Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Rispondi
Eleanor
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: dom lug 21, 2019 8:37 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Donna

Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Eleanor » lun lug 22, 2019 5:02 pm

Okay, spero di essere nella sezione giusta. In ogni caso, buongiorno a tutti! Mi ritrovo qui oggi poiché non riesco a trovare delle risposte ai miei dubbi (specialmente se tengo conto del fatto che vivo in un paesino con poche anime): da qualche mese si è chiusa la mia prima relazione con un ragazzo a causa del mio scarso interesse nel sesso. In quel momento non riuscivo a capire come mai mi sentivo bloccata quando si trattava di rapporti intimi, pensavo di avere io un qualche tipo di problema, ma solo quando sono venuta a conoscenza della parola asessuale che le cose hanno iniziato ad avere un senso. Mi ritrovavo e mi ritrovo nella definizione di asessuale ma ciò invece che farmi stare meglio, mi ha fatto stare peggio, perché ho iniziato a domandarmi certe cose come: ma quindi gli asessuali sono destinati a rimanere single per sempre? Un asessuale che proprio non ne vuole sapere di sesso, come può anche solo stare con un greysessuale? Come può un asessuale far capire alla persona con cui sta uscendo da poco che non è interessato all'argomento sesso? Ed è vero il mito che due asessuali insieme non riescono mai a far funzionare la relazione? Ho provato anche con le dating app, ma sembra che noi per loro non esistiamo. Mi scuso per essere stata troppo prolissa e per le tante domande, ma sono davvero confusa e non so cosa fare.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Bianca » lun lug 22, 2019 7:08 pm

Ciao Ele!
Figurati se due asessuali possono far funzionare una relazione!
Certo che questa credenza è vera!
Sai che barba, sai che noia.
Una rottura pazzesca....sempre gli stessi ragionamenti.....
Nooooooo! Due uguali così, c'è da spararsi.

Questa , però, è una grande domanda: gli asessuali sono destinati a rimanere single per sempre?

Io credo di no.
Certo, qualche mazzata se la prendono, qualche porta in faccia anche, qualche "me ne vado" devono metterlo in conto ma se è un loro desiderio costruire qualcosa, io credo che possano trovare il modo di farlo.

Devo dirti che, stando qui, non ho riscontrato un grande ottimismo in questo senso ma bisogna tener presente che l'amore è sempre impegno, che l'impegno richiede fatica e volontà e che la persona giusta può arrivare quando meno te lo aspetti.
L'importante è non diventare scettici, non trasformarsi in cinici.

Tu ora sei proprio nella fase in cui è facile ritenere impossibile la propria realizzazione sentimentale.

Lungi da me il minimizzare le difficoltà; ci sono e sono importanti ma tu puoi anche piacere molto e saper dare in tanti modi il meglio di te, pur escludendo il sesso.

E' importante che tu sia arrivata a dare un nome alla tua caratteristica, perchè questo ti aiuta a far chiarezza in te, in quello che desideri e ti aiuta a porti in modo appropriato, nei confronti di un eventuale partner.

Sì, si può far capire al partner di non essere interessati al sesso ma si può anche dirlo chiaramente, in modo molto semplice, come tu lo hai detto qui.

Le reazioni potranno essere svariate: incredulità, stupore, incomprensione, supposizioni varie sui tuoi trascorsi e sugli eventuali traumi subiti, accuse di anormalità, suggerimenti circa il tuo bisogno di consultare medici e psicoterapeuti vari, fino all'accusarti di star scherzando.

Mettili in conto tutti e mantieni la calma.

Più le tue spiegazioni saranno semplici, più aumenteranno le possibilità di essere compresa.

Resta con noi se ti sembra utile e vai a leggerti qualcuna delle tante informazioni che Aven ti offre sull'argomento; più impari, più saprai gestire al meglio questa tua caratteristica.

A rileggerci presto.

