L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
MIAO63
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 91
Iscritto il: dom set 21, 2014 10:35 pm
Genere: maschio

L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da MIAO63 » dom giu 11, 2017 4:34 pm

L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.


Stamani mattina ho fatto una riflessione. Se è vero che gli asessuali sono l' 1% della popolazione (percentuale secondo me sottostimata in quanto deriva da una ricerca fatta nel 1994 dove l'asessualità era davvero poco conosciuta) comunque prendendo per buona questa percentuale minima, in Italia che siamo secondo l'ultima proiezione del 2016 60.665.552 dovremmo avere 606.655 asex presenti sul nostro territorio. Togliendo coloro che probabilmente non sono ancora consapevoli di esserlo, cioè la popolazione sotto i 20 anni (il 18,3%) e coloro a cui probabilmente non interessa nemmeno più saperlo, ovvero gli ultra sessantenni (il 28,1%) rimane una fetta tra i 20 ed i 59 anni di 325.168 asex presenti sul territorio. Ora, il forum di Aven conta 3799 iscritti ed il gruppo facebook 725, che fanno 4524 persone, ammesso che siano diverse e tutte le persone iscritte siano asex, cosa non vera nell'una e nell'altra, mancano all'appello qualcosa come 320.644 persone. Tutto questo cosa sta a significare? Sfata il detto siamo pochi e molto lontani tra di noi, in realtà molti asex devono venire allo scoperto. Solo nella mia città ce ne sono 477 e nella mia provincia 1522. Dove sono? Questo rivolto in particolare a chi cerca l'anima gemella nel mondo asex, forse è meno difficile di quanto uno pensa.
Come dice Ale, attendo insulti ed offese.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » dom giu 11, 2017 4:48 pm

Il tuo conteggio mi sembra abbastanza reale e se un errore c'è, sta nel fatto che i numeri che tu fornisci sono da considerare inferiori al vero.

Sì, ci sono asessuali aldilàdelle porte accanto ed io, nel mio piccolo, ne ho già identificati alcuni.

I più giovani, man mano che prendono coscienza del loro porsi nei confronti del sesso, escono allo scoperto, magari non platealmente, ma assumendo una posizione, tanto meno discreta, quanto più sono convinti di non essere sbagliati.

Avatar utente
keymaster
A-postolo Asexy
Messaggi: 462
Iscritto il: mer mag 28, 2008 11:58 pm
Orientamento: asessuale, aromantico
Genere: cyborg
Località: Via Lattea, Sistema Solare, 3° pianeta

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da keymaster » dom giu 11, 2017 9:32 pm

Ragionamento molto interessante. Ritengo anche io che il numero di persone disinteressate da relazioni sessuali con terzi sia certamente incrementato rispetto alla stima iniziale. Confido che tale numero continui a crescere in modo sempre più significativo, parimenti al numero di persone aromantiche. Ciò sarà un fondamentale stimolo alla diminuzione di umani su questo pianeta. Evento assolutamente necessario accada nel modo più pacifico e naturale possibile. L'unico modo per concretizzare questa condizione è la diffusione sempre maggiore dell'asessualità e dell'aromanticismo, combinati. Ed ulteriore supporto può essere fornito da sessuali interessati a raggiungere obiettivi professionali. Ho parenti prossimi che hanno effettuato tale preferenza e dunque non avranno discendenti. Avanti con la diffisione dell'asessualità ! Il pianeta ringrazierà.
Peter: E lei Alice, è mestruata al momento?
Bibliotecario: Scusi, questo che c'entra?
Peter: Non rompiamo! Si inchini alla scienza!

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » dom giu 11, 2017 10:27 pm

Posso essere d'accordo con la maggior parte delle cose che tu dici, ma auspicare un aumento dell'aromanticismo, proprio no.

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da gio74 » lun giu 12, 2017 4:19 pm

Cavolo !!! Ti nomino presidente onorario dell'ISTAN (Istituto di statistica asessuali nascosti)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » lun giu 12, 2017 4:29 pm

Se lo merita!

Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Delirio » lun giu 12, 2017 8:45 pm

MIAO63 ha scritto:L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.


