Il vostro orientamento romantico

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

È così che si fa: determinati, sicuri, non sono interessata a proseguire oltre.

Gioia del mio cuore, ti sei innamorata qualche volta?
Hai sperimentato cos’è la lievitazione? Le estasi di Santa Teresa?
Riuscire ad incrociare le dita dei piedi oltre a quelle delle mani?

Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
È così che si fa: determinati, sicuri, non sono interessata a proseguire oltre.
:D
Quando ce vo', ce vo' :lol:
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Gioia del mio cuore, ti sei innamorata qualche volta?
No.
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Hai sperimentato cos’è la lievitazione?
La lievitazione sì, quella della pizza. Sulla levitazione sto lavorando con la meditazione :D
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Le estasi di Santa Teresa?
Vista in gita a Roma illo tempore.
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Riuscire ad incrociare le dita dei piedi oltre a quelle delle mani?
Adesso provo :lol: :lol: :lol:

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2297
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Antares »

Beta ha scritto:
mar dic 07, 2021 11:45 am
....
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Gioia del mio cuore, ti sei innamorata qualche volta?
No.
Sai, è molto bello innamorarsi di qualcuno: è una conseguenza emotiva del volergli profondamente bene.

Per quanto ci si possa chiedere perché lo si ami non si riesce mai a trovare una risposta a questa domanda, il motivo, ammesso che esista, è sempre più profondo di quanto si possa essere normalmente coscienti.

Quello che si prova varia a seconda del partner e non è mai uguale per due persone, però quando si ama ci si ricorda di tutti quelli che si ha amato in precedenza e di quanto sia unitivo questo sentimento.

Bello è anche che qualcuno si innamori di te, nel senso che ti voglia completamente bene, anche se non sempre ci si sente in grado di ricambiare.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Ecco, che ti voglia completamente bene e sottolineo completamente.
Quegli amori che non vengono mai messi in discussione che non hanno bisogno di pause di riflessione, perché sui sentimenti, come dici tu, è molto difficile mettere misure, pesarli, valutarli.

Cosa si riflette a fare? È così e basta.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Beta, le tue risposte mi fanno schiantare dal ridere.

Come faccio a farti capire che la lievitazione della pasta per la pizza, pur dando una certa soddisfazione, non è niente al confronto dell’innamoramento?

Può essere che pur valutando i tuoi sentimenti, tu non sappia riconoscere un coinvolgimento viscerale?

Vorrei poterti insegnare che cos’è, prenderti per le spalle ed agitarti come una bomboletta di colore prima dei graffiti.

Vorrei che tu, così dotata, non ti perdessi un pezzo di vita che rende completi.

GoldS
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: mar mar 23, 2021 12:47 pm

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da GoldS »

Salve gente, mi sono imbattuto proprio ora in questo post.
Beta ha scritto:
mar dic 07, 2021 11:45 am
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
È così che si fa: determinati, sicuri, non sono interessata a proseguire oltre.
:D
Quando ce vo', ce vo' :lol:
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Gioia del mio cuore, ti sei innamorata qualche volta?
No.
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Hai sperimentato cos’è la lievitazione?
La lievitazione sì, quella della pizza. Sulla levitazione sto lavorando con la meditazione :D
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Le estasi di Santa Teresa?
Vista in gita a Roma illo tempore.
Bianca ha scritto:
dom nov 28, 2021 9:23 am
Riuscire ad incrociare le dita dei piedi oltre a quelle delle mani?
Adesso provo :lol: :lol: :lol:
Sinceramente sono stato innamorato di un solo ragazzo che peraltro non poteva ricambiare, per cui a leggere questo messaggio direi che l'esperienza di Beta è molto più avvincente della mia.
Bianca ha scritto:
mer dic 08, 2021 2:49 am
Beta, le tue risposte mi fanno schiantare dal ridere.

Come faccio a farti capire che la lievitazione della pasta per la pizza, pur dando una certa soddisfazione, non è niente al confronto dell’innamoramento?

Può essere che pur valutando i tuoi sentimenti, tu non sappia riconoscere un coinvolgimento viscerale?

Vorrei poterti insegnare che cos’è, prenderti per le spalle ed agitarti come una bomboletta di colore prima dei graffiti.

