Molto sessuale e asessuale, non è facile

Domande, dubbi e curiosità da parte di coloro che sono vicini agli asessuali.
MiLady
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 09, 2015 6:57 am

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da MiLady »

Bianca ha scritto:In questo momento, parlare di matrimonio, direi che sia proprio inopportuno.
Tutto sommato, mi sembra che il problema più grave sia l'immaturità di lui, il suo essere infantilmente egoista, incapace di essere responsabile di chi gli sta accanto e delle due esigenze.
Una sorta di bambino capriccioso, che si preoccupa solo di star bene lui, mentre chi vive con lui,
ha il preciso compito di lasciarlo tranquillo. Preoccuparsi che abbia ciò che desidera, non di più, non turbando mai la sua esistenza.
In questo contesto, il bambino è contento, sereno, allegro e dà il meglio di sè, cioè, poco o niente.
Questo ritratto è tristemente fedele alla realtà... con il tempo ho però imparato a capirlo perché è stato cresciuto così, ! Ad ogni modo, sì, non ho più intenzione di stare accanto ad un bambino immaturo. Non è un mostro, intendiamoci !ma proprio il matrimonio è il bivio che mi sveglia dal mio torpore, un certo istinto materno che mi spinge a voler qualcuno di più responsabile, che non faccia orecchie da mercante su ogni cosa ... perché i bambini che nasceranno meriteranno un papà che non vedo essere lui. Poi se riesco a realizzare la mia idea di vivere per conto mio, forse capirò anche per esempio di non sentire la sua mancanza o di non aver bisogno di lui... mi sembra arduo perché sono molto affezionata... non so..
axelay ha scritto:Da quello che racconti si evince che il tuo ragazzo trova mille scuse per non fare sesso. Idem come mia moglie.Però di rado avete dei rapporti. Idem, mia moglie.
Axelay, è un po' diverso... lui non trova neanche scuse, non ne parla (se non interpellato, ma io ho smesso di chiedere) e non ne abbiamo di rado... bensì non li abbiamo mai... per dirti, l'ultimo rapporto risale a circa otto mesi fa ! avevo un appuntamento mattutino con un bel cliente che non ha mai nascosto di apprezzarmi sia come fisico che come persona in generale... così il mio ragazzo al risveglio mi ha cercata per consumare un veloce rapporto, prima che io mi vedessi con questo qua. Ancora molti mesi addietro, il penultimo rapporto si è svolto dopo che in tv di sera era passata una scena hot con l'attore che possedeva con forza l'attrice appoggiata ad un tavolino da dietro. Lui è venuto da me e mi ha usata in quel senso!! Questi sono stati gli ultimi rapporti consumati! :cry: mi fa vergognare anche solo metterlo nero su bianco. Secondo me non c'entra nulla con il fare l'amore ... i suoi meccanismi funzionano quando vuole lui.
axelay ha scritto: Quarto scenario
Lui non ti ama più. Non è più attratto fisicamente da te. Ma ti vuole bene e ti fa le coccole ed è combattuto. Per le sue soddisfazioni mentali e fisiche sa a chi rivolgersi.

Decimo scenario
Sta con te per altri motivi, il sesso lo fa con l'altra, la ex.
Questi due scenari (insieme al sospetto che fosse omosessuale) mi hanno tormentata per ANNI... ma poi mi sono detta che sarebbe paradossale ! due persone libere da ogni vincolo ... perché dovrebbero farsi del male fino a questo punto, perché come dici tu, anche io ho dovuto arrangiarmi, quindi c'ero da una parte io che frequentavo altri, e dall'altra lui che frequentava altre?...... per me questi due punti rimangono un mistero! :(
axelay ha scritto: Ottavo scenario
Per via del suo comportamento sotto le lenzuola non sei stata in grado di risolvere il problema immediatamente, di petto.
Gli anni sono trascorsi e gli hai permesso di cullarsi sugli allori. Lui non ha affrontato il suo problema e adesso sei qui su Aven
in cerca di aiuto.

