Amore impossibile e fare la cosa giusta

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Rispondi
sarablue
Junior
Messaggi: 5
Iscritto il: sab ago 22, 2020 12:59 pm

Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da sarablue »

Non ho mai scritto su questo forum ma ho letto molto e mi ha aiutato a capire molte cose..
Sono qui per raccontare la mia storia e sfogarmi .. magari avere un consiglio .
Io e A ci conosciamo dalle medie è sempre stato il mio migliore amico... o forse dovrei definirlo l amore della mia vita , non riesco nemmeno a dire quando ho iniziato ad amarlo anche se non ho mai fatto nulla per farglielo capire . A cosa sarebbe servito ?ma forse mi avrebbe evitato e ne avrei sofferto meno...
Siamo sempre stati inseparabili fino alla maturità !
A era il mio amico di coccole, abbracci , carezze ... passavamo i pomeriggi ad ascoltare musica abbracciati a farci grattini o cose simili.
Di ragazze c’è ne sono state , lui non me ne parlava io non chiedevo lo sapevo dalle chiacchiere degli altri in classe e a me non importava .
Un giorno , in seconda superiore mi chiese perché non mi aveva mai visto con un ragazzo... se avevo avuto brutte esperienze, se qualcuno mi avesse fatto soffrire , gli dissi che non ero portata per le relazioni fisiche , mi sembrava una risposta abbastanza sincera , non conoscevo l asessualità , ma sapevo che io e il sesso eravamo due estranei .. lui non mi fece domande ...
ha iniziato a farmi uscire con il suo gruppo di amici , mi ha aiutato a integrarmi e farmi conoscere altre ragazze , io non sono brava a socializzare... avrei passato forse le superiori da sola
Ho sempre saputo di essere sbagliata in un certo senso , non ero attratta dai ragazzi come le altre ragazze , mi sentivo difettosa e sapevo che il rapporto con A sarebbe stata l unica relazione , se così posso definirla , che avrei avuto con un ragazzo .
Qualcuno ci scambiavano per una coppia perché abbracci , e il tenersi per mano era normale per noi .. molti hanno definito il nostro rapporto morboso al limite del patologico non so se sia vero o no .. simbiosi io l avrei definito così , con A non servivano parole bastava mettere un piede in casa perché l altro sapesse dire se era stata una buona giornata o meno .
Purtroppo l Università ci ha divisi eravamo in due città diverse , per me il distacco è stato difficile .. ho sofferto di bulimia nervosa , non era colpa sua avevo altri problemi .
all inizio ci vedevamo durante le vacanze e ci sentivamo ogni tanto via messaggio ma poi ci siamo persi del tutto .
Ci siamo persi di vista per 10 anni , ho sempre cercato impieghi che mi portassero in città diverse , mi piaceva vivere in questo modo , non mi sentivo a casa davvero da nessuna parte e quando mi stancavo , cercavo un altro lavoro e mi spostavo.
Credo di avere uno spirito nomade ...
Nel 2018 nuovo cambio di città , e il destino ci ha messo lo zampino mi sono trasferita proprio sul pianerottolo di A .
e sembrava che non fosse passato nemmeno un giorno .. abbiamo ripreso a passare molto tempo insieme o era lui da me o io da lui era tornato il mio amico di coccole... e per due anni abbiamo vissuto nel nostro mondo nella nostra bolla .. che sarebbe scoppiata ne ero consapevole .
Tra noi c’è mai stato niente di fisico , a parte qualche sporadico bacio a stampo , non gli ho mai dichiarato la mia asessualità , ma so che lo sa...
Ci sono persone che accontentano di un po’ di felicità ogni tanto io sono tra queste .
Poi lentamente noto che qualcosa cambia era sempre impegnato , sempre con il telefono in mano , messaggi ... per capire il motivo non ci voleva un genio a maggio mi ha presentato la sua fidanzata , lui era così felice e in quel momento ma io ho sentito un crack distinto del mio cuore . Sono stupida lo so...
Sapevo che questo momento sarebbe arrivato , sapevo che c era la scadenza sul nostro rapporto infondo è la vita , abbiamo entrambi 33 anni non potevamo continuare quel rapporto da adolescente, si farà una famiglia con la ragazza che ama , ho capito di essere di troppo.
Essere di troppo è davvero una brutta sensazione . Una sera incontro la sua ragazza sulle scale , mi dice che le relazioni a tre non le piacevano e che non avrei rovinato la sua storia che dovevo piantarla di fare l amica del cuore che non avevano 14 anni e il tempo libero lo avrebbe passato con lei .
A nessuno piacerebbe che il proprio ragazzo avesse un rapporto stretto con un altra , capivo la sua ragazza . Solo perchè è così difficile .? Le ho detto che era mia intenzione mettermi da parte omettendo la parte vedere il ragazzo che ami con altra non è salutare mi porterà al manicomio .
Ho quindi eliminato ogni atteggiamento troppo confidenziale . Basta stare ore da soli , niente abbracci coccole .. basta sentirsi di continuo .
Ho cercato di passare il tempo con altre persone , non è forse così che si prova a dimenticare un amore ? Mi sono iscritta a un corso di formazione , così potevo avere più opportunità di lavoro e potevo riprendere il mio vagabondaggio , ma non sembra bastare lui continua cercarmi , più cerco di evitarlo più lui mi corre dietro , ma se passa tempo con me litiga con la ragazza ,e ci sta male , se sta con lei si sente in colpa verso di me perché non ci vediamo e ci sta male ugualmente .. ma io solo un amica dannazione ! Ne abbiamo parlato fino allo sfinimento per lui non sarebbe servito nessun allontanamento , che non vuole questo , serve solo equilibrio, ora è arrivato a dirmi se sapevo questo non te l avrei nemmeno presentata
Sono dovuta tornare dalla mia psicologa dopo quasi 6 anni in cui stavo bene , ho perso 12 kg in un mese , non riesco a mangiare senza vomitare secondo lei dovrei dirgli cosa provo , io non vedo l utilità e non credo di averne il coraggio . Si è accorto del mio dimagrimento mi compra ogni genere di dolce mi prepara da mangiare ...ma non c’è la faccio , e non gli ho ancora detto che sto cercando un nuovo appartamento, forse avrei dovuto trasferirmi e sparire , perché attualmente vorrei questo sparire . Pensare che da ragazzina credevo che l essere asessuale non mi avrebbe fatto innamorare di nessuno
Scusate lo sfogo

