Gray a più un sacco di variabili

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Rispondi
Avatar utente
LucaMartin
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: dom lug 16, 2017 1:39 pm
Genere: androgino

Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da LucaMartin » dom lug 23, 2017 2:04 pm

Ciao a tutte/i , vorrei mettere a nudo un po' di cose che sento, che non capisco, che mi accadono e non so darle un senso compiuto.
Inizio dicendo che al netto del poco desiderio sono bisessuale, ma che più dell'essere attratto da entrambi i sessi , lo sono da nessuno (in realtà non è vero, la femminilità non ostentata mi attira eccome ). Sicuramente appartengo alla gray-a ed ho una buona dose di sex negative, se ci devo pensare il sesso mi fa un po ribrezzo, non mi piace l'odore i rumori ecc. Odio senza se e senza ma parlare di sesso e fantasie sessuali più di ogni altra cosa, anche più che farlo.
Detto ciò potrei sembrare un Talebano del sesso ma non è così, non è una imposizione che mi sono messo in testa, una crociata da combattere, no, sono sempre stato così, nonostante arrivi da una famiglia per niente chiusa o oppressiva. Boh non tutte le ciambelle escono col buco vabbè.
Ora premesso che non mi fa ne caldo ne freddo la mancanza di attrazione sessuale, sono così e non vorrei cambiare, perchè poi e per chi. Tutto liscio però non è, altrimenti non sarei qui a parlarne.
Primo problema che mi causa non poca sofferenza è l'impossibilità di instaurare rapporti "intimi", sappiamo bene poi oggi come vanno le cose, ogni mezzo di comunicazione di massa e perciò l'intera società, punta ossessivamente sul sesso è innegabile, isolando così di fatto chi non ha questa fissazione. Mi nego però così tante possibilità di fare conoscenze, se in più ci mettiamo che sono molto selettiv@ siamo a posto...
Altro problema ed anche incongruenza è che le fantasie non mi mancano, che la pressione fisica si faccia sentire spesso e volentieri, infatti (me ne vergogno scusate) mi masturbo praticamente ogni giorno. Tale masturbazione non è un sostituto facile al rapporto, no, per me da solo o in due è esattamente la stessa cosa, mi da esattamente lo stesso feedback, non aggiunge nulla più, tranne che in due il rapporto umano o romantico a volte con la persona giusta è molto appagante, peccato che debba venire poi "sporcato" da quello che ne consegue.
Come altri qui posso definirmi anche demi sessuale al contrario, più c'è affetto o vera attrazione e meno sento il desiderio di fare sesso ed in alcuni casi rifuggo pure dalle coccole o dalla vicinanza fisica, ma qui penso che sia piuttosto perchè ho paura del poi, che si debba o si voglia passare al secondo livello...
Perchè scrivo tutto ciò ? Boh, per sfogo forse, per ricevere consigli o condividere esperienze simili, e magari per cercare di capire che bestia sarei...
Grazie, un abbraccio.
Ogni intervento mi farebbe immensamente piacere.

Avatar utente
Volpe
Mega-Mitosi
Messaggi: 145
Iscritto il: dom lug 16, 2017 7:17 pm
Genere: Vulpes vulpes
Località: Torino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da Volpe » dom lug 23, 2017 4:28 pm

Ricapitolando: sei attratto dalla femminilità non ostentata e hai fantasie sessuali (di che genere? Verso quale sesso?) che risolvi con la masturbazione. Il sesso lo faresti anche ma non aggiunge niente alla masturbazione, anzi, ci aggiunge una nota negativa e "sporca". Giusto?

WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da WarDogKinzoku » dom lug 23, 2017 5:29 pm