Vorrei che tu, così dotata, non ti perdessi un pezzo di vita che rende completi.
Onestamente mi sono sempre domandato: com'è possibile spiegare l'innamoramento a chi non l'ha provato, quando anche chi ne ha fatto esperienza ne vive gli effetti senza conoscere minimamente i meccanismi che ne sono alla base?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

A chi l’ha provato, sai cosa gliene importa di conoscere i meccanismi.
È così e basta.

Buon lunedì!

Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

Antares ha scritto:
mar dic 07, 2021 1:58 pm
Sai, è molto bello innamorarsi di qualcuno: è una conseguenza emotiva del volergli profondamente bene.

Per quanto ci si possa chiedere perché lo si ami non si riesce mai a trovare una risposta a questa domanda, il motivo, ammesso che esista, è sempre più profondo di quanto si possa essere normalmente coscienti.

Quello che si prova varia a seconda del partner e non è mai uguale per due persone, però quando si ama ci si ricorda di tutti quelli che si ha amato in precedenza e di quanto sia unitivo questo sentimento.

Bello è anche che qualcuno si innamori di te, nel senso che ti voglia completamente bene, anche se non sempre ci si sente in grado di ricambiare.
E' molto bello quello che scrivi ed è quello che a me piacerebbe avere e che non ho mai provato. Non sono capace di innamorarmi o non ho ancora trovato "la persona giusta"? Time will tell. Di certo l'amore è un sentimento che provo (non nei confronti di un partner, bensì di amici, parenti ... anche quello è amore e, come dice Ant, è un sentimento unitivo) ed è davvero bellissimo: l'amore reciproco tra me e alcuni miei amici è una cosa che mi riempie la vita e senza la quale non potrei stare (ci sono stata per molti anni senza e ci soffrivo molto).
Bianca ha scritto:
mer dic 08, 2021 2:49 am
Come faccio a farti capire che la lievitazione della pasta per la pizza, pur dando una certa soddisfazione, non è niente al confronto dell’innamoramento?
Concettualmente mi è chiaro. Mi manca la pratica, diciamola così :roll:
Bianca ha scritto:
mer dic 08, 2021 2:49 am
Può essere che pur valutando i tuoi sentimenti, tu non sappia riconoscere un coinvolgimento viscerale?
E' una domanda interessante. Di certo è possibile, è anche per questo che sto facendo molta introspezione, anche sfruttando Aven, per cercare di capirmi meglio :wink:
Bianca ha scritto:
mer dic 08, 2021 2:49 am
Vorrei poterti insegnare che cos’è, prenderti per le spalle ed agitarti come una bomboletta di colore prima dei graffiti.
Come hai detto tu, non si può insegnare: è così e basta. Ed è bello proprio per quello: come faccio a spiegare cosa provo per i miei amici? Non si può. Lo provo e basta. Come faccio ad andare d'accordo con una ragazza che è l'esatto opposto di me? Non lo so, ma è una delle mie migliori amiche e non la voglio perdere per nulla al mondo e non so spiegare come facciamo ad andare così d'accordo e a volerci così bene: è così e basta :wink: ed è bellissimo :wink:
Però penso che un bello scossone non mi faccia male, sai? :lol:
Bianca ha scritto:
mer dic 08, 2021 2:49 am
Vorrei che tu, così dotata, non ti perdessi un pezzo di vita che rende completi.
Grazie ^^ e anche io non vorrei perdermi quel pezzo, perché, al netto del mio essere Aroace, esso è, come dici tu, un qualcosa che rende completi. L'amore incondizionato di qualcuno è bellissimo (dai genitori agli amici ai partner), avere una persona a fianco giorno dopo giorno che è lì per te deve essere qualcosa di straordinario e anche io non vorrei perdere questa cosa. Certo: ci sono persone che stanno da sole tutta la vita e si trovano benissimo (anche alcune persone che, raggiunta quasi la fine, non rimpiangono di essere rimaste da sole, anzi); mi chiedo se faccio parte di questa categoria. O se, semplicemente, non ho ancora trovato quello che cerco e che mi fa stare bene. Come dicevo sopra: time will tell. L'unica cosa che posso fare adesso è tenere la mente aperta per ogni possibile evenenienza che mi potrà capitare e riconoscere quel rapporto speciale quando ci sarà, se ci sarà :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Ho incontrato persone che, in tarda età, affermavano di non avere alcun rimpianto per essere rimaste da sole.
Ho sentito coppie dire di aver scelto di non avere figli per essere più libere e poter viaggiare.
Ho ascoltato confidenze di gente incapace di amare, saperlo e ammetterlo.

