Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Per tutto il materiale divulgativo mediatico riguardante l'asessualità, nonché le iniziative e i progetti rivolti alla diffusione della visibilità.
Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Delirio » gio ago 10, 2017 11:27 am

Ragazzi!!

Son venuta a sapere che, alla fine della scorsa puntata di SuperQark, hanno parlato di asessualità...

Vi metto il link.
L'intervista al sessuologo sta proprio alla fine della puntata.

http://www.raiplay.it/video/2017/08/Sup ... 14bd1.html
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1058
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da AnDieWelt » gio ago 10, 2017 3:51 pm

La parte su ormoni e scaldabagno proprio non la comprendo...

Da per scontato che l'asessuale sia disabituato al sesso, di coppia o fai da te ma non per forza è sempre così. Penso che tra un attivo e un non, il livello di attrazione non cambi, se si è asessuali e non "inappetenti"..

Nel complesso, molto scarso...
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Delirio » gio ago 10, 2017 4:02 pm

A me non convince per nulla.

Agli occhi di una qualsiasi persona a cui capita di guardare quest'intervista, sembra che gli asessuali siano dei repressi che per qualche ragione si negano il sesso, o che abbiano problemi ormonali che li rendono disinteressati.

Io, davvero, capisco che il tempo per l'intervista era limitato e che il documentario era rivolto ad un vasto ed eterogeneo pubblico, quindi anche le spiegazioni date, dovevano essere comprensibili alla massa, però è proprio l'uso delle parole e dei concetti dietro esse che ho trovato fuorviante.

Sinceramente, io con questo sessuologo ci vorrei parlare.
Ma davvero.

Perché, o sono deficiente io o ci sono un sacco di punti non chiari.

Partiamo dalla base proprio, ovvero, lui afferma che gli asessuali sono persone che non vogliono fare sesso.
Io ribatto che no.
Non è semplicemente che non voglio fare sesso, è che non me ne può fregare di meno...!

Sta passando un messaggio che può essere distorto, soprattutto alle orecchie di gente esterna all'asessualità.
Così come ha detto lui, sembra come se gli asessuali si privino volontariamente di un qualcosa, come se fosse un atto di Volontà applicato sulle pulsioni sessuali esistenti, una rinuncia, una decisione presa, una scelta.

Bèh, almeno per quanto mi riguarda, non lo è.
Non faccio sesso, non perché non voglio farlo, quindi scelgo di astenermi e far l'astemia, ma perché non mi interessa farlo, e non scelgo io che non mi interessi.

Se vuole un esempio sul vino, glielo porto.
Dentro la categoria "astemi" si raggruppano due tipi di persone: quelli che non bevono alcol, nonostante non lo disdegnino affatto, o nonostante addirittura gli piaccia, e ci sono qualli a cui l'alcol non piace proprio o non attira.

Dall'intervista, almeno a me, sembriamo paragonati alla prima sotto-categoria, quando invece facciamo parte della seconda.

Noi non ci pensiamo al sesso, non sentiamo proprio la pulsione, o addirittura non ci piace, quindi, come potremmo decidere di "non volerlo" fare ed astenerci?
Non lo decidiamo, non lo scegliamo, ci viene semplicemente naturale.

Per quanto riguarda i livelli ormonali di testosterone, davvero vorrei fare domande.
Per esempio: ci sono molti asessuali che si masturbano, attivando quindi l'apparato genitale e gli ormoni, eppure continuano a non avere alcun interesse per il sesso. Quindi, se lo scaldabagno lo accendiamo, ma nonostante tutto non scalda, come si spiega quel ragionamento fatto dal sessuologo?

Senza contare che io gli esami ormonali li ho fatti, per altri motivi, e son tutti in regola, sia estrogeni che androgeni.

Voi? Che ne pensate di quest'intervista?
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da WarDogKinzoku » gio ago 10, 2017 4:30 pm

Delirio ha scritto:A me non convince per nulla.

Agli occhi di una qualsiasi persona a cui capita di guardare quest'intervista, sembra che gli asessuali siano dei repressi che per qualche ragione si negano il sesso, o che abbiano problemi ormonali che li rendono disinteressati.

Io, davvero, capisco che il tempo per l'intervista era limitato e che il documentario era rivolto ad un vasto ed eterogeneo pubblico, quindi anche le spiegazioni date, dovevano essere comprensibili alla massa, però è proprio l'uso delle parole e dei concetti dietro esse che ho trovato fuorviante.

Sinceramente, io con questo sessuologo ci vorrei parlare.
Ma davvero.

Perché, o sono deficiente io o ci sono un sacco di punti non chiari.

Partiamo dalla base proprio, ovvero, lui afferma che gli asessuali sono persone che non vogliono fare sesso.
Io ribatto che no.
Non è semplicemente che non voglio fare sesso, è che non me ne può fregare di meno...!

Sta passando un messaggio che può essere distorto, soprattutto alle orecchie di gente esterna all'asessualità.
Così come ha detto lui, sembra come se gli asessuali si privassero volontariamente di un qualcosa, come se fosse un atto di Volontà applicato sulle pulsioni sessuali esistenti, una rinuncia, una decisione presa, una scelta.

