Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Per tutto ciò che riguarda l'asessualità e gli asessuali.
Avatar utente
axelay
(A)VENdicatore
Messaggi: 1538
Iscritto il: ven gen 30, 2015 10:50 am
Orientamento: della prua 15° a babordo
Genere: pirata romantico ma gladiatore

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da axelay » gio gen 26, 2017 10:28 pm

Senza Aven, senza di te, non avrei mai potuto scrivere ciò....

Citronella
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: lun ago 28, 2017 10:50 pm

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Citronella » mer ago 30, 2017 12:21 pm

Ciao Essenza.... Eccomi qui, anche io piombata qui per caso dopo essermi distrutta e interrogata per anni. La mia storia è molto simile alla tua. Una grandissima sintonia all'inizio, si parlava tanto, si conoscono dividevano interessi.ero contenta che fosse uno che non puntava subito al sesso. Nei primi approcci lui era impacciato, per non dire incapace e i rapporti non venivano mai conclusi. Ho pensato che fosse timido, ho pensato all'ansia da prestazione e non gli ho mai fatto pressioni. Poi la convivenza (io ho lasciato la mia città per lui-io napoletana, lui Romano -, il mio lavoro a tempo indeterminato, famiglia e amici).... E li le cose peggioravano. In quel periodo lui ha cambiato lavoro e insieme abbiamo preso una nuova casa. Ho pensato :sarà lo stress e i cambiamenti. E dinuovo niente pressioni. Fino a quando una sera mi alzo durante la notte e lo trovo a masturbarsi sul divano. Allora gli chiedo perché non soddisfa il suo desiderio con me e lui mi risponde che per lui è normale e più semplice fare così, visto che è stato tanto tempo da solo. La prendo per buona e me ne vado a dormire. Da questo momento iniziano tutti i miei dubbi e le varie fasi. Sono inadeguata, non gli piaccio fisicamente, non sono abbastanza brava a letto, mi tradisce, è gay e sono una copertura.... Fino a quando un giorno torna da lavoro visibilmente eccitato (già in erezione. Strano), lo facciamo e concepiamo la nostra bambina. Sicuramente sarà stata concepita in quell'occasione perché non ricordo di altri rapporti andati a buon fine. Decidiamo di sposarci. Per me era tutto idilliaco ed ero convinta che da quel momento un poi il sesso sarebbe migliorato con il dialogo e la conoscenza. Invece durante la gravidanza non se la sentiva di farlo perché in me si stava formando una creatura, dopo mi ha sempre evitata con varie scuse (non ero depilata, ero troppo una brava ragazza e questo lo inibiva, bagnavo troppo durante i rapporti e lui non sentiva nulla)... Per me ormai era palese che erano solo scuse, e questo ci ha allontanati molto. Abbiamo iniziato a litigare sempre più spesso. C'era ormai un divario tra noi. Neanche più il lato romantico c'era. Era un continuo denigrarmi perché non lavoro e non sono più interessante come una volta, perché ero grassa (durante la gravidanza ho preso 11kg,ma per fortuna partivo sotto peso e sempre per fortuna li ho persi immediatamente con l'allattamento)... Fino a quando, dopo 5anni passati così, è arrivato uno che mi corteggiava, mi faceva sentire desiderata.... E l'ho tradito. Lui mi ha scoperta ed è stato il delirio. Adesso inutile dire che tra noi non ci sono più sentimenti, ma c'è di mezzo una bambina che non vorrei far soffrire per nessuna ragione al mondo e che entrambi amiamo molto. Io mi sento ingannata e se lui mi avesse detto la verità non avrei mai messo al mondo un anima innocente.

Citronella
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: lun ago 28, 2017 10:50 pm

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Citronella » mer ago 30, 2017 12:29 pm

Scusate gli errori, ma ho scritto tutto velocemente per cercare di non dimenticare nulla. C'è davvero tanto da dire. Comunque poi, dopo il tradimento, siamo andati pure a terapia di coppia per cercare di salvare la situazione. Pochi incontri, tre per l'esattezza, e i terapeuti mi hanno fatto capire che non c'è più nulla da salvare. L'avevo già capito, ma dovevo fare l'ultimo tentativo. Lui continua a dire che ha un problema, che si può risolvere. Dice anche che lui di molte donne che vede se ne tromberebbe la metà. Continuando a far sentire me sbaglia. Non so dove voglia andare a parare, visto che è spesso contraddittorio. Ess, a te come procede?

