Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 10:21 am

ciao a tutti , scusate il papiro , ma sono davvero in un momento di crisi che non mi è mai capitato nella vita !
Perdonatemi , non vorrei essere noiosa s se sono cose già dette in altre discussioni ma ho bisogno di parlare e non so con chi farlo !
sono sempre stata una ragazza un po' eccetrica e con la battuta pronta e mi ha aiutato a schivare le domande imbarazzanti
quando le amiche e si vantavano dei primi approcci , vivevano le prime esperienze , per me l attrazione sessuale era un mistero ( lo è anche adesso ) non mi interessava nulla che girasse attorno al sesso , baciare o fare altre esperienze !
correre dietro ai ragazzi per me era uno spreco di tempo che si poteva dedicare a qualcosa di migliore è utile ! certo trovavo qualche ragazzo carino , come poteva essere bello un quadro o una scultura,ma non desideravo ne spogliarli ne rotolarmi con loro in un letto .
ho avuto brutte esperienze a chi ho rivelato questo mio modo di essere , ragazze che reputavo amiche mi hanno preso in giro , e fatto scherzi di cattivo gusto la mia migliore amica è svanita del nulla!
con l università ho cambiato città , ho trovato nuove amicizie , ho trovato un lavoro per mantenermi a 20anni e per curiosità pura e semplice , sono uscita con un paio di ragazzi , ma niente di che desiderio nada de nada , uno l ho anche baciato , non era dusgustoso ma nemmeno emozionante , ho lasciato perdere.
è stato in un articolo che leggeva la mia coinquilina per un esame la prima volta c he ho sentito parlare di asessuslitá ! e ho iniziato a informarmi e ho capito che potevo esserlo anche io . Ho sempre vissuto in modo sereno la mia condizione .
non conosco nessuno però chi vive la mia stessa situazione , ma nemmeno io vado in giro a sbandierarlo infondo, è una questione intima , non ho nessuno con cui cofrontarmi perché malgrado tutto ho un problema con un ragazzo!
ci conosciamo da un anno e mezzo all inizio lo credevo il classico ragazzo superficiale che ci prova con tutte , invece niente di più sbagliato , lui ha 30 anni , è riuscito a mettermi così tanto a mio agio che riesco a parlargli della mia natura ( non sono riuscita nemmeno con la mia coinquilina dopo quasi 4 anni ) , non mi ha deriso , mi ha compreso , e non è svanito dopo la rivelazione continuando a cercarmi .
leghiamo molto, mi fa ridere , se ho un problema è il primo a starmi vicino abbiamo interessi comuni si crea una forte connessione mentale , non mi sono mai sentita così vicina a qualcuno .
non ho mai pensato di avere una relazione con lui forse per paura di un rifiuto , era cmq fidanzato , non mi sono posta troppe domande , niente illusioni ,stavamo bene così andando a vedere mostre e, musei leggendo gli stessi libri .. il nostro giorno d incontro è sempre stato il sabato pomeriggio e il mercoledì sera dopo la palestra .
i suoi abbracci sono rassicuranti il contatto fisico con lui non mi infastidisce per niente !
come dicevo inizialmente era fidanzato , poi la storia è finita 4 mesi fa e non conosco il motivo e spero di non essere io il motivo visto cosa ho scoperto ! E negli ultimi mesi ci siamo visti molto più spesso , io pensavo gli facesse bene distrarsi
non ha mai provato ad andare oltre è sempre stato molto rispettoso .
una decina di giorni fa apro gli occhi , lui e la mia coinquilina parlavano di me, mentre credevano fossi a far la doccia : la mia coinquilina gli chiede ma cosa aspetti la raccomandata per dirle che ti sei innamorato ?
mi avessero tirato un pugno in faccia non ci sarei rimasta così raggelata !
lui le ha detto che era complicato era sicuro che io l avrei respinto .
la mia coinquilina a quel punto risponde che secondo lei ero inconsapevole dei miei sentimenti ( ricordo che la mia coinquilina non sa )
lui non sembra convinto , le chiede di non dirmi nulla che se avesse trovato il coraggio lo avrebbe fatto lui .
forse sono come gli struzzi che nascondono la testa sotto la sabbia e non pensano ,non ho mai considerato di poter avere una relazione ! Non so nemmeno il perché , forse per non stare male , o solo semplicemente perché nessuno si interessava davvero a me . Credo di aver riversato il mio amore nel aiutare gli animali , e gli altri ( volontariato in canile e ospedale ) ricevendo anche tanto amore in cambio , essere single non mi è mai pesato .
riflettendoci mi sono accorta anche il rapporto che abbiamo( o avevamo..) già si avvicina molto alla mia idea di relazione , ad essere onesti la mia idea di relazione è questa ..
ma sicuramente non alla sua , dato l assenza della sessualità e del lato fisico ... perché non credo che un ragazzo sessualmente attivo rinunci al sesso , ma io non me la sento di entrare in un mondo estraneo che non sento mi appartenga
nella mia testa hanno preso forma scenari pessimistici dubbi che mi attanagliano lo stomaco
ho una sola certezza : non riesco a pensare alla mia vita senza di lui , non mi ricordo come era la mia vita prima del suo arrivo !
sono angosciata da tutto ciò ! inizialmente avevo paura che me lo dicesse , avevo paura di ferirlo e ferire me stessa ,paura di fare fesserie , di reagire male di dire cose inappropriate
poi lentamente ho visto un suo cambiamento , più freddo , non rispondere ai messaggi !
ho cercato di chiedere se c era qualcosa che non andava mi ha , di parlare , mi ha detto di no . Mercoledì era molto turbato quasi assente , ma nega ancora !
sabato dopo un anno e mezzo non ci vediamo mi ha detto che aveva da fare via messaggio e senza troppe spiegazioni , nessuna chiamata , ieri mi ha ignorato , mi sta cancellando dalla sua vita
mi sento in colpa , mi sento sbagliata ( e malgrado tutto io non mi sono mai sentita così ) e sicuramente non all altezza !
non so dove sbattere la testa
da una parte penso che dovrei lasciarlo andare ... non posso offrigli una storia "normale" ( passatemi in termine) e immagino lo sappia bene anche lui , visto che sembra aver scelto di non dirmelo nemmeno e allontarsi , non lo biasimo forse al suo posto lo farei anche io , dall altra penso che non mi ha dato nemmeno la possibilità di dimostrargli che so amare anche io
sono confusa , amareggiata , delusa mi sento come se mi avesse lasciato anche se non stavano insieme ! Gli parlo ? Lo lascio stare ?
ogni suggerimento è ben accetto !
grazie di cuore per aver letto il mio sfogo !

