Sessuali aromantici

Domande, dubbi e curiosità da parte di coloro che sono vicini agli asessuali.
Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da SilverKitsune »

Manhattan ha scritto:Una categoria è quella classica, di coloro che cercano un/una partner soltanto per sesso... sia pertner sempre diversi e occasionali, sia veri e propri "trombamici" (quanto odio questo termine, sia per come suona sia per quello che definisce, ma a loro piace definirsi così... mah!).

L'altra categoria, forse meno evidente, è quella di coloro chepur vivendo relazioni dalla parvenza romantica, scendono a questo compromesso pur di avere sempre "a disposizione" un/una partner sessuale. (un po' l'opposto di quegli asessuali che accettano di fare sesso con una persona sessuale della quale sono invaghiti/innamorati)
Per come la vedo io, nel primo caso non si parlerebbe di aromanticismo vero e proprio, bensì di una persona che preferisce legami sessuali poco impegnativi dal punto di vista romantico, mentre nel secondo caso si potrebbe pure parlare di aromanticismo entro alcuni termini.
L'altra cosa che mi chiedo però è: come si può distinguere, a questo punto, un sessuale aromantico da un sessuale che non è interessato ad avere una relazione stabile?
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

asex_mark
Ameba
Messaggi: 64
Iscritto il: mar giu 19, 2012 1:20 pm
Orientamento: eteroasex
Genere: maschio

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da asex_mark »

SilverKitsune ha scritto:L'altra cosa che mi chiedo però è: come si può distinguere, a questo punto, un sessuale aromantico da un sessuale che non è interessato ad avere una relazione stabile?
secondo me se un sessuale è romantico prima o poi questa caratteristica viene fuori..mi spiego meglio: non credo che una persona romantica riesca a mantenere delle relazioni fatte esclusivamente di sesso,secondo me prima o poi il suo lato romantico emerge e quell'attrazione iniziale finisce per trasformarsi in sentimento..

Avatar utente
Chiara78
Residente permanente di AVEN
Messaggi: 5200
Iscritto il: ven ott 29, 2010 4:47 pm

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Chiara78 »

Anche secondo me è così ;)
♥ La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo! ♥

Immagine

Avatar utente
Sidhe
A-frodite
Messaggi: 1149
Iscritto il: mer nov 16, 2011 4:24 pm
Orientamento: asex poly biromantic
Genere: donna cisgender

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Sidhe »

SilverKitsune ha scritto:
Manhattan ha scritto:Una categoria è quella classica, di coloro che cercano un/una partner soltanto per sesso... sia pertner sempre diversi e occasionali, sia veri e propri "trombamici" (quanto odio questo termine, sia per come suona sia per quello che definisce, ma a loro piace definirsi così... mah!).

L'altra categoria, forse meno evidente, è quella di coloro chepur vivendo relazioni dalla parvenza romantica, scendono a questo compromesso pur di avere sempre "a disposizione" un/una partner sessuale. (un po' l'opposto di quegli asessuali che accettano di fare sesso con una persona sessuale della quale sono invaghiti/innamorati)
Per come la vedo io, nel primo caso non si parlerebbe di aromanticismo vero e proprio, bensì di una persona che preferisce legami sessuali poco impegnativi dal punto di vista romantico, mentre nel secondo caso si potrebbe pure parlare di aromanticismo entro alcuni termini.
L'altra cosa che mi chiedo però è: come si può distinguere, a questo punto, un sessuale aromantico da un sessuale che non è interessato ad avere una relazione stabile?
Beh non è detto Kit, anche il primo caso potrebbe essere dettato da aromanticismo...
Non ci sarò quando verrai a cercarmi nel sole... che la tua vita non è la mia, io sarò già andato via... [Angelo Branduardi, Lamento di un uomo di neve]

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da SilverKitsune »

Non ho detto che non sia possibile l'aromanticismo in quel caso, infatti :wink:
Il primo caso però è piuttosto comune se noti, e non penso che tutti quelli che vanno a "trombamici" siano effettivamente aromantici. Trovo più probabile che siano in qualche maniera romantici, ma che il romanticismo gli interessi di meno del sesso. E' solo un parere personale, dovrei stare nei loro panni per darne uno più oggettivo.
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Sidhe
A-frodite
Messaggi: 1149
Iscritto il: mer nov 16, 2011 4:24 pm
Orientamento: asex poly biromantic
Genere: donna cisgender

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Sidhe »

