Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Domande, dubbi e curiosità da parte di coloro che sono vicini agli asessuali.
Rispondi
Avatar utente
enemyofthesun
Ameba
Messaggi: 62
Iscritto il: lun apr 02, 2007 6:53 pm
Orientamento: aroace
Località: Brianza lecchese
Contatta:

Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da enemyofthesun »

Apro una discussione dopo molto tempo, con qualche aggiornamento.
Breve riassunto delle puntate precedenti: nel luglio 2007 conosco una ragazza, L., proprio nel periodo in cui teorizzavo e filosofeggiavo in abbondanza sulla mia asessualità (nell'estate 2007 ho scritto una marea di post :D )
Inizialmente sono inibitissimo, spaventato, ma nel giro di alcune settimane mi sciolgo. Ci piaciamo :)
Prima abbracci, poi baci...e via via di più. A novembre 2007 i primi contatti di esplicita natura sessuale. Nel febbraio 2008 faccio di nuovo l'amore, con L., dopo quasi 5 anni dalla volta precedente colla mia ragazza di allora :oops:

La nostra situazione è di coppia anomala, ahimè. Io mi sento tuttora innamorato, lei...non si sa. Siamo molto uniti, molto intimi, molto gelosi l'un dell'altra, ma...manca la sua convinzione definitiva. Non siamo "insieme" neanche a distanza di così tanti mesi di frequentazione. Ma non è questo l'argomento principale di questa discussione.

Non so dire se ho avuto un periodo di autentica asessualità (ma io ne ero assolutamente convinto in quei mesi) o se l'asessualità era un alibi che mi imponevo per non frequentare ragazze, in special modo proprio lei, L., talmente ne ero spaventato, e perchè comunque ero davvero bloccato dall'avversione sessuale.
Preciso che lei è una ragazza particolare, comunque. Tanto che alcune volte in passato ho pensato che fosse asessuale persino lei.
A modo nostro, siamo delle persone che si distinguono dalla media dei "sessuali".
Io non ho alcun deficit a livello fisico. Il desiderio sessuale mi sembra abbastanza nella norma. Però non amo sperimentare, e poi la tenerezza ha un ruolo fondamentale. Quindi non ci spingiamo a sperimentare cose "particolari", lei mi segue in questo, concordiamo. Per esempio mai provato sesso orale con lei :oops: e non mi attira proprio l'idea.
Anche lei apprezza molto la tenerezza.
In generale cerchiamo di bilanciare bene il poco tempo che abbiamo, e parliamo molto, usciamo, ci coccoliamo, lo spazio dedicato alla fisicità è limitato. Certo, ammetto che qualche volta a me sembra fin troppo limitato :roll: :oops: (la mia natura ormai non è più asex!).
Lei riesce ad avere un orgasmo, ma solo mediante "sfregamento" (non fatemi entrare nei dettagli qui, dai) e non in maniera "classica". Comunque sono il primo ragazzo che le ha dato la possibilità di esercitarsi sullo sfregamento :oops: ed è rimasta soddisfattissima :D

E' vero che la nostra è più un'amicizia amorosa che qualcosa di più. Ma ci manteniamo su un grado elevato di tenerezza e su una secondarietà del sesso. Il che non mi sembra esattamente nella media, ma per me ora è assolutamente soddisfacente.

Ovvio, l'asessualità ora non fa più parte dei miei ideali. Io sto bene così e ho trovato il mio equilibrio, almeno attuale.
Vorrei invitare persone che stanno attraversando un periodo di dubbio sulla loro sessualità a ragionare su questi quesiti:
- Pensi di avere dei disturbi psicologici o altro che possano influire sulla tua sessualità (per esempio coll'avversione)?
- Pensi di avere dei problemi fisici?
- Hai molta paura di una relazione amorosa?

Se la risposta è SI' a una o più domande: invito a riflettere attentamente. Probabilmente non siete asessuali. O non siete quello che io intendo per asessuali: persone che non apprezzano il sesso pur non avendo alcun particolare problema colla sessualità e la relazione di coppia.