Nono scenario
Tutto ok tra di voi ma lui a letto è un disastro, anatomicamente parlando. E quindi ogni suo comportamento
lo vivi con un atteggiamento accusatorio, perchè non gli perdoni il fatto di non essere l'uomo che doveva,invece,essere per te.
Io non sono mai stata molto presa dalle sue prestazioni, è vero... non ero presa mentalmente da lui intanto, ma solo per il sentimento... l'eccitazione mentale non c'era (tranne quando eravamo pressoché sconosciuti e che lo idealizzavo)... in maniera più o meno diretta sì, lo accusavo, per esempio quando perdeva l'erezione, dopo aver provato a dialogare con lui su questo ...io mi rivestivo e mi giravo dall'altra parte. Faccio un altro esempio... tutti sappiamo dov'è situato l'ingresso vaginale, ebbene lui no, a volte passava dai 20 ai 30 minuti solo a cercare questo ingresso. All'inizio lo guidavo con la mano, poi come in tutte le cose con lui, ho rinunciato..... quindi sì, forse avevo un comportamento accusatorio e lui si offende per un nonnulla ! mi chiedeva perché facevo così e io gli rispondevo che lui per me mi stava prendendo in giro perché l'ingresso non si sposta, sempre lì si trova e sempre lì sarà!!! Quindi sì, è tutto un insieme, si potrebbe dire che lui è anche un disastro, e che io non l'ho aiutato.
axelay ha scritto:Sesto scenario
Tu non sei brava a letto, credi di esserlo, ma in realtà non riesci ad eccitarlo e dai la colpa a lui.
Idem lui.
Hai ragione, bisognerebbe avere un metro di paragone per capire... dovrei vedere come fanno le altre e allora chissà! forse capirei di essere uno zero... e forse non lo faccio nella maniera che eccita lui... sì lui si crede bravo, perché muove il bacino ed è duraturo, ma a mio avviso non lo muove bene, non con i giusti ritmi, non osserva la partner, lo fa in maniera meccanica seguendo un po' la sua strada e come seguendo un copione, tac tac tac tac... e forse lui vorrebbe che io fossi più ciccia , con più carne da palpare, questa cosa della ciccia mi ha anche questa ossessionata, perché noto che cerca della carne per esempio nei miei glutei (che sono alti e sodi, mentre lui cerca di scuoterli :shock: :cry: ) ............ però anche se fosse......non farlo MAI MAI?!
axelay ha scritto:È vero che in questi giorni mia moglie mi è sembrata cambiata, mi ha stupito.
Ma solo a breve saprò se si è trattato solo di una meteora....che magari tornerà nella mia orbita chissà quando.
Mi auguro per te che la cosa duri, axelay! magari se hai notato o fatto dei cambiamenti nella tua persona o nel tuo modo di essere, di vivere, di approcciarti a lei, continua su quella rotta! è così bello fare l'amore con la persona che si ama!
axelay ha scritto:E meno male!
Sarebbe stato il dodicesimo!
Mi sembra che MiLady di teatro ne abbia già abbastanza!
Non oso pensare a quando la poverina si sveglierà e si troverà tutti sti copioni da esaminare!...
Ossignur!!!
Tutt'altro, è stato un ottimo risveglio con molti spunti di riflessione. :) Avevo una curiosità Bianca, tu con il tuo partner avete discusso le cose a tavolino o si sono diciamo fissate naturalmente senza un intervento volontario e a parole da parte vostra?

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Edward »

Mylady, io ti ammiro perché finora mi sembra che tu abbia fatto di tutto per tenere in piedi il tuo rapporto con il tuo compagno. Sei passata sopra a tantissime cose, hai cercato di adattarti, di capire... ed è assolutamente comprensibile umanamente che tu possa aver perso le staffe di tanto in tanto, che tu ti sia arrabbiata e abbia avuto degli atteggiamenti "negativi". Per la miseria, è umano!

Mi sembra invece che lui non abbia fatto nulla, e che anzi abbia anche cercato di difendersi quando era indifendibile. Nella sua mente la storia è questa: TU ti devi adattare e basta e lo devi fare pure col sorriso. Lui non si prende la sua parte. Lui non si assume la responsabilità. Non se l'è assunta nemmeno quando non è venuto a prenderti come ti aveva detto, quella volta.