SilverKitsune ha scritto:Non ho detto che non sia possibile l'aromanticismo in quel caso, infatti :wink:
Il primo caso però è piuttosto comune se noti, e non penso che tutti quelli che vanno a "trombamici" siano effettivamente aromantici. Trovo più probabile che siano in qualche maniera romantici, ma che il romanticismo gli interessi di meno del sesso. E' solo un parere personale, dovrei stare nei loro panni per darne uno più oggettivo.
No no, hai ragione, statisticamente saranno di certo più numerosi i sessuali romantici che fanno così per scarso interesse per il romanticismo o scarsa voglia di impegnarsi... ma è anche possibile che il secondo caso (relazione finto-romantico e sessuale in cui però non c'è vero romanticismo) non sia dovuta al fatto che uno dei due è aromantico, ma solo all'abitudine sociale di doversi accasare, anche con una persona che non ami, perché non sei più tanto giovane.
Non ci sarò quando verrai a cercarmi nel sole... che la tua vita non è la mia, io sarò già andato via... [Angelo Branduardi, Lamento di un uomo di neve]

Avatar utente
Chiara78
Residente permanente di AVEN
Messaggi: 5200
Iscritto il: ven ott 29, 2010 4:47 pm

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Chiara78 »

Quoto. Mamma mia com'è brutto il conformismo :cry:
E il ridursi a stare con qualcuno che non piace non basta come deterrente... ma come fanno? E tutto questo solo per non stare da soli e non essere giudicati (e cmq la gente giudica sempre)? Bah -.-'
Ultima modifica di Chiara78 il mar feb 12, 2013 5:30 pm, modificato 1 volta in totale.
♥ La vita è come uno specchio: ti sorride se la guardi sorridendo! ♥

Immagine

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3557
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Umanoide

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Bakeneko »

Ho conosciuto una persona asessuale aromantica. Parlando è venuto fuori che non ha ancora trovato una sola persona del suo stesso orientamento sessuale e romantico. Secondo questa mia fonte pare che gli aromantici tra gli asessuali siano molto rari.
Poi mi disse una cosa che ora trovo strana leggendo quello che avevo scritto in questo topic.. mi disse "in pratica io non mi innamoro"

Io personalmente non ho ancora capito che cosa sono. Asessuale ok. Ma l'orientamento romantico è un intrico di sensazioni confuse. Sarò anche io dura a capire, ma cosa significa "non provare attrazione romantica"? E' un concetto che non riesco ad immaginarmi e fatico a comprendere. E' per caso quando una persona sente o non sente il bisogno di legarsi stabilmente a qualcuno e costruire una vita di coppia? :?
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da SilverKitsune »

Nyma ha scritto:Io personalmente non ho ancora capito che cosa sono. Asessuale ok. Ma l'orientamento romantico è un intrico di sensazioni confuse. Sarò anche io dura a capire, ma cosa significa "non provare attrazione romantica"? E' un concetto che non riesco ad immaginarmi e fatico a comprendere. E' per caso quando una persona sente o non sente il bisogno di legarsi stabilmente a qualcuno e costruire una vita di coppia? :?
Non è che sei dura a capire, probabilmente per te non c'è una sensazione precisa che identifichi come amore oppure è una cosa che non hai ancora provato. E' difficile comprendere a livello astratto un'emozione di cui non si ha esperienza in prima persona.
Essere aromantici significa non provare attrazione romantica. Poi come ci si comporta in coppia è un altro paio di maniche, un aromantico può comunque desiderare una relazione a lungo termine con qualcuno, perché non sentirsi romanticamente attratti da una persona non implica necessariamente il non volerle bene in modo speciale e magari anche esclusivo. Le cosiddette relazioni queerplatoniche, infatti, possono benissimo essere strette ed esclusive, un po' come una relazione romantica, solo che il legame emotivo è di diverso tipo. L'attrazione è l'unica cosa che fa la differenza comunque, come nell'asessualità :wink:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3557
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Umanoide

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da Bakeneko »

SilverKitsune ha scritto: Non è che sei dura a capire, probabilmente per te non c'è una sensazione precisa che identifichi come amore oppure è una cosa che non hai ancora provato. E' difficile comprendere a livello astratto un'emozione di cui non si ha esperienza in prima persona.
Allora mi sa proprio che non mi sono mai innamorata di nessuno.
Questo spiegherebbe come mai riesco a stare amica di qualcuno che non mi vuole come fidanzata, senza riscontrare enormi difficoltà, quando invece tutte le persone che ho conosciuto fin ora soffrono in modo immane e rischiano la depressione quindi preferiscono troncare anche l'amicizia...

