Confusione e imbarazzo...

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Saurus97
Ameba
Messaggi: 57
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:09 am
Orientamento: asessuale aromantico
Genere: maschio

Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Saurus97 »

Ok, sono di nuovo io, il nuovo arivato... allora, devo essere sincero... sono stato un giorno intero a pensare se fosse meglio iscriversi qui o meno e, non so, ora mi sento un poco... in imbarazzo... beh, diciamo che sono anche timido di natura, quindi... ok, forse sto scrivendo tutto questo nel posto sbagliato, non mi sorprenderebbe, ma comunque, la mia intenzione adesso sarebbe perlomeno cercare di capire come sono io, dato che ho diversi dubbi su me stesso... solo cosa dovrei fare? Raccontare la mia storia, esporre solo i miei dubbi... cioè, onestamente, non so cosa fare... :oops:
Voi cosa mi consigliate?

Avatar utente
SZangy
Samurai Asexy
Messaggi: 665
Iscritto il: mar ago 25, 2015 1:46 pm
Orientamento: Queer-Demi
Genere: FtM(Pre-T)/Androgino
Località: Ignoto

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da SZangy »

Beh, nella tua presentazione hai detto che sei assesuale vicino alla grey-area. Quindi la sezione é corretta.
Non sentirti in imbarazzo, non verrai giudicato.
Perchè non ci racconti la tua storia? :) Cosa ti ha spinto ad sapere di più?
ImmagineImmagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Puoi fare proprio ciò che ritieni meglio, ovvero, racconti, parli di te, esprimi dei dubbi, delle perplessità, fai esempi concreti e chiedi lumi, leggi soltanto, dai consigli ad altri, confronti le tue esperienze, le tue sensazioni con quelle altrui, trovi conferma a ciò che pensi di essere o lo smentisci categoricamente.
Se esponi dubbi e fai domande, sicuramente ti rispondiamo, cercando di interpretare nel modo più giusto possibile.
Come vedi, la scelta è ampia.

Saurus97
Ameba
Messaggi: 57
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:09 am
Orientamento: asessuale aromantico
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Saurus97 »

Va bene, grazie per la cordialità.
Beh, che dire? Innanzitutto, sono sempre stato solo. Ho avuto qualche amico in passato, ma quasi sempre avevo a che fare con opportunisti che si limitavano ad approfittarsi di qualche vantaggio che potevo offrire, in particolare aiuti scolastici, in quanto sono sempre andato abbastnza bene a scuola. Però quando ero ii ad avere bisogno di qualcuno, nessuno c'era mai... nemmeno in famiglia. Per combattere la solitudine allora, in un primo momento, cominciai a inventarmi storie di tipo fantasy o soprannaturale dove potevo evadere dalla realtà, ma poi suppongo che il desiderio di avere un contatto, anche approssimativo con le persone, abbia avuto la meglio e così è nato il primo dei miei "problemi": il feticismo... per l'ombelico...
Avevo dodici - tredici anni e, in quel periodo conobbi un amico, il primo che sembrava interessarsi davvero di me e a cui decisi di confessare il mio segreto, ma lui, fervente religioso, considerò questo e la mia passione per il soprannaturale i segni dell'"Anticristo" e perciò, a suo modo, voleva migliorarmi, facendomi sentire anche un malato di mente...
Naturalmente, quando capii che nemmeno lui voleva essere mio amico per davvero, chiusi i rapporti. Però, quel senso di inadeguatezza, il pensiero di essere sbagliato non mi abbandonò mai. Almeno, non fino all'anno scorso, anno in cui conobbi la persona più importante della mia vita che mi ha fatto davvero sentire vivo e felice: il mio attuale migliore amico.
È proprio in seguito all'amicizia che ho avuto con lui che ho capito di essere asessuale. Ho cominciato a sentire che lui, semplicemente volendomi bene e scherzando con me e accetttandomi in tutto, riusciva a farmi sentirmi davvero felice. Allora, io, tendenzialmente, riconosco di più la bellezza di una ragazza che di un ragazzo, dato che "l'attributo" mi fa schifo, obiettivamente parlando, ma vedere immagini anche nei film di ragazze nude non mi faceva provare proprio niente. Poi, provai ad immaginarmi fidanzato con una ragazza, ma non riesco proprio ad immaginarmi anche solo di baciare o coccolare una ragazzza. Il contatto ideale che sento più giusto con una persona è semplicemente qualche abbraccio occasionale quando serve, una pacca sulla spalla o qualche manata per scherzo. Quel tipo di contatto che si ha con gli amici, insomma. Uno che prova queste cose è un gray, giusto?
Però, come dicevo anche nella mia introduzione, qualcosa comunque è in grado di farmi provare qualcosa di più, e quel qualcosa è proprio il mio feticismo, di cui spesso scherzo anche col mio migliore amico. Però, ecco, mi sono reso conto di una cosa alquanto singolare. Allora, innanzitutto, c'è da dire che a me interessa solo guardare e non faccio fantasie strane, ma la cosa bizzarra è che a me interessa soltanto com'è fatto l'ombelico, non il sesso del suo possessore. Cioè, come se fosse un buco su una parete, alla fine. Ho dato un'occhiata ai tipi di attrazione che può provare un asessuale e credo che quella che ho io sia di tipo estetico, ma può essere talmente fine a se stessa da non avere importanza nemmeno il sesso del suo possessore?
Quindi, insomma, ricapitolando sono questi i miei dubbi: si può essere talmente gray da non desiderare altro che un rapporto di veramente buona amicizia e avere un feticismo talmente fine a se stesso, da non dare importanza neppure al sesso del possessore?
Ah, p.s., dato che qualcuno me lo ha chiesto in passatto, quando sono a mare non ho nessun effetto imbarazzante quando guardo.
Spero di non avervi annoiato con questo romanzo e spero che qualcuno possa aiutarmi a fare chiarezza