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1110
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da AnDieWelt » lun giu 17, 2019 3:33 pm

Purtroppo, questo genere di situazione sono più comuni di quello che farebbe piacere pensare; E ho più che un'idea vaga di quel che si innesca, specialmente se si è fatti "in un certo modo"..
Naturalmente non si può biasimare qualcuno che decide di tirarsi indietro per qualsiasi ragione, ma tutto questo evitamento, a chi conviene? A te? A lui?
Presumendo che abbia davvero deciso di cancellarti dalla sua vita, nella migliore delle ipotesi, lui potrebbe pensare (erroneamente?) che così facendo sarebbe per te il più indolore possibile. Nella peggiore, fugge dalle responsabilità.
E puoi scegliere legittimamente di trascorrere tempo a farti domande che non possono avere risposta concreta, fino a sceglierne una in tutta probabilità erronea (quale che tu sia sbagliata e non all'altezza) oppure pretendere onestà per quello che è, qualcosa di dovuto. Ma a quel punto sarà dovuto anche da parte tua, con te stessa prima di tutto, iniziare a tirare fuori la testa dalla sabbia.
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Coraline
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: gio giu 13, 2019 10:33 am
Genere: Femmina

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Coraline » lun giu 17, 2019 4:30 pm

Lolaviola ha scritto:
lun giu 17, 2019 10:21 am
ciao a tutti , scusate il papiro , ma sono davvero in un momento di crisi che non mi è mai capitato nella vita !
Perdonatemi , non vorrei essere noiosa s se sono cose già dette in altre discussioni ma ho bisogno di parlare e non so con chi farlo !
sono sempre stata una ragazza un po' eccetrica e con la battuta pronta e mi ha aiutato a schivare le domande imbarazzanti
quando le amiche e si vantavano dei primi approcci , vivevano le prime esperienze , per me l attrazione sessuale era un mistero ( lo è anche adesso ) non mi interessava nulla che girasse attorno al sesso , baciare o fare altre esperienze !
correre dietro ai ragazzi per me era uno spreco di tempo che si poteva dedicare a qualcosa di migliore è utile ! certo trovavo qualche ragazzo carino , come poteva essere bello un quadro o una scultura,ma non desideravo ne spogliarli ne rotolarmi con loro in un letto .
ho avuto brutte esperienze a chi ho rivelato questo mio modo di essere , ragazze che reputavo amiche mi hanno preso in giro , e fatto scherzi di cattivo gusto la mia migliore amica è svanita del nulla!
con l università ho cambiato città , ho trovato nuove amicizie , ho trovato un lavoro per mantenermi a 20anni e per curiosità pura e semplice , sono uscita con un paio di ragazzi , ma niente di che desiderio nada de nada , uno l ho anche baciato , non era dusgustoso ma nemmeno emozionante , ho lasciato perdere.
è stato in un articolo che leggeva la mia coinquilina per un esame la prima volta c he ho sentito parlare di asessuslitá ! e ho iniziato a informarmi e ho capito che potevo esserlo anche io . Ho sempre vissuto in modo sereno la mia condizione .
non conosco nessuno però chi vive la mia stessa situazione , ma nemmeno io vado in giro a sbandierarlo infondo, è una questione intima , non ho nessuno con cui cofrontarmi perché malgrado tutto ho un problema con un ragazzo!
ci conosciamo da un anno e mezzo all inizio lo credevo il classico ragazzo superficiale che ci prova con tutte , invece niente di più sbagliato , lui ha 30 anni , è riuscito a mettermi così tanto a mio agio che riesco a parlargli della mia natura ( non sono riuscita nemmeno con la mia coinquilina dopo quasi 4 anni ) , non mi ha deriso , mi ha compreso , e non è svanito dopo la rivelazione continuando a cercarmi .
leghiamo molto, mi fa ridere , se ho un problema è il primo a starmi vicino abbiamo interessi comuni si crea una forte connessione mentale , non mi sono mai sentita così vicina a qualcuno .