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Bianca »

Domanda della buonanotte:

Tu pensi che un ragazzo prima e un uomo poi, che non ti ha mai chiesto un rapporto sessuale, pur volendoti bene, non sia in grado di continuare a farlo?

sarablue
Junior
Messaggi: 5
Iscritto il: sab ago 22, 2020 12:59 pm

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da sarablue »

Bianca ha scritto:
gio lug 22, 2021 10:30 pm
Domanda della buonanotte:

Tu pensi che un ragazzo prima e un uomo poi, che non ti ha mai chiesto un rapporto sessuale, pur volendoti bene, non sia in grado di continuare a farlo?
Sono io il problema non lui , non ci riesco a vederlo con la fidanzata , non riesco nemmeno a stargli vicino senza sentirmi in colpa , sono una pessima amica perché la mia non è più amicizia da tempo .

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 278
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Mariii »

sarablue ha scritto:
gio lug 22, 2021 8:10 pm
Non ho mai scritto su questo forum ma ho letto molto e mi ha aiutato a capire molte cose..
Sono qui per raccontare la mia storia e sfogarmi .. magari avere un consiglio .
Io e A ci conosciamo dalle medie è sempre stato il mio migliore amico... o forse dovrei definirlo l amore della mia vita , non riesco nemmeno a dire quando ho iniziato ad amarlo anche se non ho mai fatto nulla per farglielo capire . A cosa sarebbe servito ?ma forse mi avrebbe evitato e ne avrei sofferto meno...
Siamo sempre stati inseparabili fino alla maturità !
A era il mio amico di coccole, abbracci , carezze ... passavamo i pomeriggi ad ascoltare musica abbracciati a farci grattini o cose simili.
Di ragazze c’è ne sono state , lui non me ne parlava io non chiedevo lo sapevo dalle chiacchiere degli altri in classe e a me non importava .
Un giorno , in seconda superiore mi chiese perché non mi aveva mai visto con un ragazzo... se avevo avuto brutte esperienze, se qualcuno mi avesse fatto soffrire , gli dissi che non ero portata per le relazioni fisiche , mi sembrava una risposta abbastanza sincera , non conoscevo l asessualità , ma sapevo che io e il sesso eravamo due estranei .. lui non mi fece domande ...
ha iniziato a farmi uscire con il suo gruppo di amici , mi ha aiutato a integrarmi e farmi conoscere altre ragazze , io non sono brava a socializzare... avrei passato forse le superiori da sola
Ho sempre saputo di essere sbagliata in un certo senso , non ero attratta dai ragazzi come le altre ragazze , mi sentivo difettosa e sapevo che il rapporto con A sarebbe stata l unica relazione , se così posso definirla , che avrei avuto con un ragazzo .
Qualcuno ci scambiavano per una coppia perché abbracci , e il tenersi per mano era normale per noi .. molti hanno definito il nostro rapporto morboso al limite del patologico non so se sia vero o no .. simbiosi io l avrei definito così , con A non servivano parole bastava mettere un piede in casa perché l altro sapesse dire se era stata una buona giornata o meno .
Purtroppo l Università ci ha divisi eravamo in due città diverse , per me il distacco è stato difficile .. ho sofferto di bulimia nervosa , non era colpa sua avevo altri problemi .
all inizio ci vedevamo durante le vacanze e ci sentivamo ogni tanto via messaggio ma poi ci siamo persi del tutto .
Ci siamo persi di vista per 10 anni , ho sempre cercato impieghi che mi portassero in città diverse , mi piaceva vivere in questo modo , non mi sentivo a casa davvero da nessuna parte e quando mi stancavo , cercavo un altro lavoro e mi spostavo.
Credo di avere uno spirito nomade ...
Nel 2018 nuovo cambio di città , e il destino ci ha messo lo zampino mi sono trasferita proprio sul pianerottolo di A .
e sembrava che non fosse passato nemmeno un giorno .. abbiamo ripreso a passare molto tempo insieme o era lui da me o io da lui era tornato il mio amico di coccole... e per due anni abbiamo vissuto nel nostro mondo nella nostra bolla .. che sarebbe scoppiata ne ero consapevole .
Tra noi c’è mai stato niente di fisico , a parte qualche sporadico bacio a stampo , non gli ho mai dichiarato la mia asessualità , ma so che lo sa...