Avatar utente
Nubes
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab apr 29, 2017 2:39 pm
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio
Località: Su tra le montagne

Re: Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Nubes » lun lug 22, 2019 11:41 pm

Ciao Eleanor!
Mi sembra di capire che da quando hai cominciato ad informarti sull'asessualità tu abbia già letto diverse cose a riguardo, e che alcune di esse (forse le presentazioni o le storie di altri asessuali?) ti abbiano in qualche modo scoraggiato.

Da un lato mi verrebbe da dirti che è sbagliato pensare che quei frammenti che hai letto raccontino tutto dell'asessualità. La maggior parte delle persone si avvicina alla comunità asessuale in seguito ad esperienze negative, si espone qui nel suo momento peggiore, ma poi dopo poco tempo sparisce, e chi riesce a trovare un lieto fine difficilmente torna a raccontarlo tra queste pagine.
Ma dall'altro lato non si può negare. Si, per un asessuale costruire una relazione è effettivamente molto complicato.

E non è complicato solo a causa dell'assenza del sesso. Da quello che ho potuto vedere, se ci sono tante difficoltà anche tra due asessuali è perché l'asessualità ti mette davanti a ciò che serve davvero per far funzionare una relazione.
Servono impegno, comunicazione, attenzione, rispetto. Serve un certo livello di compatibilità sentimentale, di affinità mentale ed emotiva. Servono tante altre cose che vanno oltre la sessualità. Ed è un problema che riguarda ogni coppia, anche quelle sessuali. Solo che il sesso aiuta a metterci temporaneamente una pezza, a creare un legame ed un'intimità anche quando mancano molte di quelle cose. Almeno finché con il tempo quelle cose non si riescono a imparare, o fino al momento in cui il sesso non è più sufficiente a compensare quei vuoti e tutto crolla.
Ecco, per due asessuali quella pezza non c'è. Si trovano a dover affrontare fin dall'inizio tutto ciò che serve per costruire un legame che vada oltre la semplice attrazione ormonale. Ed è davvero complicato, soprattutto tra due persone che devono partire proprio dalle basi, imparando a conoscersi.

Di fronte a queste difficoltà, arrendersi e pensare che sia impossibile è la strada più semplice e spontanea. Però in quel caso non è il mito ad essere vero, siamo noi a farlo diventare tale. L'altra strada invece è più difficile, richiede molto tempo e molta pazienza. Ma scontrarsi con queste difficoltà può insegnarci molto, può aiutarci a capire chi siamo, cosa ci serve davvero, cosa significa veramente costruire un legame sentimentale.
Guardandomi intorno vedo un sacco di coppie disastrate. Coppie che hanno costruito una relazione partendo dal sesso, ma non è bastato, e si trascinano infelici finché qualcosa non le spezza. E la mia sensazione è che sì, l'asessualità rende difficile costruire un rapporto di coppia. Ma ci rende difficile costruire quei rapporti lì. Io però non voglio un rapporto così, voglio qualcosa di più. E da quando sono consapevole della mia asessualità ho finalmente capito chiaramente cos'è quel qualcosa che cerco. E forse alla fine l'asessualità, anche se a volte sembra rendere il mondo talmente distante da farci sentire condannati alla solitudine, alla fine mi protegge anche, impedendomi di sprecare la mia vita dietro ad errori come quelli. Almeno finché non riuscirò a trovare davvero ciò che sto cercando.

Ma anche mettendo da parte la mia esperienza personale, la consapevolezza può aiutare molto a vedere la propria asessualità sotto una luce diversa. Quindi rinnovo l'invito di Bianca. Aven offre molte informazioni sull'asessualità, cerca di imparare più che puoi. Adesso potrà sembrarti una condanna, ma non è detto che le cose debbano restare così. Più cose saprai, meglio sarai in grado di gestire questa parte di te.
Le cose più importanti sono le più difficili da dire, perché le parole le rimpiccioliscono.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Bianca » mar lug 23, 2019 1:02 pm

Ciao Nub!
Mi piace molto quello che tu hai scritto a Ele.
Me lo sono proprio goduto e penso che le tue osservazioni siano particolarmente utili, perchè sono di una persona che vive personalmente l'aspetto della asessualità.

