Il vostro orientamento romantico

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

JollyRoger ha scritto:
lun ago 30, 2021 10:09 pm
Mariii una relazione con un allosessuale non l'accetterei mai, non potrebbe funzionare in nessun modo, non con me. Da quel punto di vista ho bisogno di una persona uguale a me ed essendo una persona molto seria e razionale non mi acconterei mai. Piuttosto resto single che per me attualmente single con amici stretti (anche uno solo) è la relazione migliore che possa esistere. Il problema è che è difficile pure trovare un amico così. Anche perchè purtroppo le coppie senza sesso non sono cristianamente accettate anche se la cosa non ha alcun senso ed è priva di fondamenti. E non mi va di andare apposta dritta dritta all'inferno solo perchè non mi sono fatta stuprare. In ogni caso sono incapace di innamorarmi e nelle opere di finzione mi piacciono i personaggi single. Non mi piace il concetto di coppia, mi da fastidio e dispiacere, non la trovo una cosa bella e/o carina anche perchè tipo nella realtà è pure una cosa non poco soffocante (da asperger introversa senza del tempo per me in solitudine credo impazzirei). Per non parlare poi del fatto che uno deve illudersi che siano sempre tutti asessuali (se non c'è modo di confermare il contrario) quando probabilmente a causa dell'autore e la maggioranza non lo sono se no la cosa sarebbe ancora peggiore.

Beta A me basterebbe avere le stesse cose con un amico e sarebbe molto più sicuro e meno rognoso. Per il resto leggi quello che ho scritto prima.
Sì, sì, JollyRoger! Non stavo cercando di psicanalizzarti, ci mancherebbe! :wink: stavo facendo un'analisi generale di tipo semantico. Il tuo atteggiamento l'ho capito benissimo e in parte lo condivido, perché io spesso mi sono trovata a voler solo delle relazioni amicali autentiche e genuine con un ragazzo, e invece questo mi veniva dietro, rovinando tutto. Il mio era un discorso più vasto che si basava sul fatto che non essere romantici (nel senso odierno del termine, quindi con l'accezione di "smielato") non significa non volere una relazione "romantica" (nel senso di affettiva in un'ottica di coppia). Certo, per te le due cose vanno di pari passo, visto che ti definisci ace sex-repulsed, per un altro (tipo per me) sono due cose che vanno su binari opposti. Era solo per dire che quel termine ha accezione diversa a seconda del contesto e mi sembrava uno spunto di discussione interessante, tutto qui :wink:
Volendo vedere, il termine "romantico" nasce nell'Ottocento con l'accezione di "emotivo": il Romanticismo dava enfasi alle emozioni, anche quelle negative (tant'è che i Romantici spesso erano attratti da luoghi tetri e malinconici), in opposizione all'estremo razionalismo del secolo dei Lumi. Ma qui vado oltre il topic stesso, magari se ne può parlare altrove :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Quindi, romantico = attento alle emozioni.
Non bisogna dimenticare che il Manzoni, che non era uno sdolcinato, abbandonó le teorie illuministiche perché, improntate sullo spiegare tutto alla luce della scienza, non davano risposte ai suoi problemi morali.

JollyRoger
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven set 11, 2020 7:52 pm
Orientamento: Asessuale Sex-Repulsed
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da JollyRoger »

Beta dalla mia situazione mi sembra che idealmente, molto idealmente e solo a volte, mi piacerebbe ma poi di fatto probabilmente non lo sopporterei. E visti i miei problemi poi il povero sventurato non sopporterebbe me. Che poi fin da bambina non mi piacevano le coppie e preferivo i rapporti d'amicizia. E anche i miei fumetti e cartoni preferiti, compreso il mio stesso fumetto, lo dimostrano (tanta amicizia, zero o raro romanticismo). Non so esattamente perchè ma è così. E credo che al momento mi faccia problemi solo perchè purtroppo sono davvero sola (ho un rapporto freddo con la mia famiglia) e senza neppure quell'amico speciale che sarebbe bello avere. Fortunatamente nessuno ci ha mai provato con me e se anche l'avesse fatto evidentemente non me ne sono neppure accorta. Che centra il sex repulsed con l'andare di pari passo con il non volere una relazione romantica? Non è mica collegato.

