C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

Salve a tutti. :)
Volevo solo sapere se c'e' qualcuno che nella sua vita deve affrontare il problema della androsessualita' e come si comporta se e' donna.
Intendo dire questo "esser grigi" quanto vi ha rovinato la vita nel rapporto con gli altri e come avete affrontato il problema.

Avatar utente
The Wayward Fox
AVENissimo
Messaggi: 3626
Iscritto il: sab feb 16, 2013 2:35 am
Orientamento: Demisessuale panromantic*
Genere: Genderqueer/Non-binari@ (l*i)

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da The Wayward Fox »

Che io ricordi, “androsessualità” significa attrazione per gli uomini, la virilità, il maschile. È un’etichetta usata solitamente da chi non si identifica nel binomio di genere uomo/donna e non sente propri termini come “etero”, “gay”, ecc. Una donna attratta dagli uomini la maggior parte delle volte si identifica come eterosessuale, sebbene in tal caso il significato dei due termini sia equivalente. Al di là dei tecnicismi, credo che tu dia un’altra definizione al termine, perché dubito che quello che intendessi fosse che essere attratta dagli uomini ti abbia rovinato la vita ;D
Forse volevi esprimere disappunto all’idea che sperimentare scarsamente e raramente attrazione sessuale abbia danneggiato i rapporti con uomini per i quali hai nutrito sentimenti romantici?
« Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli. »

Immagine

Diario di un asso grigio scuro, blog a tematica asessuale e affini.

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

No, per verita' il mio problema e' che sono attratta emotivamente e fisicamente dagli uomini.
Ma anche dalle donne. Ma solo se esse hanno nella loro personalita', nello sguardo, nella voce e nel portamento qualcosa di virile.
Da qui ho ipotizzato di essere androsessuale.
Ma non ne sono sicurissima.
Non apprezzo per niente le femmine.
Mi accendo solo in presenza di qualcosa di estremamente virile. Cioe' al 99,9% mai.

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

Dimenticavo di dire che questa mia incertezza identitaria mi ha portato, col tempo, a sviluppare un comportamento dicotomico: molto timida o scontrosa.
E per nulla femminile. Cio' fa si che io sia mal sopportata o meglio, esclusa, sia da uomini che da donne. Insomma:non mi so comportare.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da Bianca »

Quindi, a te piacciono gli uomini, ma anche le donne ti colpiscono se hanno caratteristiche maschili, voce profonda, modi e
atteggiamenti non affettati.
Ti ha creato molti problemi questa tua prerogativa?
Hai potuto vivere delle storie che ti abbiano dato cose positive e ti abbiano lasciato belle sensazioni e bei ricordi?
Penso che tu avessi diritto e l'abbia tuttora, ad incontrare possibilità ed emozioni, avere apprezzamenti, qualcuno che ti aspetta, che si preoccupa per te, a cui manchi quando vai via.
Vorrei davvero che tu avessi comunque assaggiato questo mondo e che ne conservassi il sapore.
Ultima modifica di Bianca il mar giu 09, 2015 10:22 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da Edward »

Ciao Mayssa, ti faccio un po' di domande perché non conosco il tema.

Dici che ti piacciono gli uomini, ma anche le donne se sono molto virili.
Ma quando dici che ti piacciono gli uomini, intendi solo quelli molto virili, cioè questa virilità è il punto centrale del tuo interesse indipendentemente da chi la incarna?

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

Per Edward:Assolutamente si'.
Un uomo pieno di muscoli non mi dice nulla.
Un uomo come il papa, al netto della sua carica e con 40 anni mi avrebbe in pugno.
La Ferilli o la Marini mi fanno schifo.
La voce di Piero Barone, in certe sue interpretazioni, mi fa partire l'ormone come uno Sputnik. Poi quando lo vedo normalmente non mi dice assolutamente nulla.
Se vedo Emma thompson o Anna Magnani mi fanno quasi lo stesso effetto di Bergoglio.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da Bianca »

Non è che forse, più che di virilità, dobbiamo parlare di carisma, di spiccata personalità, di carattere forte, indipendentemente dal sesso?

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da Edward »

Penso che il concetto stesso di virilità sia abbastanza personale.