Mi sono sempre chiesta quanta verità ci fosse nelle loro parole, quanta onestà, sincerità, consapevolezza e senza dimenticare la volpe e l’uva.

Vivere non solo per se stessi, vuol dire vivere il doppio.
Spendersi per la felicità di qualcuno, significa conoscere l’animo umano, saper giocare di fantasia e darsi, con naturalezza, senza riserve.

Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

Bianca ha scritto:
gio dic 09, 2021 10:14 pm
Ho incontrato persone che, in tarda età, affermavano di non avere alcun rimpianto per essere rimaste da sole.
Ho sentito coppie dire di aver scelto di non avere figli per essere più libere e poter viaggiare.
Ho ascoltato confidenze di gente incapace di amare, saperlo e ammetterlo.

Mi sono sempre chiesta quanta verità ci fosse nelle loro parole, quanta onestà, sincerità, consapevolezza e senza dimenticare la volpe e l’uva.
Dubbio legittimo, ma vorrei sottolineare una cosa, Bianca :wink: siamo su un forum di asessuali e spesso ci lamentiamo che la nostra categoria viene ignorata (nel senso che molti non sanno che esistiamo) e, quindi, veniamo tacciati di essere omosessuali "in the closet" o eterosessuali che vogliono attenzione e, come sappiamo tutti, non è assolutamente così. Oltre all'asessualità esiste anche l'aromanticismo: in un forum asessuale mi sembrerebbe un controsenso e intellettualmente disonesto, nonché stupido, tentare di negarlo. L'aromanticismo esiste, è un termine ombrello esattamente come asessuale (cioè: ci sono gli aromantici totalmente aromantici, ma ci sono anche i gray-romantici, i demiromantici, eccetera): tacciare una persona aromantica di essere semplicemente "una volpe che non arriva all'uva" è sbagliato ed offensivo. Con questo, non tutti gli aromantici non vogliono relazioni sentimentali; anzi, ci sono aromantici sposati che, semplicemente, vivono il loro amore per il partner in modo diverso rispetto a come lo vivono gli altri. Alcuni aromantici, invece, non sentono proprio il bisogno di avere una relazione romantica e non la vogliono/non la cercano nemmeno. Detto questo, altrettanto offensivo sarebbe dire che queste persone sono "senza cuore" o che non sanno amare: amano, amano amici, parenti, il loro cane o il loro gatto, gli altri esseri umani in genere ... semplicemente non vogliono quella relazione romantica che l'amatonormativity ci dice che è normale avere e, se non la si ha, si è anormali.
Indubbiamente ci saranno le volpi che non sono arrivate all'uva e raccontano fandonie agli agli e, soprattutto, a se stesse per accettare la solitudine, ma ci sono anche quelle persone che veramente stanno bene da sole e veramente non hanno rimpianti per esserlo rimaste per tutta la vita.

Alcuni video:



Bianca ha scritto:
gio dic 09, 2021 10:14 pm
Vivere non solo per se stessi, vuol dire vivere il doppio.
Spendersi per la felicità di qualcuno, significa conoscere l’animo umano, saper giocare di fantasia e darsi, con naturalezza, senza riserve.
Sono d'accordo, ma l'amatonormativity fa coincidere questo concetto con: vivere per un partner romantico. E' una scemenza: si può anche vivere gli uni per gli altri da amici. Io ho amici per cui darei un rene e che farebbero lo stesso per me. Se non è amore questo ...

Con questo non sto declassando l'amore romantico né sto dicendo che non lo voglio: come dicevo, sono nel bel mezzo di un percorso di conoscenza interiore, quindi non traggo alcuna conlusione su me stessa. Però stavo facendo un discorso generale: questo voler a tutti i costi elevare la relazione romantica come massima ed unica espressione di amore incondizionato è frutto di un lavaggio del cervello che ci fa l'amatonormativity; se vogliamo uscire dalle sovrastrutture ideologiche e narrow-minded dell'amatonormativity, dobbiamo farlo del tutto. Non possiamo dire: "va bene, esistono le persone che non vogliono fare sesso, ma non possono esistere le persone che non vogliono avere una relazione romantica". Se vogliamo abbattere i muri, facciamolo e basta, se no continueremo ad incartarci nelle nostre ottusità e non cambierà mai niente (semplicemente sposteremo il problema da un'altra parte).

