Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26623
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Bianca » mar feb 17, 2015 11:35 am

Gibran fa delle considerazioni sulla coppia sicuramente buone e valide.
Per mia esperienza devo dire che quando una coppia condivide una gran parte dell'esistenza, la dipendenza si crea e l'attaccamento si amplifica e sovente il cuore dell'uno diventa rifugio per l'altro. Checchè ne dica Gibran.

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1532
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da axelay » mar feb 17, 2015 11:57 am

infatti se uno sta bene in un modo, se la coppia ha trovato il proprio equilibrio, chi vicino, chi distante alla fine è importante stare bene insieme, sentire di stare vivendo bene insieme.

animapura
Asexy
Messaggi: 367
Iscritto il: mar ago 14, 2012 2:25 pm
Orientamento: asex etero-queerplatonica
Genere: femmina

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da animapura » mar feb 17, 2015 12:01 pm

credo che nonostante i vostri discorsi siano molto interessanti si è andati decisamente OT. COMunque ho appena inviato un topic nella sezione "idee, proposte e suggerimenti per migliorare AVEN in cui spiego.

-Becks-
Maxi-Mitosi
Messaggi: 259
Iscritto il: gio dic 11, 2014 9:07 am
Orientamento: Bi

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da -Becks- » mar feb 17, 2015 12:02 pm

Axelay, le parole che hai citato sono bellissime e le condivido in pieno. E' esattamente ciò che penso anch'io, solo scritto molto meglio :mrgreen:

Bianca, certo, l'età in qualche modo conta. Ma come hai detto, per me - e altri - la dipendenza o l'attaccamento che intendi tu è fuori questione, rischia di diventare deleteria e distruggere ciò che invece dovrebbe unire. Ciò non significa affatto che sia giusto o sbagliato, perché in questo caso è giusto per me, ma non sta scritto da nessuna parte che debba essere così per tutti. L'importante, alla fine, è che i partner siano felici :D
Immagine

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Edward » mar feb 17, 2015 12:04 pm

comunque sia, più leggo, più mi convinco che gli asessuali aromantici non interessati alle storie di coppia siano avvantaggiati, sì: non devono pensare a tutte queste sfumature di dipendenza/voglia di stare assieme/voglia di stare soli/ e "menate varie" (<-- non vuole essere denigrante!)

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1532
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da axelay » mar feb 17, 2015 12:05 pm

però si perdono delle emozioni interessanti....

Avatar utente
Edward
AVENita di Classe A
Messaggi: 2738
Iscritto il: mar dic 09, 2014 10:49 pm
Orientamento:
Genere: f

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Edward » mar feb 17, 2015 12:10 pm

Magari ne perdi anche tu. Non puoi saperlo, non essendo asex aro. Come già dissi, le persone si definiscono per quello che sono, non per quello che non sono.

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1532
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da axelay » mar feb 17, 2015 3:18 pm

la mia ovviamente era una battuta, forse pessima
ti dirò, può anche essere che io stia iniziando a vivere una fase asex......ma qualche volta sono anche apatico, mica la vita è tutta rose e fiori!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26623
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Bianca » mar feb 17, 2015 5:46 pm

Sì, io credo che gli asessuali aromantici, vivano emozioni che noi non viviamo e sappiano cogliere sfumature che noi non siamo in grado di cogliere.
La mia ricerca, che da mesi porto avanti per capire, mi ha svelato risvolti sorprendenti e mi ha rivelato aspetti sconosciuti.
Lo considero un arricchimento, non una limitazione e vorrei che per voi, nel leggere quello che io scrivo, succedesse la stessa cosa.

natasha
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab gen 17, 2015 7:40 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: agender
Località: Roma
Contatta:

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da natasha » mar feb 17, 2015 10:18 pm

