Kinky gray ?

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Avatar utente
Jess9
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: sab mag 01, 2021 3:10 pm
Orientamento: etero demisex romantica
Genere: F
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Kinky gray ?

Messaggio da Jess9 »

ma infatti la noia era nel sesso, non nel rapporto tra me e il mio fidanzato, ma quella noia legata al sesso è proprio dovuta alla mia scarsa pulsione, se non ci fosse stata di mezzo quella problematica, non penso ci saremo mai lasciati, o almeno non nel breve termine.

io ho sempre adorato convivere, ho convissuto con tutti i miei fidanzati ( almeno 3 convivenze importanti ), e anzi una storia seria non la considero nemmeno senza convivenza.
Quindi ribadisco che non è la noia della convivenza né quella dovuta all'abitudine, è probabilmente un senso di familiarità che crea attrito con la questione attrattiva ( cosa che succede praticamente alla stragrande maggioranza delle coppie vanilla senza che ci sia di mezzo l'asessualità )

Avatar utente
guzman
Mega-Mitosi
Messaggi: 175
Iscritto il: gio set 14, 2006 9:46 pm
Orientamento: asessuale

Re: Kinky gray ?

Messaggio da guzman »

Credo che tu sia stata molto chiara Jess.
Vediamo cosa ne pensa Bianca;)
Carmelo Bene (1937-2002), attore, drammaturgo e regista italiano.
"Ancora non si riesce a rovesciare questo fatto. Non è Dio che crea noi, ma è sempre l'uomo che ha creato Dio". (Colloquio con Goffredo Fofi, 1998)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Kinky gray ?

Messaggio da Bianca »

Se il sesso non ti va, se guardi il soffitto e ti chiedi: ma che ci sto a fare qui? Se afferì il libro e riprendi a leggere da dove eri arrivata.....
Insomma, vuol proprio dire che non è cosa per te e se l’ho capito io, figuriamoci come devi averlo capito tu.

Tu dici che quando si familiarizza viene meno l’attrazione?
Che idea strana.
A me sembra che più si entra in sintonia, ci si armonizza, si stabilizzano consuetudini e confidenze, più l’attrazione aumenta, perché si attenuano le ritrosie, i pudori perdono importanza e cadono le diffidenze, le difese.
Si realizza veramente l’appartenenza di una persona all’altra che può sopportare lontananze, assenze, esplosioni di gioia, allo stesso modo.

Ti posso dire in tutta sincerità, che io non ho mai avuto un giorno uguale all’altro, per cui, non conosco la noia, nè l’assuefazione.

Per quanto ti riguarda, io credo che tu possa stabilire un legame ed anche una convivenza ma le cose bisogna volerle, coltivarle, mantenerle vive ed ovviamente, incontrare una persona il cui cervello combaci con il tuo.

A me non sembra possibile passare la vita saltando da un legame all’altro, convivendo un po’ con questo, un po’ con quello.
Può essere anche un modo divertente di vivere ma, alla fine, cosa resta?

Avatar utente
Jess9
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: sab mag 01, 2021 3:10 pm
Orientamento: etero demisex romantica
Genere: F
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Kinky gray ?

Messaggio da Jess9 »

Ognuno ha la propria vita, e quindi ha il proprio vissuto, è presuntuoso dover dire cosa sia giusto o sbagliato per un altro.
Esistono opinioni, se uno conosce BENE l'altro tutto al più consigli. ma per il resto siamo nel campo della soggettività.

Alla fine la vita è di chi la vive, sennò saremo tutti bravissimi se potessimo rendere davvero esempio dagli errori degli altri.
Inoltre così come ogni persona a sé, anche ogni interazione è a sé. Dal caso alla causalità.

Nemmeno io ho avuto un giorno uguale all'altro, se questa fosse la tua idea dei miei rapporti... anzi con tutti i miei fidanzati fissi stavo benissimo - a parte - la questione sessuale appunto.... che è stata la rovina !! ( in un caso comunque no, in un caso era proprio l'incompatibilità di carattere )
Però non ne faccio certo un dramma, fortunatamente ci sono sempre un sacco di cose belle, per chi le vuole vedere ovvio.