Stamani mattina ho fatto una riflessione. Se è vero che gli asessuali sono l' 1% della popolazione (percentuale secondo me sottostimata in quanto deriva da una ricerca fatta nel 1994 dove l'asessualità era davvero poco conosciuta) comunque prendendo per buona questa percentuale minima, in Italia che siamo secondo l'ultima proiezione del 2016 60.665.552 dovremmo avere 606.655 asex presenti sul nostro territorio. Togliendo coloro che probabilmente non sono ancora consapevoli di esserlo, cioè la popolazione sotto i 20 anni (il 18,3%) e coloro a cui probabilmente non interessa nemmeno più saperlo, ovvero gli ultra sessantenni (il 28,1%) rimane una fetta tra i 20 ed i 59 anni di 325.168 asex presenti sul territorio. Ora, il forum di Aven conta 3799 iscritti ed il gruppo facebook 725, che fanno 4524 persone, ammesso che siano diverse e tutte le persone iscritte siano asex, cosa non vera nell'una e nell'altra, mancano all'appello qualcosa come 320.644 persone. Tutto questo cosa sta a significare? Sfata il detto siamo pochi e molto lontani tra di noi, in realtà molti asex devono venire allo scoperto. Solo nella mia città ce ne sono 477 e nella mia provincia 1522. Dove sono? Questo rivolto in particolare a chi cerca l'anima gemella nel mondo asex, forse è meno difficile di quanto uno pensa.
Come dice Ale, attendo insulti ed offese.
Mmh, sì, effettivamente i conti non tornano affatto.
La stima fatta nel 1994 che ci ritraeva come l'1% della popolazione, era su base mondiale o solo italiana?

Perché se fosse su base italiana, quindi immagino fondata su dichiarazioni di asessualità di persone concrete, allora non si spiega davvero perché queste persone, consce del loro orientamento sessuale, non si siano mai palesate, o almeno, non si spiega perché ne manchino così tante all'appello.

Se la stima è invece stata fatta su modelli internazionali, c'è da considerare che in Italia siamo stati e siamo tutt'ora più tradizionalisti sulla sessualità e l'integrazione delle "novità", come può essere l'accettazione di un nuovo orientamento sessuale, avvengono con ritardo, così come con ritardo entrano a far parte dell'informazione culturale diffusa.

Credo che in Italia siano molti di più coloro che dell'asessualità non hanno mai sentito parlare, rispetto, ad esempio, all'America o all'Inghilterra.

Fatto sta che anche nel forum inglese gli asessuali presenti sono in numero assai maggiore rispetto a qui. In America, sinceramente, non lo so.

In Inghilterra, a parità (quasi) di popolazione con l'Italia, ovvero 65.111.143 persone, loro hanno 94.260 iscritti sul forum (sempre da tener conto, però, che non tutti sono asessuali, doppi account, iscritti non inglesi, etc.).

Nonostante la percentuale sia quindi più alta rispetto all'Italia, i conti continuano a non tornare, perché questi 94.260 utenti sono solo lo 0,14% della popolazione inglese.
In Italia, stando ai conti di Miao, siamo lo 0,0075%, fra forum e facebook!!!

Per il resto, non vedo proprio perché dovremmo offenderti, Miao!
Anzi, hai fatto un ragionamento molto sensato!

Stai tranquillo che qua sul forum nessuno offende o insulta nessun'altro.
Al limite si può discutere, criticare, ma offendere di certo no, a differenza che da altre parti.
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

Avatar utente
Nubes
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab apr 29, 2017 2:39 pm
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio
Località: Su tra le montagne

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Nubes » lun giu 12, 2017 9:40 pm

Ricordavo di avere trovato una fonte su questa stima, quindi ho provato a cercarla di nuovo.
Purtroppo non ho ripescato esattamente ciò che avevo letto, però in questo articolo del 2004 la stima viene fatta risalire ad uno studio britannico basato su un questionario con un campione di 18000 persone.

http://edition.cnn.com/2004/TECH/scienc ... ual.study/

Se è davvero così, il campione purtroppo è piccolo e la sua composizione ha sicuramente dei grossi limiti. Difficilmente i suoi risultati possono essere generalizzati.
Sarebbe interessante ripetere lo studio al giorno d'oggi. Di certo esistono mezzi che rispetto a 20 anni fa rendono molto più semplice raccogliere ed analizzare i dati di persone appartenenti a contesti estremamente diversi, in modo da avere una risposta più accurata.

E' sempre una strana sensazione rendersi conto di quanto poco si sappia su di noi.
Le cose più importanti sono le più difficili da dire, perché le parole le rimpiccioliscono.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » lun giu 12, 2017 10:09 pm

Il 2004 è un'eternità fa.
Io penso che l'informazione abbia raggiunto velocità pazzesche, per cui 13 anni, oggi equivalgono a meno di 5.

