Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Rispondi
Ellen28
Newbie
Messaggi: 1
Iscritto il: lun mag 09, 2022 12:25 pm
Genere: Femmina

Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Messaggio da Ellen28 »

Buongiorno a tutti, mi sono iscritta a questo forum per poter avere un vostro parere.
Premesso che io credo di essere sessuale, anche se negli ultimi tempi mi sono un po' impigrita, forse per stanchezza, lavoro ecc.
Sono attualmente in una relazione da 5 anni. Il primo anno con questo ragazzo andava bene. Inizialmente c'era intesa sessuale parecchio alta, avevamo stessi gusti sfociando anche nel BDSM di certo spessore e lo facevamo spesso. E soprattutto all'inizio ci si baciava anche in maniera appassionata. Insomma mi ritenevo super soddisfatta anche dal punto di vista sessuale. Poi dopo un anno, questo nostro aspetto si è bruscamente interrotto e il tutto è partito da lui. Abbiamo iniziato a farlo sempre più raramente per finire ad adesso che si sta anche mesi senza farlo. Io con lui mi ero aperta in modi particolari, mi ero affidata particolarmente a lui fisicamente e mentalmente e rappresentava la figura più dominante dei due anche se ci piaceva switchare. Avevo abbandonato qualsiasi imbarazzo anche sul mio fisico. Insomma mi ero lasciata proprio andare, totale fiducia. Da quando ho avvertito il suo distacco per i rapporti, io sono caduta in una spirale di paturnie perché mi sono sentita poco apprezzata, da allora mi vergogno di nuovo del mio fisico (ad esempio odio il mio seno e non lo mostro più) e mi vergogno, quelle rarissime volte all'anno in cui lo facciamo, di esternare la mia personalità a letto. Io, soprattutto in adolescenza, ero piuttosto attiva e il sesso ho sempre pensato fosse bellissimo e avevo molta voglia. Crescendo mi sono data una calmata ma comunque questa quasi totale assenza di rapporti nella mia relazione attuale mi lascia perplessa. Non pretendo di farlo spesso, ma se capitasse una volta al mese ne sarei già contenta. Parlando di lui, inizialmente quindi era sessualmente attivo o almeno così mi sembrava e poi dopo un anno siamo sfociati nel non farlo mai, assenza di baci passionali ma solo affettuosi, mai carezze erotiche, potrei anche stare nuda nel letto quando andiamo a dormire che non sortirebbe alcun effetto. Ho provato a parlarne in questi anni perché soprattutto prima questa cosa mi bruciava, mi faceva stare male e mi sentivo male anche con me stessa. Lui, sempre sulla difensiva ed irritato dalle mie domande, ha sempre risposto che gli piaccio come prima, che mi vuole ancora altrimenti non starebbe con me e che se io chiedo di farlo non si tira indietro e che come ho potuto vedere il suo pene funziona tranquillamente quando si tratta di avere rapporti. Contestualmente mi ha espressamente detto che per lui non ha importanza il sesso, che sta bene così senza farlo anche per mesi e la cosa non lo turba.
Ricapitolando lui:
1) inizialmente rapporti frequenti e super vivaci anche a tema BDSM spinto
2) ha avuto nella sua vita parecchie partner anche occasionali
3) che io sappia pratica autoerotismo e guarda porno
4) non sente più il bisogno di avere rapporti sessuali con me e non ci prova praticamente mai. Stiamo mesi senza sfiorarci da quel punto di vista
5) quando quella sporadica volta che abbiamo rapporti sono abbastanza freddi e macchinosi. Nessuna vera passione, pratica sesso orale e penetrazione senza problemi ma non è preso dal momento. Non mi accarezza il corpo, non dice niente, non usa le mani insomma mi sembra un po' assente.
6) i baci e i contatti sono solo di tipo affettuoso e quindi abbracci e baci a stampo
7) dice che per lui il sesso non è importante e che sta sereno così senza farlo sempre (forse inteva dire "mai"?)