Chi affronta una qualunque problematica sessuale, si comporta in genere in due modi: comprende che è un (eventuale) problema suo e fa qualcosa per risolverlo, oppure rifiuta e scarica la colpa sull'altro. Non è facile, penso che per un uomo poi sia ancora più difficile per via di tutte le sciocchezze relative all'immagine stereotipata della virilità. Non è facile, ma la vita non lo è. Non ci sono scusanti.
Mi fa parecchio incazzare il fatto che lui, quando gli gira perché ha visto un film o perché ha paura che tu possa tradirlo, si conceda sessualmente. In pratica lo fa solo quando gli fa comodo. Ma quanto egoismo c'è in tutto questo?
Ho sempre pensato che formare una coppia significasse prendersi cura l'uno dell'altro. Quando racconti nel dettaglio dei vostri rapporti sessuali, in cui lui ha ancora difficoltà a trovare l'ingresso vaginale, mi domando dove sia quest'attenzione reciproca.
Cerco di mettermi nei suoi panni, ma faccio davvero fatica perché per quanto mi riguarda non riuscirei ad avere questo atteggiamento da struzzo, preferirei essere chiara e dire onestamente alla persona con cui sto che ho dei limiti. Lui invece fa finta che vada tutto bene, perché di fatto a lui va bene così.

Mi viene in mente una mia amica, che quando aveva circa 15 anni si era fidanzata con un ragazzo più grande. Lei era innamoratissima, ma voleva aspettare ancora un po' per perdere la verginità e lui si dimostrava molto comprensivo da questo punto di vista. Quando poi però è arrivato il momento, lui non ce la faceva. Non ce l'ha fatta per anni, e le addossava la colpa dicendo che lei lo intimidiva, che aveva l'atteggiamento sbagliato, che con altre era filato tutto liscio. Immaginati cosa deve aver passato la mia amica! E lui non voleva andare da un medico. Alla fine lei ha deciso di lasciarlo e lui le ha confessato che in realtà non ci era mai riuscito con nessuna donna. A lei è crollato il mondo addosso e lo ha definitivamente lasciato. In seguito lui si è finalmente deciso per alcuni accertamenti ed è venuto fuori che era un problema risolvibilissimo in poco tempo con una cura. La mia amica però non è tornata sui suoi passi, perché si era sentita ingannata, colpevolizzata, e aveva capito che lui non era stato disposto, per lei, a risolvere la situazione. Pensa quanto tempo hanno perso, e quante sofferenze inutili avrebbero potuto evitarsi. Erano una bellissima coppia, si sarebbero sposati se solo lui fosse stato costruttivo.

Come vedi, anche in questo caso, il sesso c'entra ma fino a un certo punto. E secondo me con il tuo uomo c'è un problema simile: non è solo la mancanza di una vita sessuale, ma un atteggiamento suo che è negativo nei tuoi confronti. Forse non ha mai avuto davvero paura di perderti. Però ci sono anche casi in cui le cose si trascinano, generano "mostri", e diventa troppo tardi.

Mi spiace dirlo, ma io non mi fiderei mai a fare dei figli con una persona così poco responsabile. Alla prima difficoltà ( e credo che quando si diventa genitori, ne arrivino su base quotidiana), infilerà la testa nella sabbia? Tu finirai per occuparti di due bambini, lui e vostro figlio?

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da axelay »

Sarò sintetico.
Edward dice cose giuste.
Lui per me la sessualità la vive, forse in modo insolito e fantasioso.
Non credo che non sappia dove sta il tuo buchetto....
Prima dici che è asessuale e non è prestante poi racconti che lui a letto dura, ma non ti guarda negli occhi.....
Non te lo sposare se vuoi dei figli, se non ti dà sicurezze e fiducia...poi fate un bel pasticcio.
Il tipino è un pochino egoista, anzi un bel pò.
Lui non vuole affrontare i problemi, è un "fuggitivo" che non costruisce un bel nulla.
Fisicamente non sei il suo tipo....
Gli hai mai parlato di cosa ti eccita? E di cosa eccita lui?


Il cervello è la sede del piacere. Il piacere viene da lì.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Bianca »

Eccomi sul pc! Onde evitare di farmi tamburellare in testa...
Comincio dall'inizio.

