inesperienza. Questo rende difficile accettare l'asessualità. Perché sai che se nessuno ti mettesse certe pressioni, saresti la persona più felice sulla faccia della terra. Invece, inizi a sentirti una persona difettosa, una persona incapace di realizzare una cosa comune come provare dei sentimenti per qualcuno del sesso opposto, o comunque in generale, una persona che non prova interesse in quella fantastica scoperta che è il sesso, una persona che si sente praticamente a disagio ogni volta che c'è una coppietta nel gruppo che non perde occasione di ostentare il proprio amore. E tu sei lì, un po' perplesso, a pensare cosa c'è che non va con te. Insomma, non puoi buttarti sul primo ragazzo che ti passa o che si fa avanti, perché è la "normalità", ma sai che non ti "butterai" mai perché manca quella scintilla che ti spinge ad approcciare qualcuno per quel genere di attenzioni. Ma a parte quello... ti senti in costante tensione perché sai che un'eventuale relazione comporterà qualcosa che tu non vuoi: il sesso. E' vero, ci sono i sex-positive così come ci sono i sex-repelled... proprio perché, a parer mio, manca la sincerità in una coppia, è difficile poter mettere in chiaro questo punto. Purtroppo per me, mi è parso di capire che molti fossero interessati solo a quello... ancor prima di una relazione, la cosa che potrebbero chiederti è implicitamente quella. L'ansia di cui parli tu è sicuramente questa paura di dover avere una relazione e aspettarsi il fatidico momento del sesso, perché sai che è inevitabile e che prima o poi arriverà e che prenderà sempre più piede all'interno della relazione, diventando l'elemento portante della stessa.
E non è solo questo a tormentarti. Appunto, la società continua a ricordarci che come persone abbiamo un ruolo: uomo e donna devono procreare e il sesso, che viene ormai volgarizzato, non è altro che l'atto del procreare -ovviamente abbellito con il discorso dell'unione per renderlo qualcosa di più elevato. E ancora una volta ricordi le parole dei tuoi che parlano di nipotini ancor prima che tu possa portare a casa qualcuno.

Spero che quest'idea sia stata utile in qualche modo e ripeto ancora che l'esperienza dell'asessualità è una cosa alquanto soggettiva. Ci sono persone che la vivono male per diversi motivi, così come ci sono persone che magari la vivono bene (un po' come l'omosessualità, no? c'è chi ne subisce i soprusi, così come c'è chi viene accolto a braccia aperte dall'intera città).

Avatar utente
SilviaPaperina
Membro
Messaggi: 27
Iscritto il: mer ott 14, 2015 11:13 am
Orientamento: eterosessuale
Genere: femmina

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da SilviaPaperina »

Questa ossessione che hai verso il sesso, è anche dovuto alle pressioni sociali secondo cui: o fai sesso con donne o sei gay. Non è nemmeno detto che tu sia assessuale. Devi scoprirlo senza pressioni. Ci sono milioni di sfumature. E' una mentalità da ripulire, togli dalla testa tutti gli stereotipi fatti da gente che pensa che un uomo per essere uomo deve essere attivo sessualmente. Credo che sia molto ma molto più difficile per un uomo che per una donna, in questa società. Sono sicura che all'estero ci sono meno pressioni sulle identità sessuali delle persone. E non cercarti per forza un'etichetta, vivi come vuoi!Sei un uomo a prescindere da quello che fai a letto. Omo o etero, devi prima rilassarti e toglierti dalla mente queste paure di non essere quello che gli altri ti chiedono di essere. Nessuno al mondo dovrebbe essere costretto a fare sesso per affermare se stesso. Sicuramente hai vissuto una vita sessuale non tua, perchè per colpa dell'ansia di "fare la cosa giusta" hai fatto sesso e non per vero desiderio di farlo. Ribellati. Io non lo voglio fare, faccio quello che desidero, mi esprimo come voglio, e se ami la tua ragazza glielo dici. Certo che la difficoltà maggiore sta nel fatto che in una coppia asessuale/sessuale, uno dei due deve andare contro la sua natura. Il fatto che lavorate assieme, che significa? Che devi rinunciare a te stesso per non litigarci? Uhm..pensaci bene, la vita è breve, goditi le cose che desideri fare nella vita, fai progetti per il futuro, e non fare mai mai niente che non ti vada di fare. Altrimenti avrai speso la vita per accontentare solo gli altri. Io la penso così, e scusami se magari ho detto qualcosa di inopportuno o sbagliato, perchè da poche righe su un forum non si può conoscere bene chi sta dall'altra parte..

Losxo80
Maxi-Mitosi
Messaggi: 204
Iscritto il: dom nov 16, 2014 12:22 am
Orientamento: romantico
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Losxo80 »

Ciao.. grazie a tutti... davvero.
Io non sono asessuale completo... quello è certo.
Ho fatto sesso e mi piace se fatto senza troppe seghe mentali nella mia testa.
Da piccolo ho avuto paura di essere omosessuale forse per un attaccamento "non romantico" ma molto stretto con un compagno di classe... ma ne romantico ne sessuale.
Ma lui mi mandò a quel paese reputandomi un rompimento.
Poi la mia difficoltà con le ragazze (timidezza e insicurezza).. mi avevano portato a grosse frustrazioni e un giorno scoppiò questa paura.. e io andai in crisi forte.
Crisi che mi ha shoccato molto e che mi ha sempre instaurato una grande omofobia ... aumentata dalle grandi infamate che prendevano le checche da parte dei miei amici.
Ho sempre avuto relazioni romantiche con donne e anche sessuali ma per me il sesso era il coronamento dell'amore.
Se sentivo la mancanza di amore... o la mancanza di rispetto andavo in crisi e mi rifugiavo nella masturbazione invece che nel sesso.
Premesso che non sono mai stato uno con una spiccata voglia di sesso... insomma.. la controllavo bene..