LucaMartin ha scritto:Ciao a tutte/i , vorrei mettere a nudo un po' di cose che sento, che non capisco, che mi accadono e non so darle un senso compiuto.
Inizio dicendo che al netto del poco desiderio sono bisessuale, ma che più dell'essere attratto da entrambi i sessi , lo sono da nessuno (in realtà non è vero, la femminilità non ostentata mi attira eccome ). Sicuramente appartengo alla gray-a ed ho una buona dose di sex negative, se ci devo pensare il sesso mi fa un po ribrezzo, non mi piace l'odore i rumori ecc. Odio senza se e senza ma parlare di sesso e fantasie sessuali più di ogni altra cosa, anche più che farlo.
Detto ciò potrei sembrare un Talebano del sesso ma non è così, non è una imposizione che mi sono messo in testa, una crociata da combattere, no, sono sempre stato così, nonostante arrivi da una famiglia per niente chiusa o oppressiva. Boh non tutte le ciambelle escono col buco vabbè.
Ora premesso che non mi fa ne caldo ne freddo la mancanza di attrazione sessuale, sono così e non vorrei cambiare, perchè poi e per chi. Tutto liscio però non è, altrimenti non sarei qui a parlarne.
Primo problema che mi causa non poca sofferenza è l'impossibilità di instaurare rapporti "intimi", sappiamo bene poi oggi come vanno le cose, ogni mezzo di comunicazione di massa e perciò l'intera società, punta ossessivamente sul sesso è innegabile, isolando così di fatto chi non ha questa fissazione. Mi nego però così tante possibilità di fare conoscenze, se in più ci mettiamo che sono molto selettiv@ siamo a posto...
Altro problema ed anche incongruenza è che le fantasie non mi mancano, che la pressione fisica si faccia sentire spesso e volentieri, infatti (me ne vergogno scusate) mi masturbo praticamente ogni giorno. Tale masturbazione non è un sostituto facile al rapporto, no, per me da solo o in due è esattamente la stessa cosa, mi da esattamente lo stesso feedback, non aggiunge nulla più, tranne che in due il rapporto umano o romantico a volte con la persona giusta è molto appagante, peccato che debba venire poi "sporcato" da quello che ne consegue.
Come altri qui posso definirmi anche demi sessuale al contrario, più c'è affetto o vera attrazione e meno sento il desiderio di fare sesso ed in alcuni casi rifuggo pure dalle coccole o dalla vicinanza fisica, ma qui penso che sia piuttosto perchè ho paura del poi, che si debba o si voglia passare al secondo livello...
Perchè scrivo tutto ciò ? Boh, per sfogo forse, per ricevere consigli o condividere esperienze simili, e magari per cercare di capire che bestia sarei...
Grazie, un abbraccio.
Ogni intervento mi farebbe immensamente piacere.
Ciao ^^
È bello quando qualcuno si apre anche solo per sfogarsi un minuto
Io sono leggermente diverso da te, ma capisco come ti senti e cosa provi.
Io sono abbastanza diverso da te, sono demisessuale anche se in un certo senso sono molto tendente all'asessuale (soltanto 3 volte nella mia vita ho provato attrazione sessuale).
Per me il sesso non è sporco, ma una delle più grandi manifestazioni d'amore tra 2 persone, per me è impossibile completare un rapporto se non provo nulla (e naturalmente mi ha sempre creato problemi perché tendo ad immedesimarmi nelle persone e penso che difficilmente una mia ipotetica partner lo vive bene).
Per me il sesso e la masturbazione sono qualcosa che devo fare se mi va, se mi sforzo diventa solo frustrazione.
Anche per me è un non lo faccio perché non mi va, non per altri motivi (tipo religiosi, morali ecc..).
È sempre bello scambiare idee e pensieri
Ci ricordiamo presto :D

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26508
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da Bianca » dom lug 23, 2017 7:21 pm

Luca, hai spiegato bene il tuo modo di essere.
Devi capire esattamente quello che ti crea problema e quello che accetti serenamente.
Se riesci a suddividere, puoi lavorare per modificare qualcosa.

La femminilità, o c'è o non c'è............ostentarla? in genere una donna la mostra.

Il rapporto umano, romantico, si realizza soltanto se si è in due.
Io credo che se tu hai modo di instaurare una relazione di questo genere, sperimentando quanto sia più appagante, trovi stimoli per proseguire in questo senso.

Non devi precluderti possibilità di incontri, nè di relazione.

Credo che per tutti il sesso si debba fare se lo si desidera e, in modo particolare lo deve desiderare un uomo che, solo dal desiderio può avere una risposta.

Avatar utente
LucaMartin
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: dom lug 16, 2017 1:39 pm
Genere: androgino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da LucaMartin » dom lug 23, 2017 7:46 pm

Volpe ha scritto:Ricapitolando: sei attratto dalla femminilità non ostentata e hai fantasie sessuali (di che genere? Verso quale sesso?) che risolvi con la masturbazione. Il sesso lo faresti anche ma non aggiunge niente alla masturbazione, anzi, ci aggiunge una nota negativa e "sporca". Giusto?
Esattamente così, il sesso aggiunge una nota sporca, quasi come mi fosse stato inculcato così, ma così non è stato.
Le fantasie sono verso il mio stesso sesso, sempre come parte passiva. Magari sono gay ma non lo voglio ammettere ? Potrebbe anche essere, ma di fatto non ho alcuna attrazione romantica o sensuale verso gli uomini, non mi piacciono. Mi piace ed ho provato invece la sensazione che mi danno, l'essere desiderata, corteggiata, ecc. (sì perchè la mia parte femminile a volte si manifesta di più e mi porta al travestimento completo, che tuttavia non vedo come una perversione).
Lo so', è un gran pasticcio ed io non ci capisco nulla, so solo che se dovessi fare il maschio la mia poca carica sessuale mi impedirebbe di portare a termine un rapporto appagante. Non mi riferisco solo alla penetrazione, ma anche alla fase orale, dopo un po' mi stufa, questo lo so per esperienza.
Dall'altra parte al femminile invece è più facile, non ho bisogno di eccitazione o di prendere in mano la situazione, ed ammetto che il durante potrebbe pure non essere male, ma dopo subentrano sensi di colpa difficili da gestire, e che comportano comunque la volontà di non ripetere l'esperienza nei mesi successivi.