Mia cara MiLady, tu non puoi giustificarlo dicendo "è cresciuto così".
Lui non è cresciuto affatto ed una eventuale educazione ricevuta in famiglia, troppo permissiva e che lo ha collocato, purtroppo, al centro dell'universo, non può essere una scusante.
Siccome si parla di un adulto, se i suoi genitori, sbagliando, gli hanno dato la certezza che tutto il mondo gira attorno a lui, a questo punto deve capire che le cose non stanno così e che lui E' RESPONSABILE di chi gli sta assieme.
Oggi è solo una donna, domani potrebbero essere anche dei figli.
Il tuo attaccamento a questa persona, deve farti capire quanto egli sia educabile in questo senso e quanto tu possa incidere su un suo prendere coscienza.

Il fatto che lui si attivi prima che tu abbia un incontro da cui potrebbe nascere un tradimento o che sfoghi con te l'eccitazione di una scena da film, fa pensare che ci sia qualcosa che lo smuove dalla sua felice condizione di bradipo.
E allora, è importante capire cos'è.
L'idea di perderti? lo scoprire che gli va bene aver rapporti con te? (avrebbe potuto scegliere il faidate...)
Fai le valigie e spostati: penserà di poterti perdere e capirà che non sei più a portata di mano.

Quarto scenario Decimo scenario:
Un tipo così, io penso abbia molte difficoltà nel capire se ama te, l'altra o nessuno.

Ottavo scenario Nono scenario
Se ami un uomo, non lo giudichi circa le sue capacità amatorie; piuttosto lo guidi, lo indirizzi, con garbo gli fai capire cosa può piacerti o non piacerti e non lo fai MAI sentire un incapace o peggio, umiliato.
A mio parere, ti sei comportata parecchio male.
Che un uomo perda l'erezione, può capitare, se tu reagisci in quel modo sprezzante, non la ritroverà mai più.
E poi, dai, non scherzare, per favore,.....20, 30 minuti???? E tu, nel frattempo dov'eri? In cucina a mangiarti un gelato?
Ma ti pare che ci si debba mettere a discutere su dove si trova l'ingresso????
Lui sarà un disastro, ma tu..........

Sesto scenario
Tu puoi essere anche brava a letto, ma certamente non sei buona, intendo buona d'animo.
Credo che la bontà d'animo, sia la cosa peggiore che possa mancare ad una donna.
Lui, non deve darti qualcosa, reciprocamente dovete darvi qualcosa. Se non ti è chiaro questo, temo che per te, non andrà bene neppure con un altro.
Tu a letto, più che brava, sei crudele.
Prova a mettere la musica che mettono in palestra o anche un metronomo... magari funziona....

Lo dici tu, appunto, come è bello fare l'amore con chi si ama, appunto, con chi si ama....che non è come lo fai tu.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Bianca »

Mi fa piacere che gli scenari di axe siano stati per te motivo di riflessione.
Ora cerco di soddisfare le tue curiosità.
Mio marito ed io, eravamo molto giovani. Assolutamente inesperta io, una brevissima esperienza lui.
Ci siamo educati a vicenda, con rispetto, tenerezza, bontà e, persino amore....
Non abbiamo fatto corsi, nè dato esami; semplicemente abbiamo seguito la naturale spontaneità che nasce in due persone che vogliono amarsi, che non chiedono niente, ma si preoccupano di dare.
E' come galleggiare sull'acqua di un ruscello che scorre: non devi nuotare, non devi preoccuparti di dove stai andando, semplicemente, devi lasciarti trasportare. Ti troverai certamente in un bel posto.
Potrai sorridere e magari ti verrà anche da piangere, ma saranno lacrime di gioia e di stupore.

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da axelay »

Bianca ha scritto:Ci siamo educati a vicenda, con rispetto, tenerezza, bontà e, persino amore....
Non abbiamo fatto corsi, nè dato esami; semplicemente abbiamo seguito la naturale spontaneità che nasce in due persone che vogliono amarsi, che non chiedono niente, ma si preoccupano di dare.
E' come galleggiare sull'acqua di un ruscello che scorre: non devi nuotare, non devi preoccuparti di dove stai andando, semplicemente, devi lasciarti trasportare. Ti troverai certamente in un bel posto.
Potrai sorridere e magari ti verrà anche da piangere, ma saranno lacrime di gioia e di stupore.
Mylady, se riuscite entrambi a comprendere la poesia di queste parole avete fatto centro. Quello vero.