non ho mai pensato di avere una relazione con lui forse per paura di un rifiuto , era cmq fidanzato , non mi sono posta troppe domande , niente illusioni ,stavamo bene così andando a vedere mostre e, musei leggendo gli stessi libri .. il nostro giorno d incontro è sempre stato il sabato pomeriggio e il mercoledì sera dopo la palestra .
i suoi abbracci sono rassicuranti il contatto fisico con lui non mi infastidisce per niente !
come dicevo inizialmente era fidanzato , poi la storia è finita 4 mesi fa e non conosco il motivo e spero di non essere io il motivo visto cosa ho scoperto ! E negli ultimi mesi ci siamo visti molto più spesso , io pensavo gli facesse bene distrarsi
non ha mai provato ad andare oltre è sempre stato molto rispettoso .
una decina di giorni fa apro gli occhi , lui e la mia coinquilina parlavano di me, mentre credevano fossi a far la doccia : la mia coinquilina gli chiede ma cosa aspetti la raccomandata per dirle che ti sei innamorato ?
mi avessero tirato un pugno in faccia non ci sarei rimasta così raggelata !
lui le ha detto che era complicato era sicuro che io l avrei respinto .
la mia coinquilina a quel punto risponde che secondo lei ero inconsapevole dei miei sentimenti ( ricordo che la mia coinquilina non sa )
lui non sembra convinto , le chiede di non dirmi nulla che se avesse trovato il coraggio lo avrebbe fatto lui .
forse sono come gli struzzi che nascondono la testa sotto la sabbia e non pensano ,non ho mai considerato di poter avere una relazione ! Non so nemmeno il perché , forse per non stare male , o solo semplicemente perché nessuno si interessava davvero a me . Credo di aver riversato il mio amore nel aiutare gli animali , e gli altri ( volontariato in canile e ospedale ) ricevendo anche tanto amore in cambio , essere single non mi è mai pesato .
riflettendoci mi sono accorta anche il rapporto che abbiamo( o avevamo..) già si avvicina molto alla mia idea di relazione , ad essere onesti la mia idea di relazione è questa ..
ma sicuramente non alla sua , dato l assenza della sessualità e del lato fisico ... perché non credo che un ragazzo sessualmente attivo rinunci al sesso , ma io non me la sento di entrare in un mondo estraneo che non sento mi appartenga
nella mia testa hanno preso forma scenari pessimistici dubbi che mi attanagliano lo stomaco
ho una sola certezza : non riesco a pensare alla mia vita senza di lui , non mi ricordo come era la mia vita prima del suo arrivo !
sono angosciata da tutto ciò ! inizialmente avevo paura che me lo dicesse , avevo paura di ferirlo e ferire me stessa ,paura di fare fesserie , di reagire male di dire cose inappropriate
poi lentamente ho visto un suo cambiamento , più freddo , non rispondere ai messaggi !
ho cercato di chiedere se c era qualcosa che non andava mi ha , di parlare , mi ha detto di no . Mercoledì era molto turbato quasi assente , ma nega ancora !
sabato dopo un anno e mezzo non ci vediamo mi ha detto che aveva da fare via messaggio e senza troppe spiegazioni , nessuna chiamata , ieri mi ha ignorato , mi sta cancellando dalla sua vita
mi sento in colpa , mi sento sbagliata ( e malgrado tutto io non mi sono mai sentita così ) e sicuramente non all altezza !
non so dove sbattere la testa
da una parte penso che dovrei lasciarlo andare ... non posso offrigli una storia "normale" ( passatemi in termine) e immagino lo sappia bene anche lui , visto che sembra aver scelto di non dirmelo nemmeno e allontarsi , non lo biasimo forse al suo posto lo farei anche io , dall altra penso che non mi ha dato nemmeno la possibilità di dimostrargli che so amare anche io
sono confusa , amareggiata , delusa mi sento come se mi avesse lasciato anche se non stavano insieme ! Gli parlo ? Lo lascio stare ?
ogni suggerimento è ben accetto !
grazie di cuore per aver letto il mio sfogo !

