Idee in testa, confuse e da riordinare

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

Ciao a tutti,
leggendo qua e là sul forum ho trovato nozioni interessanti per capire un po', vista la confusione che ancora regna nella mia mente.
Premetto che sospetto che la depressione abbia ammazzato per buona parte la mia sessualità e che prima di avvicinarmi a questo argomento non ci avevo pensato molto a riguardo, rimandavo sempre vuoi per un motivo o per l'altro.
In generale comunque, aggiungo ancora, la ''voglia'' viene solo per poche volte all'anno.
Prima di leggere qui ho trovato in rete una definizione che mi si avvicina abbastanza: la lesbica maschio.
Per buona parte mi descrive, anche se l'idea di nascere donna mi tocca solo quando penso ai rapporti che ho con alcune amiche, perchè credo che le aiuterebbe sentirsi a stare più agiatamente con me. Anche se, e faccio una piccola considerazione, credo non mi dispiacerebbe poter avere momenti di intimità come quelli che descrivo più avanti con una donna da donna, con tutto che non cambierei sesso per sperimentare.
Poi considerando le sensazioni e i pensieri descritti da alcuni utenti e le relative risposte credo di poter essere inseribile nella categoria grey-A, perchè a seconda di diversi fattori può piacermi una donna, stimolando magari anche alcune fantasie, ma senza voler alla fine desiderare un rapporto sessuale. Quello che sento proprio come una mancanza e che desidero tanto sono le coccole, le carezze, gli abbracci, i baci (quando c'è molta confidenza), quindi dovrebbe esserci un'attrazione sensuale.
Dico ancora che per me l'amore fino a qualche anno fa era benzina, oggi l'innamorarmi come è accaduto in passato non accadrebbe più, troppe le delusioni e troppe le sofferenze.
La mia confusione arriva a questo punto perchè non so inserire in questo discorso il pensiero della sessualità quasi ammazzata dalla depressione e della definizione di lesbica maschio nel discorso del grey-A e dell'attrazione sensuale, anche perchè c'è anche il pezzo più grande da unire, l'Asperger.

Grazie a chi mi darà un aiuto a dipanare questa matassa, scusandomi per alcuni termini più specifici.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

Sicuramente la depressione toglie la voglia di vivere, di agire e quindi può addormentare anche i desideri sessuali.
Quindi devi capire se le tue scarse voglie dipendono da questa o sono inscrivibili nella situazione Grey.
Ho visto che l'essere asessuale è previsto nel test per determinare il grado di Asperger, quindi, sicuramente lo influenza e ne è influenzato.

Le esperienze negative in campo amoroso, portano ad escludere, nel tempo, qualsiasi emozione che possa derivare da una relazione, però, l'innamorarsi o no, non sempre ubbidisce alle disposizioni mentali, perciò, non escludere i sentimenti e io ti auguro che ti ricapiti.

Il ruolo della lesbica maschio, forse ti attira perchè, per limiti naturali, non gli vedi il coinvolgimento profondo del rapporto uomo donna.
Ma non credo che tu ti possa basare su queste sensazioni/desideri per capire come sei e cosa vuoi.
Tu devi stabilire, con un livello di esattezza che ti soddisfi, quali sono le tue reali caratteristiche, come vuoi essere in una relazione, cosa l'altra persona deve rappresentare per te, se no, mettendo al fuoco tutta questa roba, non fai che aumentare la confusione.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Edward »

La gray area è un contenitore infinito di sfumature dove puoi senz'altro trovare una tua dimensione, ma non avere fretta di definirti: cerca, confrontati, ipotizza. Con me ha funzionato. Considera anche una possibile fluidità.
La depressione può influire sulla tua libido e sull'attrazione sessuale, io penso dovresti occupartene perché è uno stato spesso sottovalutato, ma che impedisce di vivere serenamente. hai mai pensato di fare un po' di psicoterapia?

