Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Rispondi
Avatar utente
GiadaG
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: ven mag 21, 2021 1:14 pm
Orientamento: Grey-A, Panromantico
Genere: Femmina

Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da GiadaG »

Salve a tutti!
Ho 23 anni, e solo qualche anno fa' ho cominciato a pensare che forse potevo essere asessuale o uno dei suoi spettri.
Durante la mia adolescenza non ho, da che io ricordi, praticamente mai provato attrazione sessuale. E comunque non ci pensavo affatto, al sesso. Ancora adesso è l'ultimo dei miei pensieri. Non mi disgusta, ma semplicemente posso farne a meno.
Autoerotismo niente, ci ho provato e ci ho rinunciato. Il nulla.
I rapporti completi li trovo strani. Tanto per cominciare riesco ad averne solo con qualcuno con cui ho un legame affettivo e romantico, e in quei momenti(anche se non molto spesso) provo qualcosa che di sicuro è attrazione sessuale, solo che spesso mi "spengo" a metà. Ho pensato che potrei avere una libido pari a zero. Potrebbe essere possibile?

Ho avuto due sole relazioni serie: nella prima l'attrazione sessuale era pari a zero, ma in quel caso posso anche dire potesse essere complice il fatto che non era chissà che bella relazione
Nella seconda, e attuale, mi trovo benissimo, e quell'attrazione ogni tanto c'è, solo che durante i rapporti molto spesso provo più una sensazione di tranquillità, tenerezza, piuttosto che eccitazione sessuale. Con lui il sesso mi piace, perchè comunque quel che provo non è brutto, è solo...strano, diverso dalla concezione che avevo del sesso.
Attrazione sensuale e romantica le provo molto spesso invece, anche se rivolte verso una sola persona.

Tutto questo mi ha portata ad indagare un po', e mi sono imbattuta nello spettro del Gray-A, che è quella sorta di via di mezzo in cui sinceramente mi ritrovo, visto che occasionalmente provo attrazione sessuale.

Ho parecchi dubbi e spero di riuscire a dissiparne un po' grazie a qualcuno che ne sa più di me.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Athos »

Se ti spegni a metà non credo sia un problema di libido, se avessi una libido pari a zero non ti dovresti nemmeno “accendere”. Quindi penso sia più probabile che l’attrazione iniziale, man mano che l’atto sessuale procede, vada via via smorzandosi. Probabilmente provi quella sensazione di tranquillità e tenerezza perché sei innamorata.
Anche io credo che tu sia Gray-A, dato che in alcuni casi provi attrazione, ma non sempre.

Avatar utente
GiadaG
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: ven mag 21, 2021 1:14 pm
Orientamento: Grey-A, Panromantico
Genere: Femmina

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da GiadaG »

Athos ha scritto:
sab mag 22, 2021 12:09 am
Se ti spegni a metà non credo sia un problema di libido, se avessi una libido pari a zero non ti dovresti nemmeno “accendere”. Quindi penso sia più probabile che l’attrazione iniziale, man mano che l’atto sessuale procede, vada via via smorzandosi. Probabilmente provi quella sensazione di tranquillità e tenerezza perché sei innamorata.
Anche io credo che tu sia Gray-A, dato che in alcuni casi provi attrazione, ma non sempre.
Non l'avevo ragionata in quel modo, il concetto libido/attrazione sessuale legato all'asessualità è ancora abbastanza nuovo per me, ma spiegato in questa maniera ha molto più senso.
Grazie mille per la tua risposta! 😊

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Athos »

Prego!
In effetti si pensa spesso che la libido e l’attrazione sessuale siano la stessa cosa. È uno dei motivi per cui chi non vuole capire l’asessualità ritiene che le persone asessuali siano malate, con dei problemi fisici, proprio perché confonde la mancanza di attrazione con la mancanza di libido.

Avatar utente
GiadaG
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: ven mag 21, 2021 1:14 pm
Orientamento: Grey-A, Panromantico
Genere: Femmina

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da GiadaG »

Athos ha scritto:
sab mag 22, 2021 12:45 am
Prego!
In effetti si pensa spesso che la libido e l’attrazione sessuale siano la stessa cosa. È uno dei motivi per cui chi non vuole capire l’asessualità ritiene che le persone asessuali siano malate, con dei problemi fisici, proprio perché confonde la mancanza di attrazione con la mancanza di libido.