Ci sono persone che accontentano di un po’ di felicità ogni tanto io sono tra queste .
Poi lentamente noto che qualcosa cambia era sempre impegnato , sempre con il telefono in mano , messaggi ... per capire il motivo non ci voleva un genio a maggio mi ha presentato la sua fidanzata , lui era così felice e in quel momento ma io ho sentito un crack distinto del mio cuore . Sono stupida lo so...
Sapevo che questo momento sarebbe arrivato , sapevo che c era la scadenza sul nostro rapporto infondo è la vita , abbiamo entrambi 33 anni non potevamo continuare quel rapporto da adolescente, si farà una famiglia con la ragazza che ama , ho capito di essere di troppo.
Essere di troppo è davvero una brutta sensazione . Una sera incontro la sua ragazza sulle scale , mi dice che le relazioni a tre non le piacevano e che non avrei rovinato la sua storia che dovevo piantarla di fare l amica del cuore che non avevano 14 anni e il tempo libero lo avrebbe passato con lei .
A nessuno piacerebbe che il proprio ragazzo avesse un rapporto stretto con un altra , capivo la sua ragazza . Solo perchè è così difficile .? Le ho detto che era mia intenzione mettermi da parte omettendo la parte vedere il ragazzo che ami con altra non è salutare mi porterà al manicomio .
Ho quindi eliminato ogni atteggiamento troppo confidenziale . Basta stare ore da soli , niente abbracci coccole .. basta sentirsi di continuo .
Ho cercato di passare il tempo con altre persone , non è forse così che si prova a dimenticare un amore ? Mi sono iscritta a un corso di formazione , così potevo avere più opportunità di lavoro e potevo riprendere il mio vagabondaggio , ma non sembra bastare lui continua cercarmi , più cerco di evitarlo più lui mi corre dietro , ma se passa tempo con me litiga con la ragazza ,e ci sta male , se sta con lei si sente in colpa verso di me perché non ci vediamo e ci sta male ugualmente .. ma io solo un amica dannazione ! Ne abbiamo parlato fino allo sfinimento per lui non sarebbe servito nessun allontanamento , che non vuole questo , serve solo equilibrio, ora è arrivato a dirmi se sapevo questo non te l avrei nemmeno presentata
Sono dovuta tornare dalla mia psicologa dopo quasi 6 anni in cui stavo bene , ho perso 12 kg in un mese , non riesco a mangiare senza vomitare secondo lei dovrei dirgli cosa provo , io non vedo l utilità e non credo di averne il coraggio . Si è accorto del mio dimagrimento mi compra ogni genere di dolce mi prepara da mangiare ...ma non c’è la faccio , e non gli ho ancora detto che sto cercando un nuovo appartamento, forse avrei dovuto trasferirmi e sparire , perché attualmente vorrei questo sparire . Pensare che da ragazzina credevo che l essere asessuale non mi avrebbe fatto innamorare di nessuno
Scusate lo sfogo
Ciao Sarablue, ho letto tutto e compreso. Vedi, purtroppo siamo l'1% della popolazione, è davvero difficile trovare qualcuno del nostro stesso orientamento e che ci piaccia pure. Purtroppo si sa, è così. Prima o poi le persone si fanno la loro strada e poi è normale che, non essendo asessuali, cercano persone che possano corrispondere loro. È legge di natura. È come chiedere a una persona omosessuale di condurre una vita da etero con qualcuno etero, no non può essere. I cani stanno con i cani e i gatti stanno con i gatti, purtroppo è la verità, inutile crearsi false illusioni. Però non vuol dire che ora lui non ti voglia più bene, però vedi, non puoi pretendere di instaurare una relazione queerplatonica /alterous o ciò che sia con una persona che non è del tuo stesso orientamento perché saresti felice tu però ne soffrirebbe l'altra... Io anche ho capito dopo che quello che cercavo era questo, però a me è capitato con persone del mio stesso sesso ma era IMPOSSIBILE. Nessuno scenderebbe a sti compromessi purtroppo. Lo so che poi ciò che si prova per una persona difficilmente lo si prova per altre, però non si può nemmeno andare avanti così. Secondo me, vi volete bene e continuerete a volervene per tutta la vita però se hai la possibilità di incontrare qualcuno del tuo stesso orientamento e che possa ricambiarti non precluderti questa opportunità.

