Ricette

Tutto quel che vi passa per la testa, senza restrizioni!
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » ven lug 21, 2017 11:34 am

Per farle alla griglia non le impani, quindi.
Per farle alla griglia però, è meglio tragliarle a fette sottili sulla lunghezza.
Poi basta un po' di sale, e un po' di olio buono.

Ma quanto siamo fortunati noi ad avere l'olio d'oliva?

All'estero, anche nei paesi più lontani, mi sono sempre adattata alla cucina locale e non mi è mai mancato niente, eccetto l'olio di oliva.

Nel Rajastan, la cucina è molto piccante, per cui, qualunque cosa assaggi, ti anestetizza labbra e bocca.
Avrei dato non so cosa per avere il nostro olio con cui poter condire le patate bollite.

Ci tornassi, mi porterei l'olio in bustine.

Avatar utente
Antares
(A)VENdicatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Olii e petroli

Messaggio da Antares » sab set 16, 2017 9:37 pm

Premetto che non è una ricetta, è un opinione su alcuni olii di oliva.

L' olio più buono che abbia mai assaggiato l'ho gustato su un insalata ed era semplicemente meraviglioso: sembrava una spremuta di olive freschissime ..... fruttatissimo.

Quando ho chiesto a chi aveva preparato l'insalata, una donna pugliese, cosa avesse usato mi rispose: "Questo è un nostro olio, non è in vendita, lo produciamo in famiglia portando a frangere le olive di una particolarissima qualità per poi dividercelo fra noi parenti, te ne lascerò una bottiglia."

L' olio peggiore che abbia mai assaggiato l'ho comprato anni fà in un discount.
Costava veramente poco, anzi pochissimo, l'etichetta sembrava indicarlo come prodotto da una olearia Umbra.

Arrivato a casa notai che Umbro proprio non era, la provenienza era estraeuropea, il nome del produttore non era "Olearia Umbra" come inizialmente mi sembrava di aver letto, ma "Olearia Ombra", pensai ad un vistoso errore ortografico sull'etichetta.

Comunque ci condii la pasta: un sapore veramente disgustoso, di olive marce tritate, con un sottofondo di olio diesel esausto.

Non era neanche l'Ombra di un olio. :lol:
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » sab set 16, 2017 10:03 pm

In Italia abbiamo la fortuna di avere degli oli meravigliosi.
Bisogna conoscere qualche produttore.
Quello che conosco io, vende l'estra vergine a 80 euro al litro.
Me ne hanno anche regalati ed erano squisiti.
Ho già detto più volte che nei tanti viaggi in giro per il mondo, non mi è mai mancato niente, se non l'olio di oliva.

IoRo
Mega-Mitosi
Messaggi: 180
Iscritto il: gio ago 31, 2017 11:08 pm
Orientamento: Indaco
Genere: Femmina

Re: Ricette

Messaggio da IoRo » sab set 16, 2017 11:14 pm

Caspiterina! 80€ al litro?
Premetto che ho la fortuna di non doverlo comprare perché il mio Oliveto me ne produce in abbondanza...ma non mi sarei mai immaginata che potessero vendere a questo prezzo un litro di questo nettare!!!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » dom set 17, 2017 3:11 pm

Volevo mandarti la foto di una bottiglietta, ma, avendola finita, devo averla buttata via.
Rintraccerò il nome. Era una bottiglia da 250 e costava 20 euro.

Avere un proprio Oliveto, è sicuramente la cosa migliore.

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1589
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Ricette

Messaggio da gio74 » lun set 18, 2017 12:07 pm

80 euro al litro ???? :o ... Anche io ho un uliveto e negli anni di maggior abbondanza, l'olio prodotto in più lo vendo, ma non più di 5 euro al litro, come prezzo di mercato

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » lun set 18, 2017 4:27 pm

Per sapere il nome, devo telefonare dove l'ho comprato e non trovo il numero, ma ve lo dirò.
Anche il produttore che conosco io vende più o meno a quel prezzo ed è il fornitore esclusivo dei più importanti chef al mondo.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » ven dic 22, 2017 10:58 am

Se il brasato al barolo vi impegna per tre giorni, se i piselli ripieni vi costringono a far le nottate, se affettare le lingue di canarino è una storia lunga, ricordatevi che i dolci li vendono anche in pasticceria...........


Immagine

Avatar utente
Antares
(A)VENdicatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Ricette

Messaggio da Antares » gio feb 01, 2018 3:01 pm

[video]http://www.youtube.com/watch?v=R0DI_9rqUOc[/video]

Un po' di cucina indiana di strada.