MiLady
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: lun mar 09, 2015 6:57 am

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da MiLady »

Carissimi, stavo scrivendo un papiro ma mi si è cancellato tutto.
Beh, cerco di riscrivere un po' quello che mi ricordo... Beh, avrei voluto che io e lui crescessimo insieme ma lui non è cambiato. Ancora oggi se stasera mi dicesse... "parliamo"... sarei la ragazza più felice del mondo. Vi pare che si possa far finta che le cose vadano bene tra noi? Poi dicevo... asessuale non equivale ad eiaculazione precoce, quindi sì, dura, ma non per questo è sessuale (non gli importa niente del sesso e non l'ho mai visto provare desiderio). Boh! sarà che non gli piaccio forse mi tiene come trofeo e mi vuole come madre dei suoi figli... forse non è asessuale e gli piace la ex che pesava 80 kg e forse ci sta ancora... non lo so... forse mi mente su tutti i fronti (e mentire, lo fa spesso con gli altri quindi immagino anche con me)... o forse è timidissimo, perché è stato educato da una mamma vedova che separava le mutande dei maschietti da quelle delle femminucce perché i maschietti non dovevano vedere né nominare quelle cose... I figli con lui allo stato attuale non si possono fare. Se dovesse trattare anche loro come tratta me... no, non ci penso neanche. Io con lui potrei anche starci ma avrei paura per i miei figli persino per la loro incolumità... per la loro salute riguardo l'igiene, per la loro incolumità quando li porta in giro... Poi rispondo a Bianca... io non so come possa far finta di non trovare l'ingresso vaginale, e comunque il mio comportamento "cattivo" è venuto fuori perché si arriva ad un certo punto in cui si pensa che l'altro faccia apposta. Non so come sia possibile stare lì per mezzora e fare finta di credere di avere già attuato la penetrazione quando si è fuori e poi almeno dopo dieci minuti perché non guardare bene con gli occhi dove si va ad inserire la cosa? ma questo è capitato spesso ! ed è dopo che io ho perso le staffe dicendo va beh dai se non lo vuoi fare.... e lui si offendeva... ma perché mi chiedo? sono sempre solo io a sbagliare? io all'inizio sono sempre stata dolce e disponibile e l'ho sempre guidato... e anche se avevo il sospetto che fosse vergine, dopo un po' si impara. Perché lui no? perché lo faceva apposta... beh mi spiace perché la mia vera risposta è andata persa comunque grazie Bianca per quello che ci hai raccontato di te e tuo marito ed è semplicemente bellissimo! forse io e lui non ci amiamo se è così ed è proprio questo il dubbio che ho, perché alla fine tutto cambia e comincia da lì, e noi siamo sempre più distanti...

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Edward »

Diventa indipendente il prima possibile e vai via. Mi sembra serva una soluzione drastica. Una cosa simile potrebbe anche scuoterlo e fargli capire che prima o poi bisogna evolvere. Poi chissà...

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da axelay »

Ti posso dare un consiglio molto pratico, magari per cercare di salvare, se lo volete, capra e cavoli?
Parlatene con un sessuologo.

natasha
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab gen 17, 2015 7:40 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: agender
Località: Roma

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da natasha »

Buona sera Milady,

Ho letto con attenzione il caso.Chi ti scrive e' una ragazza diventata asessuale dopo molti anni passati in un.matrimonio che e' stato annullato.Non mi desiderava piu'. Piano piano si e' smesso di fare all' amore e mentre pensavo che ci saremmo lasciati male, dopo un periodo di sofferenza sono io la prima ad ammettere che mi piaceva riceverle le carezze ma non farle e che il sesso non mi ha mai interessata, per cui se non vuoi anche tu intraprendere questa strada asex sara' meglio chiarirti con il tuo compagno e non forzarlo a cambiare per te.Se non gli viene spontaneo sarebbe del tutto falso e per te sarebbe denigrante per la tua dignita'
crivermi in privato che ti spiego meglio
Potreste recuperare una bella amicizia e potresti rifarti una vita sessuale.Se vuoi puoi s