Se leggi la mia discussione capirai che forse non sono granché a dare consigli , ma a questo punto io lo affronterei , poi che lui non se la senta può starci ma almeno avrai modo di fartene una ragione , se avevate davvero un rapporto così confidenziale una spiegazione te la deve .. sparire non è mai un bel comportamento , tutti meritano una spiegazione seconfo me , forse se te lo confidasse si sentirebbe meglio ,anche se non volesse portare avanti il vostro rapporto .

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Bianca » lun giu 17, 2019 5:32 pm

Mettiamo un po' di punti fermi.

Lui ha detto alla tua amica di essere innamorato di te.
Ha lasciato la ragazza, quindi è libero.
Tu gli hai confidato come sei, anche sotto l'aspetto sessuale.
Lui ci ha ragionato su un bel po' e poi ha concluso che deve allontanarti, perchè non se la sente di accettare la tua situazione.

Tutto nella logica, direi.


Allontanarti lo fa soffrire, inoltre, non vuole ferire te.

Però, tutto quello che si è creato tra voi a livello di intesa, comprensione, complicità, non gli basta.

Che vi incontriate ancora, che vi parliate, chiariate, non credo possa cambiare la situazione.

Se proprio vuoi toglierti la soddisfazione (chiamiamola in questo modo inappropriato...) come ti consiglia Coraline, puoi chiedergli un incontro ma ricordati che non sarà piacevole.

Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 6:42 pm

Bianca ha scritto:
lun giu 17, 2019 5:32 pm
Mettiamo un po' di punti fermi.

Lui ha detto alla tua amica di essere innamorato di te.
Ha lasciato la ragazza, quindi è libero.
Tu gli hai confidato come sei, anche sotto l'aspetto sessuale.
Lui ci ha ragionato su un bel po' e poi ha concluso che deve allontanarti, perchè non se la sente di accettare la tua situazione.