Bianca io lascio perdere in partenza perchè:
1- Sono incapace di innamorarmi. Credo che al mio cervello manchi anche quell'imput insieme a chissà quanti altri.
2- Nessuno si metterebbe con un asperger (sta cosa mi fa pure vergognare a volte per quanto sono ridicolmente impacciata).
3- Trovare un ragazzo asessuale cristiano e che non fa autoerotismo è impossibile (ma se anche fosse rimane il problema 1).
4- Il matrimonio senza sesso è nullo e anticristiano. E non mi va di rischiare di spedirmi da sola all'Inferno perchè sono un idiota che non riesce a concepire cose naturali.
5- Da solitaria introversa ho un bisogno vitale dei miei spazi per poter stare tranquilla, riposarmi e liberarmi dall'eventuale stress accumulato.

In conclusione meglio single. Che poi lo è davvero vista la gente che gira. Meglio soli che mal accompagnati o ancora meglio stare con un amico con cui condividere una stretta amicizia (se solo non fosse complicato trovarlo). Probabilmente è quello che desidero veramente.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

I tuoi motivi per lasciar perdere in partenza, sono assolutamente validi e tu dimostri conoscenza di te e buon senso nelle considerazioni che fai.
È giusto che ognuno faccia scelte di vita secondo le proprie tendenze e caratteristiche, per evitare a sè ed agli altri situazioni insostenibili.

Il matrimonio senza sesso non è “anticristiano” e non è nullo ma annullabile.

Tu auspichi un’amicizia perché la vedi meno impegnativa sotto tutti quei punti di vista che ti creano problemi ma non è proprio così.
L’amicizia deve essere curata, rinverdita, dimostrata; non ha gli obblighi del matrimonio ma ne ha altri, ugualmente importanti: non tradisce, non inganna, è disponibile, generosa, comprensiva, discreta.

“Affinché l’amicizia si mantenga, un panierino vada e l’altro venga” e nel panierino possono, devono esserci, non necessariamente cose materiali.

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2297
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Antares »

JollyRoger ha scritto:
mer set 01, 2021 4:42 am
.....
Bianca io lascio perdere in partenza perchè:
.....
3- Trovare un ragazzo asessuale cristiano e che non fa autoerotismo è impossibile (ma se anche fosse rimane il problema 1).
Credo che l'importante sia che ti voglia bene e che ti capisca, o almeno che ci provi, il resto potrebbe essere secondario.

JollyRoger ha scritto:
mer set 01, 2021 4:42 am
4- Il matrimonio senza sesso è nullo e anticristiano. E non mi va di rischiare di spedirmi da sola all'Inferno perchè sono un idiota che non riesce a concepire cose naturali.
.....
JollyRoger ha scritto:
mer set 01, 2021 6:01 am
Convintamente cristiana da sempre (sì pure da bambina) ma non più totalmente d'accordo sul cattolicesimo, anche se è l'unico cristianesimo affine al mio pensiero, a causa di sue evidenti contaminazioni umane (tipo quelle sul matrimonio non valido senza sesso che non solo non ha senso ma non è neanche supportata biblicamente. Ed è l'unica cosa in cui non concordo col cattolicesimo).
Credo, come ti ha già scritto Bianca, che la tua convinzione che nella tradizione Cattolica il matrimonio senza sesso sia nullo, sia errata.

Considera soltanto che la Sacra Famiglia viene spesso indicata come esempio per la cristianità di perfetta vita coniugale quando, pur essendo sposati, avevano fatto entrambi voto di castità.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

JollyRoger
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven set 11, 2020 7:52 pm
Orientamento: Asessuale Sex-Repulsed
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da JollyRoger »

Bianca idealmente mi piacerebbe ma poi di fatto non so, mi fa strano e solitamente mi piace poco o per niente il come viene trattato il romanticismo nelle opere di finzione. Credo di essere più che altro molto disillusa in quello come in altre cose. Anche se è un qualcosa che non potrebbe succedermi mai però ho bisogno di avere una mia idea a riguardo anche perchè è qualcosa che dalla realtà potrebbe portarmi ad avere problemi anche nella finzione visto che la seconda non è completamente scollegata dalla prima (tipo rapporti romantici e matrimoni nelle storie comprese le mie storie ed i miei personaggi).