Avatar utente
Truele
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: mer ott 12, 2016 9:42 am
Orientamento: etero - asex
Genere: femmina
Località: Provincia di Verona

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Truele » mer giu 14, 2017 10:37 am

Ho sempre pensato, ma si tratta di una riflessione soltanto mia e assolutamente discutibile, che la stima all'1% della popolazione fosse assolutamente ridicola. E' vero che una persona asessuale non lo sbandiera certo ai 4 venti ma... dovremmo allora dire che molti dei single lo sono. Magari alcune delle zitelle inacidite e degli scapoloni impenitenti lo sono davvero ma a mio avviso l'asessualità non è così comune.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » mer giu 14, 2017 11:56 am

Non credo che tutti i single si possano considerare asessuali.
Però, tra chi, non per sfortuna o per cause di forza maggiore, sceglie liberamente, una vita da solo, un po' di casi di asessualità devono essere presenti.
Penso anche che molti, non ne siano neppure consapevoli.
Semplicemente, hanno capito presto, che stavano meglio senza doversi misurare con un'altra persona.

Avatar utente
Nubes
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 73
Iscritto il: sab apr 29, 2017 2:39 pm
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio
Località: Su tra le montagne

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Nubes » mer giu 14, 2017 12:36 pm

Truele ha scritto:Ho sempre pensato, ma si tratta di una riflessione soltanto mia e assolutamente discutibile, che la stima all'1% della popolazione fosse assolutamente ridicola. E' vero che una persona asessuale non lo sbandiera certo ai 4 venti ma... dovremmo allora dire che molti dei single lo sono. Magari alcune delle zitelle inacidite e degli scapoloni impenitenti lo sono davvero ma a mio avviso l'asessualità non è così comune.
Penso che lo studio in questione avesse già provato a filtrare via i casi a cui fai riferimento.
Nell'articolo di cui parlavo prima viene citato anche un secondo questionario che affrontava la questione in modo molto più vago. Il 13% delle persone interpellate dichiarava di non aver fatto sesso nell'ultimo anno e il 5% di essere felice della propria vita nonostante questa condizione. Perciò includendo anche single, zitelle e scapoloni la percentuale sale già di molto, pur con un campione così piccolo e poco significativo.
Le cose più importanti sono le più difficili da dire, perché le parole le rimpiccioliscono.

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1606
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da gio74 » mer giu 14, 2017 3:20 pm

Secondo me, siamo comunque di più del partito di Alfano

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Bianca » mer giu 14, 2017 3:53 pm

Gio, cosa dici?

Moleskine
A-ssolutamente Fantastico
Messaggi: 97
Iscritto il: ven mar 24, 2017 7:55 am
Orientamento: Eteroromantico
Genere: Maschio

Re: L' ASESSUALE SCONOSCIUTO DELLA PORTA ACCANTO.

Messaggio da Moleskine » gio giu 15, 2017 11:14 am

Questo giochino del “censimento”, è difficile ma divertente…

Premesso che non credo sia oggetto di interesse sollevare le lenzuola altrui, voglio riportare in questa discussione un dato significativo oltre che pertinente.
Una recente indagine (2014) della Federazione europea di sessuologia, stimerebbe tra la totalità delle coppie comunitarie, la percentuale del 40% astenersi dall’attività sessuale.

Non volendo commentare il dato, c’aggiungo però la considerazione personale che più mi preme (e mi prude!). Ovvero, il dover riscontrare la paletta della disfunzione puntualmente sollevata dall’esperto clinico di turno.
Praticamente una costante quando ci riferiamo a questo genere di informazione: a corredo del dato, c’è sempre “la parola a…” con l’opinione/cantilena saldamente diffusa, che il sesso è ossigeno per la coppia e quando manca, è insita disfunzionalità nella stessa.
Praticamente, come a voler sostenere che una coppia senza sesso non è tale, che personalmente, equivale ad affermare che una coppia non è coppia senza il cinema al sabato sera.

Stesso solerte approccio, invece, non ravvisabile nella comunità scientifica allorquando è il sesso a divenire unico (e debole, a parer personale) collante all’interno della coppia.
Spesse volte, anzi, raccomandato ed indicato come ancora di salvataggio per relazioni alla deriva. Per la serie: vi detestate? Chiav***!

Perdonate la divagazione!

Rispondi