Vero! Io per prima sto ancora afferrando il concetto, ma almeno mi sto informando a modo mio, e non solo per capire me stessa.
Io per ora non ho ancora avuto a che fare con questo genere di persone, essendo ancora in fase diciamo conoscitiva, ma proprio non comprendo il motivo per cui, solamente perchè non comprendono qualcosa, lo disprezzino a tal punto. Infatti sono contenta che ultimamente se ne parli di più, dei vari spettri della sessualità.
Sia mai che alcuni rinsaviscano, e altri, come me, come noi, riescano a comprendersi meglio, pian piano

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Athos »

GiadaG ha scritto:
sab mag 22, 2021 12:54 am
Athos ha scritto:
sab mag 22, 2021 12:45 am
Prego!
In effetti si pensa spesso che la libido e l’attrazione sessuale siano la stessa cosa. È uno dei motivi per cui chi non vuole capire l’asessualità ritiene che le persone asessuali siano malate, con dei problemi fisici, proprio perché confonde la mancanza di attrazione con la mancanza di libido.
Io per ora non ho ancora avuto a che fare con questo genere di persone, essendo ancora in fase diciamo conoscitiva, ma proprio non comprendo il motivo per cui, solamente perchè non comprendono qualcosa, lo disprezzino a tal punto.
Molte persone si rifiutano di accettare qualcosa di diverso. Per molti è più semplice limitarsi ai propri pregiudizi perché per accettare il diverso occorre fermarsi e ragionare, a loro non va proprio di fare questo sforzo e trovano più semplice rifugiarsi nella propria ignoranza. I peggiori sono quelli che non sono minimamente disposti a rivalutare le proprie posizioni. Facendo parte della comunità LGB(T)QIA ho collezionato tantissimi pregiudizi e anche veri e propri insulti. Ho trovato un modo per neutralizzare l’effetto negativo di quei commenti, li metto tutti per iscritto commentandoli in modo ironico.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Bianca »

L’assenza di attrazione e la mancanza
di libido, non sono la stessa cosa.
Io posso avere una libido bassa o molto alta, per questioni fisiche o a causa di farmaci.
L’avere la libido bassa, non significa essere asessuali.
Chi ha fatto il militare negli anni 60, sa che alle leve venivano somministrati farmaci che tenevano bassa la libido, anche per una questione di decoro, al fine di evitare che, in libera uscita, i militari affollassero certe vie o certi locali.

Ormai, dobbiamo prendere atto che l’ignoranza atavica, quella che nessun titolo di studio riesce a debellare, quella che è spesso accompagnata da supponenza e arroganza, è molto diffusa, molto più di un tempo, quando la mancanza di cultura e informazioni era davvero significativa.
Da essa derivano i peggiori danni per la società e il mondo.
Basti pensare a quanta gente incapace, ricopre incarichi di responsabilità, in cui le decisioni che si prendono o non si prendono, sono spesso di cruciale importanza.

Gli insulti, gli atteggiamenti offensivi, arrivano spesso da questi fronti.
L’unico modo per renderli innocui, è evitare di discuterci e dare loro la collocazione che meritano.

Nessuno ha il diritto di insultarti, nè di offenderti, nè di umiliarti.
Chi lo fa, non merita nessuna considerazione.

Avatar utente
GiadaG
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: ven mag 21, 2021 1:14 pm
Orientamento: Grey-A, Panromantico
Genere: Femmina

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da GiadaG »

Bianca ha scritto:
mar mag 25, 2021 11:21 am
L’assenza di attrazione e la mancanza
di libido, non sono la stessa cosa.
Io posso avere una libido bassa o molto alta, per questioni fisiche o a causa di farmaci.
L’avere la libido bassa, non significa essere asessuali.
Chi ha fatto il militare negli anni 60, sa che alle leve venivano somministrati farmaci che tenevano bassa la libido, anche per una questione di decoro, al fine di evitare che, in libera uscita, i militari affollassero certe vie o certi locali.