La definizione "attrazione romantica" mi confonde perché penso automaticamente al romanticismo, cioè all'uomo che regala la rosa rossa alla sua compagna, al gentiluomo che fa moine spostando la sedia al ristorante, lo stare insieme a guardare le stelle, ecc... Il romanticismo l'ho sempre visto con questo genere di azioni.
Sì, probabilmente non capisco perché non l'ho mai sperimentata come emozione. :?
53x+m³=Ø

Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da SilverKitsune »

Nyma ha scritto:La definizione "attrazione romantica" mi confonde perché penso automaticamente al romanticismo, cioè all'uomo che regala la rosa rossa alla sua compagna, al gentiluomo che fa moine spostando la sedia al ristorante, lo stare insieme a guardare le stelle, ecc... Il romanticismo l'ho sempre visto con questo genere di azioni.
Sì, probabilmente non capisco perché non l'ho mai sperimentata come emozione. :?
Il romanticismo è una cosa altamente personale, per me sono molto romantiche le cose che hai appena descritto, ma può essere romantico anche preparare un dolce per la persona a cui si vuole bene (o insieme!), andare a passeggio mano nella mano, ridere, scherzare, insomma, qualsiasi cosa può assumere una valenza romantica se è condivisa con la persona giusta, non solo i romanticismi "classici" :D
Non ti preoccupare, il fatto che tu non l'abbia mai provata non implica che tu non possa provarla in assoluto. Come si suol dire: se son rose, fioriranno :wink:
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
blueberyl
A-frodite
Messaggi: 1086
Iscritto il: mer lug 27, 2005 4:52 pm
Orientamento: Etero-Asessuale
Località: dagli abissi della mia anima

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da blueberyl »

Nyma ha scritto:Questo spiegherebbe come mai riesco a stare amica di qualcuno che non mi vuole come fidanzata, senza riscontrare enormi difficoltà, quando invece tutte le persone che ho conosciuto fin ora soffrono in modo immane e rischiano la depressione quindi preferiscono troncare anche l'amicizia...
Questo accade anche a me, anche se non sono aromantica. Comunque concordo anche io sulle smancerie romantiche : le ho sempre odiate dal profondo del cuore :twisted:
"E' in noi un Regno che esiste ma non possediamo, ed è lo stesso che possediamo senza che esso esista"

asex_mark
Ameba
Messaggi: 64
Iscritto il: mar giu 19, 2012 1:20 pm
Orientamento: eteroasex
Genere: maschio

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da asex_mark »

blueberyl ha scritto:Comunque concordo anche io sulle smancerie romantiche : le ho sempre odiate dal profondo del cuore
No dai,le smancerie romantiche non sono male..:P

TGP
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 82
Iscritto il: sab feb 09, 2013 3:35 am
Orientamento: verso il benessere e oltre!
Genere: queer
Località: Roma

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da TGP »

Sinceramente non la capisco questa cosa dell'aromantico, che sia sessuale o non sessuale. Voglio dire, può non piacerti fare sesso, è una cosa. C'è gente cui non piace fare sesso con gli uomini, c'è gente cui non piacere fare sesso con le donne, c'è gente cui non piace fare sesso anale, c'è gente cui non piace fare sesso orale etc etc etc, con tutte le limitazioni possibili in fatto di pratiche e/o persone. Non mi stupisce che ci sia gente cui non piaccia fare sesso in nessuno di questi modi, alla fine a pensarci bene la media della popolazione non ama la maggior parte delle pratiche sessuali possibili, ma ne pratica solo una piccola parte.
Ma non voler bene a nessuno mi sembra molto più difficile da concepire. Ok, magari uno è molto timido e non ha occasioni di conoscere persone, o è sfortunato e non ha mai incontrato nessuno cui valga la pena di voler bene, ma che proprio non potrebbe voler bene, mi sembra alquanto difficile... Forse mi sbaglio ma davvero non mi sembra possibile, non siamo mica robot!
O per aromantico si intende semplicemente uno che non sta "cercando" una "relazione"? Questo può anche darsi, ma non vuol dire che se per caso incontrassero una persona che in qualche modo gli risuona non gli vorrebbero bene, anche se non se lo aspettavano. Credo che l'amore sia qualcosa di imprevedibile e che potrebbe capitare a tutti in qualcunque momento e situazione.
Poi mi sembra certo che amore e desiderio siano slegati. Nella nostra società si usa troppo spesso il termine "amore" per intendere la fusione fra desiderio sessuale, desiderio di una relazione monogama e l'amore vero e proprio, cioè il sentimento che ci fa volere bene a quella persona. Tuttavia è un errore, secondo me, perché non permette di focalizzare il fatto che siano tre cose che POSSONO coesistere, ma sono comunque tre cose distinte. Basti pensare a quante ragazze etero ci sono al mondo innamorate con le loro migliore amiche altrettanto etero, per capire come un amore totalmente platonico e indefinito (questo è solo un esempio ovviamente ma potrebbero essercene molti altri).