Molti di questi piatti li ho assaggiati in varie occasioni nelle feste degli Hare-Krishna.

Notare la propensione per le fritture nel ghee (burro chiarificato).
Però con le loro spezie e la cucina vegetariana gli indiani hanno una incidenza di tumori allo stomaco e al colon fra le più basse nel mondo.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » gio feb 01, 2018 4:35 pm

Come fa un tumore a svilupparsi in un piccante che ti anestetizza le labbra e la bocca come fossi andato dal dentista?
Se non ti ammazza, forse, ti fa stare meglio....
E poi c’è un ingrediente, che penso sia il coriandolo, che dopo una settimana ancora mi si ripresenta.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » mar feb 13, 2018 2:51 pm

Questa torta si chiama "Forno Rotto".
Non ha bisogno di nessuna cottura, quindi si può fare anche se vi hanno tagliato il gas.
Ha bisogno di sbattimenti, pazienza e amore; anche di un freezer ma se il freezer è rotto, sfruttando i sottozero notturni, si può mettere sul davanzale.

Incominciamo con gli ingredienti, necessari per fare l'involucro esterno e poi quelli per la crema da metterci dentro.

Involucro

200 gr. di riso soffiato (o 100 di riso e 100 di orzo)

150 ml di latte (quando mischiate, vedete se è il caso di aggiungerne un po')

300 gr. di crema di nocciole (io uso quella del Bennet, oppure Nutella)


Mescolate bene i tre ingredienti con una spatola.
Non deve rimanere liquido sul fondo e il bianco del riso non deve vedersi.

Prendete una teglia da 20, 24 cm. (la torta rimarrà più o meno alta)
Rivestitela di pellicola trasparente, che farete anche uscire dal bordo.

Con i due terzi dell'impasto preparato, ricoprite il fondo della teglia e fatelo risalire sul bordo, fino in cima.
Mettete in freezer.
Un terzo dell'impasto, in frigo.


Ripieno

150 gr di mascarpone
100 gr di Philadelphia
200 ml di panna da montare
80 gr di zucchero a velo (non usate il semolato)
una tavoletta da 100 gr di cioccolato fondente (meglio extra fondente)

Con le fruste elettriche, sbattete bene il mascarpone, il Philadelphia e lo zucchero.
Incorporatevi delicatamente la panna che avrete montato.
Incorporatevi quindi il cioccolato che avrete ridotto in pezzettini con il batticarne.

Mettete in frigo.

Dopo due ore, mezza giornata, una notte, cioè quando vi farà comodo, inserite la crema nell'involucro della teglia e mettete in freezer.
Dopo due ore, una settimana, un mese, ricoprite l'involucro ripieno di crema con un terzo dell'impasto che vi era rimasto e mettete in freezer.
Quando ve ne ricordate perchè vi serve, estraete la teglia dal freezer, la torta dalla teglia, eliminate la pellicola e mettetela su un piatto.

Io ci ho buttato sopra del cioccolato in polvere.
Quando la torta non avrà più la consistenza di un merluzzo, potete servirla.

Forse non farete innamorare di voi nessuno, ma qualche amico fedele dovreste farvelo.

Non fatevi spaventare da questo dentro e fuori freezer...in realtà serve soltanto a rendervi il lavoro più facile.


Immagine

Avatar utente
Antares
(A)VENdicatore
Messaggi: 1518
Iscritto il: mer set 07, 2016 6:53 pm
Genere: maschio
Località: Milano

Re: Ricette

Messaggio da Antares » mar feb 13, 2018 7:54 pm

Bianca ha scritto:Questa torta si chiama "Forno Rotto".....
Immagine
Un po' pesantuccia questa tortuccia. :roll:

Assaggerei l'involucro esterno (riso soffiato, latte e crema di nocciole) mentre lasciarei il ripieno agli amanti dei trigliceridi saturi.
Ti amo col sole e con la pioggia
Immagine

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26008
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Ricette

Messaggio da Bianca » mar feb 13, 2018 8:10 pm

Ne ho appena mangiato una fetta...
Non è pesante, non è troppo dolce.
Il ripieno è delizioso, l’involucro è chiaramente fratello delle gallette di riso.
Deve essere molto piacevole mangiarla d’estate, perché togliendola dal freezer dieci minuti prima di servirla, risulta un ottimo semifreddo.

Rispondi