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Intanto, mi sembra di poter dire che, più che grey, tu sia asessuale, perchè, praticamente, tu non sei interessato mai ad avere rapporti.
Tutto da vedere comunque, perchè ancora non hai verificato cosa potresti desiderare, nel momento in cui ti innamorassi.

Per quanto riguarda le tue poche esperienze di amicizia, anche se non sono state positive, si riferiscono ad un'età molto giovane, per cui, non sono tanto indicative.

A 13 anni, se confidi ad un coetaneo preferenze non tanto comuni, fervente religioso o no, un po' si spaventa.
La bella amicizia che sei riuscito ad instaurare ora, con un ragazzo che ti capisce, ti accetta e ti fa sentire felice, è sicuramente molto positiva.

Il fatto che a te piaccia l'ombelico delle persone, a mio parere, non si può neppure considerare un feticismo.
A me piace il sorriso delle persone....sono feticista anch'io?
Inoltre, se il vederlo non ti provoca nessuna reazione, mi conferma nella mia idea.
Quindi, sì, è una preferenza fine a se stessa, estetica, come è la mia per il sorriso che può essere sia di uomini che di donne e che non mi scatena nessuna voglia particolare.

Mentre sei su Aven, vai a leggere un po' in giro i vari argomenti, guardati le varie conversazioni, fai domande; tutto può aiutarti a capire meglio.
Inoltre, interverranno altre persone, più preparate di me, sull'argomento del feticismo e potranno darti altri spunti di riflessione.
Benarrivato, buona permanenza e a rileggerci!

Saurus97
Ameba
Messaggi: 57
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:09 am
Orientamento: asessuale aromantico
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Saurus97 »

Sì, effettivamente, la colpa è mia, perché mi sono limitato molto con i dettagli, effettivamente. Allora, l'amico che mi ha considerato un anticristo era più grande di me, aveva già quindici - sedici anni, quindi, non era un ragazzino spaventato. Anzi... per quanto riguarda il feticismo, sì, posso assicurare che lo è, perché dal vivo non provo niente, principalmente perché ho un alto controllo, ma quando devo... sfogare le pulsioni, diaciamo così, è proprio agli ombelichi che mi piacciono di più che penso...
Ma quindi, come mai non sono un gray? Da quel che ho letto, co gray si intende l'asessuale aromantico e, come ho già detto, non sento alcun bisogno di un fidanzamento o di qualcosa del genere. Tutto ciò che desidero sono amici che possano farmi sentire vivo e accettato...
Ah e, anche se non l'ho scritto apertamente, ho gia provato quella che può essere considerata una cotta, ma non ho mai avuto il desiderio di baciarla o altro, solo parlare con lei. Francamente, ho provato più emozioni con l'amicizia che ho ora che con la cotta per quella ragazza, dato che al primo ostacolo mi è subito passato tutto...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Continuo a pensare che tu sia asessuale e, aggiunto da te, aromantico, visto che la cotta non ti ha procurato neppure il brivido che danno le cipolle mentre le tagli............
Vai a leggerti le definizioni dei termini, così hai una visione più chiara delle varie sfumature.
Potrei riportartele qui, ma non so farlo e se te le scrivessi, potrei essere imprecisa.
Hai presente il triangolo?
Secondo me, ti trovi proprio nell'angolo inferiore..............