Tutto nella logica, direi.


Allontanarti lo fa soffrire, inoltre, non vuole ferire te.

Però, tutto quello che si è creato tra voi a livello di intesa, comprensione, complicità, non gli basta.

Che vi incontriate ancora, che vi parliate, chiariate, non credo possa cambiare la situazione.

Se proprio vuoi toglierti la soddisfazione (chiamiamola in questo modo inappropriato...) come ti consiglia Coraline, puoi chiedergli un incontro ma ricordati che non sarà piacevole.
Quindi sarebbe meglio lasciare stare ? Dimenticare e lasciarmi alle spalle tutto come se nemmeno lo conoscessi ? Girarmi dall altra parte se lo vedo per strada ?
Coraline ha scritto:
lun giu 17, 2019 4:30 pm

Se leggi la mia discussione capirai che forse non sono granché a dare consigli , ma a questo punto io lo affronterei , poi che lui non se la senta può starci ma almeno avrai modo di fartene una ragione , se avevate davvero un rapporto così confidenziale una spiegazione te la deve .. sparire non è mai un bel comportamento , tutti meritano una spiegazione seconfo me , forse se te lo confidasse si sentirebbe meglio ,anche se non volesse portare avanti il vostro rapporto .
oggi sua sorella mi ha quasi preso a male parole chiedendomi cosa gli ho fatto ...
Non sapevo cosa dire , gli ho detto che non lo vedo da mercoledì , mi ha guardato storto
Mi trasferisco in un altro stato altro che testa sotto la sabbia


AnDieWelt ha scritto:
lun giu 17, 2019 3:33 pm
Purtroppo, questo genere di situazione sono più comuni di quello che farebbe piacere pensare; E ho più che un'idea vaga di quel che si innesca, specialmente se si è fatti "in un certo modo"..
Naturalmente non si può biasimare qualcuno che decide di tirarsi indietro per qualsiasi ragione, ma tutto questo evitamento, a chi conviene? A te? A lui?
Presumendo che abbia davvero deciso di cancellarti dalla sua vita, nella migliore delle ipotesi, lui potrebbe pensare (erroneamente?) che così facendo sarebbe per te il più indolore possibile. Nella peggiore, fugge dalle responsabilità.
E puoi scegliere legittimamente di trascorrere tempo a farti domande che non possono avere risposta concreta, fino a sceglierne una in tutta probabilità erronea (quale che tu sia sbagliata e non all'altezza) oppure pretendere onestà per quello che è, qualcosa di dovuto. Ma a quel punto sarà dovuto anche da parte tua, con te stessa prima di tutto, iniziare a tirare fuori la testa dalla sabbia.
Posso anche togliere la testa dalla sabbia ma per infilarla in un secchio ... Di cemento fresco
Magari smetto di pensare

Avatar utente
Robinia
Mega-Mitosi
Messaggi: 139
Iscritto il: ven ago 03, 2018 7:17 pm
Genere: Femmina

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Robinia » lun giu 17, 2019 7:40 pm

Lola,
devi parlarci.
Potrà essere doloroso e spiacevole, ma secondo me dovete chiarire.
Devi dirgli che hai involontariamente origliato, e che sai che lui è innamorato di te.
Devi dirgli cosa provi per lui sinceramente, anche ribadendo tu come vedi una relazione.
Penso che un chiarimento ve lo dobbiate.

Coraline
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: gio giu 13, 2019 10:33 am
Genere: Femmina

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Coraline » lun giu 17, 2019 7:46 pm

Lolaviola ha scritto:
lun giu 17, 2019 6:42 pm
Bianca ha scritto:
lun giu 17, 2019 5:32 pm
Mettiamo un po' di punti fermi.

Lui ha detto alla tua amica di essere innamorato di te.
Ha lasciato la ragazza, quindi è libero.
Tu gli hai confidato come sei, anche sotto l'aspetto sessuale.
Lui ci ha ragionato su un bel po' e poi ha concluso che deve allontanarti, perchè non se la sente di accettare la tua situazione.

