Asessualità e verginità

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

è possibile essere asessuali anche quando si è ancora vergini? :?:

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 02, 2021 5:23 pm
è possibile essere asessuali anche quando si è ancora vergini? :?:
Certo che sì, l'asessualità presuppone la mancanza di attrazione sessuale.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

io conosco una tipa di 31 anni vergine, lei si masturba è attratta dagli uomini ma non è interessata a conoscere gli uomini e ne tantomeno al sesso. nonostante l 'età viene pressata che potrebbe arrivare a essere vergine a 40 anni e di essere comunque derisa. Questa persona può essere definita asessuale eteroromantica

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 02, 2021 6:01 pm
io conosco una tipa di 31 anni vergine, lei si masturba è attratta dagli uomini ma non è interessata a conoscere gli uomini e ne tantomeno al sesso. nonostante l 'età viene pressata che potrebbe arrivare a essere vergine a 40 anni e di essere comunque derisa. Questa persona può essere definita asessuale eteroromantica
Ma lei prima di tutto dovrebbe imparare a fregarsene del giudizio degli altri perché vale quello che ha dentro non quello che dicono gli altri, alla fine nessuno deve dare spiegazioni a nessuno e nessuno deve permettersi di giudicare nessuno, una persona è più della verginità che si porta. Sì, magari è attratta romanticamente dagli uomini, magari vorrebbe stare con un uomo senza farci sesso e ok, è asessuale. Se si masturba non la rende meno asessuali degli altri, poi se il suo è un blocco mentale è diverso ma se è asessuale è asessuale

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Nella tua domanda, sta una sorta di contraddizione, del tipo: se non hai mai assaggiato la Sacher, come puoi dire che non ti piace?
Eppure c’è chi afferma che un cibo non gli piace, pur ammettendo di non averlo mai mangiato.
Esiste questa situazione ed è una presa di posizione a priori che non ha, a monte, la prova del nove.

L’asessualita, ovvero la mancanza di attrazione, se una persona la possiede, le consente di arrivare vergine fino alla morte, nella consapevolezza di non sentire mai la mancanza del sesso.

Allo stesso modo, un asessuale può scegliere di perdere la verginità, quando e come gli pare, senza che venga meno la sua asessualità.

A questo punto, con una consapevolezza maggiore, potrà dire: continua a non interessarmi, ho confermato la mia caratteristica di asessuale, potrei prestarmi ogni tanto se il partner è interessato, non intendo ripetere l’esperienza.

Solo nel caso in cui, una presunta asessualità fosse invece conseguenza di un blocco o di un trauma, l’esperienza sessuale potrebbe essere motivo di rivedere il proprio atteggiamento.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

Grazie Bianca, se una persona impazzisce per un uomo, e quando lo vede di fronte ha delle fantasie sessuali su di lui ma ogni volta che cerca di avvicinarsi si blocca, per paura o cose varie può essere considerata asessuale? inoltre, questa ragazza ha avuto sempre questo blocco nei confronti dei ragazzi e ha un po di paura del sesso, ma allo stesso tempo non si è mai preoccupata della cosa in quanto non le interessa perchè non considera il sesso fondamentale ma pensa che tutto poi viene da sè come si conosce una persona. Sin da piccola ha avuto delle cottarelle, ma mai interessata al sesso. ha avuto solo un ragazzo ma non voleva fare sesso con lui e lo ha lasciatoed è rimasta single per anni ma non ha mai avuto interesse per il sesso e un po si sente a disagio perchè le altre sue amiche possano discriminarla. Questo suo blocco mentale deriva da una paura del sesso per via di un educazione fortemente bigotta ma nonostante tutto non ha ami cercato di opporsi perchè a lei il sesso non interessa.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

e in piu, ogni volta che guarda un video porno, si disgusta.