La prova più convincente dell'asessualità, a mio parere, è trovarsi innamorati di una persona, trovarsi senza problemi colla sessualità e nonostante tutto preferire un contatto fisico che escluda la sessualità in toto.
Il che significa che i genitali possono venire a contatto (anche attraverso i vestiti) ma senza un preciso intento di ottenere piacere in quel modo.
Non escludo che possano esistere persone così, e sarei curioso di verificarne l'esistenza.
Ultima modifica di enemyofthesun il mer mar 19, 2008 5:21 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
piccolaprincipessa
Junior
Messaggi: 15
Iscritto il: ven mar 14, 2008 5:06 pm
Orientamento: eterosessuale
Località: Milano

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da piccolaprincipessa »

enemyofthesun ha scritto:Apro una discussione dopo molto tempo, con qualche aggiornamento.
Breve riassunto delle puntate precedenti: nel luglio 2007 conosco una ragazza, L., proprio nel periodo in cui teorizzavo e filosofeggiavo in abbondanza sulla mia asessualità (nell'estate 2007 ho scritto una marea di post :D )
Inizialmente sono inibitissimo, spaventato, ma nel giro di alcune settimane mi sciolgo. Ci piaciamo :)
Prima abbracci, poi baci...e via via di più. A novembre 2007 i primi contatti di esplicita natura sessuale. Nel febbraio 2008 faccio di nuovo l'amore, con L., dopo quasi 5 anni dalla volta precedente :oops:
Scusa... ma se hai conosciuto questa ragazza nel luglio del 2007, com'è possibile che fai l'amore con L nel novembre 2007 dopo quasi cinque anni dalla volta precedente? Mi sono persa...

Riguardo al resto ci rifletterò. Grazie.

Avatar utente
enemyofthesun
Ameba
Messaggi: 62
Iscritto il: lun apr 02, 2007 6:53 pm
Orientamento: aroace
Località: Brianza lecchese
Contatta:

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da enemyofthesun »

piccolaprincipessa ha scritto:
enemyofthesun ha scritto:Apro una discussione dopo molto tempo, con qualche aggiornamento.
Breve riassunto delle puntate precedenti: nel luglio 2007 conosco una ragazza, L., proprio nel periodo in cui teorizzavo e filosofeggiavo in abbondanza sulla mia asessualità (nell'estate 2007 ho scritto una marea di post :D )
Inizialmente sono inibitissimo, spaventato, ma nel giro di alcune settimane mi sciolgo. Ci piaciamo :)
Prima abbracci, poi baci...e via via di più. A novembre 2007 i primi contatti di esplicita natura sessuale. Nel febbraio 2008 faccio di nuovo l'amore, con L., dopo quasi 5 anni dalla volta precedente :oops:
Scusa... ma se hai conosciuto questa ragazza nel luglio del 2007, com'è possibile che fai l'amore con L nel novembre 2007 dopo quasi cinque anni dalla volta precedente? Mi sono persa...

Riguardo al resto ci rifletterò. Grazie.
Provvedo a modificare, precisando meglio quella frase ambigua.
Io ho avuto due esperienze sessuali complete prima di quella di febbraio 2008 (non novembre). Entrambe nel giugno 2003 colla mia ragazza di allora. Non con L. che conosco dal luglio 2007 :D

Se hai bisogno di chiarimenti e pareri scrivimi anche privatamente :)
Ah, direi che sono diverso da uno di quei ragazzi che vogliono portarti a letto alla seconda-terza uscita :lol:
Come me ce ne sono altri dai...

Avatar utente
blueberyl
A-frodite
Messaggi: 1086
Iscritto il: mer lug 27, 2005 4:52 pm
Orientamento: Etero-Asessuale
Località: dagli abissi della mia anima

Messaggio da blueberyl »

Enemy, concordo pienamente con quanto hai detto! Il problema di noi moderatori o veterani del forum, che abbiamo un po' di esperienza nel capire quando è palese il problema sessuale e quando può esserci vera asessualità, è che non possiamo dire in faccia: "guarda tu hai problemi". Prima di tutto perchè non siamo infallibili, seconda cosa perchè bisogna lasciare l'altro libero di farsi la propria idea.