Le difficoltà a capirsi ci sono anche tra sessuali ma, come dici tu, il sesso ci mette una pezza.
Diciamo che inganna anche, nasconde, ti fa pensare che mettendoci questo rattoppo, la relazione possa superare i marosi.
Non è proprio così.
Lo strappo torna ad apparire e l'attività sessuale, per quanto appagante possa essere, rivela che il rammendo è peggio del buco.

Arrendersi è la strada più facile ma lascia rimpianti e la nostalgia per ciò che poteva essere e non è stato.

L'altra strada invece, ti costringe a misurarti con te stesso, a capire di che materia sei fatto, quanto ti conosci e cosa vuoi dalla vita.
Sì, perchè un legame sentimentale, non ti piove dal cielo, deve essere costruito, rispettando percorsi, precedenze, sensi unici.
Non esiste un navigatore che ti indichi la strada, devi fare tutto da solo.

E' la prima volta che leggo su Aven "l'asessualità mi protegge".
Com'è vera questa affermazione!
L'asessualità ti impedisce, innanzi tutto, di prendere lucciole per lanterne, ti induce a conoscere e valutare la vera essenza dell'altra persona, senza essere annebbiato dagli orgasmi.

Quante coppie non avrebbero commesso errori di valutazione se avessero escluso il sesso nel periodo della conoscenza reciproca!

Eleanor
Newbie
Messaggi: 2
Iscritto il: dom lug 21, 2019 8:37 pm
Orientamento: Asessuale
Genere: Donna

Re: Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Eleanor » mar lug 23, 2019 9:20 pm

Grazie a tutti e due per i consigli!

Per quanto riguarda quello che hai detto tu Bianca: spero di arrivare al punto in cui non ho timore o ansia nel far conoscere al prossimo la mia caratteristica di asessuale, perché sono molto spaventata all'idea di fare coming out, se posso dire così. Mi interesso troppo del giudizio altrui e delle possibili loro reazioni, ma affrontare il tutto con grande consapevolezza e calma - come hai detto tu giustamente - è il modo migliore.

Di sicuro continuerò a seguire questo forum e voglio informarmi il più possibile, ho ancora tante cose da imparare sull'argomento.

Per quanto riguarda il tuo discorso Nubes: sì, ho già letto qualcosa a riguardo (anche storie di altri asessuali) e come hai intuito bene tu, mi hanno scoraggiato.
Mi è molto piaciuto il tuo discorso sul sesso, mi ha fatto vedere la situazione da un punto di vista differente ed interessante. Effettivamente due asessuali non possono utilizzare la pezza dei rapporti intimi per risolvere i problemi o rimandarli temporaneamente, si affronta tutto e subito, un colpo molto spesso troppo duro da superare. Ma da una parte, se riesci davvero a superarlo, credo che si possa raggiungere una sintonia con il partner davvero unica e speciale. Ammetto che questa visione mi tranquillizza un po'.

Spero davvero che con il tempo e l'informazione costante io possa arrivare ad accettare questo mio lato di me e a non esserci più in conflitto, bensì viverci insieme tranquillamente e serenamente. Me lo auguro davvero tanto.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Buongiorno, sono nuova e ho mille dubbi

Messaggio da Bianca » mer lug 24, 2019 5:28 am

Non devi essere in ansia nè aver paura di far conoscere a qualcuno la tua caratteristica di asessuale.
Nei confronti di un partner, è una questione di correttezza e dirlo, credo che renderebbe anche più serena te.

Ovviamente, essendo una cosa personale, non è necessario farlo sapere a chiunque; deve essere una persona di cui hai fiducia, intelligente, comprensiva e discreta.
Credo ti farebbe bene poterne parlare.
Non avere troppa paura del giudizio altrui: l’asessualita è una tua caratteristica che non è nè una colpa nè un merito.

È proprio ad una sintonia unica e speciale che tu devi puntare.
Raggiungerla significa aver trovato la perfetta alternativa al sesso.

Rispondi