In quale modo questa tua caratteristica ti ha causato problemi? (se ti va di raccontarlo, naturalmente)

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

Dici che il concetto di virilita' sia personale?
Non so.
Per me vuol dire essere aperti, attivi,coraggiosi e passionali.
Ma soprattutto onorevoli.
Se c'e' un confronto,anche aspro, non ci si nasconde dietro un paio di tette per poi assestare delle coltellate a tradimento.
La consapevolezza di questa "androsessualita'" e' arrivata solo ora.
Fino a poco tempo fa pensavo di avere tendenze bisex.
Ho sempre respinto gli approcci maschili pur essendone lusingata poiche' la mia parte maschile, il mio Vir mi suggeriva che fosse disonorevole accettare un simile ruolo.
Con le donne che non mi piacciono divento cavalleresca.
Una volta ho difeso due ragazze francesi importunate da tre torinesi nel parco del Valentino a Torino.
Per fortuna mia erano solo tre piscialetti.
Ed e' successo piu' di una volta.
Per le donne che mi piacciono farei qualunque cosa. Diventerei una follower totale.
(e' capitato).
Gli uomini........li ammiro da morire. Mi piacciono proprio.
Alcuni di loro sarebbero per me il migliore degli antidepressivi.
Purtuttavia il solo pensiero di passare al sodo, so per certo che mi porterebbe ad "un crash di sistema".
Cio' ha comportato che io assumessi atteggiamenti e comportamenti anomali che mi hanno segnalato come persona fuori dall'ordinario.
Cio' mi ha fortemente danneggiato poiche' non sono facilmente inquadrabile.
Quindi sono stata spesso isolata e vittima dei pregiudizi e della paura altrui.
Io faccio paura.
Quelle rare volte in cui, per pura casualita', mi son trovata ad avere degli scambi umani con degli uomini, ho riscontrato che spesso l'ormone partiva a loro, ma non a me.
Comprendo la difficolta' di quanto detto e mi scuso. :)
So solo che la definizione che mi si adatta meglio e' androsex.
Ultima modifica di MAYSSA il mer giu 10, 2015 7:23 pm, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da SilverKitsune »

Hai mai pensato che la tua condizione abbia più a che vedere col fatto che ti identifichi come uomo, piuttosto che il fatto che ti piaccia molto la virilità? Solo una supposizione, ma dal modo in cui mi parli degli uomini mi sembra che tu ti riveda molto in loro, o sbaglio?
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

Si', mi identifico molto. Ma mi piacciono molto anche fisicamente.
Le donne no. Per loro non ho alcun desiderio fisico.

Avatar utente
The Wayward Fox
AVENissimo
Messaggi: 3626
Iscritto il: sab feb 16, 2013 2:35 am
Orientamento: Demisessuale panromantic*
Genere: Genderqueer/Non-binari@ (l*i)

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da The Wayward Fox »

Ti consiglio, a questo punto, di approfondire le definizioni di identità di genere e disforia di genere, più la lettura di un paio di nostri topic (sesso, identità ed espressione di genere e Lessico delle identità di genere). Forse il tuo disagio deriva dal fatto che, più che capire chi ti piace, devi capire chi sei. Buona esplorazione!
« Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli. »

Immagine

Diario di un asso grigio scuro, blog a tematica asessuale e affini.

MAYSSA
Junior
Messaggi: 18
Iscritto il: ven giu 05, 2015 11:52 am
Orientamento: androsessuale
Genere: femmina

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da MAYSSA »

OK. Grazie.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: C'e' qualcuno che si intende di androsessualita'?

Messaggio da Edward »

MAYSSA ha scritto:Dici che il concetto di virilita' sia personale?
Non so.
Per me vuol dire essere aperti, attivi,coraggiosi e passionali.
Ma soprattutto onorevoli.
Se c'e' un confronto,anche aspro, non ci si nasconde dietro un paio di tette per poi assestare delle coltellate a tradimento.
Sì, perché la virilità è un concetto astratto. Per esempio, tu gli attribuisci lealtà, apertura, coraggio e passione. Sono tutte caratteristiche che io comunemente associo alle donne, perché questa è la mia esperienza di vita.

Spero che tu non abbia delle donne in generale l'idea che si "nascondano dietro un paio di tette".

Rispondi