Meritare l'amore.

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Avatar utente
SeBax
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 70
Iscritto il: ven lug 14, 2017 5:50 pm
Genere: maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da SeBax » lun lug 17, 2017 12:46 am

Sono della idea che piuttosto che portare avanti una relazione nella quale ci stanno male tutti è forse meglio chiuderla in modo civile e andare avanti, ho vissuto questa cosa in prima persona con i miei genitori e non è stato carino, ma alla fine il rispetto ha sistemato le cose nel modo giusto ed è andata bene.

L'amore è forse così
Una arma a doppio taglio, ti fa sentire contento come non mai e un attimo dopo vorresti solo annichilirti disperato.
Però a quanto pare la parte bella prevale, anche se secondo me (un ragionamento così al volo distaccato dall'argomento attuale) la società oltre che avere messo più al centro il sesso ha in qualche modo minato l'amore prima idealizzandolo nelle opere di fantasia enfatizzando in modo quasi forzato e irreale la parte romantica e poi quando la parte romantica diventa banale per colpa anche di quei filmacci d'amore di anni e anni fa, indebolita, viene scavalcata da una idea di amore più sfuggente e passionale, lontano bene da quello idealizzato una volta.
Secondo me sono entrambi modelli forzati di un qualcosa che andrebbe affrontato con più serietà e serenità, lasciando da parte l'egoismo, si spera.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 6:47 am

È il modo civile, è il rispetto che, a volte, mancano.
Dipende anche da quali sono i motivi che portano alla fine.
Se uno dei due è stato ferito, può rimanere del rancore che non è facile da gestire.

L'enfatizzare, lo sminuire, sono entrambi atteggiamenti sbagliati.
Come dici tu, più serietà e il mettere da parte l'egoismo, aiutano i sentimenti in profondità e durata.

L'amore è, per sua natura, generoso, se manca questa caratteristica, non va lontano.

Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Delirio » lun lug 17, 2017 10:17 am

Mi è capitato, delle volte, di sentire amici che si lamentavano perché erano stati lasciati dalle proprie ragazze perché troppo romantici e dolci.
Allora, premettendo che non so fino a che punto sia vero, perché magari c'erano molti altri motivi per cui li hanno lasciati, ma li hanno omessi, però, se fosse vero, e ci sta può anche stare, sarebbe sintomatico di quello che è diventata ormai la relazione d'amore.

Stando hai loro racconti, le ragazze volevano semplicemente qualcuno di passionale che le sbattesse contro al muro, accantonando completamente il coinvolgimento sentimentale slegato dal sesso.
Dava noia quando il ragazzo invadeva qualsiasi loro spazio non rientrasse nella sfera intima.
Qualsiasi tipo di dimostrazione d'affetto non sessuale era visto come una smanceria.

Considerando la tesi tradizionale, che vede la donna come bisognosa di dimostrazioni d'amore non sessuale e di romanticismo, premure e dolcezza, questi esempi sono abbastanza all'antitesi.
Mi domando se il problema fosse precedente, quando la donna doveva mantenere, per buongusto, lo stereotipo, venuto meno con la liberazione sessuale, che come liberazione, prevederebbe la libertà, o se la donna è semplicemente un burattino guidato dalle varie correnti sociali, indotte dai media e dalla cultura.
L'uomo, le segue di conseguenza, dato che è sempre stato posto come il conquistatore, e per conquistare questi vari tipi di donna, si adattava e si adatta al tipo di donna vigente.
Anche se adesso non occorre che conquista nulla, basta che si fa un giro in discoteca.

I film, le serie tv, i libri, ecc., adesso, uccidono il romanticismo, sono d'accordo.
Lo uccidono perché lo presentano solo nella fase iniziale della relazione, ovvero danno al romanticismo una valenza estrinseca ricondotta al fine sessuale: "faccio questo per conquistarla/o e/o andarci a letto".
Ho notato che, successivamente alla fase d'approccio, nei film il romanticismo sparisce quasi completamente, e quando vengono ripresentate scene in cui la coppia deve dimostrare di essere una coppia, lo si fa attraverso scene sessuali.
Sempre se il film non si conclude così, con il riconoscimento della coppia, dato che "finalmente" giunge a far sesso.

Non mi intendo molto di film di una volta, quindi non posso dire se fossero più pregni di romanticismo dissociato dalla sfera sessuale, però sono quasi sicura che, una volta, il sesso non venisse posto come il fine massimo.