Saurus97
Ameba
Messaggi: 57
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:09 am
Orientamento: asessuale aromantico
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Saurus97 »

Ok, allora, ho dato un'occhiata più accurata al triangolo e finalmente credo di averlo capito. Beh, in realtà, già avevo intuito di essere ai livelli più bassi del triangolo, quindi di essere più vicino al nero che al grigio, dato che si può dire che praticamente non provo amore (mi sento il cattivo di qualche romanzo in questo momento... :?), ma per poter essere un totale asessuale, non dovrei essere pure, diciamo, immune al mio feticismo? Cioè, Bianca, tu (posso darti del tu, vero? :oops:) hai paragonato il mio interesse per l'ombelico al tuo per i sorrisi... ma tu ti ecciti quando una persona sta per sorridere?
Cioè, poniamo il caso che io sia a mare con il mio migliore amico (per qualche ragione, secondo me destino, ma qui andiamo sul piano metafisico, il suo ombelico è quello che mi piace di più al momento). Ora, se siamo già in costume, io lo guardo solo ogni tanto e ,anche se mi piace vederlo, riesco a controllarmi anche con abbastanza facilità, ma se mettiamo il momento in cui questo sta per togliersi la maglietta oppure il momento, odioso, in cui si stiracchia e si vede un po' di pancia, ecco lì già controllarsi è più difficile e non è raro che allora, mi nasconda i pantaloni... inoltre, se sento il bisogno di... masturbarmi (chiedo scusa se a volte sono reticente, ma per me fa strano parlare di queste cose) è sempre a un ombelico che penso o... guardo in qualche foto...
Anche se il sesso della persona che lo possiede non è determinante, e questo posso confermarlo perché conosco anche una ragazza con un ombelico niente male, credo che il mio sia un vero e proprio feticismo totalmente asessuale, magari. Poi, non lo so, può essere che mi sbagli, ma sinceramente... non so cosa pensare....

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Tu prima avevi scritto che avevi una preferenza particolare per gli ombelichi, ma che non ti creavano nessuna reazione.
Come guardare un buco nel muro, avevi detto.
Ora hai cambiato.
Se tu cambi versione, come faccio io a far considerazioni utili?
A me piace veder sorridere, ma questo non ha nessuna influenza sul desiderio sessuale.

Per me è già difficile capire il feticismo, figurati mettendolo insieme ad asessuale, quale confusione può crearmi.

Una cosa voglio dirti...
Fai in modo che il tuo amico non si accorga delle tue reazioni. Potrebbe rimanerne offeso, o turbato, tanto da non essere in grado di continuare l'amicizia con te.

Avatar utente
Haderian
Asexy
Messaggi: 365
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:13 am
Orientamento: omosessuale
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Haderian »

Ciao,
capisco il tuo imbarazzo nel parlare di cose private ma qui come puoi vedere non sei l'unico.

Il feticismo fa parte della fluidità e della variabilità dell'attrazione umana.
E' una cosa piuttosto comune e comunque non c'e' nulla di cui sentirsi imbarazzati.
Credo che nessuno sappia esattamente come funzionano certe cose. L'attrazione puo' venire inconsciamente indirizzata verso qualcosa, anche grazie al grado di fluidita' dell'orientamento, oppure si puo' essere neurologicamente fatti cosi' e basta (archetipo endemico).
Finche tu stai bene con te stesso direi che questo non ha importanza.
Volendo, quello che puo' essere utile per chiarirsi un po' le idee secondo me e' capire se cio' che provi per l'ombelico e' di tipo erotico o di altro tipo.
Se e' di tipo erotico allora in te c'e' un certo grado di attrazione erotica su cui si fonda il feticismo.

Molti di coloro che non provano attrazione o desiderio sessuale, ma che hanno fantasie erotiche, di tipo feticista o meno, si considerano semplicemente asessuali, anche perche' si puo' distinguere tra fantasie, desiderio e attrazione.

