Fantasie

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26510
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Fantasie

Messaggio da Bianca » gio giu 25, 2015 1:20 pm

Io non ti dico cosa sono in grado di fare....
Cosa NON sono in grado di fare, invece, rappresenta una lunga lista.....
Sono contenta per le vostre fantasie, comunque esse siano; io brancolo nel buio e nemmeno più le fantasie mi supportano....
Povera Bianca:::::

Avatar utente
alx84
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: mer giu 24, 2015 5:37 pm
Orientamento: work in progress
Genere: femmina
Località: Torino

Re: Fantasie

Messaggio da alx84 » dom giu 28, 2015 10:07 pm

In generale nei sogni io mi vedo come protagonista e raramente come terza persona.

Riguardo alla possibilità di controllare il sogno esistono degli studi a riguardo ed il fenomeno si chiama Onironautica (wiki link: https://it.wikipedia.org/wiki/Onironautica) o "sogno lucido" dove il sognatore può cambiare gli eventi del sogno. Per poterlo fare bisognerebbe identificare alcuni particolari del sogno che ci mermette di identificarlo come tale, ad esempio i cambi di stato luca/buio e viceversa oppure chiuso/aperto se il sognatore cerca di accendere la luce di una stanza buia la luce non si accenderà idem se cerca di chiudere una porta aperta.

buoni sogni a tutti ;)

unpostosullaterra
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: mar ago 11, 2015 12:30 pm

Re: Fantasie

Messaggio da unpostosullaterra » sab set 26, 2015 3:59 pm

Che bello questo argomento! Siccome in pubblico non si parla mai dei modi in cui “funziona” la propria mente, è difficile ricordarsi di quanto siamo tutti diversi. Abbiamo ognuno un universo interiore con regole proprie; usiamo le stesse parole ma chissà quante volte crediamo di capirci e stiamo dicendo cose diverse..
Io sono terribilmente curioso di sapere che cosa e come pensano le persone. Da piccolo, l’unico superpotere che sognavo era quello di ascoltare i pensieri della gente; e intanto mi accontentavo di ascoltare ovunque di nascosto i dialoghi delle persone. Un’interferenza telefonica mi faceva più felice di una giro alle giostre.

Poi è molto interessante notare che probabilmente c’è una qualche connessione tra l’asessualità e il sognare in terza persona. Perché nessuna delle persone che conosco si è mai riconosciuta nel mio così sistematico sognare da una visuale esterna alla soggettiva del protagonista.
A parte alcuni sogni lucidi particolarmente intensi e significativi, ho quasi sempre una visione panoramica della scena, nella quale spesso non è nemmeno presente un soggetto protagonista, e se c’è non è detto che sia in qualche modo riconducibile a me.
Poi in verità i miei sogni hanno raramente una forma sensoriale, sono più pensieri astratti. Dei 5 sensi la vista è sicuramente il più importante, quasi mai ci sono dei suoni e comunque solo parole. In un paio di occasioni ho sognato sensazioni tattili, e odori non ricordo di averne mai sognati! Fin dall’infanzia più remota sogno in questo modo. Me lo ricordo perché ho sempre avuto una gran passione per i sogni, parlarne durante il giorno, raccontarseli a vicenda! Una cosa curiosa è che prima dei tre anni sognavo sempre in bianco e nero, mi ricordo che questo fatto mi faceva soffrire e mi sconvolgeva tanto apprendere dagli altri che invece loro facevano sogni a colori.
A dargli valore erotico come Wittgenstein non c’arrivo, ma a volte sogno tutta la notte relazioni matematiche, e mi è capitato spesso nel pieno del sonno di risolvere dubbi non chiariti durante il giorno. Il più delle volte mi sveglio e scopro che quello che pensavo è tutto sbagliato, era solo una suggestione quella di aver capito, ma in alcuni casi il mio inconscio tutto da solo riesce a partorire risultati corretti.
Pochissime volte ho fatto sogni erotici, e sempre esplicitamente sessuali, e legati a sensazioni di disgusto. Non ho mai sognato di dare un bacio, o di abbracciare ad esempio. Nei sogni erotici ero sempre protagonista, ma non in soggettiva.


Le mie fantasie coscienti invece sono dominate dalle conversazioni. Per lo più riprendo discorsi interrotti con gli amici.
La maggior parte delle fantasie visive è costituita da quelle erotiche. Dico erotiche perché sono associate ad eccitazione, ma non hanno nessun contenuto sessuale o sensuale; a meno che io non stia ricordando qualche episodio realmente accaduto. Sostanzialmente mi figuro la protagonista, e zoommo sul viso o sulle gambe sul seno, il sorriso.. Mi figuro le sue movenze. A volte immagino situazioni, e in questo caso sono sempre presente anch’io (in III persona); se è una persona che conosco abbastanza mi può dare eccitazione fantasticare una situazione in cui affrontiamo un qualche pericolo o avventura insieme; se è una semi-sconosciuta invece le fantasie erotiche diventano leggermente più conturbanti, come ritrovarsi per caso nudi uno di fronte all’altra. (Nella realtà invece sono portato ad avere contatti erotici solo quando c’è molta confidenza)

Spero non vi tedino tutti questi dettagli, io leggo sempre tutto d’un fiato le descrizioni delle fantasie altrui..

Quickie
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: ven ago 14, 2015 11:25 am
Orientamento: Asessuale Aromantico
Genere: Agender

Re: Fantasie

Messaggio da Quickie » sab set 26, 2015 6:26 pm

Anch'io sogno relazioni matematiche!
Personalmente non ho mai avuto sogni erotici in vita mia, almeno non che ricordi.
Per quanto riguarda sogni in generale mi capita di sognare oggetti o immagini, difficilmente persone. Per esempio come dicevo prima sogno in modo astratto relazioni matematiche di vario tipo, oppure idee progettuali, automatismi meccanici ecc.. Quando invece sogno persone non vi è un protagonista (posso esserci anch'io ma non mi vedo come protagonista, è semplicemente come se stessi vivendo la situazione nella realtà, praticamente è indistinguibile) e in genere sogno situazioni abbastanza adrenaliniche.

unpostosullaterra
Membro
Messaggi: 40
Iscritto il: mar ago 11, 2015 12:30 pm

Re: Fantasie

Messaggio da unpostosullaterra » sab set 26, 2015 7:02 pm

A parte i rari sogni matematici io invece sogno sempre di persone, e spesso sotto una qualche connotazione emotiva. A volte anche le formule mi si presentano come se rappresentassero relazioni umane.
Per pensieri astratti io intendevo non descritti sensorialmente.

Che intendi con questo?
Quickie ha scritto:posso esserci anch'io ma non mi vedo come protagonista, è semplicemente come se stessi vivendo la situazione nella realtà, praticamente è indistinguibile

Quickie
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: ven ago 14, 2015 11:25 am
Orientamento: Asessuale Aromantico
Genere: Agender

Re: Fantasie

Messaggio da Quickie » sab set 26, 2015 8:35 pm

Intendevo indistinguibile dalla realtà, come non protagonista intendo dire che non è come un film, in cui c'è un protagonista intorno al quale gravita la storia, nel mio caso è come se stessi vivendo la realtà, quindi ci sei tu e accadono determinate cose in modo casuale.

Rispondi