Una ragazza "complicata"

Le matricole qui dentro. Presentatevi!
Avatar utente
Melinda
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: mer gen 06, 2016 8:21 pm
Orientamento: Asessuale romantica
Genere: Femmina
Località: Roma

Una ragazza "complicata"

Messaggio da Melinda » sab feb 18, 2017 1:50 pm

Finalmente dopo un anno dalla registrazione riesco ad entrare ufficialmente sul sito e a presentarmi... Ciao a tutti, sono Melinda e ho 25 anni. Che dire di me? Ho passato tutta la vita a definirmi "anormale". Ebbene si, quest'aggettivo è dovuto dal fatto che non sono mai stata come tutti i miei coetanei e amici. Sin dall'adolescenza ho provato attrazione per il genere maschile, ho avuto, come tutte le teenager, le mie cottarelle e le mie storielle ma non mi sono mai spinta oltre. Ho sempre provato attrazione per i ragazzi, ma un attrazione decisamente romantica e mai sessuale. La mia storia più importante è durata 4 anni con un ragazzo non asessuale. Purtroppo non siamo mai riusciti ad avere nessun tipo di rapporto fisico, ogni qualvolta provavamo ad avere la nostra intimità mi innervosivo perchè non andava mai a buon fine. Sono stata in terapia da uno psicologo e da un sessuologo per lungo tempo che, ahimè, mi ha diagnosticato il vaginismo, una condizione che non consente di avere rapporti in più mettiamoci la mia inesistente attrazione sessuale ed eccomi qua. Purtroppo tutto questo mi ha portato in uno status di profonda depressione: avevo tanti progetti, come costruirmi una famiglia tutta mia, avere un ragazzo accanto per sempre ma mi sono resa conto che tutto questo non potrò mai ottenerlo. Che dire riguardo al sesso? Mi sono imbattuta in diverse presentazioni di utenti e condivido le loro parole: vedo il sesso come una "costrizione" che al giorno d'oggi ci viene imposta come una cosa assolutamente necessaria e fondamentale dalla società se non si vuole rimanere soli (ebbene, anche una ginecologa, colei che dovrebbe aver studiato e quindi avere una certa conoscenza delle sfere sessuali e comprensione, mi ha definita "anormale"). Non so ancora esattamente identificarmi nei vari orientamenti presenti in questo sito, credo di essere un asessuale romantica, poichè ho attrazione nell'altro sesso, cerco una relazione ma non di tipo sessuale. Purtroppo ancora non riesco ad accettare il mio essere, spero di trovare il sostegno necessario qui, e che io possa riuscire finalmente ad accettarmi per quella che sono e perchè no? Magari trovare l'anima gemella che condivida con me quella vita tanto desiderata! Buona giornata a tutti

Avatar utente
AnDieWelt
A-frodite
Messaggi: 1061
Iscritto il: mer mag 30, 2012 1:13 am
Orientamento: Dinosauroafricanonotturnocon6
Genere: occhitrapiantatovicinoabrescia

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da AnDieWelt » sab feb 18, 2017 2:18 pm

Ciao benvenuta
"Che cos'è la castità? Non è la castità una follia? Ma questa follia venne a noi e noi ad essa. Noi abbiamo offerto a questa ospite albergo e cuore: ora essa dimora in noi - e ci resti finche vuole!"

-Così parlò Zarathustra-

Avatar utente
Melinda
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: mer gen 06, 2016 8:21 pm
Orientamento: Asessuale romantica
Genere: Femmina
Località: Roma

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Melinda » sab feb 18, 2017 2:32 pm

Grazie :)

Avatar utente
Alessiö
Ameba
Messaggi: 62
Iscritto il: lun feb 13, 2017 1:15 pm
Orientamento: E
Genere: M

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Alessiö » sab feb 18, 2017 3:41 pm

Ciao Melinda,
Anche gli specialisti (medici e psicologi) sono, come tutti noi, dei piccoli esserini buffi che vivono su una grande palla che gira in un casino di cose che non conosciamo. Quindi, umiltà! Definire la normalità è una cosa alquanto presuntuosa, e di conseguenza stupida. Dovresti riderle in faccia a quella cogliona superficiale e saccente. Detto ciò, come puoi vedere, ci sono persone che condividono la tua visione del sesso con le quali puoi intraprendere quel tipo di relazione. Certo, siamo meno, ma è un inizio, dai su, il peggio è passato vedrai, un abbraccio

Avatar utente
Linus
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: dom gen 22, 2017 12:18 pm
Orientamento: Asessuale, Omoromantico
Genere: Femmina

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Linus » sab feb 18, 2017 3:52 pm