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Bianca » mer ago 30, 2017 3:38 pm

E tu non sai ancora quanto ti amo.

Ciao fanciulla profumata!
Ogni volta che passo accanto alla pianta, spruzza il suo profumo e io la saluto.

La tua è una bellissima storia di Amore, sofferenza, incomprensioni, incapacità di spiegarsi, di raccontarsi, di dire.
Perchè gli uomini aspettano che noi donne, capiamo tutto da sole?

Non dire che se avessi saputo prima, non avresti concepito.
Fai un torto all'Amore che hai saputo dare, e alla creatura che il Cielo vi ha mandato, che vuole papà e mamma insieme, che vi adora entrambi, che non è a conoscenza di "problemi sessuali", che pensa soltanto che voi due, insieme, l'abbiate voluta.

Lui sta cercando di non perderti e nello stesso tempo, deve, in qualche modo difendersi.
Ignora molte cose di sè.
La sua vita è stata un piccolo capolavoro e può ancora esserlo, soltanto grazie al fatto che tu esisti ed esisti per lui.

Il tradimento, nel vostro caso, vale meno di zero.
Cercavi sesso e l'hai avuto. Nient'altro.
Il tradimento si può perdonare ma capisco che per lui sia più difficile, perchè sa che tu sei andata a prendere qualcosa che lui non può darti.

Bisognava che tu fossi preparata prima a questa condizione e attraverso l'innamoramento, avresti potuto concepire (parola che si ripete) un legame profondo e duraturo, senza compromessi, nel rispetto delle sue condizioni.

Fanciulla profumata, se invece di andare dai terapeuti, ci si guardasse dentro e si rispondesse onestamente a poche, semplici domande, la situazione si sbloccherebbe.

Loro hanno detto che non c'è più nulla da salvare? Sono dei poveretti.
Gli studi, non sono serviti neppure, per dare loro quella competenza che consente di guardare con un minimo di sensibilità dentro l'animo umano, di scoprirne le risorse, di metterne in luce le capacità.

Comodo arrendersi e incassare la parcella.

Personalmente, ti faccio tre domande:

Quanto è importante quella creatura per voi due insieme?

Quanto ami lui?

Puoi rinunciare, ma ripeto, rinunciare al sesso, farne a meno e/o accettare soltanto quello che lui può darti? Senza rimpianti e senza tradimenti.

Interrogati. Le tue risposte sono fondamentali per tre persone e per il loro futuro.

Citronella
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: lun ago 28, 2017 10:50 pm

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Citronella » mer ago 30, 2017 5:11 pm

Ciao Bianca. Grazie per la tua risposta e per la tua sensibilità. Sembri un po' un oracolo per le tue risposte che infondono calma e serenità.
Vorrei cominciare a rispondere dall'ultima domanda. Perché per me che sono un'istintiva passionale il sesso conta eccome! Lo trovo un magnifico completamento della coppia, il "comprendersi senza parlarsi".... Amo l'uomo che ti salta addosso mentre stai cucinando per lui, o che ti vede uscire dalla doccia e ti sbatte al muro.... Questo per rendere un po' l'idea. Siccome per me è anche un bisogno fisico e una questione ormonale, che mi piace condividere con l'altro,non amo l'autoerotismo, il self service per intenderci. Per tutto questo tempo di inattività, la notte sognavo di fare sesso fino a raggiungere l' orgasmo mentre dormivo. Dopo un po' mi sono accorta che stavo andando troppo contro me stessa. E mi sono accorta anche che è bastato e basterebbe poco per farmi cadere in altre tentazioni /sbagli. Quello che ho fatto non posso definirlo solo "sesso extraconiugale", ma con questa persona si era stabilito prima un forte feeling mentale.
Quindi, no! Non posso rinunciare al sesso con la persona che amo.