Ora mi ritrovo in una situazione molto difficile.
Con la mia ex è difficile come situazione e non so se non mi ama o non mi ha amato.
Io non riesco a capire quando una persona ti ama... o quando una persona è solo possessiva e ti vuole controllare.

Non ho impulsi con uomini.. ma ho una strana sensazione di dovermi lasciare andare con loro per trovare la mia serenità.
E' brutto per uno come me sapere che la propria serenità è li.. ed è anche la cosa che mai avrei voluto nella mia vita.
In più odio perchè a me il sesso e l'amore con le donne piaceva molto... e anche le donne mi piacciono. Mi piace il loro corpo il loro viso...
Ma ho problemi quando si parla di amore.

Ma ora smetto sia con gli psicologi che con i farmaci antidepressivi... tanto mi fanno solo del male... e non arrivo a nulla
Spendo come un pazzo e basta...

Avatar utente
pluto
Junior
Messaggi: 16
Iscritto il: lun ott 19, 2015 10:18 pm
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da pluto »

Ciao "Lospero"! Come va? Ti sento agitato e un po' devo dire che mi è simpatico questo tuo modo di porti... così accorato, a tratti sembri una talpa che scava, alla ricerca di risposte. Non stancarti troppo però, se no i muscoli si stancano. Prenditi anche qualche pausa, o semplicemente sdràiati sul letto ascoltando una musica e lasciati trasportare, fatti venire i brividi e nùtriti di vita. Ci sono note che danno energia al corpo e alla mente. A me almeno, fanno quell'effetto. Ti metto un esempio...! -----> https://www.youtube.com/watch?v=lj8UIob3i0g (se per caso il link non si vedesse o fosse rimosso o non si potesse mettere qui, la musica è questa: Sul bel Danubio blu, di Strauss. Lo puoi trovare facilmente sul tubo e dura circa 10 minuti).

A risentirci.
Ciao ciao! Pluto.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Bianca »

Grazie Pluto!
Forse Los dorme ancora, ma intanto l' ho ascoltato io.
Mio papà amava tantissimo questo pezzo e in casa l'ho sentito tante volte.
La musica è davvero una medicina, naturale ed efficace.

Losxo80
Maxi-Mitosi
Messaggi: 204
Iscritto il: dom nov 16, 2014 12:22 am
Orientamento: romantico
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Losxo80 »

eccomi... era un pò lontano.
Stanco? Io sono stanchissimo... sono distrutto.
Tutto questo mio scavare... tutto questo mio voler ma non voler sentire
Tutta questa grande resistenza alla vita... tutta questa mia non volontà di serenità.

Io o bianco o nero.
O tutto o nulla.
O sesso con donne o omosessualità

odio tutto questo...
Piango per questo... mi fa male tutto questo... mi ha fatto ammalare prima l'anima poi il fisico...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Bianca »

Bel risultato! Bravo!!!!
Puoi essere orgoglioso di te!
Distruggiti, fatti male.... Non capisci che hai solo da perderci?
Non starai mai meglio se non farai funzionare il cervello al posto di quel coso che ti ritrovi lì sotto!

Avatar utente
pluto
Junior
Messaggi: 16
Iscritto il: lun ott 19, 2015 10:18 pm
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da pluto »

Ciao Los! O bianco o nero, o tutto o nulla, o etero o omo... bè pure io ragiono così a volte. Anche a me piacciono le cose definite e chiare, se no non capisco. Il tuo non è un ragionamento errato, anzi.
Poi ovviamente è anche vero che la sessualità ha tante sfumature. Credo che ognuno di noi abbia in sé una percentuale di eterosessualità e una di omosessualità. Dirigiti verso quella che istintivamente senti più tua. Senza pensare se è giusto o sbagliato, o senza pensare se è quello che ci si aspetterebbe o meno da te.
E' la >tua< vita. Vivila come vuoi tu.

Finora hai fatto solo un tragitto? Vuoi cambiare strada? Cambiala. Non vuol dire che il passato è da buttare. Vuol dire aggiungere una strada nuova. Le valigie che hai puoi sempre decidere di lasciarle un attimo a terra e tornare a prenderle più avanti, se vorrai.
Ora vedi come ti trovi sulla strada nuova. Se non ti piace puoi sempre tornare sulla vecchia. Ma fallo senza correre, guida piano e prendi tutto con più leggerezza, che in questo caso non vuol dire essere superficiali, ma significa evitare di prendere le cose >troppo< sul serio.

Fai con calma e stai sereno.
Ciao talpa :)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da Bianca »

Ciao Pluto! Sono contenta che tu abbia usato con Los maggior dolcezza di quella che ho usato io, ma per me Andrea è un amico da un po', allora io mi permetto di scuoterlo.....
Se non prende con se stesso decisioni drastiche, non concluderà mai niente!

Avatar utente
pluto
Junior
Messaggi: 16
Iscritto il: lun ott 19, 2015 10:18 pm
Genere: maschio

Re: Torno qua da voi.. distrutto e confuso...

Messaggio da pluto »

Ciao Bianca, mi fa piacere che anche a te piace la musica buona e in effetti a volte può essere efficace.
Come trovo qui sul forum le faccine?? Sono solo fare questa :) !

Rispondi