LucyInTheSky
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: mer apr 22, 2015 12:32 pm

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da LucyInTheSky »

Ciao a tutti ! Sono nuova, ho appena letto il messaggio di Milady... ecco Milady, mi sono iscritta a posta per dirti che ti capisco in pieno... non sò, ho creduto che farti sapere che nel mondo c'è qualcuno che realmente capisce perfettamente il tuo disagio avrebbe potuto farti stare un pochino meglio...
Ragazzi, anche io vivo una situazione molto molto simile a quella della Milady... sono alla ricerca disperata di risposte... come avete capito voi di essere asessuali? Il mio compagno da 8 anni rifiuta il sesso... siamo andati insieme da specialisti ma dopo tutto questo tempo ancora non è cambiato niente. "Inventa" continue scuse, interrompe a suo piacimento le terapie sia psicologiche che farmacologiche (ha livelli ormonali leggermente bassi ma comunque nei valori e il medico ha consigliato di prendere costantemente integratori di testosterone... ma ne prende una quando se ne ricorda). Dice che lui ha ansia da prestazione... ecco io sono dell'idea che se sia ha un ansia e la si vuole sconfiggere si fa tutto quello che c'è da fare, certamente con il suo tempo... ma così facendo, trascurando il problema, cercando scuse per non approcciarsi e sospendendo le cure mi fa solo capire che non è interessato a risolvere... credetemi, se riuscisse a confessare la sua natura io sarei immensamente felice; purtroppo lui insiste a sostenere che sia un fatto legato all'ansia e che certi miei atteggiamenti gli creano ancora più pensieri rallentando il suo percorso (ecco fa ricadere la responsabilità su di me che gli sono stata accanto per così tanto tempo pur dicendogli per me il rapporto sessuale è importante).... datemi un consiglio per favore? cosa ne pensate? credete sia davvero ansia o una natura del tutto lecita che (forse per paura) non riesce ad ammettere? Vi ringrazio immensamente...

Milady, coraggio... il rispetto e l'amore verso gli altri è alla base di tutto... ma anche noi facciamo parte di quel tutto...

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Edward »

Ciao Lucy, per prima cosa ti consiglio di aprire una nuova discussione, perché in questo modo rischi di non ricevere molta attenzione oltre che portare fuori il discorso dalle vicende di Milady. Poi ti dico che è molto difficile capire se una persona ha un certo orientamento o meno... da quello che dici potrebbe anche essere che il tuo compagno abbia davvero ansia, ma che quest'ansia sia scaturita dal fatto si dover affrontare una cosa che non sente nella sua natura più che dall'ansia da prestazione, e potrebbe anche non esserne consapevole. Molte persone non sono consapevoli della propria asessualità.

LucyInTheSky
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: mer apr 22, 2015 12:32 pm

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da LucyInTheSky »

Edward hai ragionissima, vi chiedo scusa, in particolar modo scusa a Milady, non era mio volere "rubare la scena", anzi, proprio perché mi sento molto vicina a lei volevo solo farle capire che non è sola...ma mi rendo conto che ho esagerato entrando nei particolari della mia situazione... chiedo scusaaaa !!!! Edward grazie comunque della risposta :)

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Edward »

Lucy, non è tanto per noi o Milady (che qui sul forum non si vede più da un po'), quanto perché se vuoi qualche consiglio e parere, sicuramente le persone leggeranno più facilmente una discussione tutta nuova! Non era un rimprovero ma un consiglio! :D

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Molto sessuale e asessuale, non è facile

Messaggio da Bianca »

Ciao Lucyin, benarrivata!
Anch'io penso che Ed ti abbia dato un ottimo suggerimento.
Quello che tu puoi raccontare, circa la tua esperienza, probabilmente può aiutare MiLady a capire meglio.
Anche a me viene da pensare che più che ansia da prestazione, nel tuo ragazzo ci sia ansia e basta, per essere costretto a fare qualcosa che non lo attira, che non gli interessa, di cui non sente il bisogno.

Rispondi