Perplessità

Le matricole qui dentro. Presentatevi!
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29080
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Perplessità

Messaggio da Bianca »

Ecco, la ventata di pazzia che circola per l’aere, ha colpito anche Aven.

Ma che vi è preso?

Ma vi sembra la maniera di rivolgervi a qualcuno che arriva su Aven ed esprime il suo pensiero aspettandosi dei chiarimenti?

Voi potete controbattere, dire la vostra, smentire, portare argomenti differenti ma perché esprimervi in questo modo?

Il fatto che io abbia commentato in modo pacato, non è perché non sono asessuale e meno ancora perché di chi lo è non me ne importa niente, altrimenti, cosa starei qui a fare?

Vi posso assicurare che sento e vivo di riflesso le vostre difficoltà, le incapacità che vi impediscono o vi rendono difficile costruire un legame, la tristezza e l’avvilimento che vi colpiscono nel comprendere di non poter dare a chi amate, ciò che si aspetta.

A questo punto, imponetevi un momento di riflessione e poi, scusatevi, non per fare un bel gesto ma per dimostrare di aver capito che un ospite deve sempre essere trattato con rispetto e considerazione.
Se il comportamento di qualcuno non è corretto, ci sono i moderatori che hanno il compito di redarguirlo.
Non vi pare?

Demetrio58

Re: Perplessità

Messaggio da Demetrio58 »

Bianca, la ringrazio molto. Non va bene niente di quello che scrivo.

Demetrio58

Re: Perplessità

Messaggio da Demetrio58 »

Ho chiesto di chiudere l'account al più presto perché ho commesso un errore. Purtroppo per me non ho più 15 anni e non posso offrire freschezza ed ingenuità. Grazie comunque. Per me è stato utilissimo. Non sapevo che ci fossero persone in grado di vivere con convinzione la condizione di asessualità. Io sono un asessuale, ho la mia storia, e mi sono sempre sentito un perdente. Parlo di me, cazzarola!!! Non sto dando della perdente a Mari. Se lei si offende ha la coda di paglia. Spero che mi cancellino al più presto.

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2295
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Perplessità

Messaggio da Antares »

Demetrio58 ha scritto:
gio lug 15, 2021 9:15 pm
Buonasera. Sono rimasto davvero colpito nel sentir coniugare l'asessualità, uno dei tanti Disturbi di Personalità nella lunga lista dei DSM, in una accezione rivoluzionaria legata al benessere. Ho letto di depatologizzazione di tale condizione fisica e psicologica. Straordinario. Sul serio esiste qualcuno/a che contempla sereno/a e soddisfatto/a una relazione in cui il sesso ed i suoi derivati non sono ossessivamente centrali? Sono avanti con gli anni e rimasto a quando uno/a che non faceva sesso ed i suoi derivati era un/a NERD (letteralmente "stupido", noi diremmo "che non vale una cicca"), pur essendo, per ipotesi, un/a scienziato/a.
Sono perplesso. Non mi sembra vero, non mi sembra possibile. In realtà non posso crederci.
Benvenuto Demetrio.

Personalmente non trovo il post offensivo.

Forse sarebbe stato meglio proporre lo stesso argomento in una maniera più lineare, partendo dalla propria esperienza personale, invece di porre l'accento su una certa perplessità che poteva, ed è stata da qualcuno, mal interpretata.

Invito a Mariii e purity ad essere un po' più garbate ed evitare quello che sembra uno scontro ideologico.
Oltretutto Demetrio ha solo manifestato la propria perplessità e meraviglia senza prendere una chiara posizione a-foba.

Come moderatore, qualora la discussione dovesse degenerare ulteriormente mi vedrò costretto a bloccare l'argomento.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
purity
Junior
Messaggi: 20
Iscritto il: sab giu 04, 2016 1:11 am
Orientamento: grey-a; eteroromantica
Genere: femmina

Re: Perplessità

Messaggio da purity »

