:D

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Avatar utente
SilverKitsune
z = z² + c
Messaggi: 9690
Iscritto il: ven apr 15, 2011 6:03 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Demiguy / Non-binario
Località: Monte Argento

Re: Cosa sono?

Messaggio da SilverKitsune » mar ott 14, 2014 9:38 am

Noi non ti conosciamo e non possiamo dirti cosa sei, ma per quanto mi riguarda, Trinny ci ha preso - dalla tua descrizione posso evincere che hai attrazione/desiderio sessuale come tutte le altre persone, tranne per il fatto che questo desiderio "svanisce" quando ti innamori di qualcuno. Una cosa tipo "demisessuale al contrario", ma non è una definizione canonica (e spero non lo diventi :lol:).
Per il resto, leggi il post di Fox, che ha molte dritte sagge, anche sulla terminologia ;)
"I see now that the circumstances of one's birth are irrelevant; it is what we do with the gift of life that makes us who we are."

MBTI: INTJ

Avatar utente
Bakeneko
AVENissimo
Messaggi: 3524
Iscritto il: mer mag 23, 2012 5:28 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Umanoide

Re: Cosa sono?

Messaggio da Bakeneko » mar ott 14, 2014 11:40 am

Aranhir ha scritto: ...è come se me stesso volesse concentrarsi di più su un'integrità spirituale...infatti mi accorgevo di voler conoscere la mente e amare solo quella e poi volevo....riflettere pensare ragionare filosofeggiare...conoscere i meandri piu' scuri delle nostre menti e migliorare il migliorabile... farsi sorprese artistiche...io scrivo poesie e compongo canzoni e adoravo dedicarle........io vorrei una coppia che sappia creare arte...giocare...sognare...ma in modo continuo..come se facessimo un percorso ...uno strano percorso....psichico e amoroso...infinito...
Poi c'è un'ultima cosa che farà storcere il naso a molti...ma è giusto dirlo si parla di me. Mi piacerebbe trovare anche questa persona per migliorare il mondo per provarlo a cambiare...suona strano vero?
Quanto è bello quello che hai scritto! Quando mi immagino il partner ideale penso a qualcosa di molto simile. E’ solo che da come ne parli tu sembra che due persone debbano essere in costante simbiosi, io a differenza tua ho bisogno di ampi spazi personali. Per esempio, tutto quello che tu hai scritto sopra a me basterebbe metterlo in pratica una o due volte al mese. :lol:
Immagine

Avatar utente
Aranhir
Junior
Messaggi: 15
Iscritto il: dom ott 12, 2014 8:39 pm

Re: Cosa sono?

Messaggio da Aranhir » mar ott 14, 2014 5:39 pm

:D
Ultima modifica di Aranhir il gio apr 04, 2019 2:55 am, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
The Wayward Fox
AVENissimo
Messaggi: 3626
Iscritto il: sab feb 16, 2013 2:35 am
Orientamento: Demisessuale panromantic*
Genere: Genderqueer/Non-binari@ (l*i)

Re: Cosa sono?

Messaggio da The Wayward Fox » mar ott 14, 2014 6:39 pm

Non ti preoccupare, avevo compreso che il tuo intento non era offensivo! :D È una questione di correttezza, ecco tutto. Ora che abbiamo risolto possiamo accantonare la faccenda e focalizzarci sul resto.
Io credo che ognuno di noi abbia una sua visione particolare di amore romantico. Se tu nell'amore cerchi, come l'hai definita, una completezza spirituale, io non penso che ci sia nulla di male. Posso dirti, ma penso che questo tu lo sappia già, che trovare una persona con la quale raggiungere un tale livello di condivisione è difficile: molti hanno bisogno dei propri spazi e di poter dedicare del tempo a se stessi. Io, per esempio, per sentirmi bene ho bisogno di trascorrere almeno una o due ore al giorno in solitudine. Potrà sembrare strano, ma essendo una persona assai introversa troppa interazione sociale mi sfianca, dunque il tempo che dedico a me e me soltanto mi aiuta a rimettermi in forze non solo fisicamente, ma anche psichicamente.
Se posso continuare con le domande, come mai definisci l'attrazione sessuale che hai sperimentato nei confronti di persone di cui non eri innamorato “istinto animalesco”? Consideri alla stessa stregua la fame, per dirne una?
Comunque escluderei, a questo punto, l'idea che tu possa appartenere all'area grigia della sessualità. Se sperimenti attrazione sessuale sia nei confronti di sconosciuti sia di qualcuno che ami e il desiderio di accantonare il sesso è una scelta, è probabile che tu sia semplicemente un uomo bisessuale (se eteroromantico o biromantico non saprei) con una sua personalissima idea di amore.
Dici di sentirti potenzialmente in grado di amare più persone contemporaneamente... hai mai sentito parlare del concetto di poliamore?
Per poliamore si intende la pratica (o la possibilità) di avere più di una relazione intima, sessuale o affettiva per volta, con il consenso esplicito di tutti i partner attuali e potenziali. Sotto questa definizione troviamo varie forme di relazione aperta, alcune anche molto diverse tra loro, ma tutte hanno in comune l’elemento fondamentale dell’eticità, e cioè dell’impegno alla trasparenza e all’onestà con i partner.
Se ti ritrovi nella definizione, ti consiglio di visitare qualche portale dedicato all'argomento :wink:
« Ci sono crimini peggiori del bruciare libri. Uno di questi è non leggerli. »

Immagine

Diario di un asso grigio scuro, blog a tematica asessuale e affini.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26508
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Cosa sono?

