Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Le matricole qui dentro. Presentatevi!
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da Bianca »

Ci si può pentire di tutto, di aver fatto e di non aver fatto, di aver detto e di non aver detto ma l’importante è ricordarsi che ci si riferisce ad un tempo passato, ad un io diverso da adesso, ad un contesto che ci ha portato a certe scelte e di cui noi ora, non ricordiamo più le sfumature e gli stati d’animo.

nobody1
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: lun nov 08, 2021 10:07 am
Genere: maschio

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da nobody1 »

(chiedo scusa per un uso incorretto di alcuni termini)
ciao a tutti! La mia non è una risposta, anzi.. mi ritrovo molto in alcuni aspetti espressi da cap. mi sono appena iscritto, perchè negli anni (grazie anche ad una relazione con una donna poliamorosa che, più grande e più matura, mi ha fatto scoprire il vero senso dell'amore, ampio e profondo; ammetto che son figlio di separati, in malissimo modo, e ho vissuto il dolore di un amore malato, quindi il mio mood è forse anche una difesa che però ormai riconosco sempre più parte integrante di me) notavo incongruenze tra le mie idee di sesso, relazione, amore e quelle degli altri (famiglia, amici,..). vivendo solo con donne ho sviluppato molto l'empatia, quindi forse capisco anche quando cap parla di una sensazione di mezzo fra i due generi; mi son sempre sentito maschio, assolutamente, ma nell'ambito umano e dei sentimenti riuscivo più a far combaciare le mie descrizioni con quelle del sesso femminile che con quello maschile.
Ho 25 anni, non sono vergine ma le mie esperienze sono limitate, l'unica vera relazione in cui mi sono sentito equilibrato è durata 5 anni ma ho corteggiato la mia ex per 1 anno e mezzo (il sesso era presente solo all'inizio e sempre in me subordinato all'idea estetica e romantica che avevo di lei; in generale mi ha sempre fatto effetto il piacere che riesco a dare alla mia compagna e l'erotismo, l'amore e l'affetto che colora il sesso, non l'atto in se che ho sempre ritenuto vuoto... o, per ridere e capirci, se proprio ti prude ti aggiusti da solo, scarichi le endorfine e risolto); il sesso scemava e mi vedevo sempre più piacevolmente coinvolto in situazioni di contatto fisico, totale abbandono all'altra, ma senza che questo sfociasse nell'amplesso o affini (cosa di cui lei ha sofferto ma senza parlarmene, ed io che ancora non conoscevo nulla di tutto ciò non potevo nemmeno rendermene conto).
Da quando la relazione è finita ho vissuto alti e bassi, dall'astinenza per difesa al mettere alla gogna tutti i miei credo fino a domandarmi se fossi omosessuale (questa cosa credo sia molto importante 1 perchè alla fine ti metti in gioco e ottieni delle risposte vere, pratiche 2 perchè, almeno nel mio caso, mi son reso conto che questo pensiero è nato dai pareri e dalle opinioni esterne e non da possibili piaceri o interessi che avrei dovuto prima o poi sentire o mostrare e che non ci sono mai stati), da tentativi di approccio con altre ragazze ma miseramente falliti già dentro la mia testa ai tentativi di "sesso occasionale"... ecco, soprattutto questo, non fatelo! se non vi è mai piaciuto perchè mai provarlo?! mi sono sentito colpevole e soprattutto vuoto, mi è sembrato di essermi tradito da solo.. queste sensazioni poi hanno mosso un senso di colpa nei confronti della partner e il tutto è naufragato ancora.

Insomma, tutto ciò per dire: non so ancora definirmi (chiedo aiuto a voi tutti), sono passati ormai 2 o più anni senza che una ragazza mi tocchi (parlo anche di un bacio sulla guancia) e ammetto di avere delle necessità biologiche (uso questo termine con criterio, tornando al prurito ironico di prima) ma che non mi portano ad una ricerca spasmodica di sesso occasionale (come questa società invece sembra fare) e piuttosto sempre più inizio a sentirmi in soggezione, a vivere nel pudore e non sentirmi a mio agio nel mostrarmi. Inoltre, fin da sempre ho notato quanto profondamente (e a volte pesantemente) vivessi quelle che invece tutti chiamano "cotte"; e in ambito sociale, dove per del semplice sesso esistono tutta una serie di "danze rituali" e di "flirt", ho notato come mal leggevo questi messaggi e mi ritrovavo spesso con il percepire una risonanza fra la mia e l'anima altrui, cosa che non esisteva davvero.

sono sempre più convinto, non riuscendo a trovare la destinazione del mio amore e seguendo un'università che mi porta a vivere il lavoro futuro piu come una missione che come tale, di scegliere una vita di astinenza e votata all'amore nei confronti della terra e della natura, all'aiuto al prossimo.
Ma prima di abbandonare davvero tutte le speranze, ho deciso di fare quest'ultima prova.