Lolaviola2
Junior
Messaggi: 16
Iscritto il: dom lug 19, 2020 6:39 pm

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Lolaviola2 »

sarablue ha scritto:
gio lug 22, 2021 8:10 pm
Non ho mai scritto su questo forum ma ho letto molto e mi ha aiutato a capire molte cose..
Sono qui per raccontare la mia storia e sfogarmi .. magari avere un consiglio .
Io e A ci conosciamo dalle medie è sempre stato il mio migliore amico... o forse dovrei definirlo l amore della mia vita , non riesco nemmeno a dire quando ho iniziato ad amarlo anche se non ho mai fatto nulla per farglielo capire . A cosa sarebbe servito ?ma forse mi avrebbe evitato e ne avrei sofferto meno...
Siamo sempre stati inseparabili fino alla maturità !
A era il mio amico di coccole, abbracci , carezze ... passavamo i pomeriggi ad ascoltare musica abbracciati a farci grattini o cose simili.
Di ragazze c’è ne sono state , lui non me ne parlava io non chiedevo lo sapevo dalle chiacchiere degli altri in classe e a me non importava .
Un giorno , in seconda superiore mi chiese perché non mi aveva mai visto con un ragazzo... se avevo avuto brutte esperienze, se qualcuno mi avesse fatto soffrire , gli dissi che non ero portata per le relazioni fisiche , mi sembrava una risposta abbastanza sincera , non conoscevo l asessualità , ma sapevo che io e il sesso eravamo due estranei .. lui non mi fece domande ...
ha iniziato a farmi uscire con il suo gruppo di amici , mi ha aiutato a integrarmi e farmi conoscere altre ragazze , io non sono brava a socializzare... avrei passato forse le superiori da sola
Ho sempre saputo di essere sbagliata in un certo senso , non ero attratta dai ragazzi come le altre ragazze , mi sentivo difettosa e sapevo che il rapporto con A sarebbe stata l unica relazione , se così posso definirla , che avrei avuto con un ragazzo .
Qualcuno ci scambiavano per una coppia perché abbracci , e il tenersi per mano era normale per noi .. molti hanno definito il nostro rapporto morboso al limite del patologico non so se sia vero o no .. simbiosi io l avrei definito così , con A non servivano parole bastava mettere un piede in casa perché l altro sapesse dire se era stata una buona giornata o meno .
Purtroppo l Università ci ha divisi eravamo in due città diverse , per me il distacco è stato difficile .. ho sofferto di bulimia nervosa , non era colpa sua avevo altri problemi .
all inizio ci vedevamo durante le vacanze e ci sentivamo ogni tanto via messaggio ma poi ci siamo persi del tutto .
Ci siamo persi di vista per 10 anni , ho sempre cercato impieghi che mi portassero in città diverse , mi piaceva vivere in questo modo , non mi sentivo a casa davvero da nessuna parte e quando mi stancavo , cercavo un altro lavoro e mi spostavo.
Credo di avere uno spirito nomade ...
Nel 2018 nuovo cambio di città , e il destino ci ha messo lo zampino mi sono trasferita proprio sul pianerottolo di A .
e sembrava che non fosse passato nemmeno un giorno .. abbiamo ripreso a passare molto tempo insieme o era lui da me o io da lui era tornato il mio amico di coccole... e per due anni abbiamo vissuto nel nostro mondo nella nostra bolla .. che sarebbe scoppiata ne ero consapevole .
