Avete amici non eterosessuali?

Domande, dubbi e curiosità da parte di coloro che sono vicini agli asessuali.
Anacreonte
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab ago 13, 2016 6:15 pm

Re: Avete amici non eterosessuali?

Messaggio da Anacreonte »

Bianca ha scritto:Li ho già compiuti, ma mi stupisco ancora.............
Lo so che lo fanno anche le donne...........io no. E anche tante altre.
Chi ha il coraggio di fotografare i funghi dopo quello che hai esposto tu????
La mia mamma ne ha 81. Vorrà dire che qua dentro ti comporterai come una mammina e mi insegnerai un po' di educazione...AH!..AH!.. Impresa impossibile!
Ma dai...Non sono Raffaello e ho ancora tanto da imparare nell'arte. Amo anche i disegni dei bambini, sono lo specchio della loro anima, quindi...puoi farci vedere le tue creazioni......

Avatar utente
Haderian
Asexy
Messaggi: 365
Iscritto il: ven set 16, 2005 7:13 am
Orientamento: omosessuale
Genere: maschio

Re: Avete amici non eterosessuali?

Messaggio da Haderian »

Anacreonte ha scritto:Quello di cui parlavo riguardava 10 anni fa, sono appunto dieci anni che non faccio più sesso, quindi la tua bacchettata è scaduta. Inoltre gli etero che seducevo non li obbligavo con un mitra...erano uomini adulti e vaccinati, i giovanotti non mi sono mai interessati. Quindi di passare per quello che va a circuire poveri etero non mi sta bene, visto che erano adulti.
Fortuna che sei arrivato tu a spiegarmi chi gli omosessuali non sono tutti sculettanti, devo proprio ringraziarti, perchè a 48 anni suonati non l'avevo ancora capito.
Se permetti a me un etero suscita un fascino diverso da quello omo. Gli etero spesso quando vanno con un uomo sono meno sdolcinati degli omo che poi, in fondo in fondo, spesso cercano anche un po' di sentimento...o carezze...o bacetti...cose che odio.
Io non ho bisogno di dire alle persone che conosco che sono omosessuale, non sono un vasetto di marmellata su cui porre un'etichetta...sono una persona. Con chi faccio sesso sono affari miei, non riguarda certo mia madre o i miei amici. Non ho bisogno del consenso degli altri, devo andare bene a me stesso non agli altri. Non devo rendere conto a nessuno. Ci sono persone che vivono l'omosessualità come una professione, e quando si presentano dicono: Ciao...sono Luca..faccio l'architetto e sono gay. E CHI SE NE FREGA? Il sesso è un'esigenza fisiologica...e come non vado in giro a raccontare quante volte vado in bagno, non vado a raccontare con chi vado a letto. Inoltre una giornata è fatta di 24 ore...e se vado con un uomo per un'ora, nelle altre 23 ore che rimangono sono molto altro. CHIARO? Non sempre uno che non lo dice si nasconde, sai? Forse sono solo c...i suoi e non va a sbandierarlo in giro!
penso che tu ti stia scaldando in modo esagerato.
sedurre non significa circuire. nel circuire c'e' un inganno, nel sedurre no.
chi e' disposto a tradire il più delle volte lo farà comunque, non e' che se non fosse stato per te non lo avrebbero fatto.
Il punto e' che fare sesso (o avere relazioni romantiche) con persone impegnate in rapporti monogami e addirittura cercarli apposta lo trovo un comportamento scorretto. una persona innamorata che viene tradita e ingannata dal suo partner soffre. e io non voglio essere il mezzo attraverso il quale si fa soffrire qualcuno. purtroppo lo faranno, ma con me proprio no.
il senso e' questo.

non sto giudicando il fatto che trovi affascinante un uomo in quanto etero, sto giudicando la tua idea che un uomo etero abbia caratteristiche estetiche specifiche dell'eterosessualità. da quello che hai scritto nel tuo post precedente riguardo all'odore e all'atteggiamento sembrava che intendessi questo. invece quello che hai detto sulle effusioni e' un discorso diverso.

quello che ho scritto sull'essere dichiarato non era riferito a te. stavo solo parlando di me. su questo penso che ognuno debba viversi i rapporti con gli altri come meglio crede e come giudica più opportuno.

comunque dato che tiri fuori l'argomento, parlando in generale e non in modo specifico su di te o su di me, penso che essere estremamente riservati e quindi non dire proprio nulla sul proprio privato agli amici e ai familiari sia comunque diverso dal fingersi etero assecondando gli altri quando presumono tu sia etero o attraverso finti fidanzamenti, finti rapporti sessuali eteri ecc ecc. personalmente la seconda e' un inganno che vedo più adatto in contesi in cui il rischio di essere pestati, uccisi o altre cose gravi e' alto. poi capisco che puo' non essere facile..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29090
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Avete amici non eterosessuali?

Messaggio da Bianca »

Condivido quello che dice Had.
Bisogna anche tener conto della differenza tra il sedurre e il circuire, è importante.

In ogni caso, se qualcuno soffrirà comunque, non dovrà essere per colpa mia.
Un tradimento, comunque avvenga, lascia il segno e io non voglio averci parte alcuna.

Rispondi