Io sono dell'idea che se una persona ha avuto interesse (istintivo!) ad avere un rapporto sessuale, e addiruttura ci ha provato, è molto molto difficile si tratti di asessualità, specie se ci sono stati traumi. :-)
"E' in noi un Regno che esiste ma non possediamo, ed è lo stesso che possediamo senza che esso esista"

Avatar utente
piccolaprincipessa
Junior
Messaggi: 15
Iscritto il: ven mar 14, 2008 5:06 pm
Orientamento: eterosessuale
Località: Milano

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da piccolaprincipessa »

enemyofthesun ha scritto:
piccolaprincipessa ha scritto:
enemyofthesun ha scritto:Apro una discussione dopo molto tempo, con qualche aggiornamento.
Breve riassunto delle puntate precedenti: nel luglio 2007 conosco una ragazza, L., proprio nel periodo in cui teorizzavo e filosofeggiavo in abbondanza sulla mia asessualità (nell'estate 2007 ho scritto una marea di post :D )
Inizialmente sono inibitissimo, spaventato, ma nel giro di alcune settimane mi sciolgo. Ci piaciamo :)
Prima abbracci, poi baci...e via via di più. A novembre 2007 i primi contatti di esplicita natura sessuale. Nel febbraio 2008 faccio di nuovo l'amore, con L., dopo quasi 5 anni dalla volta precedente :oops:
Scusa... ma se hai conosciuto questa ragazza nel luglio del 2007, com'è possibile che fai l'amore con L nel novembre 2007 dopo quasi cinque anni dalla volta precedente? Mi sono persa...

Riguardo al resto ci rifletterò. Grazie.
Provvedo a modificare, precisando meglio quella frase ambigua.
Io ho avuto due esperienze sessuali complete prima di quella di febbraio 2008 (non novembre). Entrambe nel giugno 2003 colla mia ragazza di allora. Non con L. che conosco dal luglio 2007 :D

Se hai bisogno di chiarimenti e pareri scrivimi anche privatamente :)
Ah, direi che sono diverso da uno di quei ragazzi che vogliono portarti a letto alla seconda-terza uscita :lol:
Come me ce ne sono altri dai...
Certo, del resto hai scritto che questo era l'aggiornamento, mi sono persa la prima parte della storia.

Ah, qui dentro spero proprio di non trovare ragazzi del genere che ho conosciuto fino ad ora... come direbbe Blue: ma che razza di gente frequentate?

Avatar utente
blueberyl
A-frodite
Messaggi: 1086
Iscritto il: mer lug 27, 2005 4:52 pm
Orientamento: Etero-Asessuale
Località: dagli abissi della mia anima

Messaggio da blueberyl »

Ah, qui dentro spero proprio di non trovare ragazzi del genere che ho conosciuto fino ad ora... come direbbe Blue: ma che razza di gente frequentate?
:wink: vero..anche se in realtà parafrasavo Noway :-)
"E' in noi un Regno che esiste ma non possediamo, ed è lo stesso che possediamo senza che esso esista"

Avatar utente
piccolaprincipessa
Junior
Messaggi: 15
Iscritto il: ven mar 14, 2008 5:06 pm
Orientamento: eterosessuale
Località: Milano

Messaggio da piccolaprincipessa »

blueberyl ha scritto:
Ah, qui dentro spero proprio di non trovare ragazzi del genere che ho conosciuto fino ad ora... come direbbe Blue: ma che razza di gente frequentate?
:wink: vero..anche se in realtà parafrasavo Noway :-)
Sì, ricordo :-)

ciao!

Avatar utente
guzman
Mega-Mitosi
Messaggi: 175
Iscritto il: gio set 14, 2006 9:46 pm
Orientamento: asessuale

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da guzman »

O non siete quello che io intendo per asessuali: persone che non apprezzano il sesso pur non avendo alcun particolare problema colla sessualità e la relazione di coppia.

La prova più convincente dell'asessualità, a mio parere, è trovarsi innamorati di una persona, trovarsi senza problemi colla sessualità e nonostante tutto preferire un contatto fisico che escluda la sessualità in toto.
Il che significa che i genitali possono venire a contatto (anche attraverso i vestiti) ma senza un preciso intento di ottenere piacere in quel modo.
Non escludo che possano esistere persone così, e sarei curioso di verificarne l'esistenza.[/quote]


Non sapevo di Enemy..Comunque concordo con quello ke lui dice e trovo giusta la domanda ke si è posto,anke se, la risposta dovrebbe saperla.
Carmelo Bene (1937-2002), attore, drammaturgo e regista italiano.
"Ancora non si riesce a rovesciare questo fatto. Non è Dio che crea noi, ma è sempre l'uomo che ha creato Dio". (Colloquio con Goffredo Fofi, 1998)

Avatar utente
blueberyl
A-frodite
Messaggi: 1086
Iscritto il: mer lug 27, 2005 4:52 pm
Orientamento: Etero-Asessuale
Località: dagli abissi della mia anima