Tra noi c’è mai stato niente di fisico , a parte qualche sporadico bacio a stampo , non gli ho mai dichiarato la mia asessualità , ma so che lo sa...
Ci sono persone che accontentano di un po’ di felicità ogni tanto io sono tra queste .
Poi lentamente noto che qualcosa cambia era sempre impegnato , sempre con il telefono in mano , messaggi ... per capire il motivo non ci voleva un genio a maggio mi ha presentato la sua fidanzata , lui era così felice e in quel momento ma io ho sentito un crack distinto del mio cuore . Sono stupida lo so...
Sapevo che questo momento sarebbe arrivato , sapevo che c era la scadenza sul nostro rapporto infondo è la vita , abbiamo entrambi 33 anni non potevamo continuare quel rapporto da adolescente, si farà una famiglia con la ragazza che ama , ho capito di essere di troppo.
Essere di troppo è davvero una brutta sensazione . Una sera incontro la sua ragazza sulle scale , mi dice che le relazioni a tre non le piacevano e che non avrei rovinato la sua storia che dovevo piantarla di fare l amica del cuore che non avevano 14 anni e il tempo libero lo avrebbe passato con lei .
A nessuno piacerebbe che il proprio ragazzo avesse un rapporto stretto con un altra , capivo la sua ragazza . Solo perchè è così difficile .? Le ho detto che era mia intenzione mettermi da parte omettendo la parte vedere il ragazzo che ami con altra non è salutare mi porterà al manicomio .
Ho quindi eliminato ogni atteggiamento troppo confidenziale . Basta stare ore da soli , niente abbracci coccole .. basta sentirsi di continuo .
Ho cercato di passare il tempo con altre persone , non è forse così che si prova a dimenticare un amore ? Mi sono iscritta a un corso di formazione , così potevo avere più opportunità di lavoro e potevo riprendere il mio vagabondaggio , ma non sembra bastare lui continua cercarmi , più cerco di evitarlo più lui mi corre dietro , ma se passa tempo con me litiga con la ragazza ,e ci sta male , se sta con lei si sente in colpa verso di me perché non ci vediamo e ci sta male ugualmente .. ma io solo un amica dannazione ! Ne abbiamo parlato fino allo sfinimento per lui non sarebbe servito nessun allontanamento , che non vuole questo , serve solo equilibrio, ora è arrivato a dirmi se sapevo questo non te l avrei nemmeno presentata
Sono dovuta tornare dalla mia psicologa dopo quasi 6 anni in cui stavo bene , ho perso 12 kg in un mese , non riesco a mangiare senza vomitare secondo lei dovrei dirgli cosa provo , io non vedo l utilità e non credo di averne il coraggio . Si è accorto del mio dimagrimento mi compra ogni genere di dolce mi prepara da mangiare ...ma non c’è la faccio , e non gli ho ancora detto che sto cercando un nuovo appartamento, forse avrei dovuto trasferirmi e sparire , perché attualmente vorrei questo sparire . Pensare che da ragazzina credevo che l essere asessuale non mi avrebbe fatto innamorare di nessuno
Scusate lo sfogo


Secondo me dovresti pensare alla tua salute sopratutto , se pensi che ti faccia stare meglio distaccarti fallo , se vuoi cambiare casa fallo pensa a te stessa