Leggendo il forum puoi capire che qui vengono usati i termini sessuale e romantico per distinguere i due tipi principali di attrazione, quella erotica e quella romantica dato che esistono persone per cui i due tipi di attrazione non corrispondono.
Gray-a sta ad indicare la "zona grigia" del triangolo per i "quasi" asessuali e per i "quasi" aromantici.
E per intenderci, c'e' chi rientra nella zona grigia per un aspetto e non per l'altro..

Da quello che dici penso che tu possa definirti, sempre secondo la terminologia usata qui, asessuale aromantico.
ma la definizione, se ne vuoi una, devi sceglierla tu :)

Secondo me leggendo le varie definizioni potrebbe esserti utile porti delle domande del tipo:
ho bisogno di un termine preciso? in cosa o per quali circostanze può essermi utile? questa definizione descrive quello che provo? la sento giusta per me? mi fa sentire bene?

aggiungo che non penso sia il caso di preoccuparsi di nascondere al tuo amico l'attrazione che provi per il suo ombelico. se un mio amico o una mia amica mi dicessero una cosa del genere io ne sarei indifferente e sicuramente non ne sarei affatto turbato tantomeno offeso

Saurus97
Ameba
Messaggi: 57
Iscritto il: mar ago 09, 2016 8:09 am
Orientamento: asessuale aromantico
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Saurus97 »

Allora, innanzitutto, ti chiedo scusa Bianca se ti sto facendo impazzire, ma, nonostante mi dicano che sia bravo a scrivere, quando si tratta di parlare di me, faccio sempre più confusione che altro... quando dicevo che è come se fosse un buco sul muro, intendevo dire che, potenzialmente (non mi è mai successo e spero non succeda mai!) se vedessi un buco sul muro che sembra veramente tanto un ombelico, potrebbe causare in me qualche reazione, tanto pco mi importa del sesso di chi lo possiede...
Haderian, per quanto riguarda il mio amico, posso assicurarti che già sa tutto, compreso che il suo mi piace molto. Quando gliel'ho detto, un mese dopo che abbiamo cominciato a essere amici, avevo paura, ma, tutt'oggi su questa cosa addirittura ci scherziamo, cosa che fino a qualche tempo fa credevo che fosse impossibile... quindi, non ho segreti con lui e a lui nemmeno dispiace più di tanto, anzi qualche volta mi dice che ne è pure lusingato...
Poi, un secondo, cosa si intende per attrazione erotica? Cioè, se intendi il fantasticare su fare cose come leccare... copulare... o altra roba del genere, no, non è il mio caso. Allora, sta cosa è un po' strana (come se tutto il resto non lo fosse...) ma a me basta semplicemente immaginare di verderlo per sentirmi eccitato. Cioè, quando guardo un ombelico io lo osservo, ne delineo le caratteristiche e poi quando mi serve lo riproduco nella mia mente... non faccio nient'altro... è un'attrazione di tipo estetico questa, giusto?
E sì, lo so, sembro fissato con le definizioni, ma anche se ho ancora diciannove anni e lo so, sono ancora molto giovane, forse tra i più giovani qui, io mi sento spesso depresso e solo e da quando ho capito di essere asessuale, mi sono sentito... come dire... più sicuro di me stesso, meno depresso comunque. So che si chiama una rosa cacca, di certo quella non perderà la sua essenza, ma aldilà di questo, io sono circondato dalle stranezze: per esempio, sono deista, un credo che se lo conoscono quattro persone in tutto il mondo è tanto, non mi piace il calcio, solo l'odore del cioccolato mi fa stare male, anche se non ne sono allergico e parecchia altra roba. Cioè, lo so, sembra assurdo, ma per me sapere che qualcosa che provo ha un nome e potermi riconoscere come tale, mi fa sentire meglio, molto meglio.
Vi chiedo scusa se vi sto rompendo le scatole con questa storia...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Sau, non ti preoccupare, ci vuol altro per fare impazzire me.
Ovviamente, quando le cose non sono chiarissime a se stessi, diventa ulteriormente difficile spiegarle agli altri.
Evidentemente, tu hai trovato proprio l'amico ideale, che sa prendere in modo leggero anche le cose che, ad altri, potrebbero causare imbarazzo.
Meglio così. Una preoccupazione in meno.