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 278
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Mariii »

Beta ha scritto:
sab dic 11, 2021 6:30 pm
Bianca ha scritto:
gio dic 09, 2021 10:14 pm
Ho incontrato persone che, in tarda età, affermavano di non avere alcun rimpianto per essere rimaste da sole.
Ho sentito coppie dire di aver scelto di non avere figli per essere più libere e poter viaggiare.
Ho ascoltato confidenze di gente incapace di amare, saperlo e ammetterlo.

Mi sono sempre chiesta quanta verità ci fosse nelle loro parole, quanta onestà, sincerità, consapevolezza e senza dimenticare la volpe e l’uva.
Dubbio legittimo, ma vorrei sottolineare una cosa, Bianca :wink: siamo su un forum di asessuali e spesso ci lamentiamo che la nostra categoria viene ignorata (nel senso che molti non sanno che esistiamo) e, quindi, veniamo tacciati di essere omosessuali "in the closet" o eterosessuali che vogliono attenzione e, come sappiamo tutti, non è assolutamente così. Oltre all'asessualità esiste anche l'aromanticismo: in un forum asessuale mi sembrerebbe un controsenso e intellettualmente disonesto, nonché stupido, tentare di negarlo. L'aromanticismo esiste, è un termine ombrello esattamente come asessuale (cioè: ci sono gli aromantici totalmente aromantici, ma ci sono anche i gray-romantici, i demiromantici, eccetera): tacciare una persona aromantica di essere semplicemente "una volpe che non arriva all'uva" è sbagliato ed offensivo. Con questo, non tutti gli aromantici non vogliono relazioni sentimentali; anzi, ci sono aromantici sposati che, semplicemente, vivono il loro amore per il partner in modo diverso rispetto a come lo vivono gli altri. Alcuni aromantici, invece, non sentono proprio il bisogno di avere una relazione romantica e non la vogliono/non la cercano nemmeno. Detto questo, altrettanto offensivo sarebbe dire che queste persone sono "senza cuore" o che non sanno amare: amano, amano amici, parenti, il loro cane o il loro gatto, gli altri esseri umani in genere ... semplicemente non vogliono quella relazione romantica che l'amatonormativity ci dice che è normale avere e, se non la si ha, si è anormali.
Indubbiamente ci saranno le volpi che non sono arrivate all'uva e raccontano fandonie agli agli e, soprattutto, a se stesse per accettare la solitudine, ma ci sono anche quelle persone che veramente stanno bene da sole e veramente non hanno rimpianti per esserlo rimaste per tutta la vita.

Alcuni video:



Bianca ha scritto:
gio dic 09, 2021 10:14 pm
Vivere non solo per se stessi, vuol dire vivere il doppio.
Spendersi per la felicità di qualcuno, significa conoscere l’animo umano, saper giocare di fantasia e darsi, con naturalezza, senza riserve.
Sono d'accordo, ma l'amatonormativity fa coincidere questo concetto con: vivere per un partner romantico. E' una scemenza: si può anche vivere gli uni per gli altri da amici. Io ho amici per cui darei un rene e che farebbero lo stesso per me. Se non è amore questo ...

Con questo non sto declassando l'amore romantico né sto dicendo che non lo voglio: come dicevo, sono nel bel mezzo di un percorso di conoscenza interiore, quindi non traggo alcuna conlusione su me stessa. Però stavo facendo un discorso generale: questo voler a tutti i costi elevare la relazione romantica come massima ed unica espressione di amore incondizionato è frutto di un lavaggio del cervello che ci fa l'amatonormativity; se vogliamo uscire dalle sovrastrutture ideologiche e narrow-minded dell'amatonormativity, dobbiamo farlo del tutto. Non possiamo dire: "va bene, esistono le persone che non vogliono fare sesso, ma non possono esistere le persone che non vogliono avere una relazione romantica". Se vogliamo abbattere i muri, facciamolo e basta, se no continueremo ad incartarci nelle nostre ottusità e non cambierà mai niente (semplicemente sposteremo il problema da un'altra parte).
Signorina Beta, sono lieta di proclamarla dottoressa in Aromanticismo ed Asessualità con l'eccellente voto di 110 e Lode. Congratulazioni ;)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

È molto giusto quello che tu dici, lo capisco e lo condivido totalmente.
Dal mio punto di vista, ho “l’obbligo” di perorare una causa, conoscendola come fonte di completezza e benessere.
Nel mio perorare, non c’è assolutamente nè un atteggiamento presuntuoso, nè dispregiativo.

