Asessualità nascosta o condivisa?

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da WarDogKinzoku » sab lug 22, 2017 1:17 am

Delirio ha scritto:War, tu ti sei aperto molto qui su AVEN, con tutti noi, e quel che hai scritto è sempre stato bello e positivo: anche se tuo fratello capitasse qua, cosa vuoi che pensi di te, se non cose positive?
E se fosse uno di quelli che, per le debolezze e le emozioni che hai condiviso, ti prenderebbe in giro, allora sarebbe solo un superficiale e l'unico dispiacere che dovresti provare è nel sapere che una persona a cui tieni così tanto è così leggera da non dare il giusto peso ai sentimenti di un fratello.
Di certo non dovresti provare vergogna per te stesso.
Grazie Delirio... La mia probabilmente è solo una paura irrazionale, forse mi serve solo del tempo per metabolizzare, non lo so

Avatar utente
Linus
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: dom gen 22, 2017 12:18 pm
Orientamento: Asessuale, Omoromantico
Genere: Femmina

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da Linus » sab lug 22, 2017 1:19 am

WarDogKinzoku ha scritto:
Linus ha scritto:Data "la sessualità complessa" di tuo fratello, che non ho idea di cosa sia quindi correggimi pure se sto dicendo un'idiozia, lui potrebbe rivelarsi più aperto e comprensivo di quanto credi!
Avevi ragione Linus per lui è stato normale, come se lo sapeva quasi (ho omesso AVEN però)
Eh eh, visto? u.u sono contenta per com'è andata :D
Ma capisco perché avevi paura, mia sorella più grande scoprì così che mi piacciono le ragazze...trovò un post su un forum, che vergogna! Nonostante spesso si rapporti in modo superficiale all'argomento, è stata in gamba allora, cercò di mettermi a mio agio (senza riuscirci ovviamente) e me lo disse tranquillamente. Ma pagherei per non rivivere l'imbarazzo e il disagio che provai :lol:
Se vuoi raccontaci, daj!

WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da WarDogKinzoku » sab lug 22, 2017 10:57 am

Linus ha scritto:
WarDogKinzoku ha scritto:
Linus ha scritto:Data "la sessualità complessa" di tuo fratello, che non ho idea di cosa sia quindi correggimi pure se sto dicendo un'idiozia, lui potrebbe rivelarsi più aperto e comprensivo di quanto credi!
Avevi ragione Linus per lui è stato normale, come se lo sapeva quasi (ho omesso AVEN però)
Eh eh, visto? u.u sono contenta per com'è andata :D
Ma capisco perché avevi paura, mia sorella più grande scoprì così che mi piacciono le ragazze...trovò un post su un forum, che vergogna! Nonostante spesso si rapporti in modo superficiale all'argomento, è stata in gamba allora, cercò di mettermi a mio agio (senza riuscirci ovviamente) e me lo disse tranquillamente. Ma pagherei per non rivivere l'imbarazzo e il disagio che provai :lol:
Se vuoi raccontaci, daj!
Guarda io ho alcuni amici bi/omosessuali, quindi siamo molto aperti mentalmente. Quando mi ha detto che era fidanzato e con chi io lo sapevo già, non perché me lo avevano detto, ma perché certe cose le noto, lo conosco.
Lui tende ad osservare molto meno di me... Ma allo stesso tempo mi conosce bene. Quando l'ho detto alla mia migliore amica è stato tutto molto più lento, a volte ripetevo la stessa cosa in maniera diversa più volte, forse inconsciamente era il mio modo di dirmi "è così, è normale, stai tranquillo", ma non so. Quando ho parlato con lui all'inizio ho cominciato il discorso sul fatto che non provo attrazione estetica... Inizialmente non ha capito benissimo, pensava che io valutavo di più l'interiorità di una persona, mentre in realtà io guardo solo quello... Ma il suo "è la cosa più normale che mi dici da stamattina", mi ha fatto rilassare e il discorso è venuto fuori in maniera abbastanza naturale. Ho fatto molti esempi concreti (penso che lo hanno aiutato a capire meglio).

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da Bianca » sab lug 22, 2017 3:19 pm

Prendere in giro? Perchè?