La domanda sull'asessualità, nell'aspie quiz, c'è perché c'è un'altra percentuale di Aspie che hanno un orientamento sessuale e un modo di vivere il sesso e l'identità di genere "atipici". Dunque tra le tante domande, può essere un possibile "indizio". Anche perché le altre domande che hanno a che fare con la sessualità o le relazioni, sono scritte prendendo per scontato che chi risponde sia sessuale e romantico. Io a quelle domande, metto sempre i "?".

Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

@Bianca Posso dirti come ero prima dell'avvento della pesante depressione, da adolescente. Grosso modo come i ragazzi di quell'età, molto timido, ma anche curioso, con tutto che funzionava bene, ma con ben poche ragazze vicino. Finite le superiori il passaggio all'università mi ha buttato a terra (per via del cambio della routine), poi dopo è arrivata la grande cotta che mi ha dato la prima grande bastonata al cuore. Questo quando ancora dell'Asperger non sapevo nulla. Comunque ho sempre avuto paura di espormi in campo sentimentale, era come se viaggiassi col freno a mano tirato, senza lasciarmi andare, come se il dubitare troppo mi frenasse.

Nonostante tutto, si lo so è molto incoerente, quella benzina la cerco ancora, che mi dia più che altro armonia e affetto, e il fatto di sapere di essere accettato, anche se allo stato attuale non vedo molto bene il futuro.

Non capisco però una cosa, mi puoi spiegare meglio perchè mi attirerebbe il ruolo della lesbica maschio? O meglio, cosa ti fa pensare che potrei non esserlo? Parlando di esattezza delle mie caratteristiche, posso dire per certo ora che a livello di relazioni amorose sono ancora un principiante, perchè i flirt che ho avuto sono lontani nel tempo e che le due relazioni sono più vicine a oggi, tra l'altro accadute in un periodo un po' difficile della mia vita. Scusa, però non riesco bene a comprendere (si lo so, di nuovo) cosa vuoi dire con ''come vuoi essere in una relazione'', puoi farmi capire di più? Riguardo a cosa l'altra persona deve rappresentare per me posso rifletterci sopra?

@Edward sospettavo che non fosse semplice, e certo continuerò a leggere sul forum per valutare bene. Per fluidità, scusami, intendi elasticità mentale? E' vero, la depressione è spesso poco considerata e impedisce come dici tu di vivere, e purtroppo non è stata causata solo dalla benzina che mancava, ma anche da altri problemi dovuti all'Asperger e familiari. E essere consapevoli non basta o aiuta poco e non so neanche bene quanto possa fare la psicoterapia ormai.

Ho visto un video dove parlavano della sessualità Asperger, e dicevano che ci possono essere casi opposti, da quelli con molti molti problemi a quelli sposati con prole. Certo ci vorrebbero test e specialisti sul settore, ma per ora sembra essere ancora tutto piuttosto nuovo in Italia, altro che test compilati da Asperger...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

La depressione è una malattia gravissima, spesso non capita, sottovalutata, curata senza cura.
Se colpisce un adolescente, influisce sulla sua crescita e lo segna.
Gli condiziona il futuro, limitandogli le risorse e dandogli dell'esistenza, una visione particolarmente negativa.
Deve essere aiutato. Come ti consiglia Ed.
Devo dirti che, personalmente, ho assai poca fiducia nell'operato dei professionisti dell'anima.
L'anima è un organo che non sappiamo dove si trovi e non si vede nelle lastre.
Bisogna individuarlo, capire il suo male e partire da lì.

E' possibile arrivare ad oltre vent'anni senza sapere di avere la sindrome di Asperger?
A me sembra che qualche segnale prima, dovrebbe darlo.
E' vero che può essere presente in modo più o meno pronunciato, ma ci sono delle manifestazioni che dovrebbero dire qualcosa.