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
sab apr 03, 2021 7:12 pm
Grazie Bianca, se una persona impazzisce per un uomo, e quando lo vede di fronte ha delle fantasie sessuali su di lui ma ogni volta che cerca di avvicinarsi si blocca, per paura o cose varie può essere considerata asessuale? inoltre, questa ragazza ha avuto sempre questo blocco nei confronti dei ragazzi e ha un po di paura del sesso, ma allo stesso tempo non si è mai preoccupata della cosa in quanto non le interessa perchè non considera il sesso fondamentale ma pensa che tutto poi viene da sè come si conosce una persona. Sin da piccola ha avuto delle cottarelle, ma mai interessata al sesso. ha avuto solo un ragazzo ma non voleva fare sesso con lui e lo ha lasciatoed è rimasta single per anni ma non ha mai avuto interesse per il sesso e un po si sente a disagio perchè le altre sue amiche possano discriminarla. Questo suo blocco mentale deriva da una paura del sesso per via di un educazione fortemente bigotta ma nonostante tutto non ha ami cercato di opporsi perchè a lei il sesso non interessa.
Allora, secondo me, se lei prova attrazione sessuale è ha addirittura delle fantasie in prima persona con l'uomo in questione allora vuol dire che lei vorrebbe dentro di sé ma non può perché ha questo blocco, magari per via dell'educazione ricevuta, può essere però se è dsavvero disinteressata al sesso nel concreto allora sicuramente sarà asessuale, magari prova una bassa attrazione che non le consente di agire e può essere (in questo caso sarebbe Grey). Ovviamente bisognerebbe parlare con lei direttamente per capire. Il fatto del porno mhmh... Allora sì ma disgustarsi può essere tutto o niente, ci sono alcuni asessuali a cui piacciono ma poi non vorrebbero mai parteciparvi ad altri fanno schifo. Magari una persona allosessuale potrebbe trovarli volgari. Capire l'asessualità e identificarsi come tale non è semplice però se è vero che l'orientamento si forma anche in base all'ambiente in cui si cresce allora è probabile che sia asessuale in fin dei conti.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Credo ci siano degli indizi abbastanza chiari che consentano di capire se si tratta di asessualità, di blocco, di sesso fobia.
Per esprimersi in modo semplice, io direi che il non provare attrazione sessuale nemmeno per una persona a cui si è interessati, significhi essere asessuali.
Se si hanno fantasie sessuali ma solo all’idea di entrare in intimità con qualcuno mette in crisi, si tratta di blocco.
Se il sentir parlare di rapporto sessuale terrorizza, si è sessofobici.
In queste tre grandi distinzioni, si possono trovare poi, strade che si sfiorano, si intersecano, hanno un pezzo in comune, anche perché ci possono essere persone caratterizzate da più di uno dei tre aspetti.
L’educazione estremamente bigotta, può influire sul comportamento di una persona ma non credo possa determinare un blocco che può essere stato causato, invece, da una violenza, non occasionale ma ripetuta nel tempo.
La sesso fobia, è una patologia che può essere diagnosticata e, almeno in parte, risolta se si trova il bandolo della matassa.
L’asessualita è una peculiarità con la quale si nasce e non può essere corretta.

Con un certo studio su se stessi, l’analisi e la comparazione dei comportamenti, il risalire a ricordi che possano rifarsi ad atti traumatizzanti, il rivedere fantasie ed interessi, il porsi in discussione soprattutto in condizioni di coinvolgimento sentimentale, sono sicuramente mezzi che aiutano a stabilire una sorta di realtà su se stessi molto vicina al vero.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

buona sera e buona Pasqua allora, io ho parlato con lei e mi ha detto che ogni volta che si infatua di un ragazzo ha fantasie erotiche su di lui ma si blocca quando deve parlare per l'emozione e anche perché ha paura di fare brutta figura. Lei dice che quando l infatuazione le passa (dopo un po di tempo) tutto torna come prima e non si interessa minimamente al sesso. Ha avuto un solo ragazzo la cui storia è durata due anni e poi lei lo ha lasciato perché non voleva concedersi. E' rimasta senza interessarsi a nessuno e nemmeno a trovarsi uno con cui scopare per 10 anni fino ad ora e lei continua a dire che al momento non ha interessenel trovare un ragazzo e nè tantomeno al sesso. Diciamo che sin da piccola e da adolescente non ha mai avuto interesse per il sesso nonostante avesse varie cottarelle e fantasie erotiche, voglio dire, a differenza di tutte le altre, che sono malate di sesso, le quali la curiosità di farlo l 'hanno sempre avuta sin da quando erano vergini, quando lei guarda i ragazzi sui social media, non gli piace nessuno. La sua libido è morta. Lei dice di essere asessuale in un certo senso pur essendo vergine anche se non lo ha mai fatto.è sempre stata disinteressata al sesso, ha avuto solo un ragazzo nella sua vita e dopo la rottura è rimasta per piu di 10 anni senza frequentare o scopare nessuno. Lei dice che se una cosa viene, arriverà con il tempo altrimenti lei non ha nè interesse e nè tantomeno fretta.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

a questo punto è asessuale io direi

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da axelay »

Aggiungo che c'è anche la donna che nell'intimità non accetta il suo corpo e che quindi ha un blocco per questa motivazione.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Già, vero anche questo!
Per la donna il corpo è importante, in genere, più che per un uomo e quando una donna si vede brutta, sgraziata, esagerando anche i difetti, non solo ha problemi a relazionarsi socialmente ma anche sessualmente può manifestare un rifiuto.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

Quindi, se una donna non si piace a vita può anche manifestare un rifiuto verso il sesso e quindi può vivere senza averne il bisogno?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

In genere, per una donna, non piacersi fisicamente, indica un disturbo psicologico che, nel tempo, può essere superato.
Se parli con una quindicenne, può manifestarti un suo problema fisico che tu la guardi e le dici: scusa ma a cosa ti riferisci?
Scusa, ma guarda che in te, quello che vedi come un difetto, diventa un vezzo.

Quando cresce, quel difetto può lentamente scomparire ai suoi occhi o meglio, c’è sempre ma lei non lo vede più.

Può essere una cicatrice, una voglia, un irsutismo diffuso, un’eccessiva magrezza.
Il/la partner potrebbe neppure notarlo o non importargliene niente, per la fanciulla diventa un motivo fondamentale per rifiutare l’intimita.
Vivere senza sentirne il bisogno, invece, è un’altra cosa.

Rispondi