Feci già una volta questi discorsi e mi fu detto di fare attenzione perché potevo sembrare misogina, bèh, non lo sono.
Mi interessa semplicemente il processo che ha portato la donna ad essere e comportarsi così come fa.
Sono una donna pure io, tra l'altro cresciuta in un contesto maschilista, quindi so bene quanto mi siano cari libertà e rispetto e quanto siano cari a tutto il genere femminile.
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 11:29 am

Il romanticismo non è fatto di smancerie, nè di porte aperte; è fatto di premure messe in atto quando ce n'è bisogno, di accortezze, di aiuto non richiesto.
Se le donne oggi sono come le racconti tu Del, veramente non hanno capito niente della vita e dei rapporti.
Il loro orientarsi soprattutto alla ricerca del sesso, le ha messe in condizione di agire esattamente come fa l'uomo da millenni.
E' una conquista? Per me non la vorrei, nè la vorrei per una figlia.

Tra un ragazzo innamorato e una ragazza interessata solo al sesso, credo ci sia una distanza insormontabile e credo sia meglio capirlo fin dall'inizio, prima che si verifichino danni gravi.

Moleskine
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 97
Iscritto il: ven mar 24, 2017 7:55 am
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Moleskine » lun lug 17, 2017 12:26 pm

Cito da “Mancarsi” di Diego De Silva...

“Non siamo responsabili dei nostri sentimenti né del flusso che li causa o li alimenta e tutto sommato neanche delle nostre azioni, anche se poi dobbiamo risponderne (e farlo anche se nessuno ce lo chiede), com'è giusto che sia. Agiamo quasi sempre d'impulso e molto meno sulla base di un calcolo. Chi pianifica e si muove solo al termine di un'attenta valutazione dei pro e dei contro, chi realizza soltanto quello che progetta, di fatto si perde la parte più interessante, e lo sa. Anche nello scegliere responsabilmente c'è una quota d'irresponsabilità, la messa in conto di una perdita. Forse si agisce sempre a costo di qualcosa”.

Quel flusso è per tutti, non ne è ghetto il costume sessuale. Ma Bianca intendeva appunto questo.
In generale l’accostamento amore → meritocrazia non mi convince. Lo limiterei al solo concetto di fiducia.
Amo (e tale vorrei essere) per un insieme indefinibile di qualità (e vulnerabilità) che sfugge a criteri di meritevolezza e regole generali; non è detto che ciò per altri sconveniente, non sia per me invece “meritevole".
In sintesi, viva l’anarchia dei flussi.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 1:02 pm

Se in un rapporto c'è fiducia, non è perchè l'altra persona se la merita?
A volte la si concede immeritatamente, ma qualche qualità di fondo per meritarsela, c'è sempre.

Pur nell'innamoramento, ragionando a freddo, siamo tutti consapevoli di quanto l'altro meriti e di quanto non meriti e vorremmo meritasse.

Meritarsi l'amore dell'altro è un dovere, altrimenti diventa falsità e opportunismo.

L'innamoramento non si pianifica, nè si verifica dopo un'attenta valutazione ma se il rapporto ha inizio, ci sarà da ambo le parti una valutazione; è per questo che l'amore deve essere meritato.

Avatar utente
SeBax
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 70
Iscritto il: ven lug 14, 2017 5:50 pm
Genere: maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da SeBax » lun lug 17, 2017 5:14 pm

Per quanto riguarda quello che ha scritto Delirio
La donna negli ultimi tempi si è giustamente svincolata da molte catene sociali, decenni fa non era così.

nelle mie coetanee difficilmente noto differenze nel campo sessuale dai maschietti, cosa che invece si nota nelle donne di decenni fa.
Il cambiamento penso sia dovuto sia dalla completa emancipazione e anche dal fattore sociale, il nostro cervello è una spugna e cerchiamo in maniera innata di conformarci alla massa. Quindi quali cambiamenti sono dovuti dalla libertà acquisita e quali dall'influenza sociale?
Domanda difficile :D

Una altra domanda mi sorge spontanea
L'uomo conquistatore, che con le sue gesta strappa il cuore alla donna
è un mito o una realtà?
Solo con le proprie azioni può una persona fare innamorare una altra persona?

Io penso che da sole non bastino però hanno anche loro la propria rilevanza.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 5:44 pm

L'innamoramento non è una questione di azioni orientate a questo scopo.
Capire l'esatto perchè una persona ci attira sentimentalmente, è molto difficile.
Credo sia un insieme di fattori che si presentano: modi di fare, espressioni del viso, modi di pensare espressi attraverso la conversazione e poi sempre altro, sempre di più.

