Asessualità e verginità

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

Domanda, quando si è circondati da linfomani, che fare? Dicono che parlare di sesso e da persone adulte e non parlarne si viene scartati. Che ne pensate #cercasidisperatamenteamiciasessuali# :cry:

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 1:54 am
Ragazzi, io da quel che ho capito, ci sono tanti punti di vista sul a sessualità. Cmq a me fa piacere venire in questo forum perché gli asessuali sono acqua nel deserto sopratutto quando si vive con gente eterno linfomane che non riesce a stare lontano dal sesso. Ne ho abbastanza di ste puttane e porci etero, li odio solo sentire parlare di sesso ripetutamente. Spero di conoscere amici asessuali che condividano il mio pensiero.
Sì ma bisogna chiamare le cose con il loro nome, bisogna essere precisi secondo me, asessualità = mancanza di attrazione sessuale verso tutti i generi. Autochorissexuality = l'atto autoerotico messo in pratica da molti asessuali, teorizzato per la prima volta da Bogaert secondo il quale molti asessuali hanno delle fantasie sessuali che non includono sé stessi, puro sfogo di libido.
Grey-A = gente che prova l'attrazione molto saltuariamente ma a volte può essere così bassa da non permettere di agire.
Demisessuale = chi prova attrazione sessuale verso qualcuno solo dopo aver instaurato un forte legame emotivo.
Le cose vanno chiamate con il loro nome e in una società ipersessualizzata, di certo non come 100 anni fa, è giusto fare queste distinzioni. Non sono opinioni, assolutamente. È come se io dicessi che per me 2+2=5 e io sostengo che sia così, è come quando alcuni dicono ancora che la terra sia piatta... Ci sono cose che sono obiettive e tali restano. 100 anni fa le cose non erano come adesso, c'era l'influenza ecclesiastica, il forte maschilismo, la società etero-normativissimaissima al 100%, la gente non usciva di casa, non c'erano gruppi, i ragazzi non si frequentavano. Le uscite erano magari una volta l'anno nelle piazzette e quella volta in cui alle donne era concesso uscire magari adocchiavano qualcuno e a loro piaceva tanto da pensare che sarebbe diventato suo marito, e noni si venga a dire che questa era la demisessualità perché mi faccio una risata, perché la demisessualità non è questo. In questa società ipersessualizzata è un orgoglio essere diversi.

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 1:58 am
Domanda, quando si è circondati da linfomani, che fare? Dicono che parlare di sesso e da persone adulte e non parlarne si viene scartati. Che ne pensate #cercasidisperatamenteamiciasessuali# :cry:
Allora, tu intendi le ninfomani. Io in te le lascerei perdere perché non si può andare d'accordo con gente che è totalmente diversa da noi. Ricorda che la ninfomania è un disturbo va curato Ma è egosintonico ed è difficile uscirne

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Brava Marii, hai fatto un bellissimo riassunto.

E tu Ash, devi essere comprensiva nei confronti di chi è il tuo esatto opposto.
Sono persone che hanno un disturbo, devono fare i conti con un’esagerazione che non consente loro di comportarsi in modo equilibrato.
Non c’è niente di cui essere orgogliosi, nè ad essere in un modo, nè ad essere in un altro; semplicemente si deve convivere con le proprie peculiarità, cercando di modularle, soprattutto quando portano a comportarsi in modo esagerato.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

onestamente, io come una mia amica, ho 30 anni passati, non ho mai fatto sesso. sono stata fidanzata solo una volta nella mia vita e poi sono stata 10 anni senza nessuno. io mi ricordo come le mie coetanee, seppur vergini, avevano la curiosità di fare sesso ma io avevo interesse per altre cose. Ho sempre e sempre ho tutt ora fantasie sessuali sulle persone tanto da praticare autoerotismo ma credetemi, io non sento il "richiamo della foresta". sto bene ma sono circondata da persone che dicono come faccio a vivere cosi, che ptrrima o poi la devo dare, che se nn faccio ora sesso non lo farò piu. insomma frasi poco belle e che alla mia età mi devo svegliare e che gia a 16 anni trombano piu di me. Io non sento il bisogno di sesso. sono malata?

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 12:08 pm
onestamente, io come una mia amica, ho 30 anni passati, non ho mai fatto sesso. sono stata fidanzata solo una volta nella mia vita e poi sono stata 10 anni senza nessuno. io mi ricordo come le mie coetanee, seppur vergini, avevano la curiosità di fare sesso ma io avevo interesse per altre cose. Ho sempre e sempre ho tutt ora fantasie sessuali sulle persone tanto da praticare autoerotismo ma credetemi, io non sento il "richiamo della foresta". sto bene ma sono circondata da persone che dicono come faccio a vivere cosi, che ptrrima o poi la devo dare, che se nn faccio ora sesso non lo farò piu. insomma frasi poco belle e che alla mia età mi devo svegliare e che gia a 16 anni trombano piu di me. Io non sento il bisogno di sesso. sono malata?
Non sei malata , semmai gli altri sono malati che sono ossessionati dal sesso e credimi che l'ossessione è un disturbo. Se a te l'autoerotismo basta apposto e se non ti attirano gli altri sessualmente bene, sei asessuale, non malata.