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da blueberyl »

Guzman, sai perchè alcuni si dicono asessuali e non lo sono? Perchè è più facile dire "sono asessuale che "ho problemi con il sesso" :smt009
"E' in noi un Regno che esiste ma non possediamo, ed è lo stesso che possediamo senza che esso esista"

Avatar utente
guzman
Mega-Mitosi
Messaggi: 175
Iscritto il: gio set 14, 2006 9:46 pm
Orientamento: asessuale

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da guzman »

blueberyl ha scritto:Guzman, sai perchè alcuni si dicono asessuali e non lo sono? Perchè è più facile dire "sono asessuale che "ho problemi con il sesso" :smt009

Come non quotarti Blueberyl :wink:
Carmelo Bene (1937-2002), attore, drammaturgo e regista italiano.
"Ancora non si riesce a rovesciare questo fatto. Non è Dio che crea noi, ma è sempre l'uomo che ha creato Dio". (Colloquio con Goffredo Fofi, 1998)

Avatar utente
enemyofthesun
Ameba
Messaggi: 62
Iscritto il: lun apr 02, 2007 6:53 pm
Orientamento: aroace
Località: Brianza lecchese
Contatta:

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da enemyofthesun »

Diciamo che mi ero autoconvinto di essere asessuale per una mia forma di autodifesa rispetto al problema sessuale che c'era e tuttora c'è (anche perchè sono svariati mesi che non succede "niente" e prevedo un aumento delle ansie)...
Comunque a differenza di tempo fa so benissimo di non essere asessuale e anzi vorrei sperimentare di nuovo :lol:
Solo ho bisogno di confidenza con la ragazza e non c'è una ragazza attualmente con cui ho confidenza e che ricambi questo desiderio...
Direi quindi che il problema è a monte, nel creare questa sintonia...ed è lì che ci sono ancora un po' di resistenze...

Francamente non riesco a immaginarmi asessuale ;-)
Immagino che chi lo sia abbia un qualcosa di genetico...
Qualcosa di ambientale e culturale non credo altrimenti assomiglierebbe più a un disturbo...idem per un problema puramente fisico...
Ma immagino che ci saranno mille dibattiti su questo in altre discussioni e a me sinceramente non importa più di tanto capire perchè uno è asessuale.

Di buono c'è che credo di avere una sensibilità maggiore rispetto ad altre persone, niente pregiudizi, non avrei problemi ad avere amici asex (anche se non ne ho per ora), mi chiedo invece come andrebbe con una ragazza asex (sapendo io di non esserlo)...
Non so, credo dipenda dal compromesso che si riesce a raggiungere, anche se immagino che una ragazza asex eviterebbe di fare qualsiasi cosa, potendo...questo mi creerebbe sicuramente degli scrupoli che si sommerebbero al già non facile rapporto con la sessualità che ho.
Forse al contrario mi servirebbe una più disinibita di me e ce ne sono hihi :smt005

Avatar utente
enemyofthesun
Ameba
Messaggi: 62
Iscritto il: lun apr 02, 2007 6:53 pm
Orientamento: aroace
Località: Brianza lecchese
Contatta:

Re: Sono un ex-asessuale, o non lo sono mai stato?

Messaggio da enemyofthesun »

Oh, lo spammer ha tirato su una mia vecchia discussione di cui non ricordavo nemmeno l'esistenza :D
Come si cambia nel tempo...l'ultimo messaggio risale ormai a più di 4 anni fa.
In verità ora sembro aver trovato un equilibrio, una sorta di compromesso nella nuova definizione (che ai tempi non conoscevo) di demisessuale.
Mi sono fidanzato altre 2 volte, e mi sto trovando meglio con la mia attuale ragazza, quella delle due decisamente meno "sessuale" e più simile a me.
Credo insomma che siamo entrambi demisessuali.
Nel lavoro va da schifo, ma almeno l'amore ultimamente (spero di non gufarmi da solo) sembra andare ok, meglio che in passato.
Credo che comunque ci siano molte più persone demisessuali di quel che si pensa, molti non sanno di esserlo.
Asessuali in senso stretto probabilmente sono più rari.
Non escludo di avere anche una parte di avversione sessuale, il punto è se mai si risolverà, ma diciamo che la cosa non mi preoccupa più.

Rispondi