Avatar utente
ithaca
A-frodite
Messaggi: 1147
Iscritto il: dom dic 11, 2011 11:20 pm
Genere: whatever

Re: Sessuali aromantici

Messaggio da ithaca »

TGP ha scritto:Sinceramente non la capisco questa cosa dell'aromantico, che sia sessuale o non sessuale. Voglio dire, può non piacerti fare sesso, è una cosa. C'è gente cui non piace fare sesso con gli uomini, c'è gente cui non piacere fare sesso con le donne, c'è gente cui non piace fare sesso anale, c'è gente cui non piace fare sesso orale etc etc etc, con tutte le limitazioni possibili in fatto di pratiche e/o persone. Non mi stupisce che ci sia gente cui non piaccia fare sesso in nessuno di questi modi, alla fine a pensarci bene la media della popolazione non ama la maggior parte delle pratiche sessuali possibili, ma ne pratica solo una piccola parte.
è importante capire che essere asessuali non vuol dire "non gli piace il sesso"; significa non provare attrazione sessuale per nessuno, di nessuna identità di genere. Il sesso può piacere o no a livello fisico e/o emotivo, ho scritto qualcosa nel forum Asessualità e vedo che hai partecipato nella discussione.
Ma non voler bene a nessuno mi sembra molto più difficile da concepire. Ok, magari uno è molto timido e non ha occasioni di conoscere persone, o è sfortunato e non ha mai incontrato nessuno cui valga la pena di voler bene, ma che proprio non potrebbe voler bene, mi sembra alquanto difficile... Forse mi sbaglio ma davvero non mi sembra possibile, non siamo mica robot!
Essere aromantici non significa non voler bene a nessuno. Significa non provare attrazione romantica, cioè quel desiderio di avere un'intimità ROMANTICA con qualcuno (messa terra-terra, non si innamorano di persone di alcuna identità di genere, mentre gli eteroromantici, omoromantici, biromantici, ecc si spiegano da sé per via dei prefissi).
O per aromantico si intende semplicemente uno che non sta "cercando" una "relazione"? Questo può anche darsi, ma non vuol dire che se per caso incontrassero una persona che in qualche modo gli risuona non gli vorrebbero bene, anche se non se lo aspettavano. Credo che l'amore sia qualcosa di imprevedibile e che potrebbe capitare a tutti in qualcunque momento e situazione.
Così come l'attrazione sessuale non potrebbe capitare "a tutti", perché non capita agli asessuali, l'attrazione romantica non capita agli aromantici. Gli aromantici possono volere un gran bene ad amici ed anche avere un partner, ma non avranno un interesse di tipo romantico "oh mio dio sono innamorat* di te" classico.
Poi mi sembra certo che amore e desiderio siano slegati. Nella nostra società si usa troppo spesso il termine "amore" per intendere la fusione fra desiderio sessuale, desiderio di una relazione monogama e l'amore vero e proprio, cioè il sentimento che ci fa volere bene a quella persona. Tuttavia è un errore, secondo me, perché non permette di focalizzare il fatto che siano tre cose che POSSONO coesistere, ma sono comunque tre cose distinte. Basti pensare a quante ragazze etero ci sono al mondo innamorate con le loro migliore amiche altrettanto etero, per capire come un amore totalmente platonico e indefinito (questo è solo un esempio ovviamente ma potrebbero essercene molti altri).
Siamo ben consapevoli che ci sono diversi tipi di attrazione :) In generale, li ho trovati discussi in questa forma:
- attrazione sessuale
- attrazione romantica
- attrazione estetica
- attrazione sensuale (contatto fisico non sessuale: baci, carezze, abbracci, ecc)

L'amore romantico è diverso da quello platonico, e non sempre include attrazione sessuale. Ho discusso un po' di attrazione romantica qui.

Rispondi