A me sembra, che sia proprio la paura, il sentimento che domina la persona.
Come si sconfigge/supera?
Acquistando sicurezza, rendendosi consapevoli delle proprie capacità, convincendosi che la volontà può superare qualsiasi ostacolo, spendendosi in attività positive, belle, nelle quali si mettono in gioco, si utilizzano, le proprie doti, in modo da avere il riscontro che le si possiede.

Mi chiedi di spiegarti meglio il ruolo che tu desideri.
Mettiamo qualche punto fermo: tu sei un uomo e ti piacciono le donne.
Vorresti un rapporto dolce, semplice, sincero, dal quale ricevere armonia e affetto.
In questo rapporto, tu non desideri il coinvolgimento sessuale.
Per poter salvare capra e cavoli, tu immagini di porti in questa relazione, come si porrebbe una donna con un altra donna, in un'amicizia che sconfina un po', ma non tanto.
E' difficile realizzare quello che vuoi tu, perchè bisogna essere in due, ma, per quanto ti ho detto sopra, a proposito di come sconfiggere la paura, se vuoi, non è da escludere che tu, questa relazione possa realizzarla: dipende da quanto credi in te stesso.

Sai, siamo tutti principianti nelle relazioni amorose; sono sempre diverse e l'esperienza serve ad una cosa sola: accrescere la pazienza.

Mi fa sorridere il fatto che tu contrapponga le persone con molti, molti problemi a quelle sposate con prole, come se fossero agli antipodi...............non è così, siamo tutti sulla stessa barca.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Edward »

Con fluidità intendo che ci sono persone il cui orientamento non è scolpito nella pietra, può subire oscillazioni.

Non ti fossilizzare sulla "lesbica maschio" che é una teoria un po' così, e a dirla tutta io la trovo anche molto binaria, basata sull'idea che i generi debbano comportarsi in un certo modo o avere inclinazioni di un certo tipo.

L'italia sull'asperger è ancora arretrata, ma non siamo i soli: pur la francia è messa male. Si possono comunque trovare degli specialisti in questo tipo di diagnosi anche nel nostro paese.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

Sai Ed cosa penso? Che gli italiani siano così pieni di fantasia e creatività che anche i più fuori dagli schemi, vengano considerati nella norma.
Quindi, che necessità abbiamo di studiare la patologie?

Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

@Bianca
Non vorrei aver spiegato male riguardo la tempistica della depressione, è arrivata successivamente all'adolescenza, non che prima fossi sereno intendiamoci, perchè avevo già i miei problemi dovuto all'Asperger e alla famiglia che mi pesavano. Purtroppo triste e vero quello che dici sui professionisti dell'anima.

Il problema non sono i sintomi, ma i tempi in cui è stata riconosciuta in campo medico, soltanto nel 1981, perciò si può immaginare la cultura e la preparazione a riguardo per chi cresceva i bimbi negli anni '80.

Nel mio caso, sì la paura, anzi le paure mi dominano e mi sembra quasi quasi di non aver conosciuto altro a livello emozionale. E le paure alle volte sono irrazionali, e di queste ne ho un bel po'. Questa non è una risposta definitiva, è solo per darti un'idea più ampia della situazione.

So che ci sono difficoltà per una relazione di questo genere, e certamente con la partner troverei dei compromessi che possano accontentare entrambi, valutando diverse possibilità. Non vorrei aggiungere altra carne al fuoco, ma anche l'autostima è quella che è. Prevedo, e lo dico con ironia, un po' di salita...

E' vero, nei rapporti la dose di pazienza deve essere sempre tanta.

Sì lo so, fa sorridere, ma nel video facevano questi esempi estremi per far capire le varie realtà Asperger.

Per rispondere al tuo ultimo messaggio: secondo me è vero quello che dici tu, ma solo se la persona riesce a uniformarsi alla collettività per certe modalità di vivere, in primis per l'immagine, altrimenti rimane al palo e non ha molte occasioni per dimostrare quanto vale. Il tutto in un quadro dove c'è ancora poca conoscenza generale di certi funzionamenti mentali.