Saltare "da un legame all'altro"... beh punti di vista, penso che a prescindere dalla sessualità si possa arrivare anche ad un punto nel quale col partner hai fatto abbastanza cose da poterlo cambiare ( vale per entrambi ), specie se sei abbastanza giovane, ho avuto 3 relazioni molto importanti, e qualche altra meno importante qualche flirt. ( perché no ? )
Ma non è mai stato un dramma chiudere le relazioni per me, credo sia giusto che si debba rimanere comunque indipendenti, e anche se sei in coppia non dipendere dall'altro, né materialmente né emotivamente, e questo non implica per forza infettività o scarso amore, ma consapevolezza. Sicuramente dopo lunghi periodi di convivenza, c'è il trauma del distacco, ma quando capisci che le cose o sono ad un capolinea o si stanno esaurendo, oppure come nell'ultima storia non c'era proprio la compatibilità sul piano sessuale, beh, io credo sia stata in assoluto la sfera giusta.
Non ho mai avuto desiderio di avere figli ( me ne scampi ), volontariamente non mi sono mai sposata e per me è ok e più che ok così..

Tu hai il tuo punto di vista, e mi pare che te lo viva bene. ma non ti preoccupare che anche io mi vivo bene il mio :)

Avatar utente
guzman
Mega-Mitosi
Messaggi: 175
Iscritto il: gio set 14, 2006 9:46 pm
Orientamento: asessuale

Re: Kinky gray ?

Messaggio da guzman »

Io credo che tutto sia soggettivo. Se io trovassi la persona "giusta", vorrei starci tutta la vita. In questo caso la penso come Bianca. Ovviamente ognuno è libero di vivere il rapporto come meglio crede,e se vuole cambiare partner è libero di farlo. Io credo nell'amore romantico, indissolubile,nell'unione di due anime,sebbene non credo sia molto comune;anzi. Voglio dire: se stai bene con una persona,non la vuoi cambiare,ma te la tieni stretta. Forse nel tuo caso,Jess, hai voluto cambiare perché c'era sempre qualcosa che non andava. Cioè,non credo che cambieresti partner dopo tot tempo sempre e comunque. Poi, ripeto,ognuno fa quello che vuole,ma sempre nel rispetto altrui.
Carmelo Bene (1937-2002), attore, drammaturgo e regista italiano.
"Ancora non si riesce a rovesciare questo fatto. Non è Dio che crea noi, ma è sempre l'uomo che ha creato Dio". (Colloquio con Goffredo Fofi, 1998)

Avatar utente
Jess9
Membro
Messaggi: 43
Iscritto il: sab mag 01, 2021 3:10 pm
Orientamento: etero demisex romantica
Genere: F
Località: Emilia Romagna
Contatta:

Re: Kinky gray ?

Messaggio da Jess9 »

Certo, l'ideale è l'amore indissolubile e romantico.
Ma lo è stato finché è durato, chiaro che più ti sposti con gli anni, cambia anche il modo di vivere i rapporti.
Non è che comunque ti metti con qualcuno sapendo già quando ti lascerai :)
Dico che però si sente se un rapporto per X ragioni svolge verso la fine, nel caso del mio ultimo è stato proprio la differenza sulla sessualità a decretare la chiusura.
Peccato perché sul resto eravamo davvero molto in sintonia.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Kinky gray ?

Messaggio da Bianca »

Se tu dici di vivere bene, se tu non hai problemi quando decidi la fine di una relazione e la concludi senza drammi, senza grandi sofferenze, io sono contenta.
Non ritengo di essere neanche un millimetro superiore a te e non c’è presunzione quando ti butto lî delle indicazioni che mi sembra possano aiutarti.



Siamo diverse, siano cresciute diversamente, abbiamo altre idee ma la vita è così breve che abbiamo tutti da guadagnarci se viviamo meglio che possiamo.

Rispondi