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2297
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Antares »

sarablue ha scritto:
gio lug 22, 2021 8:10 pm
..... Sono dovuta tornare dalla mia psicologa dopo quasi 6 anni in cui stavo bene , ho perso 12 kg in un mese , non riesco a mangiare senza vomitare secondo lei dovrei dirgli cosa provo , io non vedo l utilità e non credo di averne il coraggio . Si è accorto del mio dimagrimento mi compra ogni genere di dolce mi prepara da mangiare ...ma non c’è la faccio , e non gli ho ancora detto che sto cercando un nuovo appartamento, forse avrei dovuto trasferirmi e sparire , perché attualmente vorrei questo sparire . Pensare che da ragazzina credevo che l essere asessuale non mi avrebbe fatto innamorare di nessuno
Scusate lo sfogo
A mio parere:
Se stai male, non mi sembra il caso di traslocare, perché aggiungeresti dell'ulteriore stress.
Potresti farlo solo se qualcun altro organizzasse il tutto e si prendesse cura di te.

Cerca piuttosto di stabilizzare la tua situazione lì dove sei, mi pare di aver capito che neanche abitate nello stesso appartamento per cui non dovrebbe essere difficile ritagliarsi un po' di tempo e spazio per prenderti cura di te.

In ogni caso, tutta questa sofferenza non è dovuta all'Amore (inteso come Voler Bene), ma ad una certa forma di attaccamento emotivo, per cui sia te che la sua attuale ragazza desiderate avere con lui un rapporto prioritario ed esclusivo che è causa dell'insorgere in voi di reciproca gelosia.

Questo attaccamento non c'era originariamente nel rapporto fra te e lui, è andato formandosi nel tempo, puoi riconoscerlo e rinunciarvi per quanto ti è possibile, senza per questo interrompere la frequentazione che hai con lui.

Potrebbe anche essere utile conoscere altre persone, più che singoli, gruppi di persone accomunate da un comune ideale, in modo che frequentandoli tu non abbia a pensare ossessivamente a lui e al vostro rapporto.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Bianca »

L’amicizia tra un uomo è una donna, è un sentimento meraviglioso, una situazione idilliaca che non crea nessun problema.

Si coglie l’ironia vero?

Che il tuo sentimento nei suoi confronti non sia più d’amicizia, mi sembra il minimo che poteva capitare.

Il fatto che lui ora abbia una fidanzata mi sembra la cosa peggiore che poteva capitare.

Il fatto che lui sia comunque così premuroso nei tuoi confronti, obbliga a porsi delle domande...
Una fra tutte: e se lui cercasse in lei soltanto quello che tu non puoi dargli?

Non è un’immagine tanto poetica ma mi sembra il classico caso dei due galli in un pollaio che qui sono due galline ed è anche peggio.

Ovviamente, questa situazione non può rimanere così, a meno che, voi due fanciulle, non vi convertiate all’islamismo e, d’amore e d’accordo, accettiate la presenza dell’altra.

Noi occidentali, in genere, pretendiamo l’esclusiva; siamo banali, tradizionali, possessivi e quant’altro.

Una domanda da fare a lui sarebbe: quando fai l’amore con lei, non è che ti scappa di pensare a qualcun’altra?
Così, giusto per saperlo e poter mettere qualche puntino sulle i.

Di situazioni analoghe alla tua, credo che ve ne siano migliaia nel mondo ma in questa c’è un particolare in più, non comune e per niente scontato: la tua asessualità.

Intanto, credo che lui l’abbia capita da un pezzo e da un pezzo stia sbattendo la testa contro il muro.

Il problema sei tu?
Il SUO problema sei tu!

Voi asessuali pensate sempre di essere la parte che soffre, quella che verrà sicuramente lasciata, quella che deve levarsi dai piedi ed immolarsi sull’altare della rinuncia.

È solo in parte così, per un motivo molto semplice: sentimenti d’amore senza sesso, possono durare una vita; sesso senza amore, viene a noia.