Tutto nella logica, direi.


Allontanarti lo fa soffrire, inoltre, non vuole ferire te.

Però, tutto quello che si è creato tra voi a livello di intesa, comprensione, complicità, non gli basta.

Che vi incontriate ancora, che vi parliate, chiariate, non credo possa cambiare la situazione.

Se proprio vuoi toglierti la soddisfazione (chiamiamola in questo modo inappropriato...) come ti consiglia Coraline, puoi chiedergli un incontro ma ricordati che non sarà piacevole.
Quindi sarebbe meglio lasciare stare ? Dimenticare e lasciarmi alle spalle tutto come se nemmeno lo conoscessi ? Girarmi dall altra parte se lo vedo per strada ?
Coraline ha scritto:
lun giu 17, 2019 4:30 pm

Se leggi la mia discussione capirai che forse non sono granché a dare consigli , ma a questo punto io lo affronterei , poi che lui non se la senta può starci ma almeno avrai modo di fartene una ragione , se avevate davvero un rapporto così confidenziale una spiegazione te la deve .. sparire non è mai un bel comportamento , tutti meritano una spiegazione seconfo me , forse se te lo confidasse si sentirebbe meglio ,anche se non volesse portare avanti il vostro rapporto .
oggi sua sorella mi ha quasi preso a male parole chiedendomi cosa gli ho fatto ...
Non sapevo cosa dire , gli ho detto che non lo vedo da mercoledì , mi ha guardato storto
Mi trasferisco in un altro stato altro che testa sotto la sabbia


AnDieWelt ha scritto:
lun giu 17, 2019 3:33 pm
Purtroppo, questo genere di situazione sono più comuni di quello che farebbe piacere pensare; E ho più che un'idea vaga di quel che si innesca, specialmente se si è fatti "in un certo modo"..
Naturalmente non si può biasimare qualcuno che decide di tirarsi indietro per qualsiasi ragione, ma tutto questo evitamento, a chi conviene? A te? A lui?
Presumendo che abbia davvero deciso di cancellarti dalla sua vita, nella migliore delle ipotesi, lui potrebbe pensare (erroneamente?) che così facendo sarebbe per te il più indolore possibile. Nella peggiore, fugge dalle responsabilità.
E puoi scegliere legittimamente di trascorrere tempo a farti domande che non possono avere risposta concreta, fino a sceglierne una in tutta probabilità erronea (quale che tu sia sbagliata e non all'altezza) oppure pretendere onestà per quello che è, qualcosa di dovuto. Ma a quel punto sarà dovuto anche da parte tua, con te stessa prima di tutto, iniziare a tirare fuori la testa dalla sabbia.
Posso anche togliere la testa dalla sabbia ma per infilarla in un secchio ... Di cemento fresco
Magari smetto di pensare

Forse non ti consolerà , ma piuttosto di qualcuno, che prova a stare con te , ma nei fatti cerca solo di cambiarti spingendoti e riscattandoti per ottenere di fare sesso , è più apprezzabile il comportamento di questo tuo amico .

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Bianca » lun giu 17, 2019 8:16 pm

Perlomeno, come dice Coraline, questo ragazzo dimostra di aver capito esattamente qual è il tuo atteggiamento e da cosa è dettato.
Ed è proprio perchè lo ha capito che ha preso la decisione di chiudere con te anche sotto l'aspetto amicizia.

Meglio sicuramente di chi pensa che se una ragazza rifiuta il sesso, è perchè ha le paturnie, fa i capricci, vuole farsi desiderare.

Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 8:49 pm

Robinia ha scritto:
lun giu 17, 2019 7:40 pm
Lola,
devi parlarci.
Potrà essere doloroso e spiacevole, ma secondo me dovete chiarire.
Devi dirgli che hai involontariamente origliato, e che sai che lui è innamorato di te.
Devi dirgli cosa provi per lui sinceramente, anche ribadendo tu come vedi una relazione.
Penso che un chiarimento ve lo dobbiate.
Ci proverò anche se non so se ci riuscirò , mi ha addirittura bloccato su wa

Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 8:55 pm

Bianca ha scritto:
lun giu 17, 2019 8:16 pm
Perlomeno, come dice Coraline, questo ragazzo dimostra di aver capito esattamente qual è il tuo atteggiamento e da cosa è dettato.
Ed è proprio perchè lo ha capito che ha preso la decisione di chiudere con te anche sotto l'aspetto amicizia.

