Un corto interessante

Band, concerti, film, serie televisive, libri, fumetti, opere d'arte e molto altro.
Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Un corto interessante

Messaggio da Edward » lun feb 02, 2015 11:07 pm

Stamattina mi è capitato di vedere questo corto, di circa 10 minuti. L'ho trovato molto interessante e mi è rimasto in testa tutta la giornata, tanto che poco fa l'ho pure riguardato. Si intitola "He took his skin off for me" e parla di una relazione un po' estrema. Per la verità ci si può trovare diverse interpretazioni sul modo di vivere i rapporti di coppia, su quello che chiediamo dagli altri, sull'esporsi, sui compromessi...
Vi lascio il link, sappiate però che pur non essendo per nulla un corto orrorifico, può fare un po' impressione:

http://hetookhisskinoffforme.com/media/

eirikur
A-frodite
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 03, 2013 1:50 pm

Re: Un corto interessante

Messaggio da eirikur » mar feb 03, 2015 10:19 am

hai capito il finale?

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Un corto interessante

Messaggio da Edward » mar feb 03, 2015 10:27 am

Sì, ma cosa faccio, spoilero?

eirikur
A-frodite
Messaggi: 1000
Iscritto il: gio ott 03, 2013 1:50 pm

Re: Un corto interessante

Messaggio da eirikur » mar feb 03, 2015 10:30 am

mandami un MP, io onestamente non ho capito il senso, la "morale della storia" come si diceva una volta :lol:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bianca » mar feb 03, 2015 10:43 am

A me fa piangere....

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Un corto interessante

Messaggio da Edward » mar feb 03, 2015 12:06 pm

Come mai, Bianca?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bianca » mar feb 03, 2015 12:11 pm

Mi sembra che lui sia morto.

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3546
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Umanoide

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bakeneko » mar feb 03, 2015 2:41 pm

Il trucco è impressionante.
La storia, finale compreso, penso si possa interpretare in diversi modi. Per me racconta dell'amore malato.

Io l'ho interpretato così:
[Spoiler]
Lui si è privato di una parte di sé stesso per amore. La sua compagna così lo vedeva bello, ma la verità è che ogni persona è bella solo quando è sé stessa; non si può chiedere ad una persona di cambiare. All'inizio tutto sembrava andare bene, poi lei forse ha iniziato a rendersi un po' conto che stavano vivendo una pazzia ma ha continuato la vita normale, finché lui ha iniziato a sentire la mancanza di quello che era un tempo (vedi la scena in cui osserva la sua pelle dentro l'armadio) e alla fine è diventato violento.
[spoiler/]
53x+m³=Ø

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bianca » mar feb 03, 2015 3:27 pm

L'ho rivisto sul pc.
La tua interpretazione è interessante e potrebbe voler rappresentare davvero la situazione che prospetti tu.
Lui si priva della pelle e, ce lo dice il titolo, per far piacere a lei.
Lei accetta, senza fare una piega, quest'uomo sanguinolento che gira per casa, facendo tutto come prima e lasciando tracce ovunque.
In questo contesto, mi stupisce più lei di lui, in quanto, accettare un sacrificio che fa sanguinare chi lo compie, è egoismo, non amore.

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Un corto interessante

Messaggio da Edward » mar feb 03, 2015 4:05 pm

Bella l'idea di usare il bianco anti spoiler!
La mia prima interpretazione, mentre lo guardavo la prima volta, è stata questa:

C'è questa coppia in cui lei desidera da lui la trasparenza massima che si possa desiderare: vuole vederlo per quello che è, senza filtri, senza barriere, vuole che lui si spogli metaforicamente (beh insomma! ma ci siamo capiti) di qualunque cosa possa esserci tra esterno e interno.
Lui accetta e si presenta esattamente come lei vuole. Lei lo vede bellissimo e assistiamo a dei momenti di vicinanza estrema tra i due. Poi però questa "trasparenza" comincia a mostrare l'altra faccia della medaglia: privo di barriere, lui lascia trapelare delle conseguenze negative rappresentate dal sangue. A ogni ostacolo si vede che la coppia ne risente. Il lavoro di lui non va più tanto bene, i rapporti con gli amici non sono idilliaci e così via.
Lui sente la mancanza di ciò che era prima, di quel che lo proteggeva, ma non torna indietro perché si sta sacrificando per la donna che ama. Anche lei ha dei dubbi, ma non sono abbastanza forti, probabilmente non vede abbastanza bene che gli la situazione le si sta rivoltando contro e che sta facendo male al suo compagno.
Infine, lui le fa vivere direttamente la sua esperienza, mettendola nelle sue stesse condizioni.