Ormai, dobbiamo prendere atto che l’ignoranza atavica, quella che nessun titolo di studio riesce a debellare, quella che è spesso accompagnata da supponenza e arroganza, è molto diffusa, molto più di un tempo, quando la mancanza di cultura e informazioni era davvero significativa.
Da essa derivano i peggiori danni per la società e il mondo.
Basti pensare a quanta gente incapace, ricopre incarichi di responsabilità, in cui le decisioni che si prendono o non si prendono, sono spesso di cruciale importanza.

Gli insulti, gli atteggiamenti offensivi, arrivano spesso da questi fronti.
L’unico modo per renderli innocui, è evitare di discuterci e dare loro la collocazione che meritano.

Nessuno ha il diritto di insultarti, nè di offenderti, nè di umiliarti.
Chi lo fa, non merita nessuna considerazione.

Assolutamente d'accordo, su tutti i fronti. Non ho ancora ricevuto insulti, non come parte della comunità LGBTQIA, ma ho comunque assistito a certi episodi, e mandato a quel paese parecchie persone che osavano farlo,sia con persone che conosco che con sconosciuti, attaccati e insultati ingiustamente. Ignorarli è la mossa migliore, ma a volte è davvero difficile.

Quindi, qualcuno potrebbe sia essere Grey-A, provando occasionalmente attrazione, che avere anche di suo una bassa libido(cosa sconnessa dall'orientamento) se ho capito bene?
Ma in cosa consiste, più precisamente, essere Grey-A?
So che è uno spettro molto vasto, e che per tutti è diverso, ma provo comunque a chiedervelo :D

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Bianca »

Cosa significa essere Gray A?

Provo a dirlo in modo molto semplice.
Significa essere attratti sessualmente dall’altra persona in modo saltuario, dopo aver realizzato un buon rapporto, consolidato un legame, acquisito conoscenza nei suoi confronti, stabilito una certa stima e considerazione.

Quindi, ci vuole tempo, ci vogliono conferme; è un processo lento, come quando si dice “andare con i piedi di piombo”.

Vuol dire superare la diffidenza iniziale, la ritrosia, una sorta di pudore che non consente di provare attrazione fin da subito e a prescindere.

Tu hai queste caratteristiche?
Ti comporti in questo modo?
Conduci così una relazione?

L’innamoramento aiuta ed anche il comportamento dell’altro, se positivo, favorisce un decorso favorevole.

Non mandare a quel paese: ti metti al loro livello.
Se ti interpellano, rispondi con garbo, esponi le tue ragioni con calma; se la situazione degenera, abbandona il contesto.

A proposito dell’argomento Gray, ci sono persone su AVEN che possono darti spiegazioni molto più chiare e più precise di quanto possa fare io.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Athos »

È vero, se si risponde a tono agli insulti si fa solo peggio perché certe persone non aspettano altro che dire “ecco, con certa gente non si può neanche discutere con calma”. Ovviamente a loro non importa nulla di “discutere”, vogliono solo farti perdere le staffe in tutti i modi possibili e arrabbiandosi si fa solo il loro gioco.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Athos »

Per quanto riguarda i Gray-A, è come ha detto Bianca: si prova attrazione saltuariamente. Aggiungerei anche solo in alcune situazioni specifiche, da quel che ho capito. Quali siano queste situazioni specifiche non lo so ma direi che sono soggettive e variano da persona a persona. Magari si tratta di caratteristiche che deve possedere il partner o alcuni aspetti della relazione, se ci debba essere amore oppure no…

Avatar utente
GiadaG
Junior
Messaggi: 8
Iscritto il: ven mag 21, 2021 1:14 pm
Orientamento: Grey-A, Panromantico
Genere: Femmina

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da GiadaG »

Mi avete chiarito molti dubbi.
Posso dire che mi ritrovo molto nelle definizioni che mi avete dato dei Gray-A, confermando quello che penso di essere, soprattutto sulla saltuarietà e sulle situazioni(conoscenza e innamoramento)
Grazie mille per le vostre risposte!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Qualche dubbio: sono veramente Gray-A?

Messaggio da Bianca »

L’hai mai vista la giada?
Brilla come un prato sotto il sole.
Renditi consapevole di come sei e brilla come il tuo nome, senza limiti e senza accettare imposizioni.

Rispondi