chiedo scusa a cap per essermi intromesso senza dare alcun consiglio/suggerimento; agli altri per il papiro e niente, sono già felice cosi perchè mi rendete partecipe di voi nel profondo e permettete che tutti facciano lo stesso.. perchè non fate sentire sbagliati, ma solo meravigliosamente diversi e unici.. perchè non esiste mai fine al bene, solo nuovi orizzonti dove portarlo. qualsiasi opinione/consiglio/domanda è ben accetto (anche perchè mi perdo a parlare di mille dettagli).
grazie ancora a tutti

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da Bianca »

Descrizione dettagliata.
25 anni sono pochi per aver già accumulato tante esperienze, raccolto sensazioni, vissuto sofferenze e disagi, maturato convinzioni, aver capito molto ma tu, sembri essere in questa situazione.
Non assuefarti ad un solo modo di considerarti, non metterti in un angolo.
Hai diritto di vivere al centro di un mondo che più ti si adatta e ti soddisfa, pur non avendo ancora ben chiara tutta la tua complessità e quello che davvero vuoi dalla vita.

A parte il discorso sesso, che posto occupano i sentimenti?
Perché lasci passare molto tempo senza contatti?
Perché escludi relazioni di qualsiasi genere?
È vero che la tua vita è stata caratterizzata da esperienze difficili da cancellare ma tu puoi apportare delle correzioni.

A volte ci sentiamo colpevoli di certe situazioni, di scelte altrui, di comportamenti scorretti che noi non abbiamo causato ma sono sentimenti che dobbiamo scrollarci di dosso e determinarci a modi consapevoli e responsabili.

Non abbandonare le speranze, piuttosto alimentale, con tutta la ricchezza che finora hai accumulato.

nobody1
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: lun nov 08, 2021 10:07 am
Genere: maschio

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da nobody1 »

grazie infinite per la risposta! in effetti dalla descrizione viene alla luce un mancato equilibrio con me stesso e soprattutto il passato.

alla prima domanda rispondo con una frase che dicevo fin da bambino, cioe "io potrei vivere di amore platonico": infatti ho sempre notato questa discrepanza, preferivo le emozioni di per sè all'atto che ne è una conseguenza (e da qui la mia incomprensione nel fare del sesso prima di conoscere una persona; cioè tralasciando appunto il fattore biologico per cui ci sono i soliti rimedi, qual è la forza così irresistibile che ti porta a fare un gesto quando non conosci nemmeno il contesto, i "pericoli"? ciò in ambito naturale è un azzardo che può costar caro ai giovani maschi che cercano di riprodursi e di creare nuovi gruppi sociali, per fare un esempio sciocco e ironico). quindi per me le emozioni sono fondamentali (banalmente mi spiace per la mancanza di una persona, non mi lacero interiormente però perchè il mio obiettivo non è avere una sagoma da mostrare), da adolescente venivo chiamato sempre "romantico" per come mi rapportavo al genere femminile e per la visione che avevo dell'amore, per il gran senso di empatia (arma a doppio taglio); il problema è che la mia idea teorica di emozioni e mondo sociale cozza terribilmente con la realtà che ci circonda e mi lascia pietrificato vedere come queste vengono ricercate come biscotti invece che come luce; in più, reduce dal potere nefasto che queste possono avere sulla stessa persona per cui nascono, ho rinchiuso questo mio essere in un iceberg di gelida e pura razionalità, dal quale devo dire è sempre piu complesso uscirne.

e questo attuale punto finale ha in se la risposta alle altre domande ed è frutto proprio di questo mio percorso evolutivo molto lungo e sfaccettato, con tanti nodi da sgrovigliare ancora e che tirano in molte direzioni diverse. sul concetto "relazioni generali" il problema è proprio la diffidenza verso il genere umano che ormai ho maturato ed il tempo passato in solitudine devo dire essere stata una scoperta di me, ho potuto conoscermi piu profondamente, con sensazioni piu pure e divincolate dall'esterno, e sembrerà banale ma ho trovato tanto tempo per me, per scoprire e studiare un sacco di cose che ora mi danno la serenità che ho sempre cercato.

penso però che grazie a questo sito riuscirò a scoprire e consocere sempre più aspetti di me, oltre che del mondo esterno, e potrò raggiungere gradi di serenità ancora piu elevati.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da Bianca »

Ti sei costruito una bella corazza e sarebbe strano se non l’avessi fatto.

Ma in questa corazza, ogni tanto, saranno i ricordi improvvisi, saranno le situazioni déjà vu, un viso, un nome, una battuta, si apre qualche falla, rimettendo tutto in discussione.

Siccome puoi anche pensare di vivere altre tre volte quel pugno di anni che hai vissuto finora, bisogna che tu ti organizzi: o rinforzi la corazza o digerisci quello che hai mangiato.

Condivido la tua incapacità di far sesso prima di aver conosciuto una persona ma non la chiamo demisessualita, la chiamo esigenza.
Oltre a tutto il resto, c’entra anche un certo senso dell’igiene.

Questo non vuol dire che sia giusto e opportuno abitare in freezer, pur senza seguire le strade che la bella e variegata società in cui viviamo ci indica.
Si può dare calore e affetto senza uniformarsi, si può essere “disponibili” senza essere troppo alla mano ma mostrando di avere, appunto, esigenze, su cui non si è disposti a transigere.

