Sono asessuale?

Tutte le informazioni relative al forum e all'asessualità: chi siamo, cosa facciamo, quali sono i nostri obiettivi...
Rispondi
Avatar utente
Spirit of the Universe
Deus Ex Machina
Messaggi: 65
Iscritto il: dom mag 29, 2005 1:44 pm

Sono asessuale?

Messaggio da Spirit of the Universe »

Immagine
Sono asessuale?

Non puoi ricevere risposta a questa domanda. Solo tu puoi decidere quale etichetta descrive accuratamente la tua esperienza ed è a te più confacente.
Potrebbe esserti utile leggere queste F.A.Q. ed il resto del materiale nel sito. Ricorda che la definizione di asessualità è “Poca o nessuna attrazione sessuale nei confronti di altre persone”. Ovviamente, il fatto che tu rientri in questa definizione non significa che ti debba identificare come asessuale. La decisione è solo tua.


Non trovo nessuno sessualmente attraente, significa che sono asessuale?

Immagine
Per definizione sì, saresti asessuale, ma spetta a te decidere se questa etichetta ti è utile e cosa significhi per te essere asessuale.

Riconosco che alcune persone sono attraenti ma non sento il bisogno di fare sesso con loro, in che categoria rientro?

Molti asessuali trovano altre persone esteticamente attraenti ma per loro questa bellezza non è diversa da quella di un bel quadro o un fantastico tramonto.
Altri possono trovare altre persone sessualmente attraenti. Questi asessuali hanno una bassa intensità sessuale: si rendono conto delle loro attrazioni ma non sono motivati ad andare oltre lo sguardo.
La distinzione più importante tra le persone asessuali e le persone sessuali è che gli asessuali non sono motivati ad essere sessualmente attivi con le persone che trovano fisicamente attraenti (e potrebbero anche non trovare nessuno fisicamente attraente)
Immagine

Ho provato attrazione solamente per pochissime persone nella mia vita ma se avessi voluto fare sesso con loro sarei sessuale o asessuale?

Spetta a te decidere. Pensiamo che la maggior parte delle persone sarebbe d’accordo nell’affermare che essere attratti da poche persone soltanto sarebbe indice di “bassa intensità sessuale”. È probabile che la sessualità abbia un ruolo relativamente piccolo nella tua vita, non sperimentare alcuna attrazione verso quasi tutti fa sì che tu abbia molto in comune con altri asessuali.

Alcune cose mi eccitano, ma non hanno niente a che fare con altre persone, suppongo di non essere asessuale?

Se hai un feticcio o sessualità che non prevede attrazione verso altre persone potrebbe esserti utile identificarti come asessuale. Dai uno sguardo alla parte concernente “altre persone” nella definizione di asessualità.

Nel decidere se identificarti come asessuale o meno, potrebbe esserti utile capire se hai il desiderio di esprimere la tua sessualità con altre persone. Senza tener conto del fatto che la tua sessualità comporti attrazione verso gli altri, un’altra persona potrebbe aiutarti ad esprimerla in qualche modo. Se non senti il bisogno di coinvolgere un’altra persona allora molto probabilmente ti troverai bene nella comunità asessuale.

Per alcune persone un’espressione di amore deve includere il sesso, per loro se sei capace di essere sessuale in qualunque maniera allora è possibile che tu voglia coinvolgere il tuo partner in questa sessualità. Molti asessuali invece non legano amore e sesso. Loro sentono di poter esprimere amore ed intimità senza alcuna attività sessuale. Tenere il tuo partner all’oscuro dei tuoi sentimenti sessuali, specialmente se questi non hanno nulla a che fare con il sesso o altre persone non significa che tu stia rifiutandoli o che tu non stia esprimendo appieno il tuo amore.

Le persone creano le loro identità basandosi su cose cui devono dare un senso. Le persone che si identificano come asessuali tentano di capire come vivere vite complete da un punto di vista emozionale senza dover per questo iniziare attività sessuali con altre persone e allo stesso tempo tentano di capire come vivere in un mondo che pone grande enfasi sulla sessualità e sulle relazioni sessuali. Se ciò è qualcosa con cui stai lottando allora la comunità asessuale è il posto che fa per te.
Gli asessuali completamente privi di libido hanno molto in comune con quelli che invece ne hanno e che non coinvolgono le persone in alcun modo. Entrambi i gruppi possono sentirsi alienati in una società che si aspetta che tutti siano sessualmente interessati ad altre persone.


Sono stato sessuale in passato, significa che ora non posso essere asessuale?

Se provi poca o nessuna attrazione sessuale verso altre persone in questo preciso momento, allora sei asessuale come chiunque altro nella comunità.

Molti di coloro che si identificano come asessuali erano molto sessuali durante la pubertà o in altri periodi della loro vita. La cosa importante è che in questo momento non provino attrazione sessuale verso gli altri.


La mia sessualità si manifesta a fasi alterne, a volte mi sento sessuale, altre volte mi sento completamente asessuale, c’è posto per me nella vostra comunità asessuale?

Avresti certamente molto in comune con altri asessuali. Nei momenti in cui ti senti asessuale potresti scegliere di identificarti come tale; nei momenti in cui ti senti sessuale potresti pure avere dei problemi tipicamente asessuali – ad esempio spiegare la tua asessualità ai partner sessuali – e pertanto potresti trovare posto nella comunità asessuale.

dude
Membro
Messaggi: 31
Iscritto il: lun apr 12, 2021 12:29 pm
Orientamento: Non lo so.
Genere: Maschio

Re: Sono asessuale?

Messaggio da dude »

Ciao, grazie per queste brevi FAQ molto esplicative!

In quanto è stato scritto, mi ha colpito questo periodo: "Nel decidere se identificarti come asessuale o meno, potrebbe esserti utile capire se hai il desiderio di esprimere la tua sessualità con altre persone". Credo che sia il punto essenziale del definirsi asessuale o meno: se si sente il bisogno di appagare questa componente sessuale, che sia all'interno di una relazione o meno, vuol dire che certamente non si è asessuale. Ma credo che sia normale che l'approccio alla sessualità di un 20enne non sia la stessa di un 40enne, di un 60enne o di un 80enne: qualcuno afferma che "ogni fiore ha la sua stagione", e credo che sia verissimo soprattutto in questo ambito. Ci possono essere varie sfumature, nella sessualità come nella vita in generale. Non è semplice "etichettarsi" con sicurezza in una data categoria, ed essere totalmente sicuro di non cambiare più visione per il resto della vita.

Rispondi