Secondo me e' un vantaggio.il modo in cui si vive questo status: nessuna tensione discussione perche' alla fine si e' soli.Il rivolto della medaglia e' aime' la solitudine nei momenti di festa.Essere indipendenti e non accomodarsi sul pirtafoglio di nessuno: si puo' essere autentici fino in fondo senza utilizzare sessualmente nessuno.A livello ideoligico siano fuori da ogni gelosua tradimento scontro...perche' si sceglie l' amicizia che dura milto piu' dell' amore. A me sembrano puu' i vantaggi degli svantaggi.Sul piano economico ok ci si rimette.Ma pure in.una coppia si divide e si paga per l' altro e non sempre gli interessi sono gli stessi

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26623
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Bianca » mer feb 18, 2015 8:11 am

Vantaggi, vantaggi, vantaggi, sempre e solo vantaggi.
Si basta a se stessi, sia sul piano sentimentale che sessuale. Non si divide niente con nessuno, non ci si deve misurare con nessuno. Tante belle amicizie che si cercano quando servono.
Una bella gita, una serata al cinema, una corsa nel parco, una cena al ristorante e poi ciascuno a casa sua.
Sei sempre più carina!
Asssiiii? Grazie!
Il giorno dopo non sa neppure più che esisti.
Vantaggi, vantaggi.
Non telefona? Ecchisenefrega!
Con tutto quello che ho da fare!
Ma chi è?
Vantaggi, vantaggi...
Vuole vedermi? Ma chi è?
Ho chiuso il cuore in una botte di ferro e me lo tengo ben stretto, al riparo da coinvolgimenti che non mi interessano, ingerenze, richieste, ma cosa vuole?
Ma ci mancherebbe anche!
Con tutto quello che ho da fare!
Rispetto gli appuntamenti che mi interessano e trovo il tempo per fare le cose che mi fanno stare bene.
Vantaggi, vantaggi.....

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1532
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da axelay » mer feb 18, 2015 10:23 am

Sul piano pratico, essere portati naturalmente, verso una sorta di "egoismo interiore" è un vantaggio.
È vero che un cieco ci sente più di un vedente e che magari non sente la necessità di vedere...però non mi sembrano tutti questi vantaggi....
è un vantaggio un pò strano, quello di non affrontare la vita insieme, nel bene e nel male.

Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1532
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da axelay » mer feb 18, 2015 10:45 am

Poi penso una cosa molto delicata sul tema asex aro, in generale. Una cosa che può essere fraintesa immediatamente mandando su tutte le furie qualcuno.
Un ragionamento che nasce da una mia esperienza personale molto sofferta con una persona a me cara (non parlo di vita di coppia ma di altro), e che mi accompagna dalla nascita.
Diciamo un tema parallelo che mi dà spunti per vedere le situazioni da altri punti di vista.
Noi crediamo di avere il controllo di noi stessi, del pensiero, ma credo che in realtà è spesso la nostra mente a guidarci, facendoci
credere il contrario.
Un giorno magari spero di dirvi la mia.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26623
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da Bianca » mer feb 18, 2015 10:53 am

Ecco, dici bene; "egoismo interiore".
Qualcosa che ti consente di passare indenne nella vita altrui, senza che nulla ti coinvolga, nulla ti resti attaccato.
Ignorando sguardi, desideri, sospiri, attese infinite....
Che belli asessualità e aromanticismo: bastare a se stessi.
Addormentarsi pensando alla luna, sempre che la luna non ti stia guardando con tenerezza.

-Becks-
Maxi-Mitosi
Messaggi: 259
Iscritto il: gio dic 11, 2014 9:07 am
Orientamento: Bi

Re: Essere asessuale aromantico è un vantaggio?

Messaggio da -Becks- » mer feb 18, 2015 11:00 am

Bene. Da una parte quelli che dicono "il vostro è egoismo e non sarete mai felici", dall'altra quelli che ribattono "la vostra è dipendenza e non sarete mai felici".

Sulla carta siamo tutti pronti ad accettare la natura altrui, sempre pensando però che la nostra sia almeno un po' migliore...
Immagine

Rispondi