Non è necessario eccedere in razionalità, ci si può concedere sogni, progetti, tentativi, anche senza tradire se stessi ma volendosi bene, con un po’ di indulgenza e un pizzico di comprensione, esattamente quello che ci mettiamo nel guardare agli altri e alle loro debolezze.
Non credi sia giusto averlo anche nei nostri riguardi?

Tutto quello che ora ti tarpa le ali, appesantisce i tuoi tentativi di volo, non è una tua colpa, piuttosto ne sei stato vittima.
Ma le decisioni che tu prenderai nel costruire il tuo futuro, saranno tua precisa responsabilità.

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da ashley89 »

buonasera a tutti voi membri aven! come ben sapete, tra gli etero, gay e bisex cè un disagio assurdo, soprattutto tra le donne etero. io ho 33 anni appena fatti, mai avuto rapporti sessuali e che sta in mezzo a gente ninfomane sempre con la voglia di sesso fino alla fine dei tempi. ok, confesso che io mi masturbo sempre e mentre lo faccio, penso solo a uomini che mi piacciono e ho tante fantasie sessuali ma, nella vita reale io non ho voglia di fare sesso perchè la masturbazione mi basta e avanza. dite che sia normale? Inoltre a me piacciono molto i cartoni animati tipo dragon ball e sailor moon e mi fa impazzire Marzio!..ditemi che nn sono fuori di testa...perchè sono felice cosi in questo modo, e nn ho bisogno di conoscere uomini anche se, ce stato uno che mi è piaciuto ultimamente ma era interessato ad una mia amica.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da Bianca »

No, non sei fuori di testa o, almeno, non lo sei di più di quanto lo siamo un po’ tutti quanti, costretti a vivere in una società difficile, in cui si ha l’obbligo di essere sempre in difesa, perché, quando meno te lo aspetti, ti ritrovi a partecipare al Festival del Cretino.
E lo fai tuo malgrado, senza merito e senza colpa.
Ti ritrovi tra gente che urla, che spara giudizi, che ti dice cosa devi fare, accompagnato sempre dall’elegantissimo: HA CAPITO?

Accidenti! È da quando sono nata che capisco e questa continua a chiedermi se ho capito.

L’altro giorno una tipa, tra l’altro, gentilissima, mi si para davanti con un numero di fax, che avrei dovuto trasmettere, scritto su un foglio A4, con il pennarello, in grandezza prima riga del display dell’oculista e mi dice: riesce a leggere questo numero?

Io, tra lo sconcertato e il “ma dice sul serio”, glielo sillabo e lei, tutta contenta: brava!

In queste situazioni tu sei costretta a chiederti: ho la faccia da deficiente o sto imboccando la strada dell’Alzheimer?

Fatte queste premesse di esperienze quotidiane, io mi immagino la faccia di chi sta ascoltando te che cerchi di spiegare che il sesso non ti interessa ma non ti interessa proprio e stai benissimo così e te la vedi con te stessa, quando e come ti pare.
…………………..

ashley89
Junior
Messaggi: 19
Iscritto il: ven apr 02, 2021 5:19 pm
Orientamento: etero

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da ashley89 »

Grazie Bianca! comunque io mi sono informata sulle celbrità asessuali e ce ne stanno un bel po: pensate Jane austen e Isaac Newton e poi vorrei fare una domanda a tutti voi: Rita Levi Montalcini era asessuale? ho sentito che è morta vergine, ora nn so se è vero, ma se veramente lo fosse, aveva delle mancanze? Se tutti rispondessero si, io mi chiedo, se questi sono uomini e donne..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Probabilmente sono demisessuale (eteroromantico)

Messaggio da Bianca »

Rita Levi Montalcini era un genio?
Voglio dire: aveva una mente particolarmente dotata, di quelle che riescono ad elaborare ragionamenti complessi e andare aldilà di dove vanno i comuni mortali?

Se lo era, vuol dire che usava parti del cervello che pochi usano, aveva in testa più luci accese; questo fa sì che la persona abbia comportamenti fuori dal comune, capacità che la rendono unica e che la portano a fare scelte, a volte, incomprensibili.

Tu conosci la sua storia e sicuramente ti sei chiesta come veniva vissuta la condizione femminile ai suoi tempi: ricamo, pianoforte, frequentazioni selezionate, un’istruzione quel tanto che basta perché sappia conversare nei salotti senza fare brutte figure; la copia di nonna Speranza e della sua amica Carlotta.

Ma lei é andata oltre; ha studiato sui libri giusti, ha pensato, ragionato, ricercato, trovato.
Chissà quante umiliazioni le avranno inflitto, con il solo risultato di intestardirla/motivarla ancora di più.

Signorina Rita, non sarebbe meglio che lei si trovasse un buon partito?

Era asessuale? Può darsi che il sesso non fosse proprio il suo pensiero fisso.
Non lo era? Sicuramente aveva altre priorità.

Quello che a me interessa sapere é se e quanto ha amato.
E a questo c’è la risposta: sicuramente tanto, sicuramente sempre, dedicando la sua vita alla ricerca e ottenendo risultati importanti per chi sarebbe venuto dopo di lei.

Rispondi