Purtroppo credo anche di non amarlo più. Sono successe troppe cose che ci hanno allontanato. Sono passata dalla rabbia, al rancore, alla sofferenza perché l'uomo che amavo non mi faceva sentire come volevo (bella e desiderata) ed ho iniziato a trascurarmi. Adesso provo un forte senso di tenerezza, perché penso che anche la sua vita( come la mia ) è andata distrutta. Per non esser stato sincero da subito


E se amo mia figlia? È la ragione per cui ancora non ho chiuso la porta, la mia ragione di vita. Mi farei ammazzare per lei. Ma adesso anche io ho diritto a un po' di felicità. D'altronde se la mamma è spesso nervosa, non è felice della sua vita, non può trasmetterle nulla di buono. Inoltre penso che quello che sta vivendo non è il giusto esempio di famiglia. Non siamo complici, non ci scambiamo effusioni e appena ci guardiamo litighiamo.

Purtroppo io non sono nella mia città, qui non ho nessuno che mi aiuti, e non ho un lavoro... Per cui la situazione si complica per un eventuale divorzio.

Sono disperata

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Bianca » mer ago 30, 2017 9:15 pm

Ti capisco, ti assicuro, ti capisco molto bene e vorrei che tu non dovessi soffrire così, non godendoti serenamente i progressi quotidiani della tua bambina.
La situazione non è semplice, sia per le questioni di ordine pratico, che per quelle più profonde ed importanti, costituite dalle tue legittime esigenze.

Tu pensi che tuo marito non accetterebbe una situazione di libertà reciproca che contemplasse la convivenza?
So di dire una stupidaggine, che va contro anche, a tutti i miei principi, ma tu, obiettivamente, non puoi neanche immolarti su un altare, nel quale non trovi più nè speranze, nè aiuti.

Considerati tutti i pro e i contro, questa situazione, almeno per il momento, consentirebbe a entrambi di seguire la figlia e di vivere qualche momento di serenità.

Ci vuole molta buona volontà, molta comprensione e l'accettare un ripiego, ma è l'unico sollievo che vedo possibile alla tua disperazione.

Ci penserò ancora, nel frattempo, pensaci anche tu.

Citronella
Junior
Messaggi: 6
Iscritto il: lun ago 28, 2017 10:50 pm

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Citronella » gio ago 31, 2017 9:40 pm

... Ma tu chi sei? Mi affascina tanto la tua personalità, la tua sensibilità e il tuo modo di parlare agli altri...
Tornando a me, ci sto pensando. Sono mesi che ci penso... E alla fine per non ferire nessuno, finisco per soffrire sempre io. Purtroppo quella che mi proponi è una soluzione che va contro tutti i miei principi (anche il tradimento va contro i miei principi, ma credimi è stata una cosa che non ho saputo gestire e controllare)... Non posso dire :non lo farei mai, perché a questo punto della mia vita non ci sono più certezze. Ma anche dal punto di vista di "mio marito" penso sarebbe dura. Ha fatto il matto quando ha scoperto tutto ed ha sempre pensato ad un amore esclusivo. Forse da me non se lo aspettava. Infatti è vero ho sempre dati tutta ne stessa per lui, ho sempre avuto occhi solo per lui... Ora io non voglio dare colpe solo a lui, le colpe di un fallimento sono sempre da entrambe le parti.... Ma (forse c'è ancora un po' di rancore che mi fa dire questo) ha saputo rovinare una cosa così bella e unica. Comunque grazie grazie e ancora grazie per il tuo supporto. Mi si sono chiariti pure molti dubbi leggendo qui esperienze di altre persone. In un certo senso mi sento un po' sollevata.

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26833
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Masturbazione e Asessualita' ..Contraddizione?

Messaggio da Bianca » gio ago 31, 2017 11:22 pm

Sono una donna come te, cara, che ha sofferto, sperato, pregato, sbagliato, lottato, cercato.
Ho fatto la moglie e la mamma; ora mio marito vive aldilà del tempo e dello spazio e il mio cucciolo, sa camminare da solo per le strade del mondo, come camminerà tra un po' di anni la tua creatura...." per le cose belle ti ringrazierà, soffrirà per gli errori tuoi."

Non sai quanto la soluzione che ti ho suggerito, vada contro anche ai principi miei.....
Questa soluzione non soddisfa te, se non in un attimo preciso e fa soffrire lui che si sente, non solo tradito, ma anche incapace, inadeguato, ingiusto.
Come si fa a misurare l'amore?
Non ci sono strumenti precisi, ma ciascuno, in cuor suo sa, quanto è capace di eroismo.

Tu sei stata molto capace ed hai saputo dar vita ad una cosa che, giustamente, definisci bella e unica.

È nelle tue mani, cara, non riesci a tenerla insieme?

Rispondi