Antares non mi metterei MAI con uno che non è un cristiano vero e che fa autoerotismo. La trovo una cosa orribilmente disgustosa che va gravemente contro la mia morale. Da uno così scapperei alla velocità della luce altro che innamorarsi. Al massimo se proprio potrei accettare a fatica uno che ci cade ma sta cercando di smettere. E Bianca ed Antares a me invece sembra di capire che un matrimonio senza sesso sia proprio invalido, non esistente dal principio, anche se la trovo una stupidaggine basata su una sessocentrica visione umana priva di fondamenti biblici. Pensate se due asessuali come me (quindi senza libido e completamente disintreressati e disgustati dal sesso) fossero costretti a farlo se no non sono sposati? E' evidente che sia solo una stupida assurdità. Peccato che i pareri umani, anche se potrebbero essere in buona fede, non possano essere affidabili e non si sappia nulla a riguardo dal punto di vista divino. Che poi è l'unico che conta per me. Almeno se sbaglio vorrei farlo consapevolmente.

Sul mantenere un amicizia non ho problemi. Il problema casomai è trovarla anche perchè io non sono una che diventa amica del primo che incontra. Sono per il pochi ma buoni. A quanto pare sono selettiva in tutti i miei rapporti ma questo perchè per me sono importanti. Però appunto se nell'amicizia potrei chiudere un occhio su qualcosa, purchè ci sia rispetto, nel caso di un partner ci sono cose che non accetterei mai. E non avendo paura di essere single non avrei problemi a scartare chiunque in attesa dell'eventuale persona giusta. Anche se questa non dovesse arrivare mai. Semplicemente perchè non farlo andrebbe contro il mio amor proprio e sarebbe una situazione in cui non vale la pena immischiarsi. Alcune cose sono anche una certezza di un rapporto che romanticamente non potrebbe mai funzionare. Ci sono cose che per me sono fondamentali per il funzionamento di un rapporto simile.

Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

JollyRoger ha scritto:
mer set 01, 2021 4:42 am
Che centra il sex repulsed con l'andare di pari passo con il non volere una relazione romantica? Non è mica collegato.
E' esattamente quello che ho detto io :| rileggi bene il mio post :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Jolly, secondo me, oltre ad essere complicata, ti fai anche tante sovrastrutture di cui potresti proprio fare a meno.

Mi sembri un po’ rigida.
È giusto che la persona con cui stiamo abbia i nostri stessi principi e che intenda trascorrere l’esistenza nell’osservanza degli insegnamenti religiosi che sono anche i nostri ma imporre delle regole indiscutibili, non è mai positivo.

Si devono condividere le cose fondamentali, quelle più importati e per il resto ci vuole un po’ di elasticità.

L’altra persona deve comportarsi bene, non per compiacerci ma perché convinta che seguire certi principi sia la scelta migliore.

JollyRoger
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven set 11, 2020 7:52 pm
Orientamento: Asessuale Sex-Repulsed
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da JollyRoger »

Bianca ha scritto:
mer set 01, 2021 11:32 pm
Jolly, secondo me, oltre ad essere complicata, ti fai anche tante sovrastrutture di cui potresti proprio fare a meno.

Mi sembri un po’ rigida.
È giusto che la persona con cui stiamo abbia i nostri stessi principi e che intenda trascorrere l’esistenza nell’osservanza degli insegnamenti religiosi che sono anche i nostri ma imporre delle regole indiscutibili, non è mai positivo.

Si devono condividere le cose fondamentali, quelle più importati e per il resto ci vuole un po’ di elasticità.