Ho sempre preferito dire quello che pensavo, piuttosto che ridicolizzare un'altra persona.

Per umiliarla? Perchè mi ritengo superiore?
Bell'affare!

Avatar utente
Scissorhands
Mega-Mitosi
Messaggi: 181
Iscritto il: gio ago 07, 2014 7:02 pm
Orientamento: eteroromantico
Genere: maschio atipico

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da Scissorhands » dom lug 23, 2017 8:37 pm

Rispondendo alla domanda iniziale, non credo che l'asessualità o quale che sia la sfumatura vada condivisa. Non perchè sia una cosa da nascondere ma perchè una cosa che riguarda la sfera intima e l'unica persona con cui condividerla sarebbe il partner. Io questo discorso lo faccio un po per tutte le cose personali e intime e tante volte mi sono sentito dare dell'egoista e via dicendo. La realtà è che se hai un carattere riservato lo hai a prescindere e quindi certe cose non ti viene di condividerle, soprattutto se sono cose per cui a volte ti crucci un po. Per cui se impari a conviverci poi le accantoni come tue personali e non ti toccano più... perciò non condividerle non vuol dire non tenere a una persona o non fidarsi. A volte è proprio per il motivo contrario o almeno per me.
Più di una volta ho notato che alcune persone ci tengono a condividere qualsiasi cosa quasi per mettere le mani avanti e liberarsi della responsabilità. Sinceramente penso che quando si tratta di amore tra due persone, certi tipi di atmosfera non dovrebbero proprio esistere. Come se si stesse facendo un contratto..io offro questo e tu quello però se uno dei due è difettoso allora non siamo pari..quindi finisce. E molte coppie di coetanei, le vedo ragionare così e come se non ci fosse niente di strano. Di relazioni che partono così ne faccio volentieri a meno.

Per quanto riguarda il discorso figli, sinceramente non ne sento il bisogno e non credo siano la realizzazione dell'individuo nè della coppia come pensa l'uomo medio influenzato dalla religione. Per questo stesso motivo, le coppie come quella che hai citato nel tuo post iniziale, per me rappresentano il vero ideale di coppia. Anche a me capita di vederle e la maggior parte delle volte sono senza figli. C' una coppia di anziani,avranno sull'ottantina a testa e capita che li incontro quando torno da lavoro, se vedi la tenerezza con cui si guardano e si tengono la mano e ti dicono che è sempre stato così.La trovo una cosa bellissima. L'uno per l'altra, non c'è spazio per altri perno nella loro esistenza. E questo mi fa sempre pensare, del resto la coppia è fatta di due.
Ultima modifica di Scissorhands il dom lug 23, 2017 9:49 pm, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da Bianca » dom lug 23, 2017 8:55 pm

Chiarire col partner, è una questione di onestà.
Con tutti gli altri, è un optional.

Per una coppia, l'avere figli non è obbligatorio, ma ho visto coppie soffrire molto se vi era un'impossibilità.
Passando gli anni, ho visto queste persone accantonare la sofferenza e volersi molto bene.

Avatar utente
dolciximagirl84
Asexy
Messaggi: 336
Iscritto il: dom dic 27, 2015 7:49 pm

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da dolciximagirl84 » sab ago 12, 2017 1:25 pm

Bianca ha scritto:Chiarire col partner, è una questione di onestà.
Con tutti gli altri, è un optional.

Per una coppia, l'avere figli non è obbligatorio, ma ho visto coppie soffrire molto se vi era un'impossibilità.
Passando gli anni, ho visto queste persone accantonare la sofferenza e volersi molto bene.
chiarire con il patner sicuramente è questione di onestà.. e per quanto riguarda coppie che non riescono ad avere figli raramente le ho viste andare avanti superando la sofferenza e volendosi bene. così come coppie che hanno perso un figlio.. non si sa come ma questo dolore porta la coppia a scoppiare anzichè unirsi e superare la brutta situazione..

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Asessualità nascosta o condivisa?

Messaggio da Bianca » sab ago 12, 2017 7:29 pm

Il dolore, a volte unisce, a volte divide.
Dipende quanto ciascuno si sente responsabile verso l'altro.

Rispondi