Formule..

Tutto quel che vi passa per la testa, senza restrizioni!
Rispondi
Dama dell'800
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 83
Iscritto il: mer dic 21, 2016 9:57 pm
Orientamento: romantica

Formule..

Messaggio da Dama dell'800 » gio nov 23, 2017 1:52 pm

Sintetizziamoci (per quanto possibile) in una formula..

Poesia+paura+ ironia +dramma +fantasia +cucina indiana+sensibilità +racconti fantasy+ricerca e riflessione=Dama dell'800

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26017
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Formule..

Messaggio da Bianca » gio nov 23, 2017 2:43 pm

E dici niente!
È la formula che ti rappresenta?
Io credo che tu sia molto di più.

Dama dell'800
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 83
Iscritto il: mer dic 21, 2016 9:57 pm
Orientamento: romantica

Re: Formule..

Messaggio da Dama dell'800 » ven nov 24, 2017 10:17 am

Certo che sono molto di più di una formula! E nessuna formula potrà mai rappresentarci completamente! Nemmeno una poesia potrebbe farlo ne' altro di questo pianeta perché siamo creature speciali dalle mille complicate sfomature, fatte di misteri e di dubbi, di passioni e infinito.
Ma la formula può essere una briciola di noi, un mostrare alcune poche caratteristiche per darci una vaghissima idea di quello che siamo visto che qui, a parte te e qualche volta Antares non parla nessuno. E allora una briciola non è forse meglio di NIENTE?
Una briciola può essere uno spunto per parlare di sé stessi.

Era un giochino, santa pace...
qui non giocate mai?
Pazienza

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26017
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Formule..

Messaggio da Bianca » ven nov 24, 2017 11:04 am

Vorrei giocare molto di più di quanto riesca a fare, mi piace giocare, ridere, fare e ricevere scherzi.
Quando ne ho la possibilità, gioco con i bambini; li metto in difficoltà e loro spalancano gli occhi.
Qui non si gioca tanto ma una certa allegria esiste, insieme ad un sottofondo di ottimismo che io cerco di alimentare.
La formula che ci caratterizza, non è affatto insignificante e risiede tra quelle che regolano l'Universo.

Anch'io penso di essere una piccola cosa, un seme che deve crescere lì, dove è stato messo.
Mai pensato di salvare il mondo ma spero che una parola, anche una sola, arrivi ad un cuore che sappia farla sua, nel momento giusto.

Dama dell'800
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 83
Iscritto il: mer dic 21, 2016 9:57 pm
Orientamento: romantica

Re: Formule..

Messaggio da Dama dell'800 » dom nov 26, 2017 7:05 am

Ho la sensazione che tu scriva poesie o racconti.
Io scrivo poesie e pur avendo l'idea per un romanzo, mi trovo ancora in alto mare.
Pare che in Italia ci siano raccomandati anche per quanto riguarda i concorsi letterari!!
A volte mi viene voglia di scrivere le mie poesie in inglese e spedirle a una casa editrice americana..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26017
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Formule..

Messaggio da Bianca » dom nov 26, 2017 9:04 am

Figurati se in Italia anche i concorsi letterari non sono tutta una truffa!...
Hai visto i tornei di scacchi?
Damina, scrivi per te, come faccio io.
Scrivi per buttare fuori dal tuo cuore le cose che hai bisogno che escano, quelle che vuoi che si materializzino, quelle che hai bisogno di poter guardare con distacco.
L'altro giorno, me ne stavo a frugare in una stanza di semi sgombero, dove c'è anche un banco da lavoro, tanti attrezzi, viti, chiodi e un mucchio di questopuoservire.
Cercavo qualcosa e mentre, mettevo un po' d'ordine.
Sono cinque anni che sto cercando di farlo...
Ad un certo punto, mi viene in mano un foglio, un po' sporco, un po' ciancischiato.
Ho visto la mia scrittura e ho cominciato a leggere.
È un racconto che ha per protagonista una fotocopiatrice che alla notte, quando negli uffici non c'è nessuno, stacca la spina e se ne va in giro a cercare le sue creature.
Ho pensato che a mio marito fosse piaciuto quel racconto e si fosse portato quel foglio lì per rileggerselo.
Non fosse scritto da me, con pasticci e correzioni, mai avrei pensato di averlo scritto io.
Vedi, quando scriviamo, le cose che escono da noi non sono più nostre.
Come i personaggi di Pirandello, acquistano una loro personalità ed indipendenza, iniziano una vita loro, esattamente come fanno i figli.

Rispondi