Messaggio da Bianca » mar ott 14, 2014 7:41 pm

Pitturare sassi?
Parlare con orsacchiotti?
Disegnare arcobaleni?
Fare bagni nudi con salvagente vestiti da Spiderman?
Ma incontrare te è meglio che vincere la lotteria di Capodanno!
Ma tu, non solo puoi migliorare il mondo, tu puoi ribaltare l'asse terrestre!

Avatar utente
Trinny
Maxi-Mitosi
Messaggi: 267
Iscritto il: sab set 20, 2014 12:38 am
Orientamento: cristiano cattolico
Genere: donna

Re: Cosa sono?

Messaggio da Trinny » mar ott 14, 2014 10:27 pm

Sono d'accordo con Bianca.
Questo ragazzo descrive l'amore nel modo più completo che si possa descrivere.
Io stessa l'ho sempre inteso così ed è vero che non è proprio facilissimo incontrare persone che lo intendono così. Però posso dire che chi è stato con me se lo ricorda :wink: e ogni tanto tenta di tornare :wink:
Aranhir, io sono over 40 e te lo dico di per certo, fidati: non è che tu sei anormale, no. È che noi viviamo in un mondo di anormali e quelli normali si sentono anomali. Nella storia chi ha cambiato il mondo l'ha cambiato con quell'amore che tu descrivi. Quindi sì, lo puoi cambiare :!:

Unico appunto: se ami così tanto gli altri, estendi il tuo amore ancora di più e smetti di vedere la gente come buchi. Perché alcuni "degni di alto amore" e altri "semplici buchi per istinti animaleschi" ?
Trovare una via di mezzo? (come indicato dal Buddha) riesci a concepirla?

Avatar utente
Trinny
Maxi-Mitosi
Messaggi: 267
Iscritto il: sab set 20, 2014 12:38 am
Orientamento: cristiano cattolico
Genere: donna

Re: Cosa sono?

Messaggio da Trinny » mar ott 14, 2014 10:33 pm

P.s.
E vedere un pò più uniti mente e corpo ti piacerebbe?
Siamo spiriti incarnati.
E "incarnati" vuol dire che la carne, il corpo è intriso di spirito......
Che ne dici?

Avatar utente
Celeste
(A)VENdicatore
Messaggi: 1630
Iscritto il: mer mar 19, 2014 1:11 pm
Orientamento: Asex Eteroplatonica
Genere: F cisgender

Re: Cosa sono?

Messaggio da Celeste » gio ott 16, 2014 8:11 am

Trinny ha scritto: Unico appunto: se ami così tanto gli altri, estendi il tuo amore ancora di più e smetti di vedere la gente come buchi. Perché alcuni "degni di alto amore" e altri "semplici buchi per istinti animaleschi" ?
Trovare una via di mezzo? (come indicato dal Buddha) riesci a concepirla?
Se si tratta di una scelta consapevole (ovviamente senza nulla togliere al tuo diritto di scegliere come comportati) verrebbe anche a me da farti la stessa domanda di Trinny. Se sia il sesso sia la condivisione mentale sono entrambi aspetti che ti appagano, in linea puramente teorica la realizzazione perfetta dovrebbe essere trovare una persona in cui coniugare le due cose.
Ovviamente questo non vale nel caso in cui la cosa non dipende da una tua "decisione" di tenere nettamente separate le due cose, ma dal fatto che verso la persona con cui instauri quella comunione mentale non provi attrazione sessuale.
In questo caso non sarebbe una tua scelta ma il modo in cui si manifesta il tuo orientamento sessuale, ed è quello che indagava The Wayward Fox poco più su :wink:
Immagine
Nè più mi occorrono le coincidenze, le prenotazioni, le trappole, gli scorni di chi crede che la realtà sia quella che si vede.

Avatar utente
Aranhir
Junior
Messaggi: 15
Iscritto il: dom ott 12, 2014 8:39 pm

Re: Cosa sono?

Messaggio da Aranhir » ven ott 17, 2014 12:02 am

:D
Ultima modifica di Aranhir il gio apr 04, 2019 2:55 am, modificato 1 volta in totale.

arnas70
Mega-Mitosi
Messaggi: 110
Iscritto il: mer lug 30, 2014 2:39 pm
Orientamento: asessuale eteroromantico autos
Genere: maschio

Re: Cosa sono?

Messaggio da arnas70 » dom nov 23, 2014 10:55 am

Premesso che sto "evolvendo" anzi precisiamo mi sto "muovendo" nella asessualità. Inizialmente pensavo di essere aromantico. Poi eteroromantico. Ora sentendo alcuni di voi e vedendo che in certi casi sono sessualmente attratto ma non con fino al punto di arrivare a far sesso o magari a farlo senza troppa convinzione mi do del grigio in una qualche sfumatura.. un grigio scuro direi. Aranhir credo tu sia meno grigio di me. Ossia più vicino alla sessualità. Ed ho capito ora il principio della "fluidità" :)

Rispondi