Io invece ho perso fiducia in me stessa, mi sono sentita rifiutata ed offesa. In questi anni ho cercato di capire quale fosse il problema e avevo anche proposto di parlare con un sessuologo perché continuavo a non capire come fosse possibile un cambio del genere pur continuando a piacergli e a voler stare con me. Una volta ha detto che per lui è normale che dopo un po' non si faccia più come prima, ma qui si parla di un rapporto ogni 3/4 mesi...se va bene (poi io inizio a diventare insofferente, gli parlo, lo facciamo e da lì riparte in loop l'astinenza per altri tot mesi). Io d'altro canto sia per stanchezza sia perché così non mi piace più fare sesso (mi sento più rigida e a disagio e mi capita di provare dolore alla prima penetrazione) mi sto adeguando in questa situazione. Oltre tutto non so come spiegarlo, ma addirittura mi sento in imbarazzo a chiedere ogni tanto di scopare perché me ne vergogno. Mi sento inadeguata. Eppure è il mio compagno con cui sto condividendo 5 anni della mia vita. Lui però mi ha sempre detto che se ho voglia basta chiedere, sono io che mi sento bloccata a chiederlo.
Io vorrei capire se qualcuno di voi ha qualche parere che possa aiutarmi. Io penso che questo uomo sia l'uomo della mia vita, la relazione è sempre più seria, stiamo convivendo e ci proiettiamo nel futuro insieme, magari anche con un figlio.. ma vorrei ritrovare un po' più di intesa sessuale perché comunque io voglia ne ho e sfogo tutto praticando autoerotismo.
Io non voglio forzarlo a fare cose che non gli interessano, per cui sono disposta a mettere da parte la mia libido avendo pochi rapporti, ma lui non mi sembra che venga incontro alle mie esigenze avendo un rapporto ogni tanto, sapendo che comunque, per me, rimane un aspetto importante. Ho quasi 29 anni e da quando ho 25 anni che posso dire di avere appeso la fagiana al chiodo..Lui ne ha 34.
Scusate il pippotto ma ho bisogno di qualche parere da chi si trova nella mia stessa situazione o chi invece è nella situazione del mio ragazzo. Magari riuscire a capire la questione mi porterà sollievo e totale accettazione della cosa dato che comunque su tutto il resto andiamo bene e ci vogliamo bene! Grazie a tutti di cuore

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Messaggio da axelay »

È difficile risponderti adesso, per me, perché in alcuni passaggi del tuo racconto ho rivisto dei momenti vissuti, e quindi so perfettamente quanto soffri, quanto non ti senti donna, mentre ti domandi perché è capitato proprio a te di non poter vivere la tua sessualità come è giusto, (per te) che sia.

La pornografia e l'autoerotismo, quando diventano abitudine e routine, non fanno altro che allontanarvi, dal punto di vista fisico.
È come farsi un ghiotto spuntino prima di pranzo.
Poi non si ha più voglia di sedersi insieme a tavola.

Del tuo corpo non devi mai vergognarti.
È lo stesso corpo che lui ha tanto adorato e che lo ha fatto letteralmente impazzire a letto tantissime volte, ne sono certo.
Forse, quindi, bisogna cercare altrove, dove ci sono le cose importanti, che non hanno forma, sono le più grandi e le più invisibili.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29089
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Messaggio da Bianca »

Che racconto variegato signorina Elle!

Credo sia difficile anche per gli asex risponderti, perché anche gli AVENti diritto su questo forum, hanno, in genere, un percorso più lineare.

Voglio dire che, chi manca di attrazione, non parte con una sfrenata attività sessuale per poi accantonare ogni desiderio ed imporre all’altro di vivere come fratello e sorella.

Però, può succedere e allora, in questo caso, bisogna escludere che si tratti di un problema fisico/patologico.

Mi pare non sia possibile che un asex si imponga il sesso, per il quale non sente nessun richiamo o, secondo i vari aspetti della asessualità, possa autoviolentarsi per compiacere il partner a tutti i costi.

Un anno in un modo, quattro anni all’opposto, fanno pensare maggiormente a qualche aspetto caratteriale che è difficile definire e comprendere.

Ma sai, il mondo è vario, i gusti mutano in fretta, molte persone mancano di stabilità mentale e di equilibrio.

Ho sentito personalmente, una moglie dire al marito: il giorno dopo che ti ho sposato, non ti volevo già più; il giorno dopo che è nata la bambina, non la volevo già più.

Come ti dice axe, pornografia e autoerotismo non sono soluzioni e sicuramente non sono una cura per consolidare la coppia, quindi, che cosa vi resta? Parlare tra voi, mettere sul piatto i cambiamenti che ci sono stati ed analizzarli onestamente e con obiettività, senza accusarvi a vicenda, con quel sentimento che, comunque siano le cose, vi tiene insieme da cinque anni.

Se sapete parlare tra voi in modo costruttivo, qualche risultato potete ottenerlo.

Athos
Samurai Asexy
Messaggi: 625
Iscritto il: ven dic 11, 2020 11:44 pm
Orientamento: Eterosessuale aromantico
Località: Un braccio verso Pughtown e l’altro verso New Cumberland, per la testa abbiamo qualche problema...

Re: Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Messaggio da Athos »

Concordo su tutto ciò che dice Bianca, credo sia più una questione di priorità che per lui sono cambiate. Non credo si tratti di asessualità ma ovviamente questo può saperlo con certezza solo lui.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 29089
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ho bisogno di voi per dei pareri, cosa sta succedendo?

Messaggio da Bianca »

E magari nemmeno lui.
Può stare bene con lei, essere tranquillo e sereno, avere giornate piene di cose da fare e trovare con lei la complessità delle cose che gli rendono la vita positiva.

In questo contesto, può non sentire la necessità di rapporti sessuali.
Mettendolo di fronte a ciò che a lei, invece, manca, lo si costringe a porsi delle domande e a dare delle risposte.

Lei ha indubbiamente dei diritti, soprattutto davanti ad una situazione cambiata in modo quasi repentino.

Rispondi