@Edward ah ok, ora mi è più chiaro :wink:

Credo di aver capito cosa vuoi dire, e correggimi se sbaglio (non ho intenzione di creare un putiferio), che ci può essere qualcosa di più aperto come preferenze sessuali, diciamo anche liberitario, al di fuori delle regole o per meglio dire degli standard.

Per trovare gli specialisti bisogna avere fortuna (lo dico sorridendo per non piangere).

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

Per quanto riguarda gli specialisti, ce ne sono talmente tanti "improvvisati", che trovarne uno che vale ha del miracoloso, sempre che poi ottenga dei risultati.
Anche la capacità di comprensione varia.
Magari c'è chi riesce meglio in certe patologie e chi in altre.
Aldilà della preparazione, intelligenza, intuito, capacità di empatia, voglia di mettersi in gioco, motivi che hanno spinto alla professione, giocano un ruolo importantissimo.

Non ha una grande importanza se la depressione ha coinciso con l'adolescenza o si è manifestata dopo.
Ci sono persone portate alla depressione per costituzione e per ereditarietà, ma l'indole personale gioca un ruolo importante nel gestirla e dominarla.

Mi sono chiesta tante volte stando su Aven, se queste paure, che tu definisci irrazionali, non si riesca in alcun modo a circoscriverle.
Secondo te, c'è un modo per analizzarle, per ricondurle in un posto giusto, per ridimensionarle?
Ci si può ragionare con queste paure? Se sono irrazionali, vuol dire che sono indipendenti dalla ragione, ma se noi le esaminiamo, non potremmo riuscire a renderle meno indipendenti da noi?

Alcune vite sono più in salita di altre ed hanno un percorso più difficile e faticoso.
Dipende da tanti fattori, non ultima, la sensibilità di cui parlavamo.

Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

@Bianca
Il problema più grosso è la fame di soldi. E non parliamo della sensibilità... alcuni dovrebbero fare solo autopsie.

Probabilmente sono portato di natura alla depressione e ancora oggi non ho imparato a gestirla.

Sì beh, se vogliamo parlare di paure va bene, però credo che andremmo OT, e poi è un argomento un po' ''riservato'' e troppo sensibile.

I fattori sono veramente tanti, e ne conosco pochi, forse troppo pochi, per sapere come muovermi, e la salita, ammetto, la sto ingigantendo troppo.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Edward »

Intendo dire che ci sono persone che vivono per un periodo recependosi come bisessuali, ma con il tempo si avvicinano più all'omosessualità e all'eterosessualità. La fluidità dell'orientamento non riguarda tutti, ma c'è chi nella vita ha appunto dei passaggi diversi.
Questa è una cosa che noto soprattutto tra i neurodiversi, forse anche perché hanno meno sovrastrutture morali.

Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

@Edward oookkk è molto più chiaro.

Edit: Credo, e permettetemi di essere piuttosto diretto e molto probabilmente banale, è più difficile mostrare la propria anima nuda che il proprio corpo. Lo dico legato alla sessualità che varia a seconda dei periodi.
Ultima modifica di nome777 il gio ago 11, 2016 4:56 pm, modificato 3 volte in totale.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

Per favore, ricordami chi sono i neurodiversi..... magari serve anche a Nome

Avatar utente
nome777
Maxi-Mitosi
Messaggi: 207
Iscritto il: lun ago 01, 2016 6:15 pm
Orientamento: Asperger graysessuale etero
Genere: maschio

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da nome777 »

Correggetemi,
Neurodiverso: è un modo di pensare diverso dalla maggioranza della popolazione neurotipica.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Idee in testa, confuse e da riordinare

Messaggio da Bianca »

Riguarda qualsiasi argomento o argomenti specifici?

Rispondi