Antares ha scritto:
ven lug 16, 2021 5:22 pm
Invito a Mariii e purity ad essere un po' più garbate ed evitare quello che sembra uno scontro ideologico.
Oltretutto Demetrio ha solo manifestato la propria perplessità e meraviglia senza prendere una chiara posizione a-foba.
1. a malapena ci credo che trovate il post poco offensivo.*
2. la posizione afoba l'ha presa eccome, involontariamente siccome è totalmente ignorante (passatemi il termine) nell'argomento (difatti ero d'accordo sul commento in cui qualcuno era felice che fosse approdato qui).
3. garbata? dopo aver letto una persona darmi indirettamente della malata?*
*perplessa*
Demetrio58 ha scritto:
ven lug 16, 2021 3:58 pm
Non sapevo che ci fossero persone in grado di vivere con convinzione la condizione di asessualità.
orientamento sessuale.
Bianca ha scritto:
ven lug 16, 2021 2:58 pm
Vi posso assicurare che sento e vivo di riflesso le vostre difficoltà, le incapacità che vi impediscono o vi rendono difficile costruire un legame, la tristezza e l’avvilimento che vi colpiscono nel comprendere di non poter dare a chi amate, ciò che si aspetta.
quali incapacità? cosa è difficile? tristezza di che? il soggetto sottinteso è il sesso?
perché dare per scontato che tutte le persone asessuali siano un blocco di persone tutte uguali? io come molte altre persone non abbiamo questo "problema". una persona non è asessuale perché le manca il sesso, ma perché le "manca" l'attrazione sessuale.

e anche se avrei altre cose da dire, questo è il mio ultimo messaggio in questo topic (x

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29080
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Perplessità

Messaggio da Bianca »

Se interpreti delle semplici considerazioni come un affronto personale, tu esageri.

Mi dispiace che tu non riesca a valutare con semplicità delle espressioni che non hanno assolutamente lo scopo di offendere e che decida di rompere un rapporto epistolare di grande interesse e che ti riguarda personalmente, per un’impennata senza senso.

Quali incapacità?
La mancanza di attrazione.

Cosa è difficile?
Costruire un rapporto d’amore senza sesso.

Tristezza di che?
Vedere soffrire una persona innamorata a causa della sua incapacità di accettare un legame senza sesso.

Per te non è così?
Meglio.
Ma per tanti altri l’asessualita è difficile da gestire.

La mancanza di sesso è la logica conseguenza della mancanza di attrazione che non ha la stessa intensità per tutti e per ciascuno riveste un’importanza diversa.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29080
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Perplessità

Messaggio da Bianca »

Gentile Signor Demetrio, non sarebbe neanche logico che lei, con qualche anno in più, ostentasse freschezza e ingenuità.
Lei ha l’esperienza che, per forza di cose, un giovane non può avere e a me sembra estremamente importante che chi può, sappia trasmettere ciò che la vita gli ha insegnato.

Non sempre si riesce a spiegare in modo semplice quello che si è vissuto, per cui, qualcuno può interpretare in modo offensivo un’osservazione che ci riguarda.

La signorina Purity, ha addirittura supposto che lei le abbia dato della malata.
Malata di che?

Non mi ringrazi, vorrei che un luogo così ricco come Aven, servisse per aumentare le proprie informazioni, per imparare a conoscersi meglio e promuovesse nei presenti quello spirito di solidarietà utile a coloro che presentano difficoltà analoghe .

Demetrio58

Re: Perplessità

Messaggio da Demetrio58 »

Come posso non ringraziarla? La sua moderazione è corretta oltre che auspicabile in tutti i casi. Un giro l'ho fatto, attraverso il forum, e non mi capacito di quello che ho letto, pur facendo parte della categoria asessuali. In questo sito sono presenti oltre 100.000 discussioni: se intendessi sondarle tutte finirei nell'oltretomba. Non ho tutto questo tempo. Io posso parlare degli anni 60 durante i quali rarissime avanguardie promulgavano pensieri non allineati al pensiero dominante. Allora ci sarebbe voluto coraggio per dire e fare certe cose che oggi i giovani trovano servite sul vassoio d'argento. Dicendo questo non voglio offendere nessuno, accidenti. Io sono fortemente freudiano e per Freud esisteva "la cosa migliore" e tutto ciò che rappresentava devianza rispetto al main stream. Una visione manichea, dicotomica, che oggi vediamo come arcaica, a dir poco. Ma amo egualmente Freud. È stato il maestro assoluto del descrittivismo psicologico. La psicologia esisteva anche nell'antichità ma era descrittiva: raccoglieva sintomi e per forza si creava la dicotomia tra la maggioranza degli individui che certi sintomi sembravano non asprimerli e chi invece non poteva fare altro che esprimerli. Negli anni 60 era normale picchiare le donne. Se le donne non soddisfacevano i bisogni dei loro mariti erano considerate algide, un eufemismo per dire frigide. Molto probabilmente erano tutti casi di sessualità diverse e posso assicurarvi che l'unica soluzione era "tirare avanti" riempiendosi di ansiolitici, che all'epoca inducevano terribili dipendenze.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29080
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Perplessità

Messaggio da Bianca »

In effetti il mondo è andato avanti e tante cose sono cambiate, non sempre in meglio.

Io credo che tutti gli aspetti che l’essere umano presenta come naturali, innati, devono essere riconosciuti e rispettati.