L’altra persona deve comportarsi bene, non per compiacerci ma perché convinta che seguire certi principi sia la scelta migliore.
Infatti ho detto che deve essere così di suo e non per un obbligo imposto da me. E queste sono cose fondamentali perchè ignorarle significherebbe anche avere un modo di pensare troppo diverso per essere accettabile in un rapporto così stretto. Non sarebbe diverso da mettersi insieme a uno che bestemmia o è ateo. In casi di amicizia rispettosa certe differenze possono essere accettate seppur non condivise ma non in una relazione romantica. Non per me, almeno.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

I figli non si fanno con l’utilizzo del computer, figurati il marito.

È vero che si possono avere delle preferenze e portarle avanti ma, alla fine, un po’ di adattamento deve esserci.

Persino nel trapianto degli organi, che hanno tutti targhe diverse, quando un organo ha sei numeri su dieci uguali a quelli del ricevente, si può trapiantare.
Figurati il marito.
Già disponibili/favorevoli al matrimonio ce ne sono sempre di meno, quando si hanno in comune quattro numeri su dieci, ci si può sposare.

Con questo, non voglio dire che ci si debba adattare a tutto, anche perché nel matrimonio, il farmaco antirigetto non esiste ancora, ma avere accanto una persona che ha idee un po’ diverse dalle nostre, può essere anche più divertente.

Ti pongo una domanda che non vuole assolutamente innescare una polemica....sposeresti un uomo afroamericano che la pensa come te al 100%?

Avatar utente
marco89
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar ago 10, 2021 11:38 am
Genere: maschio

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da marco89 »

JollyRoger ha scritto:
mer set 01, 2021 4:42 am
4- Il matrimonio senza sesso è nullo e anticristiano. E non mi va di rischiare di spedirmi da sola all'Inferno perchè sono un idiota che non riesce a concepire cose naturali.
Perdona davvero la mia intrusione, ma avendo studiato diritto canonico in università provo a dirti la mia (mi scuso se la cosa dovesse sembrarti scortese o fuori luogo):

1. Tu stessa scrivi che il matrimonio senza sesso sia anticristiano, ma anche che questa visione (che necessiterebbe di un piccolo approfondimento, vedi punto 2) non sia supportata dalla Bibbia (al massimo da Sant'Agostino, che però dice una cosa diversa, vedi punto 2), in pratica quindi stai dicendo che al massimo il matrimonio senza sesso sia "ostacolato dal cattolicesimo odierno", non dal cristianesimo in senso lato.

2. Il matrimonio senza sesso NON è anticristiano. Non è nemmeno invalidabile semplicemente in quanto "senza sesso", altrimenti sarebbero invalidabili senza ulteriore vaglio di altri fattori tutti i matrimoni tra persone sterili, anziane, o i matrimoni celebrati in articulo mortis.
Il matrimonio sarebbe nullo in quanto una persona ha una riserva mentale ed esclude in partenza (all'atto del matrimonio; l'esame dei vizi si valuta sul momento della stipulazione dell'atto) il bonum coniugum / bonum prolis, ovvero la eventualità di avere figli (indipendentemente da se ci saranno o meno rapporti o ci saranno o meno figli). Che tra l'altro è uno solo degli elementi essenziali del matrimonio canonico, e ritenuto tale da Sant'Agostino e pensatori a lui posteriori (se consideri che Sant'Agostino nasce 350 anni dopo i primi cristiani, verrebbe da chiedersi come fosse visto il sacramento prima). Quindi, per esempio, non credo sia il tuo caso ma se in potenza due persone non vogliono avere figli ma non sentono di poterlo escludere a priori di principio per tutta la loro vita, e comunque indipendentemente dal fatto che non ne avranno / non avranno mai avuto rapporti, il matrimonio dovrebbe essere comunque ritenuto valido. Nel tuo caso sarebbe forse più una riserva su uno degli elementi considerati essenziali del matrimonio, senza però negare gli altri (e poi bisognerebbe capire la posizione dell'altro, ma naturalmente sono discorsi astratti in questo momento).

