Non ho mai capito che "problema" ho

Per tutto ciò che riguarda coloro che si sentono "a metà" tra sessuali e asessuali: grey-A e demisessuali.
Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 11:30 am

Ciao a tutti, sono nuova, e probabilmente salterà fuori che non appartengo davvero a questa comunità.
Ho bisogno di parlare con persone che possano aiutarmi ad escludere delle opzioni!
Vediamo.. ho 18 anni e attualmente sto con un ragazzo da circa un anno e mezzo; sono molto innamorata di lui ma finora non sono mai riuscita ad avere dei rapporti con penetrazione con lui.. nè con il mio precedente ragazzo, con il quale sono stata per quasi un anno.
Dato che sono chiaramente eterosessuale e palesemente non aromantica, mi sono sempre chiesta se questo mio "problema" derivasse dall'educazione che ho ricevuto, da un blocco emotivo e psicologico riguardo al "far entrare" persone e fidarmi ciecamente di loro, oppure se dipendesse da un qualche altro fattore... solo recentemente ho iniziato a pensare che potrei essere un po' diversa dagli eterosessuali attivi in generale :oops:
Per aiutarvi a capire vi dico che riesco ad eccitarmi normalmente, ma capita in modo scostante e spesso solo in alcuni periodi.. Altre volte invece non riesco a provare interesse sessuale e mi sento in colpa per questo (a me e il mio ragazzo piacciono i preliminari, ed è l'unica cosa con cui abbiamo sempre sostituito i rapporti veri e propri).

Spero che qualcuno possa aiutarmi a capire, purtroppo non posso stare in un altro corpo e cercare di "misurare" la mia libido o confrontarla con quella degli altri per vedere se effettivamente sono nella zona grigia :lol:

Grazie in anticipo per le risposte, se volete altri chiarimenti sono felice di spiegarmi meglio :D
Shirin

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Valkyrie » mer mag 04, 2016 1:23 pm

Buongiorn... No... Buon pomeriggio:D fra poco arrivano persone più competenti;) ma nell'attesa, benvenuta:D

Per ora ti trovi male a non avere rapporti??? Dove é il problema della relazione??? Le aspettative???

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26671
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Bianca » mer mag 04, 2016 1:32 pm

Ciao Nuova!
Hai dei dubbi da chiarire, ma hai già immagazzinato una cultura ed una esperienza notevole sull'argomento, con l'uso di
termini appropriati.
Questo dovrebbe renderti più facile analizzare e capire.
Tu sai che il corpo della donna è caratterizzato da quantità ormonali che variano nel corso del mese e fanno sì che l'organismo faccia ciò che deve, determinando anche il livello del desiderio sessuale.
Quindi, non ci si deve sentire in colpa.
Capita anche all'uomo, se pure in modo meno evidente e influenza pure l'umore.

Una gran parte di asessuali dichiara il rifiuto per la penetrazione o almeno poco interesse, preferendo, come dici tu, i preliminari, le coccole, l'amore espresso in modo meno carnale.
Siccome hai 18 anni, non possiamo escludere in assoluto che l'educazione che hai ricevuto (ma che comunque, non ti ha impedito di iniziare rapporti sessuali a 15 anni...) non eserciti una qualche influenza e neppure possiamo escludere il blocco emotivo e psicologico, che io però, non ricondurrei a qualche trauma, ma piuttosto all'aver iniziato una vita sessuale molto presto.
E' vero che a 15 anni ci sono anche bimbe che si prostituiscono, ma non sono da rendere emblematiche e saranno loro a doversi misurare con i problemi che caratterizzeranno la loro vita.
Quindi, mia bella Nuova, molta calma.
La tua situazione potrebbe in qualche modo appartenere ad Aven, ma considerando che ci sono persone che dichiarano qui, a trenta, quarant'anni, di non avere ancora capito a fondo le loro caratteristiche, prima di darti delle definizioni, devi riflettere molto bene e...............crescere.

Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 3:47 pm

Grazie per la risposta Bianca!
Effettivamente ho iniziato con preliminari e simili a 15 anni, ma con qualche difficoltà, dato che era la primissima relazione e che sono particolarmente timida.
In realtà poi non mi è mai piaciuto molto il fatto di essere "penetrata" in qualsiasi modo, perchè mi comporta un po' di dolore e tanta, ma tantissima apprensione se penso che potrei perdere la verginità così e non con un vero rapporto sessuale ahaha
Come dicevo, è solo di recente (e dopo aver studiato a fondo la questione su internet e su questo sito) che ho iniziato a chiedermi se il mio blocco e la poca voglia potessero dipendere da altro oltre che dai miei ormoni abbastanza sballati, quindi sì, sicuramente è ancora presto per trarre conclusioni.

Per rispondere invece a Valkyrie: il mio sentirmi in colpa e stare male per questa situazione di "stallo" dipende molto dal fatto che sono certa di avere accanto la persona con cui fare questa esperienza, dato che non mi ha mai fatto pesare niente nè mi ha mai fatta sentire sotto pressione.. Prima di lui ero comunque profondamente innamorata del mio primo ragazzo e nonostante la giovane età volevo tentare con lui, solo che al momento di provarci (capita tuttora) avevo delle crisi di pianto e simili, che mi hanno sempre fatto cambiare idea.
Il punto è che VOGLIO provare, ma NON RIESCO; c'è qualcosa di più forte di me che mi impedisce di vivere il rapporto sessuale con serenità, e quindi anche nelle rare volte in cui abbiamo tentato si è concluso tutto con un mio pianto e lui che diceva "non devi agitarti così, abbiamo un mondo di tempo per fare queste cose".
Poi certo, se oltre a questo blocco emotivo riguardo la penetrazione si aggiunge il fatto che ho tantissime aspettative riguardo la prima volta e che sempre più raramente provo eccitazione forte.. beh sì, è un bel pasticcio!
Shirin

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26671
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Bianca » mer mag 04, 2016 4:08 pm

Pensa tu se non fossi stata timida...............
Se anche non ridi, capisco lo stesso...........
Sei piccola Shi.......sei piccola.
Meno male che hai un lui con un po' di buonsenso...........
Ma perchè tutta questa fretta?
Non pensi che tutto questo volere che si risolve in pianto, sia un messaggio del tuo cervellino che, nonostante tutto, funziona?

Senti, dai retta a me, datti un po' di tempo ancora e........non avere tante aspettative circa la prima volta...

Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 4:28 pm

Ahaha in effetti.. ma io ritengo che non ci sia un'età davvero giusta per cominciare i rapporti sessuali: non sono certo il tipo che si paragona alle amiche eccetera, ma se anche a 16 anni avessi fatto sesso, io lo avrei fatto con responsabilità e buonsenso.
So che da come ho scritto e spiegato le cose può sembrare che io sia una tipa "veloce", ma non è affatto così ahaha
ho iniziato a pensare ai rapporti seriamente dopo quasi un anno di relazione in entrambi i casi e probabilmente posso essere vista un po' come una demisessuale per quanto riguarda queste cose.
L'unica cosa che non mi è mai passata per la testa (di 15enne o 18enne che sia) è di avere qualcosa di fisico con qualcuno che non fosse legato profondamente in modo romantico a me :oops:

(quindi forse dovrei riflettere bene anche sulla demisessualità negli anni a venire ahah)
Shirin

Joyful
Junior
Messaggi: 14
Iscritto il: lun apr 25, 2016 5:43 pm
Orientamento: Romantica
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Joyful » mer mag 04, 2016 4:31 pm

Ti capisco perfettamente, anche io sono in una situazione simile. L'unica cosa che ti posso dire è di stare tranquilla, hai tutto il tempo di chiarirti per ora sii contenta di avere al tuo lato un ragazzo che nonostante questo tuo "blocco" ti voglia bene e non ti abbandoni, insomma che ti capisca perchè ti assicuro che non tutti ti risponderebbero come fa lui con te :wink:
"La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: lggerli in ordine è vivere, sfoglirli a caso è sognare"

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Edward » mer mag 04, 2016 4:36 pm

Shirin ha scritto: In realtà poi non mi è mai piaciuto molto il fatto di essere "penetrata" in qualsiasi modo, perchè mi comporta un po' di dolore e tanta, ma tantissima apprensione se penso che potrei perdere la verginità così e non con un vero rapporto sessuale ahaha
Leggendo i tuoi post, e questo commento, mi viene in mente che tu forse dovresti prima cercare di capire cosa significa per te perdere la verginità.

Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 4:41 pm

E' molto rassicurante trovare qualcuno nella stessa situazione :)
(anche se mi spiace che tu stia provando sensazioni negative o ansie come le mie)

Sono venuta su questo forum perchè purtroppo accanto a me ho amiche molto "precoci" che mi comprendono ma che non hanno sperimentato nessun blocco ahaha
Grazie per il messaggio Joyful


Ok.. è una cosa complicata per me, ma ci ho riflettuto parecchio: perderla comporta un grande cambiamento nella relazione che ho da quasi due anni, per questo so di essere bloccata per tanti motivi diversi.. ma quello che mi è più incomprensibile è la poca libido, che da alcuni mesi sembra essere calata ancora di più e senza un apparente motivo :?:
Shirin

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26671
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Bianca » mer mag 04, 2016 4:45 pm

Anche a me viene da pensare che questo ragazzo ti voglia bene.
E' sulla responsabilità e il buonsenso che ho qualche dubbio...
Forse non c'è un'età giusta, ma c'è un'età più giusta di altre.
L'educazione ricevuta che dici, potrebbe condizionarti, quando l'hai ricevuta e di che tipo è stata?

Come Ed, ti chiedo, per te la verginità, in cosa consiste?

Joyful
Junior
Messaggi: 14
Iscritto il: lun apr 25, 2016 5:43 pm
Orientamento: Romantica
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Joyful » mer mag 04, 2016 4:56 pm

Non devi pensare a quello che fanno le tue amiche, ma a quello che credi sia giusto per te.
Il mio ragazzo qualche giorno fa mi ha chiesto la pausa, cosa in cui io personalmente non credo. Certo prima voglio parlargliene di persona e in questi giorni ci vedremo, ma credo che parte delle sue motivazioni siano appunto il mio continuo rifiuto. È convinto che non me ne freghi nulla di lui, e allora credo che sia giusto così, che lui non ha mai tentato di capirmi e forse è meglio lasciarlo andare. Per questo ti dico di essere contenta e di non avere fretta, piuttosto che scoppiare in lacrime o guardare cosa fanno gli altri rischiando di sentirti inadeguata parlane direttamente con lui e cerca di chiarirti le idee
"La vita e i sogni sono fogli di uno stesso libro: lggerli in ordine è vivere, sfoglirli a caso è sognare"

Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 7:53 pm

Oh, mi dispiace tanto Joyful.. posso dirti solo che sono d'accordo con te sul parlarne. Io ne ho già parlato un milione di volte con il mio ragazzo, fin dall'inizio, e ho sempre ricevuto conforto e affetto in cambio.
Nel tuo caso (anche se non so come stiano davvero le cose) penso che lui abbia troppo a cuore la questione sesso, e se davvero ha intenzione di lasciarti per questo, non tiene nemmeno troppo a te... (è brutto da dire, ma penso di aver capito un po' la situazione).

Per quanto riguarda la mia, vedo che stanno saltando fuori dei fraintendimenti: io non sono in nessun modo influenzata dalle amiche, solo che questo tipo di problemi loro non li hanno sperimentati quindi ho pensato che fosse meglio parlarne e rifletterci con qualcuno che potesse capirmi meglio (oltre al mio ragazzo, con il quale parlo apertamente di qualsiasi cosa, anche della mia iscrizione a questo forum :D).
Il tipo di educazione che ho ricevuto invece è stata rigida riguardo al sesso, anche se non per motivi religiosi perchè i miei sono di due religioni diverse, ma non praticanti.
Mi è sempre stato spiegato che più tardi è, meglio è, solo ed esclusivamente per il rischio gravidanza in giovane età (cosa che anche io ho sempre considerato con molta attenzione).
Inizialmente ho dovuto nascondere il fatto di avere un ragazzo, entrambe le volte, per non subire apprensioni eccessive, e una volta uscita allo scoperto c'è stato un periodo un po' nero in casa, ma niente che non si sia riparato (come è giusto che sia in adolescenza).
Quindi è normale che le "repressioni" praticate dai miei sul sesso fin da quando ero più piccola siano una delle cause del mio blocco psicologico.
Il pianto poi è tutta un'altra storia, perchè è una reazione involontaria purtroppo e soffro spesso di crisi di pianto in generale e crisi di ansia anche a causa della scuola o altre cose :(