È come se provassi a convincere qualcuno che la cioccolata è buona. Ce la metterei tutta, ma proprio tutta, soltanto per vedergli brillare gli occhi e ridere il cuore quando la prova.

Se il mio modo di esprimere una convinzione, può sembrare arrogante e supponente, mi dispiace molto, perché non c’è niente in me che rappresenti questi sentimenti e cercherò di modificare le mie affermazioni.

Riportando ciò che ho sentito in giro, mi riferivo a
conoscenze occasionali, brevi condivisioni con persone di cui non conoscevo niente.
Le loro affermazioni mi sono sempre sembrate innaturali, forse questo è il termine giusto.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Accidenti! Ora mi sono accorta di aver letto il tutto come se arrivasse da un’unica persona….
Marii, se tu mi esci dal cilindro all’improvviso, senza che io veda nemmeno le orecchie, entro in confusione.

Tuttavia, mi sembra che tu e Beta siate fondamentalmente d’accordo e su ciò che entrambe dite, sono d’accordo anch’io, quindi, le mie parole valgono per tutte e due.
Buona domenica magnifiche interlocutrici!

Avatar utente
Beta
Maxi-Mitosi
Messaggi: 236
Iscritto il: lun ago 02, 2021 4:50 pm
Orientamento: Angled Aroace
Genere: Femmina

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Beta »

Mariii ha scritto:
dom dic 12, 2021 9:26 am
Signorina Beta, sono lieta di proclamarla dottoressa in Aromanticismo ed Asessualità con l'eccellente voto di 110 e Lode. Congratulazioni ;)
:D
Non mi ero immaginata questo successo :D grazie ^^
Bianca ha scritto:
dom dic 12, 2021 9:49 am
Nel mio perorare, non c’è assolutamente nè un atteggiamento presuntuoso, nè dispregiativo.
Bianca ha scritto:
dom dic 12, 2021 9:49 am
Se il mio modo di esprimere una convinzione, può sembrare arrogante e supponente, mi dispiace molto, perché non c’è niente in me che rappresenti questi sentimenti e cercherò di modificare le mie affermazioni.
Ma no, assolutamente! Non sei per niente supponente :wink: anzi, chiedo scusa io, perché forse nel fervore e nel prendere la tua frase come trampolino di lancio per un discorso più ampio, è parso che stessi facendo una critica "ad personam", ma non era così! Non ti trovo assolutamente supponente, anzi, sei una persona con cui si può parlare di tutto e discutere molto piacevolmente e mi piace che hai le tue opinioni ben chiare e che sai come difenderle :wink: il mio discorso era in generale ed è rivolto a chiunque pensi che l'aromanticismo non esiste, ma anche alla nostra comunità di belle persone, perché "We must be the change we wish to see" (tratto dalla canzone See who I am dei Within Temptation) :wink: con ciò, comunque, mi fido quando dici che quelle persone con cui hai parlato ti sono sembrate "false", anche per un discorso statistico: la maggior parte della gente non è aromantica, quindi è molto più probabile che uno/a si racconti storie piuttosto che sia veramente aromantico/a :wink: però, appunto, gli aromantici esistono e, quindi, qualcuna delle persone che dichiara di stare bene da sola dice per forza la verità :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Il vostro orientamento romantico

Messaggio da Bianca »

Il mio desiderio è capire.
Il mio desiderio è quello di trasmettere qualcosa che possa essere di aiuto a chi si trova in difficoltà.
Ciò che posso trasmettere, è la mia esperienza personale e tutte le conoscenze che ho accumulato nel tempo, soltanto per rendere meno faticosi quegli spazi di vita che non corrispondono alle nostre aspettative e che ci costringono ad affrontare ostacoli.

Io devo credere a quello che tu dici Beta, perché è la tua esperienza personale, è il tuo modo di sentire che tu spieghi onestamente.
Sarei insensibile e anche stupida ritenessi il tuo modo di amare come un partito preso, come un qualcosa che ti sei imposta, piuttosto che l’espressione della tua vera natura.
E questo vale anche per tutti gli altri che si dichiarano aromantici.

Rispondi