Indipendentemente da ciò, comunque, la sentenza di nullità pronunciata da un tribunale ecclesiastico non rende la situazione pregressa dei "non più sposi" peccaminosa, perciò non lo definirei anticristiano, almeno se lo intendevi come equazione matrimonio nullo = peccato.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Quando il matrimonio non è stato consumato, non è nullo ma è annullabile, nel senso che nessuno va a fare controlli ma è necessaria una presa di posizione di uno dei due coniugi che denunciando che il matrimonio non è stato consumato, ne chiede l’annullamento.

Avatar utente
marco89
Membro
Messaggi: 48
Iscritto il: mar ago 10, 2021 11:38 am
Genere: maschio

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da marco89 »

Sì, per tutti i casi è necessario che una parte prenda posizione, ma per i tribunali ecclesiastici non esiste il divorzio, esiste solo il matrimonio valido o quello che non è mai esistito (l'annullabilita di cui parli significa che viene dichiarato comunque nullo con una sentenza, ma la nullità ha effetti retroattivi, salve alcune cose tra cui il rapporto con eventuali figli. Il divorzio in sede civile invece avrebbe i crismi del vero "annullamento", che non ha effetti retroattivi ma solo dal momento della sentenza, ma che non esiste per la chiesa). Per il resto, certamente finché uno dei due coniugi non lo fa dichiarare nullo, il matrimonio si considera perfettamente valido, ma un prete probabilmente risponderebbe che se il sacramento del matrimonio è 'intimamente' nullo, la sentenza del tribunale servirebbe solo a 'darne ufficialita', passami il termine...

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Il matrimonio senza rapporti sessuali, non è nullo, perché puó esistere un accordo tra i coniugi che li esclude.

Se uno dei due, invece, si è ritrovato in questa situazione, può chiedere il riconoscimento di un vizio e far dichiarare il matrimonio annullato.

Ci sono stati dei casi in cui la moglie ha scoperto dopo che il marito era impotente.
A quel punto, 9 volte su dieci, faceva buon viso a cattiva sorte e ci rimaneva insieme tutta la vita.

Non si può dimenticare che le cause promosse presso
la Sacra Rota, hanno un costo che non tutti si potevano e si possono permettere.
Inoltre una richiesta di annullamento, avrebbe umiliato lui e dato l’avvio ad una infinità di commenti e pettegolezzi.

JollyRoger
Membro
Messaggi: 44
Iscritto il: ven set 11, 2020 7:52 pm
Orientamento: Asessuale Sex-Repulsed
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da JollyRoger »

Bianca ha scritto:
ven set 03, 2021 4:07 pm
I figli non si fanno con l’utilizzo del computer, figurati il marito.

È vero che si possono avere delle preferenze e portarle avanti ma, alla fine, un po’ di adattamento deve esserci.

Persino nel trapianto degli organi, che hanno tutti targhe diverse, quando un organo ha sei numeri su dieci uguali a quelli del ricevente, si può trapiantare.
Figurati il marito.
Già disponibili/favorevoli al matrimonio ce ne sono sempre di meno, quando si hanno in comune quattro numeri su dieci, ci si può sposare.

Con questo, non voglio dire che ci si debba adattare a tutto, anche perché nel matrimonio, il farmaco antirigetto non esiste ancora, ma avere accanto una persona che ha idee un po’ diverse dalle nostre, può essere anche più divertente.

Ti pongo una domanda che non vuole assolutamente innescare una polemica....sposeresti un uomo afroamericano che la pensa come te al 100%?
Ho detto che ci sono questioni su cui non farei sconti. Punto. E non rompetemi il cazzo. Sesso, autoerotismo e non cristianesimo no, sono inaccettabili, per il resto si può vedere. Anche perchè senza affinità morale col cavolo che mi innamoro, mancherebbero proprio le basi e chiunque cerca un simile almeno nelle cose fondamentali. Però se lo dico io non va bene, eh. Sia mai.

E comunque per risponderti sì se ne fossi innamorata.

Rispondi