Diciamo che questa mia interpretazione parla molto di me, credo. Penso che ognuno abbia una visione leggermente diversa e personalissima.
Certe volte le persone chiedono alle altre, con assoluta buona fede, di fare delle rinunce che dovrebbero in teoria migliorare le cose. In questo caso, rinunciare alle proprie barriere (la pelle). Che va bene ma fino a un certo punto. Se una barriera è un ostacolo va abbattuta, ma se è una protezione un po' meno.
Infatti in questo caso assistiamo alla storia di una coppia sbilanciata in cui lui "va oltre" per lei, solo che in questo modo diventa troppo vulnerabile e la vita di coppia, invece di migliorare, peggiora inesorabilmente.

Pensavo a come questa storia potrebbe essere letta anche nella chiave dell'orientamento sessuale, quando una delle due persone spinge l'altra a rinunciare a qualcosa o a comportarsi in modo differente da quello sentito.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bianca » mar feb 03, 2015 4:13 pm

Bella bella bella la tua interpretazione.
Al tuo ragionamento aggiungerei: lui non ha saputo valutare esattamente le sue capacità di fronte al sacrificio di vivere senza pelle. Il sangue che lascia in giro, non potrebbe rappresentare i rimpianti?

-Becks-
Maxi-Mitosi
Messaggi: 259
Iscritto il: gio dic 11, 2014 9:07 am
Orientamento: Bi

Re: Un corto interessante

Messaggio da -Becks- » mar feb 03, 2015 4:22 pm

Ne avevo sentito parlare, ma vederlo è stato un pugno nello stomaco.

Anche a me il finale ha lasciato qualche dubbio. Concordo con Bakeneko sul fatto che si tratti di un amore malato e in parte anche sul resto.

[possibile spoiler]
Secondo me lui alla fine non diventa violento: per renderla felice si è tolto ogni barriera protettiva (=pelle) pur di non nasconderle nulla e donarsi a lei in maniera totale (e malata, sì), tuttavia lei non sembra avere intenzione di ricambiare e, anzi, il solo pensiero la terrorizza. Ha chiesto o, per meglio dire, quasi preteso da lui un gesto tanto estremo senza essere pronta a sostenerne le inevitabili conseguenze.
Può anche darsi che la sua sia una vendetta, ma lo capirei se lei nel frattempo l'avesse trattato come una pezza da piedi, cosa che almeno ad una prima visione non sembra aver fatto. Al contrario, ha dimostrato gratitudine e amore per questa prova tanto difficile.

Dal canto suo, però, appena lui accenna a chiederle lo stesso (avendone tutto il diritto), lei si tira indietro spaventata, e forse in quel momento capisce di aver rovinato la persona che amava per un semplice capriccio personale.

[/fine del possibile spoiler]

Per il resto concordo assolutamente con Edward.

Qualcuno ha per caso trovato la storia originale da cui è tratto il corto?
Immagine

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Un corto interessante

Messaggio da Edward » mar feb 03, 2015 4:25 pm

Bianca ha scritto:Il sangue che lascia in giro, non potrebbe rappresentare i rimpianti?
Sì, potrebbe essere! Diventano macchie che vanno a soffocare il loro rapporto.
E in effetti, le persone possono chiederci di fare il salto più lungo della gamba, ma noi dovremmo essere in grado di valutare bene la richiesta. Anche lui ha le sue colpe, insomma. Lei però mi sta antipatica e si merita di passare tutto quel tempo a pulire e fare il bucato :lol:

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Un corto interessante

Messaggio da Edward » mar feb 03, 2015 4:28 pm

-Becks- ha scritto:
Qualcuno ha per caso trovato la storia originale da cui è tratto il corto?
http://english.wisc.edu/devilslake/issu ... ummer.html

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26679
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Un corto interessante

Messaggio da Bianca » mar feb 03, 2015 4:34 pm

Non bisognerebbe chiedere a nessuno di fare il passo più lungo della gamba, a meno che sia la persona stessa a deciderlo, dopo essersi esattamente valutata.
Capisco perchè lei ti sta antipatica, ha quell'aria supponente, come se tutto le fosse dovuto e non mi sembra neppure che consideri e capisca il sacrificio di lui.
Per forza deve pulire! con quanto sporca lui.....

Rispondi