Se è possibile, l’individuo deve essere aiutato a compiere un percorso che migliori la sua situazione e lo aiuti a vivere, distinguendo tra patologia e peculiarità.

Per alcuni la vita è una salita impervia e faticosa e per quanto è nelle possibilità di ciascuno, ciascuno deve farsene carico.
Sará vicinanza, sarà aiuto concreto, sarà condivisione o anche soltanto conoscenza, perché nessuno può permettersi di ostacolare, ignorare, opporsi, rifiutare, negare.

Se non si ha modo di prodigarsi, esiste l’accoglienza che non può mai venire meno.

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1220
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Perplessità

Messaggio da AnDieWelt »

Vorrei approfittare per invitare l'utenza a riflettere un po' su quale sia il modo efficace di fare educazione, che ricordiamo essere uno degli obiettivi principali del nostro network.
Volendo dar per scontato che tutti noi condividiamo questo obiettivo, vorrei che per raggiungerlo comprendessimo l'importanza di imparare a comunicare meglio ed essere più tolleranti nell'affrontare le perplessità che inevitabilmente le persone esprimeranno senza dar immediatamente per scontate le peggiori intenzioni.
Vorrei far notare che dalla situazione che si è andata a generare in questo caso, nessuno ci ha guadagnato nulla. Un vero peccato, so che sarebbe potuta andare diversamente.

Capisco perfettamente l'eventualità in cui le parole altrui possano farci sentire offesi: qualora dovesse capitare nuovamente, o doveste sospettare che le intenzioni di qualcuno possano esser maliziose, il modo di gran lunga migliore di agire sarà sempre coinvolgere lo staff di AVEN, tramite segnalazione e/o messaggio privato, siamo qui apposta. Per esperienza so che la maggior parte delle volte si tratta di nient'altro che una incomprensione, e in ogni caso si può risolvere in men che non si dica e senza queste pubbliche manifestazioni che non fanno altro che danneggiarci.

Una nota in particolare per l'utente Mariii:
E' la seconda volta che fra le altre cose ti vedo invitare un utente ad abbandonare il forum, ci tengo ad avvisarti che questo atteggiamento in particolare è molto grave e non sarà a lungo tollerato. Mi dispiace ma sono costretto a richiamarti.

ADW
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Alice81
Junior
Messaggi: 20
Iscritto il: ven ott 01, 2021 9:23 pm

Re: Perplessità

Messaggio da Alice81 »

Leggo ora questi post....io sono ancora confusa sull'asessualità, anch'io ho avuto difficoltà ad accettarla e capire come potessero le persone stare "bene" senza sesso, soprattutto perché ho subìto abusi. Adesso sinceramente ho quasi timore a fare domande e a chiedere consigli e pareri....

Avatar utente
Antares
AVENturiero
Messaggi: 2295
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Perplessità

Messaggio da Antares »

Alice81 ha scritto:
lun ott 11, 2021 12:05 pm
Leggo ora questi post....io sono ancora confusa sull'asessualità, anch'io ho avuto difficoltà ad accettarla e capire come potessero le persone stare "bene" senza sesso, soprattutto perché ho subìto abusi. Adesso sinceramente ho quasi timore a fare domande e a chiedere consigli e pareri....
Questa discussione è più unica che rara, in genere l'accoglienza (e la reciproca comprensione) è migliore.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Mariii
Maxi-Mitosi
Messaggi: 260
Iscritto il: gio ott 01, 2020 2:53 pm
Orientamento: Asessuale - Omoromantica
Genere: Femmina

Re: Perplessità

Messaggio da Mariii »

Alice81 ha scritto:
lun ott 11, 2021 12:05 pm
Leggo ora questi post....io sono ancora confusa sull'asessualità, anch'io ho avuto difficoltà ad accettarla e capire come potessero le persone stare "bene" senza sesso, soprattutto perché ho subìto abusi. Adesso sinceramente ho quasi timore a fare domande e a chiedere consigli e pareri....
No tranquilla, certo che puoi chiedere tutto! Il problema è che l'utente secondo me era un troll, era un provocatore. Ci ha presi per malati comunque, per questo mi sono arrabbiata ma infatti le accoglienze non sono così. Se io entro in un forum gay e comincio a chiedermi come mai l'omosessualità, da sempre malattia, ora è considerata benessere e blah blah... È normale che un forum mi vada contro! Ma è normale difendersi. Ps: ho fatto un esempio cretino che non c'entra assolutamente nulla con quello che penso io. Io non sono omofoba, anzi mi piace interagire con gli omosessuali.

Rispondi