Per Bianca, infine: io non sono qui per offendere qualcuno o arrabbiarmi, ma dato che ancora nessuno mi conosce a fondo qui
non mi piace molto essere definita irresponsabile o priva di buonsenso soltanto in base alle mie considerazioni sul sesso in relazione all'età :)
Shirin

Avatar utente
Shirin
Junior
Messaggi: 24
Iscritto il: lun mag 02, 2016 10:18 pm
Genere: Femmina

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Shirin » mer mag 04, 2016 7:53 pm

Oh, mi dispiace tanto Joyful.. posso dirti solo che sono d'accordo con te sul parlarne. Io ne ho già parlato un milione di volte con il mio ragazzo, fin dall'inizio, e ho sempre ricevuto conforto e affetto in cambio.
Nel tuo caso (anche se non so come stiano davvero le cose) penso che lui abbia troppo a cuore la questione sesso, e se davvero ha intenzione di lasciarti per questo, non tiene nemmeno troppo a te... (è brutto da dire, ma penso di aver capito un po' la situazione).

Per quanto riguarda la mia, vedo che stanno saltando fuori dei fraintendimenti: io non sono in nessun modo influenzata dalle amiche, solo che questo tipo di problemi loro non li hanno sperimentati quindi ho pensato che fosse meglio parlarne e rifletterci con qualcuno che potesse capirmi meglio (oltre al mio ragazzo, con il quale parlo apertamente di qualsiasi cosa, anche della mia iscrizione a questo forum :D).
Il tipo di educazione che ho ricevuto invece è stata rigida riguardo al sesso, anche se non per motivi religiosi perchè i miei sono di due religioni diverse, ma non praticanti.
Mi è sempre stato spiegato che più tardi è, meglio è, solo ed esclusivamente per il rischio gravidanza in giovane età (cosa che anche io ho sempre considerato con molta attenzione).
Inizialmente ho dovuto nascondere il fatto di avere un ragazzo, entrambe le volte, per non subire apprensioni eccessive, e una volta uscita allo scoperto c'è stato un periodo un po' nero in casa, ma niente che non si sia riparato (come è giusto che sia in adolescenza).
Quindi è normale che le "repressioni" praticate dai miei sul sesso fin da quando ero più piccola siano una delle cause del mio blocco psicologico.
Il pianto poi è tutta un'altra storia, perchè è una reazione involontaria purtroppo e soffro spesso di crisi di pianto in generale e crisi di ansia anche a causa della scuola o altre cose :(

Per Bianca, infine: io non sono qui per offendere qualcuno o arrabbiarmi, ma dato che ancora nessuno mi conosce a fondo qui
non mi piace molto essere definita irresponsabile o priva di buonsenso soltanto in base alle mie considerazioni sul sesso in relazione all'età :)
Shirin

Avatar utente
Valkyrie
A-ccademico viola
Messaggi: 7755
Iscritto il: sab mag 02, 2015 9:32 pm

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Valkyrie » mer mag 04, 2016 8:08 pm

mah secondo me i tuoi genitori non centrano nulla, anche perché penso che qualunque genitore responsabile metta in guardia i figli sui rischi dei rapporti O.O che poi lo facciano più rigidamente o meno, pace O.O per me non è quello O.O

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26671
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Non ho mai capito che "problema" ho

Messaggio da Bianca » mer mag 04, 2016 8:13 pm

Non ti ho definita irresponsabile e priva di buon senso, ho detto che nutro delle perplessità su certe esperienze a 15 anni e penso che molti siano d'accordo con me.
Anche perchè ho ricevuto confidenze di ventenni o poco più, che hanno ammesso che se fossero tornate indietro, avrebbero evitato di iniziare presto la loro attività sessuale.
Certo che le amiche che non hanno sperimentato le tue difficoltà, difficilmente possono capirti ed aiutarti, ma io continuo a pensare che l'acquisire una maggiore maturità e un migliore equilibrio, siano per te gli aiuti più validi.

Rispondi