Tu che sei un maschio, pensi che sia positivo il cambiamento che la donna ha avuto nei confronti del sesso.
Praticamente non ha fatto altro che porsi nell'attività sessuale, i modo molto simile a quello maschile. Ovvero ha copiato.
Perchè non inventarsi qualcosa di nuovo che, pur tutelando i suoi legittimi diritti, la conservasse in una posizione di maggiore eleganza e di un opportuno discernimento?

Io penso che non sia nè bella, nè intelligente l'azione di uniformarsi alla massa.

Avatar utente
SeBax
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 70
Iscritto il: ven lug 14, 2017 5:50 pm
Genere: maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da SeBax » lun lug 17, 2017 5:52 pm

Non ho espresso preferenze per quanto riguarda l'atteggiamento delle donne tra quello passato è quello presente.
Io penso ci siano naturali differenze tra le persone, tra le etnie e tra i sessi e queste differenze per me andrebbero enfatizzate. Perché uniformarsi renderebbe così tutto monotono e banale.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 6:07 pm

Infatti, è per quello che io ti ho chiesto che cosa preferisci.

WarDogKinzoku
Troppo Asexy per AVEN
Messaggi: 532
Iscritto il: dom lug 09, 2017 4:53 pm

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da WarDogKinzoku » lun lug 17, 2017 6:54 pm

Mi è capitato, delle volte, di sentire amici che si lamentavano perché erano stati lasciati dalle proprie ragazze perché troppo romantici e dolci.
C'è da dire che dipende anche da cosa intendi per "troppo romantici e dolci".
Ho un amico che è molto sensibile e romantico, ma non capisce che "le donne hanno i propri spazi, non invaderli troppo".
Faccio un esempio, mi è capitato di svegliarmi alle 3 e ho mandato alla mia ragazza un semplice "ti penso <3" per messaggio (il giorno dopo era felice come una Pasqua).
Parlando è uscito fuori il discorso, per 3 mesi lui ogni notte ha bombardato la sua ragazza di messaggi carini e alla fine lo ha lasciato.
Penso che questo intendono per troppo, una cosa è carina se viene fatte nel modo e nel momento giusto.
Quando qualcosa finisce spesso la colpa sta sempre nel mezzo secondo me.
Spero che mi sono spiegato bene xD

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 7:06 pm

Ti sei spiegato benissimo.
Non è il caso di eccedere in messaggi, e pure di notte, quando le notifiche suonano mentre dormi.

Non solo le donne hanno i loro spazi, tutti.

ShyFire
Membro
Messaggi: 35
Iscritto il: sab lug 15, 2017 10:25 pm
Genere: Maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da ShyFire » lun lug 17, 2017 8:38 pm

eh si, si diventa patetici in quel caso...

Avatar utente
SeBax
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 70
Iscritto il: ven lug 14, 2017 5:50 pm
Genere: maschio

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da SeBax » lun lug 17, 2017 8:55 pm

Non ho preferenze a riguardo del comportamento femminile
L'importante è per me che si cerchi di essere autentici senza farsi trascinare. Però se dovessi scegliere tra passato e presente, prenderei la macchina del tempo, per diverse ragioni

Penso che a tutti piaccia da un lato avere una persona che sia dolce e premurosa, però da un lato vorremmo anche avere un po' il nostro spazio e da un altro lato vorremmo invece che il nostro​ partner sia forte e deciso. E a volte magari l'essere a completa disposizione non solo è sinonimo di debolezza ma in qualche modo fa abituare alla presenza e poi si corre il rischio che essa diventi scontata.
Però è normale che soprattutto all'inizio della relazione ci sia molto affiatamento, che poi i maschietti siano un pochino più "possessivi" e forse scritto nel DNA.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Meritare l'amore.

Messaggio da Bianca » lun lug 17, 2017 9:18 pm

L'essere possessivi può rientrare tra le caratteristica della persona che deve essere, comunque tenuta a bada, ridimensionata.
Meritare l'amore vuol anche dire lasciare all'altro i suoi spazi.
Si può essere dolci e premurosi ed anche forti e decisi; una caratteristica non esclude l'altra.
Ci sono dei momenti in cui la disponibilità deve essere totale e altri in cui ci si può dedicare ad attività personali.

Alla fine, è la capacità di distinguere che diventa importante.

Rispondi