Avatar utente
LucaMartin
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: dom lug 16, 2017 1:39 pm
Genere: androgino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da LucaMartin » dom lug 23, 2017 7:59 pm

Bianca ha scritto:Luca, hai spiegato bene il tuo modo di essere.
Devi capire esattamente quello che ti crea problema e quello che accetti serenamente.
Se riesci a suddividere, puoi lavorare per modificare qualcosa.

La femminilità, o c'è o non c'è............ostentarla? in genere una donna la mostra.

Il rapporto umano, romantico, si realizza soltanto se si è in due.
Io credo che se tu hai modo di instaurare una relazione di questo genere, sperimentando quanto sia più appagante, trovi stimoli per proseguire in questo senso.

Non devi precluderti possibilità di incontri, nè di relazione.

Credo che per tutti il sesso si debba fare se lo si desidera e, in modo particolare lo deve desiderare un uomo che, solo dal desiderio può avere una risposta.
Per femminilità ostentata intendevo la volgarità, ho omesso tale parola per evitare la puntualizzazione tipo "è relativo"; per me non è relativo, credo che la volgarità sia oggettiva, sia ostentazione, ridondanza, superfluo, ecc.
Sul precludere la possibilità di avere prima incontri e poi eventualmente relazione, sulla carta capisco che sia corretto, di fatto invece mi causa conflitti interni che oramai non riesco più a domare. A tal proposito ho appena chiuso la possibilità di conoscere una ragazza trans, molto carina e dolce, perchè nonostante le abbia raccontato di come mi sento e di come vedo il sesso, continuava a fare battute o punzecchiare sull'argomento sesso, ora per carità, non temevo che mi saltasse addosso, ma sarebbe come dire ad una persona che sai che odia andare al ristorante Cinese, punzecchiarlo ogni volta anche solo per scherzo sulla scelta del ristorante. Dopo un po' uno si smonta, anche se magari poi invece si sarebbe comunque andati in pizzeria rispettando i patti, ma per non rischiare si sta a casa...

Avatar utente
Volpe
Mega-Mitosi
Messaggi: 145
Iscritto il: dom lug 16, 2017 7:17 pm
Genere: Vulpes vulpes
Località: Torino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da Volpe » dom lug 23, 2017 8:38 pm

LucaMartin ha scritto:Esattamente così, il sesso aggiunge una nota sporca, quasi come mi fosse stato inculcato così, ma così non è stato.
Le fantasie sono verso il mio stesso sesso, sempre come parte passiva. Magari sono gay ma non lo voglio ammettere ? Potrebbe anche essere, ma di fatto non ho alcuna attrazione romantica o sensuale verso gli uomini, non mi piacciono. Mi piace ed ho provato invece la sensazione che mi danno, l'essere desiderata, corteggiata, ecc. (sì perchè la mia parte femminile a volte si manifesta di più e mi porta al travestimento completo, che tuttavia non vedo come una perversione).
Lo so', è un gran pasticcio ed io non ci capisco nulla, so solo che se dovessi fare il maschio la mia poca carica sessuale mi impedirebbe di portare a termine un rapporto appagante. Non mi riferisco solo alla penetrazione, ma anche alla fase orale, dopo un po' mi stufa, questo lo so per esperienza.
Dall'altra parte al femminile invece è più facile, non ho bisogno di eccitazione o di prendere in mano la situazione, ed ammetto che il durante potrebbe pure non essere male, ma dopo subentrano sensi di colpa difficili da gestire, e che comportano comunque la volontà di non ripetere l'esperienza nei mesi successivi.
Una cosa che devi fare è dividere la tua identità sessuale (come ti vivi: maschio/femmina/altro) dal tuo orientamento sessuale (ti piacciono uomini/donne/altro).
Se hai fantasie sessuali verso il tuo stesso sesso (che è maschio giusto?) allora sei attratto dai maschi, poi però dici che ti piacciono anche le femmine quando non ostentano la femminilità, quindi in conclusione ti piacciono sia i maschi che le femmine. Il come vivi il rapporto sessuale o il genere di fantasie sono un altro discorso.

Quando parli del piacere di essere desiderata e corteggiata... ti riferisci all'identità sessuale. Ti piace essere desiderata e corteggiata sia da uomini che da donne? Allora puntiamo sull'orientamento bisex.