Meglio sicuramente di chi pensa che se una ragazza rifiuta il sesso, è perchè ha le paturnie, fa i capricci, vuole farsi desiderare.
Sarà apprezzabile non lo metto in dubbio , sa come sono , ma troncare così mi sembra quasi surreale !

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1110
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da AnDieWelt » lun giu 17, 2019 9:23 pm

Lolaviola ha scritto:
lun giu 17, 2019 8:49 pm


Ci proverò anche se non so se ci riuscirò , mi ha addirittura bloccato su wa
E "non lo biasimi"?
Davvero pensi che potresti far lo stesso al posto suo?
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 9:49 pm

AnDieWelt ha scritto:
lun giu 17, 2019 9:23 pm
Lolaviola ha scritto:
lun giu 17, 2019 8:49 pm


Ci proverò anche se non so se ci riuscirò , mi ha addirittura bloccato su wa
E "non lo biasimi"?
Davvero pensi che potresti far lo stesso al posto suo?
Per quanto possiamo conoscerci bene , abbiamo sensibilità diverse, caratteri diversi , non mi sarei comportata così al suo posto, ma al suo posto non mi sono nemmeno trovata per sapere con certezza , quindi non mi sento nemmeno di puntargli il dito contro del tutto anche se avrei preferito una spiegazione un chiarimento , anche solo un mi spiace non posso esserti più amico !

Avatar utente
Nubes
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab apr 29, 2017 2:39 pm
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio
Località: Su tra le montagne

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Nubes » lun giu 17, 2019 11:06 pm

Leggendo la tua storia non riesco a togliermi dalla testa la sensazione che ci sia qualcosa di molto strano.
Non è la prima volta che una persona racconta tra queste pagine di essere stata trattata così, ma di solito succede subito dopo che ha svelato la propria asessualità. Eppure nel tuo caso questo è successo tanto tempo fa, e il tuo amico non è scappato, anzi, avete continuato a coltivare uno splendido legame per molto tempo.
Adesso però cosa è cambiato per scatenare questo comportamento? Nulla di ciò che hai scritto mi sembra al livello di una reazione simile.
Ho pensato che magari dopo aver parlato con la tua coinquilina potesse aver riflettuto più a fondo sui suoi sentimenti, e questo lo avesse portato in qualche modo a voler prendere le distanze da te. Ma addirittura averti bloccata in quel modo? E con la sorella che ti accusa di avergli fatto qualcosa di male?
E' stranissimo, quasi surreale. Una reazione così me l'aspetterei da una persona con cui si ha un rapporto superficiale, non da un amico che si è frequentato ogni settimana per più di un anno...

In ogni caso, qualunque sia il tipo di rapporto che avete costruito nel tempo, resto convinto che una delle parti più importanti di ogni legame sia sempre la comunicazione.
Magari lascia calmare per un po' le acque, adesso la situazione mi sembra troppo agitata per poter avere un dialogo sereno e sincero. Ma se non ti avrà dato spiegazioni nel frattempo, secondo me a un certo punto sarebbe meglio che tu provassi a parlargli.
Non necessariamente per ritornare come prima, magari è davvero convinto che sia meglio che le vostre strade si separino. Ma anche solo per chiudere come si deve ciò che hai vissuto in questo anno e mezzo, in un modo che ti liberi da tutti i dubbi, le paure e i fraintendimenti che si agitano adesso dentro di te.
Te lo deve. Anche solo per darti un punto fermo da cui ripartire.
Le cose più importanti sono le più difficili da dire, perché le parole le rimpiccioliscono.