Benvenuta, Melinda, ce ne hai messo di tempo :D
Eh, eh, scherzo, ovvio. Non preoccuparti, la maggior parte di noi qui capisce come ti senti. A molti è stato detto di farsi curare, altri non sono stati creduti, altri hanno evitato di approcciarsi a qualcuno vergognandosi della propria "mancanza" (presente!)
Ma non è sempre così malaccio essere asex, anzi c'è chi vive con molta tranquillità la cosa, chi ha anche trovato un partner ed è felice!
Qui a volte arrivano anche i compagni sessuali degli asex, i demisex e i nostri supporters, chi si sente in qualche modo affine a noi. Perfino qua su Aven siamo tutti diversi, ma noterai che tutti andiamo d'accordo.
Spero ti piaccia essere dei nostri, un salutone :3

Avatar utente
Melinda
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: mer gen 06, 2016 8:21 pm
Orientamento: Asessuale romantica
Genere: Femmina
Località: Roma

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Melinda » sab feb 18, 2017 5:18 pm

Alessiö ha scritto:Ciao Melinda,
Anche gli specialisti (medici e psicologi) sono, come tutti noi, dei piccoli esserini buffi che vivono su una grande palla che gira in un casino di cose che non conosciamo. Quindi, umiltà! Definire la normalità è una cosa alquanto presuntuosa, e di conseguenza stupida. Dovresti riderle in faccia a quella cogliona superficiale e saccente. Detto ciò, come puoi vedere, ci sono persone che condividono la tua visione del sesso con le quali puoi intraprendere quel tipo di relazione. Certo, siamo meno, ma è un inizio, dai su, il peggio è passato vedrai, un abbraccio
Ciao Alessio,
hai proprio colto nel segno! Purtroppo certe persone così ottuse non dovrebbero neanche avere l'abilitazione per svolgere certe professioni, soprattutto quando si toccano tasti così delicati come la sfera sessuale e le varie "problematiche". Sono contenta di essere approdata qui, con persone che finalmente possono comprendere ed accettare quella che sono senza sentirmi dire "è un problema di testa". Eggià, seppur ancora non accetto questa mia condizione non mi ritengo assolutamente una persona malata o squilibrata come molte persone "sane" potrebbero pensare :D Spero di trovare presto tanti nuovi amici qui! Grazie mille per il benvenuto ed un abbraccione a te! :P

Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Delirio » sab feb 18, 2017 5:25 pm

Melinda ha scritto:
Alessiö ha scritto:Ciao Melinda,
Anche gli specialisti (medici e psicologi) sono, come tutti noi, dei piccoli esserini buffi che vivono su una grande palla che gira in un casino di cose che non conosciamo. Quindi, umiltà! Definire la normalità è una cosa alquanto presuntuosa, e di conseguenza stupida. Dovresti riderle in faccia a quella cogliona superficiale e saccente. Detto ciò, come puoi vedere, ci sono persone che condividono la tua visione del sesso con le quali puoi intraprendere quel tipo di relazione. Certo, siamo meno, ma è un inizio, dai su, il peggio è passato vedrai, un abbraccio
Ciao Alessio,
hai proprio colto nel segno! Purtroppo certe persone così ottuse non dovrebbero neanche avere l'abilitazione per svolgere certe professioni, soprattutto quando si toccano tasti così delicati come la sfera sessuale e le varie "problematiche". Sono contenta di essere approdata qui, con persone che finalmente possono comprendere ed accettare quella che sono senza sentirmi dire "è un problema di testa". Eggià, seppur ancora non accetto questa mia condizione non mi ritengo assolutamente una persona malata o squilibrata come molte persone "sane" potrebbero pensare :D Spero di trovare presto tanti nuovi amici qui! Grazie mille per il benvenuto ed un abbraccione a te! :P
Non è questione del debbano o non debbano essere abilitate a svolgere certe professioni.
Queste persone, comunque sia, hanno studiato ed hanno le conoscenze scientifiche e tecniche per fare il loro lavoro.
Il problema vero e proprio, non sta in loro, che sono un prodotto della società che li ha educati ed istruiti, ma il fulcro sta invece proprio nell'istruzione e nella cultura stessa, un'istruzione e cultura che predilige l'omologazione e aberra la diversità.
Questo approccio culturale e metodologico viene poi diffuso nelle università, creando figure professionali che, in buona fede e inconsciamente, perseguono e diffondono questa dottrina dell'omologazione.