Infine il tuo vissuto del sesso come una cosa sporca è ovvio che da qualche parte lo hai appreso. Forse non te l'hanno fatto passare i tuoi genitori (o forse sì, forse non sono così aperti come descrivi) ma qualcun altro, qualche amico, conoscente, o la società stessa.
Mi pare che tu viva meglio il sesso come ruolo femminile rispetto al ruolo maschile (sì perché il ruolo sessuale è la terza differenziazione oltre all'identita e all'orientamento), e i sensi di colpa che provi quando lo vivi al femminile non saranno mica sempre stati appresi da qualche parte? :wink:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26508
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da Bianca » dom lug 23, 2017 9:09 pm

Ho capito meglio che cosa intendi per femminilità ostentata.

Credo che tu debba mettere ordine, capire bene che cosa desideri, in modo da avere le idee più chiare, altrimenti, rischi di infilarti in situazioni che ti complicherebbero ulteriormente la vita.

Segui i ragionamenti di Volpe che possono aiutarti e anche se dovessi giungere alla conclusione che certi concetti, come quello del sesso = cosa sporca o i sensi di colpa che provi, ti sono stati inculcati dall'esterno, te ne puoi liberare, attraverso il prendere coscienza che ci sono certe scelte che non dipendono da te, che sono nate con te e che tu, puoi solo imparare a gestire, nel modo più onesto e responsabile possibile.

Avatar utente
LucaMartin
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: dom lug 16, 2017 1:39 pm
Genere: androgino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da LucaMartin » dom lug 23, 2017 9:50 pm

Riguardo il genere amo definirmi androgino da sempre, anche se forse definizione più moderna e pregnante sarebbe quella di non binario.
Riguardo l'orientamento, dopo alcune sedute di psicoterapia (che riprenderò a settembre) si arrivò alla bisessualità, anche se oggi più omo, non saprei più se per comodità o per desiderio autentico.
Certo sarebbe fondamentale capire da dove arriva questo senso di colpa ed il perchè. Il fatto che vedo non venga stigmatizzato l'atto sessuale già mi fa' riflettere, evidentemente devo lavorare su questo.
E quello che vorrei per me ? Eh non lo so nemmeno io cosa desidero. L'unica cosa che desidero è vivere una vita senza voglie...
Ammetto di aver avuto svariate esperienze in campo sessuale, proprio per curiosità, proprio perchè ogni volta non mi soddisfaceva, mi lasciava un vuoto dentro, fossero etero, omo, con o senza affetto.
..Ora che scrivo però mi viene in mente un episodio : Causa la rottura del preservativo, attorno ai 20 anni misi incinta la ragazza di allora, che amavo (evidentemente non così tanto) e che dovette abortire per comune decisione. In effetti i problemi si sono ingigantiti proprio da allora, in concomitanza anche con la scoperta della bisessualità.
Beh grazie, questa cosa l'avevo rimossa, in effetti potrebbe avere contribuito.

Avatar utente
Volpe
Mega-Mitosi
Messaggi: 145
Iscritto il: dom lug 16, 2017 7:17 pm
Genere: Vulpes vulpes
Località: Torino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da Volpe » dom lug 23, 2017 10:43 pm

Premettendo che il concetto dell'area grigia mi pare abbastanza fumoso (sembra che se non scopi come un riccio rientri automaticamente nella gray area), io non penso tu possa rientrare nell'asessualità perché il desiderio sessuale ce l'hai ed è orientato verso le persone (femmine), c'è qualcosa che però ti blocca quando cerchi di vivertelo.
Qui la prima cosa che devi fare è lavorare sulle tue fantasie sessuali per capire da cosa sei attratto, ma senza ragionare troppo col "cervello" :wink:

Avatar utente
LucaMartin
Junior
Messaggi: 10
Iscritto il: dom lug 16, 2017 1:39 pm
Genere: androgino

Re: Gray a più un sacco di variabili

Messaggio da LucaMartin » lun lug 24, 2017 12:02 am

Volpe ha scritto:Premettendo che il concetto dell'area grigia mi pare abbastanza fumoso (sembra che se non scopi come un riccio rientri automaticamente nella gray area), io non penso tu possa rientrare nell'asessualità perché il desiderio sessuale ce l'hai ed è orientato verso le persone (femmine), c'è qualcosa che però ti blocca quando cerchi di vivertelo.
Qui la prima cosa che devi fare è lavorare sulle tue fantasie sessuali per capire da cosa sei attratto, ma senza ragionare troppo col "cervello" :wink:
3/4 volte l'anno non è una gran media... E si hai ragione, devo lavorare sulle mie fantasie, per quanto la cosa mi turbi !

Rispondi