Bèh, almeno per quanto mi riguarda, non lo è.
Non faccio sesso, non perché non voglio farlo, quindi scelgo di astenermi e far l'astemia, ma perché non mi interessa farlo, e non scelgo io che non mi interessi.

Se vuole un esempio sul vino, glielo porto.
Dentro la categoria "astemi" si raggruppano due tipi di persone: quelli che non bevono alcol, nonostante non lo disdegnino affatto, o nonostante addirittura gli piaccia, e ci sono qualli a cui l'alcol non piace proprio o non attira.

Dall'intervista, almeno a me, sembriamo paragonati alla prima sotto-categoria, quando invece facciamo parte della seconda.

Noi non ci pensiamo al sesso, non sentiamo proprio la pulsione, o addirittura non ci piace, quindi, come potremmo decidere di "non volerlo" fare ed astenerci?
Non lo decidiamo, non lo scegliamo, ci viene semplicemente naturale.

Per quanto riguarda i livelli ormonali di testosterone, davvero vorrei fare domande.
Per esempio: ci sono molti asessuali che si masturbano, attivando quindi l'apparato genitale e gli ormoni, eppure continuano a non avere alcun interesse per il sesso. Quindi, se lo scaldabagno lo accendiamo, ma nonostante tutto non scalda, come si spiega quel ragionamento fatto dal sessuologo?

Senza contare che io gli esami ormonali li ho fatti, per altri motivi, e son tutti in regola, sia estrogeni che androgeni.

Voi? Che ne pensate di quest'intervista?
Persone che non vogliono fare sesso... Già con quello crei confusione. Il celibato è la scelta di non fare sesso, mentre l’asessualità è un orientamento, non una scelta. Perchè deve essere così difficile capire la differenza? Bah
Non faccio sesso non perchè non voglio, ma perchè non ne sento il bisogno. Sono d'accordo con te Del anche sul fatto ormonale.
Io ho una mia libido, anche io ho fatto esami ormonali per motivi che non sto a spiegarvi e sta tutto in regola.
Qui credo che i problemi siano sempre i solito, la paura del "diverso" e il cercare di capirlo con la propria visione del mondo.
"Può esistere una persona sana che non sente il bisogno di avere rapporti sessuali?" Per loro è inconcepibile, allora quello che per noi è innato per loro diventa una scelta.
Spero di essere stato chiaro e sono aperto ad eventuali critiche nel caso xD

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1058
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da AnDieWelt » gio ago 10, 2017 5:04 pm

Dove l'hai sentito che il celibato è la scelta di non far sesso?
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26009
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Bianca » gio ago 10, 2017 5:32 pm

Lasciateci in pace.
Ovvero, nella nostra pace dei sensi.

Siccome in questa trasmissione vogliono sempre metterci tante cose, va da sè che, anche questo argomento, venga trattato in pochi minuti e in modo superficiale.
L'unica cosa positiva è che la parola asessualità si diffonde, poi, chi vuole approfondire, lo fa utilizzando altri mezzi e cercando informazioni più approfondite.

Forse, l'affermazione più ridicola, si trova in una sentenza del professore: ciò che fa aumentare la produzione degli ormoni, è l'attività sessuale, quindi, meno attività hai, più si abbassa la produzione ormonale.
In realtà, la produzione ormonale, sia nell'uomo che nella donna, è regolata da altre leggi che non dipendono dalla quantità di sesso che viene fatta.
Se mai, è il contrario.
L'esempio del boiler, poi, non ha senso, in quanto, è il termostato dice al boiler a che temperatura deve portare l'acqua, nient'altro.
Se viene regolato ad un grado basso, l'acqua risulterà appena tiepida; se viene messo a 40° avremo l'acqua bella calda.

L'asessuale non ha un termostato che regola a suo piacere, come non l'ha il sessuale; quindi saranno richiamati dal sesso in base al livello di attrazione che rispettivamente registreranno.
Per l'asessuale questo livello sarà molto basso o inesistente; per il sessuale sarà più o meno alto a seconda dei luoghi, delle situazioni, delle condizioni fisiche, del coinvolgimento affettivo ed emotivo, della produzione ormonale.

L'accenno alla società giapponese, come la più incline ad una calo del desiderio sessuale, non significa che un gran numero di giapponesi siano asessuali o lo stiano diventando.
Significa che, una coppia, dopo aver avuto il primo figlio che viene considerato un dovere, si dedica totalmente ad altre attività che ritiene più giuste socialmente, più remunerative, più utili al bene del Paese.

Esattamente come fa un sessuale in coppia con un asessuale: non mette il sesso in primo piano, rispetta le esigenze del partner ed usa altri modi per trasmettere amore e dedizione.

Quel "lasciateci in pace" finale, è la logica conclusione di una trattazione che non ha spiegato niente e che ciò che lascia ad intendere, è sbagliato.

WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da WarDogKinzoku » gio ago 10, 2017 6:28 pm

AnDieWelt ha scritto:Dove l'hai sentito che il celibato è la scelta di non far sesso?
Intendevo il celibato laico, che, correggimi se ricordo male, non è altro che l'astenersi dal sesso per fini "superiori"
Se volete cambio con castità o quello che volete, non ho problemi

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26009
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Bianca » gio ago 10, 2017 7:02 pm

Il voto di castità è una libera scelta che sovente, viene disattesa.
Lo spirito è forte, la carne è debole, si dice.
Per chi, l'astenersi dal sesso, rappresenta un valore, ha l'obbligo morale di rispettare il voto fatto.

L'asessuale non prende questo voto e se si astiene dal sesso, è semplicemente perchè non ne è attirato.
Quindi, sono due cose completamente diverse.

Avatar utente
Volpe
Mega-Mitosi
Messaggi: 145
Iscritto il: dom lug 16, 2017 7:17 pm
Genere: Vulpes vulpes
Località: Torino

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Volpe » gio ago 10, 2017 8:51 pm

La parte sugli ormoni mi pare completamente campata per aria, a me è passato il messaggio che gli asessuali non fanno sesso perché hanno il testosterone basso. E tutti gli altri motivi per fare (o non fare) sesso? sia biologici che non? Quanta roba ha tralasciato?
Anche accostare la cultura giapponese all'asessualità è stato un salto nel vuoto: accostare decisioni coscienti a percezioni interne, mamma mia... I giapponesi (alcuni) si astengono dal sesso dopo il primo figlio per una questione culturale, non per una perdita di interesse verso il sesso; certo è vero che facendo questo, alla lunga, perdono un po' di interesse, ma non diventano asessuali!
Mah, gente strana...

Avatar utente
Linus
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: dom gen 22, 2017 12:18 pm
Orientamento: Asessuale, Omoromantico
Genere: Femmina

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Linus » gio ago 10, 2017 9:05 pm

No NO NO! Astemi del sesso? Testosterone? Termostato? STILE DI VITA?! Ma 'na cosa giusta sto sessuologo non la poteva dire?
Nonono, non va bene, ne è passato un messaggio confuso, perlopiù errato e che fa acqua da tutte le parti!

Avatar utente
Antares
(A)VENdicatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Antares » gio ago 10, 2017 9:48 pm

Nel mio caso corrispondeva abbastanza, ma forse io non sono poi così asessuale.

Dal punto di vista ormonale potrebbe veramente mancarmi del testosterone, mi consigliarono di fare degli esami quando frequentavo le scuole medie, a causa dello scarso sviluppo muscolare e del tono della voce.
Ancora oggi chi non mi conosce, al telefono, mi scambia per una donna.
Ho anche raggiunto la pubertà dopo mio fratello che è più giovane di me di un anno.
Comunque non ho mai fatto esami ormonali.

Nell'intervista il sessuologo (sempre che lo sia) parlava di volontà di non far sesso in contrapposizione alla non possibilità, sottolineando che l'assessuale può farlo, quindi se non lo fa è perchè non vuole.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1589
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da gio74 » ven ago 11, 2017 9:07 am

Non ho visto la puntata né il video, ma a giudicare dai vostri commenti mi avete fatto cadere il mito di Piero Angela

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26009
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Bianca » ven ago 11, 2017 10:09 am

Devo dirti che, in questa pseudo intervista, non ci fa una gran bella figura....
I soldi passano sempre davanti, anche al decoro.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26009
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Bianca » ven ago 11, 2017 10:19 am

Ant, se quello che dicono in questo pezzo di programma ti corrisponde, mi viene da dire che brancoliamo nel buio....
I bassi livelli ormonali si curano, se interessa.

Se l'asessuale non fa sesso è perché non vuole farlo?

Visto che è un'attività che, in genere, piace, non sarebbe il caso chiedersi PERCHÉ non vuole farlo?

Avatar utente
Antares
(A)VENdicatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Puntata di SuperQuark ed asessualità.

Messaggio da Antares » ven ago 11, 2017 9:22 pm

Bianca ha scritto:Ant, se quello che dicono in questo pezzo di programma ti corrisponde, mi viene da dire che brancoliamo nel buio....
I bassi livelli ormonali si curano, se interessa. .....
Se interessa ..... All'epoca, seconda o terza media, non pensavo molto al sesso, e agli ormoni ancora meno.

Più tardi mi feci della sessualità femminile una opinione personalissima:
Pensavo che alle femmine non interessasse poi tanto il rapporto sessuale visto che erano così passive e che lo facessero prevalentemente per avere i bambini che a loro piacevano tanto.
Inoltre le sentivo anche spesso lamentarsi di come i maschi pensassero solo a quello.

Quindi il fatto di non provare attrazione sessuale mi permetteva di rispettarle molto facilmente.
E la cosa funzionava e ancora adesso funziona, ma solo nel breve termine: (frammento di dialogo recente fra una Lei ed un altro pretendente): "vedi, Sergio non è come te, non mi mette mai le mani addosso e non è per nulla insistente e soffocante"
Però dopo un certo tempo la loro opinione cambia: "Sergio ? Ma non è il mio tipo, in sei mesi non mi ha toccato una sola volta!" :)
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Rispondi