Benvenuta, Melinda!
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

Avatar utente
Melinda
Junior
Messaggi: 9
Iscritto il: mer gen 06, 2016 8:21 pm
Orientamento: Asessuale romantica
Genere: Femmina
Località: Roma

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Melinda » sab feb 18, 2017 5:31 pm

Linus ha scritto:Benvenuta, Melinda, ce ne hai messo di tempo :D
Eh, eh, scherzo, ovvio. Non preoccuparti, la maggior parte di noi qui capisce come ti senti. A molti è stato detto di farsi curare, altri non sono stati creduti, altri hanno evitato di approcciarsi a qualcuno vergognandosi della propria "mancanza" (presente!)
Ma non è sempre così malaccio essere asex, anzi c'è chi vive con molta tranquillità la cosa, chi ha anche trovato un partner ed è felice!
Qui a volte arrivano anche i compagni sessuali degli asex, i demisex e i nostri supporters, chi si sente in qualche modo affine a noi. Perfino qua su Aven siamo tutti diversi, ma noterai che tutti andiamo d'accordo.
Spero ti piaccia essere dei nostri, un salutone :3
Ciao Linus!
Ti ringrazio per il tuo caloroso benvenuto! Mi auguro che con il tempo, e la vostra amicizia riuscirò anche io a vivere la mia asessualità con serenità! Ho tanta voglia di riprendere in mano la mia vita, ho 25 anni, non deve essere la fine, solo un inizio diverso. Un abbraccio! :)

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26123
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Bianca » sab feb 18, 2017 6:17 pm

Ciao Melinda!
Chi arriva qui, fa, in genere, un racconto analogo al tuo, ma con delle piccole variazioni, non poco importanti.
Tu hai già approfondito il discorso con persone che svolgono una professione, ma con poco successo.
Anche chi ha fatto un percorsi di studi, allo scopo di avere maggiori conoscenze in un certo settore, alla fine ci azzecca nella misura in cui è veramente interessato all'argomento, approfondisce, studia il paziente, gli interessa capire, altrimenti resta sempre un mediocre con un'infarinatura generale un pochino più specifica.
Io penso, che aldilà degli studi, sia l'interesse personale che porta ad essere uno specialista bravo, insieme ai casi che si ha l'opportunità di esaminare e al desiderio di essere utile agli altri.
Il vaginismo, che è un insieme di problemi fisici e psicologici, si cura e mi stupisce che a te non sia stato detto e non ti sia stata proposta una terapia.
La parte psicologica del tuo vaginismo, era, probabilmente, determinata dall'asessualita e quindi non curabile, mentre per la parte fisica , ci sono farmaci adatti che aumentano anche la libido.
Intendo dire che il tuo aspetto asex, non sarebbe stato modificato, ma quello fisico sì e se tu avessi voluto rapporti completi, per lo meno avresti superato problemi di ordine pratico.
Se tu avessi voluto, ovviamente, perchè nè tu devi obbligarti, nè qualcuno può obbligarti.
Forse, il vaginismo potrebbe essere stata la scappatoia che il tuo cervello ha messo in atto, per evitarti un'esperienza che non desideri.

Ora che, tutto sommato, sai di te molte più cose, puoi determinarti a vivere in modo diverso, innanzi tutto più consapevole e più rispettoso delle tue necessità.

Ora sei qui.
Puoi approfondire ulteriormente e porre delle domande: oltre all'amicizia, anche l'informazione.
Benarrivata!

Avatar utente
Truele
Maxi-Mitosi
Messaggi: 224
Iscritto il: mer ott 12, 2016 9:42 am
Orientamento: etero - asex
Genere: femmina
Località: Provincia di Verona

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Truele » dom feb 19, 2017 10:19 am

Benvenuta, Melinda!

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1589
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da gio74 » dom feb 19, 2017 12:53 pm

Si però mettetevi d'accordo sul colore Melinda e Del... Così ci confondiamo

Avatar utente
Delirio
Asexy
Messaggi: 375
Iscritto il: lun gen 02, 2017 2:46 pm
Orientamento: Asessuale, Etero
Genere: Femmina
Località: Toscana e Piemonte

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Delirio » dom feb 19, 2017 2:02 pm

Io uso tutti i colori che mi piace e pare!!!

Sono arrivata prima io di colorata qui!!Ho la prerogativa! u.u

E sono intollerante!

Ihihihihihih!!
Gruppo Arcadia - Asessuali e Asessualità:
https://www.facebook.com/groups/2059068674322030/

Avatar utente
Bianca
AVEN Mastermind
Messaggi: 26123
Iscritto il: lun mar 10, 2014 7:11 pm
Orientamento: Eterosessuale Sessuale Romanti
Genere: Signora

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da Bianca » dom feb 19, 2017 2:11 pm

Tu devi stare seduta davanti perché patisci la macchina....

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1589
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da gio74 » dom feb 19, 2017 5:15 pm

ha hahahahahaha

Avatar utente
gio74
(A)VENdicatore
Messaggi: 1589
Iscritto il: dom ott 30, 2016 9:02 pm
Orientamento: etero
Genere: maschile

Re: Una ragazza "complicata"

Messaggio da gio74 » dom feb 19, 2017 5:17 pm

Ho steccato l"ultimo

Rispondi