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

Bianca ha scritto:
ven apr 09, 2021 9:55 am
Brava Marii, hai fatto un bellissimo riassunto.

E tu Ash, devi essere comprensiva nei confronti di chi è il tuo esatto opposto.
Sono persone che hanno un disturbo, devono fare i conti con un’esagerazione che non consente loro di comportarsi in modo equilibrato.
Non c’è niente di cui essere orgogliosi, nè ad essere in un modo, nè ad essere in un altro; semplicemente si deve convivere con le proprie peculiarità, cercando di modularle, soprattutto quando portano a comportarsi in modo esagerato.
Ti ringrazio. Certo che si deve imparare a stare bene con sé stessi e ad accettarsi, più che altro, bisogna accettarsi per andare avanti

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Mi chiedo con quale autorità, anche delle amiche, con cui si può essere in confidenza, si permettano di fare battute, dare consigli, spronare a fare diverso, nei confronti di una coetanea che ha la notorietà di non avere una vita sessuale.
Che sia una sua scelta, una necessità contingente, una mancanza di partner, avrà pure il diritto di fare come le pare!

Ci sono anche coniugi che per un tratto più o meno lungo della loro vita, per motivi particolari, accantonano i rapporti ma, nè lo vanno a raccontare in giro, nè amici e conoscenti si permettono di entrare a gamba tesa spronandoli a fare diverso.

Qualche anno fa un uomo fece a me queste considerazioni che, come si suol dire, mi entrarono da una parte e uscirono dall’altra.
Non ho stima di chi non ha rispetto del mio privato e non sono disposta a prendere in considerazione delle sollecitazioni che partono dal presupposto che “intanto, il tempo passa”

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da ashley89 »

Mariii ha scritto:
ven apr 09, 2021 2:13 pm
ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 12:08 pm
onestamente, io come una mia amica, ho 30 anni passati, non ho mai fatto sesso. sono stata fidanzata solo una volta nella mia vita e poi sono stata 10 anni senza nessuno. io mi ricordo come le mie coetanee, seppur vergini, avevano la curiosità di fare sesso ma io avevo interesse per altre cose. Ho sempre e sempre ho tutt ora fantasie sessuali sulle persone tanto da praticare autoerotismo ma credetemi, io non sento il "richiamo della foresta". sto bene ma sono circondata da persone che dicono come faccio a vivere cosi, che ptrrima o poi la devo dare, che se nn faccio ora sesso non lo farò piu. insomma frasi poco belle e che alla mia età mi devo svegliare e che gia a 16 anni trombano piu di me. Io non sento il bisogno di sesso. sono malata?
Non sei malata , semmai gli altri sono malati che sono ossessionati dal sesso e credimi che l'ossessione è un disturbo. Se a te l'autoerotismo basta apposto e se non ti attirano gli altri sessualmente bene, sei asessuale, non malata.
grazie Marii, sai la paura piu grande è quello di rimanere da soli..a me l ho disse il mio ex e anche i mei amici. loro mi dicono che le ragazze parlano sesmpre di sesso e uomini e se loro sanno che sono asessuale mi scartano e posso essere molto svantaggiata nei rapporti sociali.sono anni che combatto con questo problema ma passati i 30 lo sento piu forte. io capisco che il sesso fa parte della "cultura degli adulti" ma mi chiedo se è talmente importante da escludere chi non è sessualmente attivo? io mi chiedo , abbiamo accettato i gay e le lesbiche perchè non gli asessuali? la comunita LGBTQ si dovrebbe chaimare LGBTQ+A. perchè gli asessuali esistono. non si vive solo di cazzi e fighe e scusate la mia volgarità.

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 270
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Mariii »

ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 4:43 pm
Mariii ha scritto:
ven apr 09, 2021 2:13 pm
ashley89 ha scritto:
ven apr 09, 2021 12:08 pm
onestamente, io come una mia amica, ho 30 anni passati, non ho mai fatto sesso. sono stata fidanzata solo una volta nella mia vita e poi sono stata 10 anni senza nessuno. io mi ricordo come le mie coetanee, seppur vergini, avevano la curiosità di fare sesso ma io avevo interesse per altre cose. Ho sempre e sempre ho tutt ora fantasie sessuali sulle persone tanto da praticare autoerotismo ma credetemi, io non sento il "richiamo della foresta". sto bene ma sono circondata da persone che dicono come faccio a vivere cosi, che ptrrima o poi la devo dare, che se nn faccio ora sesso non lo farò piu. insomma frasi poco belle e che alla mia età mi devo svegliare e che gia a 16 anni trombano piu di me. Io non sento il bisogno di sesso. sono malata?
Non sei malata , semmai gli altri sono malati che sono ossessionati dal sesso e credimi che l'ossessione è un disturbo. Se a te l'autoerotismo basta apposto e se non ti attirano gli altri sessualmente bene, sei asessuale, non malata.
grazie Marii, sai la paura piu grande è quello di rimanere da soli..a me l ho disse il mio ex e anche i mei amici. loro mi dicono che le ragazze parlano sesmpre di sesso e uomini e se loro sanno che sono asessuale mi scartano e posso essere molto svantaggiata nei rapporti sociali.sono anni che combatto con questo problema ma passati i 30 lo sento piu forte. io capisco che il sesso fa parte della "cultura degli adulti" ma mi chiedo se è talmente importante da escludere chi non è sessualmente attivo? io mi chiedo , abbiamo accettato i gay e le lesbiche perchè non gli asessuali? la comunita LGBTQ si dovrebbe chaimare LGBTQ+A. perchè gli asessuali esistono. non si vive solo di cazzi e fighe e scusate la mia volgarità.
Di nulla:). La paura di restare soli ce l'hanno anche gli allo e così ti ho spiegato perché si fanno andare bene i primi che capitano e perché poi le coppie poi non funzionano e ancora perché tutti oggi sono così sostituibili con tanta facilità. Guarda, ti resta accanto solo chi ti accetta e chi ti non ti giudica ma se tu dovessero allontanare per l'orientamento sessuale non sono veri amici e certs gente meglio perderla che trovarla. Non ti nascondo che è stato un po' lo stesso problema mio però ti posso dire che la gente con cui parlo lo sa e non mi ha gettata nel cestino però dobbiamo capire che tra noi e loro ci sarà sempre un abisso e loro non possono capire noi né noi loro al 100%. Qualcuno mi disse che il tutto parte dall'orientamento sessuale, infatti è anche per quello che molte volte si creano delle divergenze. Immagina una lesbica in un gruppo di ragazze etero, cosa ci sta a fare? Ci sarà sempre un abisso e per questo dico io che bisogna stare con i propri simili per essere più capiti. Il problema è che siamo pochissimi e difficili da trovarci l'un l'altro, questo è. Ma un giorno se ne sentirà parlare tanto del l'asessualità e vedrai che un giorno verrà davvero presa in considerazione, più di oggi.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Athos »

ashley89 ha scritto:
dom apr 04, 2021 8:25 pm
buona sera e buona Pasqua allora, io ho parlato con lei e mi ha detto che ogni volta che si infatua di un ragazzo ha fantasie erotiche su di lui ma si blocca quando deve parlare per l'emozione e anche perché ha paura di fare brutta figura. Lei dice che quando l infatuazione le passa (dopo un po di tempo) tutto torna come prima e non si interessa minimamente al sesso. Ha avuto un solo ragazzo la cui storia è durata due anni e poi lei lo ha lasciato perché non voleva concedersi. E' rimasta senza interessarsi a nessuno e nemmeno a trovarsi uno con cui scopare per 10 anni fino ad ora e lei continua a dire che al momento non ha interessenel trovare un ragazzo e nè tantomeno al sesso. Diciamo che sin da piccola e da adolescente non ha mai avuto interesse per il sesso nonostante avesse varie cottarelle e fantasie erotiche, voglio dire, a differenza di tutte le altre, che sono malate di sesso, le quali la curiosità di farlo l 'hanno sempre avuta sin da quando erano vergini, quando lei guarda i ragazzi sui social media, non gli piace nessuno. La sua libido è morta. Lei dice di essere asessuale in un certo senso pur essendo vergine anche se non lo ha mai fatto.è sempre stata disinteressata al sesso, ha avuto solo un ragazzo nella sua vita e dopo la rottura è rimasta per piu di 10 anni senza frequentare o scopare nessuno. Lei dice che se una cosa viene, arriverà con il tempo altrimenti lei non ha nè interesse e nè tantomeno fretta.
Se ha avuto fantasie erotiche mentre era infatuata di un ragazzo potrebbe essere demisessuale?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

Fare supposizioni su secondi, è sempre difficile, farle su terzi, è quasi impossibile.

dude
Membro
Messaggi: 38
Iscritto il: lun apr 12, 2021 12:29 pm
Orientamento: Non lo so.
Genere: Maschio

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da dude »

Penso che nessun* dovrebbe essere forzat* a fare nulla, se non vuole. É un suo diritto.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità e verginità

Messaggio da Bianca »

E ci mancherebbe!
Bisogna dire però, che il confine tra consenziente e violenza, a volte è difficile da individuare ed ancor più a stabilirne l’esatta posizione.
C’è proprio in questo momento un fatto di cronaca in cui l’accusa afferma che la ragazza è stata costretta a bere e poi a rapporti sessuali vari e ripetuti; la difesa invece non ha dubbi sul fatto che fosse consenziente.
Vedremo come andrà a finire.
Forse basterebbe chiedere a ciascun partecipante: se fosse stata tua sorella, avresti lasciato che consenziente o no, si comportasse così?

Rispondi