Chi può dire come andrà questa situazione?

sarablue
Junior
Messaggi: 5
Iscritto il: sab ago 22, 2020 12:59 pm

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da sarablue »

Antares ha scritto:
ven lug 23, 2021 4:51 pm
sarablue ha scritto:
gio lug 22, 2021 8:10 pm
..... Sono dovuta tornare dalla mia psicologa dopo quasi 6 anni in cui stavo bene , ho perso 12 kg in un mese , non riesco a mangiare senza vomitare secondo lei dovrei dirgli cosa provo , io non vedo l utilità e non credo di averne il coraggio . Si è accorto del mio dimagrimento mi compra ogni genere di dolce mi prepara da mangiare ...ma non c’è la faccio , e non gli ho ancora detto che sto cercando un nuovo appartamento, forse avrei dovuto trasferirmi e sparire , perché attualmente vorrei questo sparire . Pensare che da ragazzina credevo che l essere asessuale non mi avrebbe fatto innamorare di nessuno
Scusate lo sfogo
A mio parere:
Se stai male, non mi sembra il caso di traslocare, perché aggiungeresti dell'ulteriore stress.
Potresti farlo solo se qualcun altro organizzasse il tutto e si prendesse cura di te.

Cerca piuttosto di stabilizzare la tua situazione lì dove sei, mi pare di aver capito che neanche abitate nello stesso appartamento per cui non dovrebbe essere difficile ritagliarsi un po' di tempo e spazio per prenderti cura di te.

In ogni caso, tutta questa sofferenza non è dovuta all'Amore (inteso come Voler Bene), ma ad una certa forma di attaccamento emotivo, per cui sia te che la sua attuale ragazza desiderate avere con lui un rapporto prioritario ed esclusivo che è causa dell'insorgere in voi di reciproca gelosia.

Questo attaccamento non c'era originariamente nel rapporto fra te e lui, è andato formandosi nel tempo, puoi riconoscerlo e rinunciarvi per quanto ti è possibile, senza per questo interrompere la frequentazione che hai con lui.

Potrebbe anche essere utile conoscere altre persone, più che singoli, gruppi di persone accomunate da un comune ideale, in modo che frequentandoli tu non abbia a pensare ossessivamente a lui e al vostro rapporto.

Attualmente non ho nessuno che possa aiutarmi a parte una collega di lavoro ma che ha una famiglia non può farmi da balia, i miei sono separati da anni e hanno altri figli , chiedere aiuto a loro significa che mi riderebbero in faccia , devo cavarmela da sola come ho sempre fatto . Sto cercando di fare anche questo di uscire con altre persone
Ci sto provando a fare la amica normale non mi viene molto bene , per quello volevo andare via

sarablue
Junior
Messaggi: 5
Iscritto il: sab ago 22, 2020 12:59 pm

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da sarablue »

Bianca ha scritto:
sab lug 24, 2021 8:46 am
L’amicizia tra un uomo è una donna, è un sentimento meraviglioso, una situazione idilliaca che non crea nessun problema.

Si coglie l’ironia vero?

Che il tuo sentimento nei suoi confronti non sia più d’amicizia, mi sembra il minimo che poteva capitare.

Il fatto che lui ora abbia una fidanzata mi sembra la cosa peggiore che poteva capitare.

Il fatto che lui sia comunque così premuroso nei tuoi confronti, obbliga a porsi delle domande...
Una fra tutte: e se lui cercasse in lei soltanto quello che tu non puoi dargli?

Non è un’immagine tanto poetica ma mi sembra il classico caso dei due galli in un pollaio che qui sono due galline ed è anche peggio.

Ovviamente, questa situazione non può rimanere così, a meno che, voi due fanciulle, non vi convertiate all’islamismo e, d’amore e d’accordo, accettiate la presenza dell’altra.

Noi occidentali, in genere, pretendiamo l’esclusiva; siamo banali, tradizionali, possessivi e quant’altro.

Una domanda da fare a lui sarebbe: quando fai l’amore con lei, non è che ti scappa di pensare a qualcun’altra?
Così, giusto per saperlo e poter mettere qualche puntino sulle i.

Di situazioni analoghe alla tua, credo che ve ne siano migliaia nel mondo ma in questa c’è un particolare in più, non comune e per niente scontato: la tua asessualità.

Intanto, credo che lui l’abbia capita da un pezzo e da un pezzo stia sbattendo la testa contro il muro.

Il problema sei tu?
Il SUO problema sei tu!

Voi asessuali pensate sempre di essere la parte che soffre, quella che verrà sicuramente lasciata, quella che deve levarsi dai piedi ed immolarsi sull’altare della rinuncia.

È solo in parte così, per un motivo molto semplice: sentimenti d’amore senza sesso, possono durare una vita; sesso senza amore, viene a noia.