Had ti ha dato delle indicazioni, riflettici e ricava quanto ti può tornare utile.
A me sembra però, che non sia neppure il caso di voler spaccare il capello in quattro a tutti i costi.
Ti piace un particolare del corpo umano, non ti interessa a chi appartiene, ne fai un uso strettamente personale, legato alla libido.....
Tutto sommato mi sembra una caratteristica totalmente innocua.
Me ne preoccuperei nel momento in cui diventasse una fissa, un'ossessione.

Avatar utente
Haderian
Asexy
Messaggi: 365
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:13 am
Orientamento: omosessuale
Genere: maschio

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Haderian »

Saurus97 ha scritto:Poi, un secondo, cosa si intende per attrazione erotica? Cioè, se intendi il fantasticare su fare cose come leccare... copulare... o altra roba del genere, no, non è il mio caso. Allora, sta cosa è un po' strana (come se tutto il resto non lo fosse...) ma a me basta semplicemente immaginare di verderlo per sentirmi eccitato. Cioè, quando guardo un ombelico io lo osservo, ne delineo le caratteristiche e poi quando mi serve lo riproduco nella mia mente... non faccio nient'altro... è un'attrazione di tipo estetico questa, giusto?
Non c'e' ancora una definizione condivisa di attrazione erotica (attrazione sessuale). Ogni tipo di attrazione e' difficile da definire. e' un po' come cercare di descrivere un emozione o un colore.. puoi cercare di esprimere come ti fa sentire o a cosa ti fa pensare ma e' difficile, forse impossibile descriverlo in modo soddisfacente.
il discorso e' un po' complesso ma posso dire che l'attrazione erotica non provoca necessariamente eccitazione degli organi genitali ne e' accompagnata necessariamente da un determinato desiderio di interazione con l'oggetto dell'attrazione (anche se di solito lo e') ma e' legata ad un senso di "eccitazione mentale". Durante la stimolazione dei genitali il pensiero/la percezione dell'oggetto dell'attrazione, anche senza interazione e solo dal punto di vista estetico, tende ad incrementare l'eccitazione sia fisica che mentale, provocando ed incrementando un senso di erotismo e conducendo più efficacemente all'orgasmo.
e' anche vero che occasionalmente anche altri tipi di stimoli non legati all'attrazione erotica possono avere lo stesso effetto nella masturbazione. quindi si tratta proprio di un senso dell'erotismo che riconosci sentendolo.

penso che l'attrazione estetica sia alla base sia dell'attrazione erotica che di quella romantica. l'attrazione stessa e' sinonimo di attrazione estetica perché se si prova attrazione la si prova verso qualcosa di estetico che si percepisce attraverso i sensi . c'e' da dire che alcune persone provano attrazione (estetica) per qualcosa senza una connotazione erotica o romantica. io ricollego questo tipo di attrazione in qualche modo alla zona grigia ma su questo non c'e' un'opinione ampiamente condivisa. spesso chi prova questo tipo di attrazione si definisce semplicemente asessuale aromantico per evidenziare l'assenza di una connotazione erotica o romantica della propria attrazione sebbene esista anche chi l'attrazione non la prova minimamente, neppure solo estetica.
nel tuo caso, dato che il pensiero e la vista dell'ombelico ti fanno sentire eccitato direi che si tratta di un qualche grado di attrazione erotica (attrazione sessuale).
il fatto di non provare desiderio di interagire con l'oggetto dell'attrazione a volte e' considerato parte della zona grigia. comunque per semplicità e approssimazione personalmente rimarrei sull'asessuale aromatico ma questo dipende dal grado di precisione che preferisci e da cosa pensi sia più corretto per te. per fare un esempio forse potresti anche definirti pan-gray-asessuale aromantico eventualmente con preferenza per un sesso e feticista o parzialista. se vai su aven.org trovi anche che e' stato coniato il termine fetishsessuale….. ma solo tu puoi decidere cosa e' più giusto per descrivere il tuo orientamento. ti consiglierei magari di non avere fretta in questo senso.

tranquillo non sembri fissato per le definizioni, se servono a farti sentire bene e meno depresso ben venga!

Anacreonte
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab ago 13, 2016 6:15 pm

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Anacreonte »

Sono allibito. Pure io ho una fissa per l'ombelico, ma nel mio caso mi dà piacere toccarlo... :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Confusione e imbarazzo...

Messaggio da Bianca »

Allora, qualche passioncella concreta, l'abbiamo.....

Rispondi