Asessuali si nasce o si diventa?

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
ErTedesco87

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da ErTedesco87 » lun feb 12, 2018 3:04 pm

KeyMaster mito fortunato, a me infatto sono sempre i sentimenti che mi hanno fregato spesso e volentieri. Si bianca è andato sempre tutto bene e si qualche fanciulla si è comportata male ma sono esperienze che facciamo tutti in fondo. Nulla di esagerato.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da Bianca » lun feb 12, 2018 3:51 pm

Key un mito? Key fortunato? Io non lo definirei così.
Sicuramente è una persona apprezzabile sotto tanti punti di vista ma se io penso a cosa si perde, mi si stringe il cuore e mi consola il sapere che non ne è consapevole.

Per gran parte delle persone, sono i sentimenti che fregano, però devo dirti, che con quello che si può vivere in determinate circostanze e ciò che ti torna, indipendentemente da come possano andare le cose, io sono disponibile alla fregatura.

Avogadro
Membro
Messaggi: 36
Iscritto il: sab gen 06, 2018 9:58 am
Orientamento: Asessuale
Genere: Maschio

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da Avogadro » mer feb 14, 2018 11:02 am

Caro ErTedesco87 dal mio punto di vista è possibilissimo che il proprio orientamento sessuale cambi nel corso della nostra vita,
per cui si può diventare asessuali. Quello che posso consigliarti è di fare bene mente locale su quello che provi ora e sulle esperienze passate.
Prenditi tutto il tempo necessario, si tratta di un viaggio introspettivo che puoi fare soltanto tu. Sono certo che ti si chiariranno le idee :)

Fantàsia
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: ven ago 16, 2019 10:54 pm
Genere: Femmina

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da Fantàsia » dom ago 18, 2019 6:48 pm

Io di sesso nella mia vita ne ho fatto e ne ho fatto tanto. Ho avuto relazioni per lo più importanti e anche un matrimonio. Ma per la maggior parte delle volte l'ho fatto perché era diciamo un accordo implicito all'interno della coppia. Difficilmente ne ho sentito il reale bisogno. sono sicura che questa mia sessualità un po' complessa derivi da brutti episodi relativi all'infanzia ma in ogni caso negli ultimi anni ho rallentato tanto, tantissimo e mi sono accorta che il sesso non mi manca. Anzi stare senza sesso mi fa stare bene, molto meglio di prima. È quasi un sollievo. Sto lavorando tramite la meditazione sull'incanalare l'energia sessuale in altra forma. E finalmente ho avuto il coraggio di guardarmi dentro e di accettare il mio vero sentire e il fatto che non mi va di condividere il mio corpo con altre persone. Mi manca a volte il contatto fisico, un abbraccio che però scambio con la mia famiglia, con i miei amici, persone che non vogliono nulla in cambio da me se non volermi bene.
Non ho mai conosciuto un uomo che non desiderasse più o meno regolarmente di fare sesso. Nel mio caso la sono diventata nel tempo probabilmente Anche se mi ritengo più demisessuale che non asessuale, se proprio bisogna darsi una definizione.

Lavendair
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 90
Iscritto il: sab giu 02, 2018 10:50 am

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da Lavendair » dom ago 18, 2019 11:39 pm

Delirio ha scritto:
sab gen 13, 2018 9:02 am
Sempre stata, fin da piccola.
Non mi è mai interessato.

Il periodo di "confusione" è stato quando ho capito che per gli altri, invece, era importante e fondamentale.
Nel senso che per me erano "strambi" loro! :lol:
Stessa cosa per quanto mi riguarda :lol:

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessuali si nasce o si diventa?

Messaggio da Bianca » mar ago 20, 2019 2:29 am

L’asessuale vero, completo, indiscutibile, deve essere proprio quello descritto da Delirio e confermato da Star.
Descrizione importantissima perché vissuta in prima persona.
Poi ci sono tendenze più morbide, meno assolute che consentono alla persona di vivere in modo un pochino diverso, accettare delle variazioni, assecondare il partner.

Rispondi