Chi può dire come andrà questa situazione?
Io avrei potuto accettare la presenza della sua ragazza , se le avesse accettato me con un amicizia meno affettuosa , non ho mai pensato che debba rinunciare alla sessualità , o ad avere una relazione , ma non mi vuole tra i piedi ... ogni volta che sa che è da me chiama e manda messaggi di continuo crede addirittura che mi sia inventata di stare male che lo faccio apposta , non lo faccio apposta
Ripeto da un lato la capisco , ma io non lo volevo metterlo nella situazione che voleva lei , scegli o lei o me , o forse sono io che non volevo vedere la sua scelta e mi sono fatta da parte prima . Mi dispiace di essere così . Non sapevo che altro fare , pensa fosse la unica cosa fattibile , non voglio fare la guerra a nessuno e nemmeno essere un problema per quello mi tiro indietro .
Non lo so pensp che sia davvero innamorato alla sua ragazza e non sia solo una fornitrice di attenzioni particolari che da me non avrebbe .

Coraline
Membro
Messaggi: 41
Iscritto il: gio giu 13, 2019 10:33 am
Genere: Femmina

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Coraline »

Ciao sarablue, a me è successa una situazione simile , ero la ragazza che lui frequentava , lui non era asessuale ma non riusciva ad avere rapporti , quindi credo uscisse con me solo per questo gli faceva comodo quando in realtà era innamorato della coinquilina ( sospetto non ne sono certa ) , ero il terzo incomodo, mi sono sempre sentita tale quindi so la sensazione , parlandone non sono riuscita a risolvere e non ci siamo più visti , c erano anche altre complicazioni lui si era adagiato sul amica viveva con lei , ma da quello che dici non mi pare che lui ti abbia messo da parte , leggendoti ho avuto la stessa sensazione di Bianca , secondo me questo ragazzo prova qualcosa per te ,e il fatto che tu sia asessuale , magari per non forzarti , lo ha portato a cercare altrove , ma non significa che abbia cancellato quello che sente !
Sei una situazione delicata , stare da sola quando stai male peggiorerebbe le cose magari con dialogo potete trovare il modo di non urtarvi a vicenda , la fidanzata potrebbe accettare la vostra amicizia e tu lasceresti spazio a lei , non dico sia facile , ma si può provare

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2297
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Antares »

Bianca ha scritto:
sab lug 24, 2021 8:46 am
Il fatto che lui sia comunque così premuroso nei tuoi confronti, obbliga a porsi delle domande...
Una fra tutte: e se lui cercasse in lei soltanto quello che tu non puoi dargli?
Probabilmente vale anche il reciproco: "e se lui cercasse in te quello che lei non puoi dargli ?"

Bianca ha scritto:
sab lug 24, 2021 8:46 am
Il problema sei tu?
Il SUO problema sei tu!
Penso che entrambe lo siate, nella misura in cui non accettate i vostri reciprochi ruoli.

Considerando che l'Amore (inteso come Voler Bene) è transitivo, nel senso che è facile voler bene a persone amate da qualcuno che si ama (mentre la passione emotiva non lo è), potresti cercare, per tramite di quello che di positivo ne racconta il tuo amico, di voler bene anche alla sua ragazza.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

AkaYasha
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: lun ago 23, 2021 3:18 am
Orientamento: Etero - Asessuale
Genere: Maschio

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da AkaYasha »

.
Ultima modifica di AkaYasha il mer set 01, 2021 1:03 pm, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29096
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Amore impossibile e fare la cosa giusta

Messaggio da Bianca »

A volte ci si sposta perché, se no, ti vengono addosso.

Ho dei dubbi sull’innamoramento di lui per questa fanciulla, non ho dubbi sul fatto che da lei riceve quello che sarab non gli può dare.

Sperare in una soluzione positiva per sara è azzardato per un motivo molto semplice: si sente inadeguata e non è incline a lottare.
Gli asessuali, quando sono poco onesti, possono “imbrogliare” il partner (e su Aven alcuni begli esempi ci sono) ma spesso si ritirano in buon ordine, convinti che nessuna bella qualità che possiedono, possa eguagliare e sostituire il sesso che non sono portati a dare.

E pensare che l’amore che dura una vita, è fatto di tante, tante altre cose.
Ma spiegarlo, farlo capire ai giovani, è così difficile.

Rispondi