Lolaviola
Junior
Messaggi: 11
Iscritto il: dom giu 16, 2019 11:36 pm

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Lolaviola » lun giu 17, 2019 11:36 pm

Nubes ha scritto:
lun giu 17, 2019 11:06 pm
Leggendo la tua storia non riesco a togliermi dalla testa la sensazione che ci sia qualcosa di molto strano.
Non è la prima volta che una persona racconta tra queste pagine di essere stata trattata così, ma di solito succede subito dopo che ha svelato la propria asessualità. Eppure nel tuo caso questo è successo tanto tempo fa, e il tuo amico non è scappato, anzi, avete continuato a coltivare uno splendido legame per molto tempo.
Adesso però cosa è cambiato per scatenare questo comportamento? Nulla di ciò che hai scritto mi sembra al livello di una reazione simile.
Ho pensato che magari dopo aver parlato con la tua coinquilina potesse aver riflettuto più a fondo sui suoi sentimenti, e questo lo avesse portato in qualche modo a voler prendere le distanze da te. Ma addirittura averti bloccata in quel modo? E con la sorella che ti accusa di avergli fatto qualcosa di male?
E' stranissimo, quasi surreale. Una reazione così me l'aspetterei da una persona con cui si ha un rapporto superficiale, non da un amico che si è frequentato ogni settimana per più di un anno...

In ogni caso, qualunque sia il tipo di rapporto che avete costruito nel tempo, resto convinto che una delle parti più importanti di ogni legame sia sempre la comunicazione.
Magari lascia calmare per un po' le acque, adesso la situazione mi sembra troppo agitata per poter avere un dialogo sereno e sincero. Ma se non ti avrà dato spiegazioni nel frattempo, secondo me a un certo punto sarebbe meglio che tu provassi a parlargli.
Non necessariamente per ritornare come prima, magari è davvero convinto che sia meglio che le vostre strade si separino. Ma anche solo per chiudere come si deve ciò che hai vissuto in questo anno e mezzo, in un modo che ti liberi da tutti i dubbi, le paure e i fraintendimenti che si agitano adesso dentro di te.
Te lo deve. Anche solo per darti un punto fermo da cui ripartire.
Ti assicuro di non avergli fatto nulla , è capitato di discutere e litigare a chi non capita ? E sua sorella sostiene che se litiga con me , il fratello diventa particolarmente intrattabile , non so se sia vero , io potrei affermare che diventa intrattabile quando ha problemi sul lavoro ! La sorella ha sempre ricamato sul nostro rapporto è penso sia per questo abbia pensato che lo colpa fosse mia ! Magari gli dispiace davvero , non posso pensare abbia finto tutto questo tempo
Gli ho detto della mia asessualità la terza volta che ci siamo visti , ne è rimasto incuriosito mi ha fatto qualche domanda per capirci di più , e ha continuato a trattarmi come niente fosse... Non è mai stato un problema
Non mi spiego questa reazione forte , ma ho pensato , forse vuole un distacco netto e definitivo e non vuole avere la tentazione di chiamarmi , oppure , è una mia paura, che abbia parlato con qualcun altro della situazione e gli abbia detto scappa senza voltarti indietro .
Cercherò di parlargli magari non subito, ma nel we , sono un pochino scombussolata anche io è meglio recuperare lucidità ..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Sfogo/ riflessione ; ho un disperato bisogno di consigli!

Messaggio da Bianca » mar giu 18, 2019 9:43 am

Lola, le differenze di sensibilità fanno tanti danni.

Ti dico come la penso.
Lui è profondamente innamorato di te.
Ha pensato tanto a come avrebbe potuto essere un legame per la vita con te, ha analizzato tutti gli aspetti.

Un uomo di 30 anni che desidera amare una donna, formare una famiglia, creare un futuro tradizionale, ha visto nel legame con te, difficoltà insormontabili, sofferenze, tensioni, tradimenti.

Non vedi nel suo realismo, i motivi di un distacco drastico, dolorosissimo ma comprensibile?

Tu avresti voluto delle spiegazioni, una rottura meno crudele, delle “dolci” parole che medicassero le tue ferite.
Non può farlo, la sua sofferenza è molto più profonda della tua, in cui gioca un ruolo importante “l’offesa”.
Lascialo tranquillo....
Tu sei indispettita, lui soffre.

Rispondi