Attrazione Romantica

La sezione dedicata all'attrazione romantica e all'aromanticismo.
Lavendair
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 90
Iscritto il: sab giu 02, 2018 10:50 am

Re: Attrazione Romantica

Messaggio da Lavendair » mar lug 09, 2019 2:33 pm

Per quanto mi riguarda ho sperimentato l'amore una volta sola. Ma nonostante ciò non ho avuto dubbi.
Non solo per le classiche farfalle nello stomaco. Vi dico solo che alla nostra prima uscita non ho finito la pizza... non sono arrivata neanche a metà. Cosa impensabile per me :mrgreen: Inizialmente era tutto fiorellini e cuoricini e mi sembrava di camminare sulle nuvole.
Poi, fortunatamente, la cosa si è ridimensionata. Non che l'amore sia diminuito, diciamo che ha assunto una forma di manifestazione meno... invasiva, diciamo così :lol:
A tutt'oggi sento una forte attrazione di tipo romantico e nonostante io sia sempre stata asessuale, anche quando non sapevo ancora che gli asessuali esistessero e che non ci fosse niente di sbagliato in me, per la prima volta ho sentito il bisogno di contatto fisico con l'altro.
I suoi abbracci non mi davano fastidio e non li trovavo senza uno scopo se non fastidiosi come quelli tra amici. Apprezzavo i suoi baci sempre delicati e mai troppo lunghi (in effetti su questo ci siamo sempre trovati: nemmeno lui concepisce i baci lunghi). Sento una sorta di difficoltà a cercare la sua mano quando camminiamo, forse perché non ne capisco il senso... però se capita che ci sfioriamo e lui mi prende la mano mi fa piacere... per poco tempo. Poi ci stufiamo :lol:
E poi c'è la parte prettamente sessuale. Anche in questo caso devo dire che non ci sono molti strusciamenti fini a se stessi. Il sesso tra di noi è semplicemente una pratica finalizzata a raggiungere l'orgasmo insieme. Non che mi dispiaccia, per carità. Come ho già detto non provare attrazione sessuale non significa che non si possa apprezzare la stimolazione genitale.
Volendo affrontare anche il capitolo gelosia devo dire che c'è stato un momento della nostra relazione in cui ero sopraffatto dalla gelosia, ma non tanto per altri uomini o donne, ma per tutto quello che ha vissuto prima di conoscere me. Era come se fossi geloso del suo passato. Avrei voluto poter tornare indietro nel tempo e cercarlo per conoscerlo il prima possibile e impedirgli di amare altri prima di me... so che è ridicolo, ma da che mondo è mondo la gelosia è senza senso :lol:
Se dovessi descrivere la mia attrazione romantica... direi che c'è desiderio di protezione, sia nel senso che io vorrei proteggere lui (non chiedetemi da cosa, è solo una sensazione) sia nel senso che vorrei che anche lui volesse proteggere me (di nuovo, da niente in particolare, è solo un modo di dimostrare che ci teniamo l'uno all'altro). C'è stima e rispetto. Amo il suo cervello anche se a volte non riesco a fargli capire quello che vorrei, ma probabilmente è anche colpa mia che non sempre riesco a spiegarmi come vorrei. Amo il fatto che abbiamo delle passioni comuni. Amo il fatto che tra di noi ci sia totale intimità e rilassatezza...
Non so se questo è quello che la società definirebbe amore o attrazione romantica. Di sicuro c'è che tutto questo va oltre l'aspetto sessuale tra di noi (che c'è, ma potrebbe anche sparire domani e non farebbe differenza).
Non so se il mio intervento ha aiutato qualcuno... di sicuro ha aiutato me. Mettere per iscritto certe cose mi ha fatto bene in un certo senso.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Attrazione Romantica

Messaggio da Bianca » mar lug 09, 2019 2:59 pm

A me sembra che tu abbia spiegato molto bene la relazione e il tuo coinvolgimento, i rapporti tra voi, i sentimenti, i desideri e le piccole cose che hanno condito il tutto.
Anche quella gelosia a posteriori ci stava bene e a me sembra comprensibilissima.
È abbastanza logico pensare che, quella persona a cui teniamo tanto, l’avremmo voluta per noi da sempre, basta che non diventi una cosa patologica.

Il senso di protezione che si prova l’uno per l’altro, fa parte del sentimento amoroso che dovrebbe manifestarsi nel desiderio che l’altro sia felice, quindi, aiutarlo nelle difficolta, condividere i problemi, ascoltarlo, trasmettergli tranquillità, fargli sentire che tu ci sei.
Mi sembra, che tutto questo,tra voi, si sia realizzato.

Sicuramente ciò che descrivi, può aiutare asessuali incerti circa la possibilità di creare un legame positivo e duraturo.
Detto da uno di loro, ha certamente un maggior valore.

Rispondi